Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

L'arma del Mostro di Firenze
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 28, 29, 30  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aspetti tecnici e balistici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Ago 17, 2017 5:28 pm    Oggetto: Ads

Top
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Dom Mar 03, 2013 1:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Una piccola correzione/integrazione :

A. Sanguinetti ha scritto:
L'ipotesi "pistola in uso a TSN" segue una logica di beffa....che è tipica in questa vicenda.
Un'ipotesi più banale invece, anche più pratica, potrebbe prevedere che una [CENSORED] utilizzata per un omicidio su commissione (1968) venga poi utilizzata per sparare, in un luogo sicuro, un certo numero di colpi 50 -100 o di più al fine solo di conservarne i bossoli.....e poi distrutta.
Ora è ovvio che chi facesse un'operazione di questo tipo, ha intenzione di continuare la sua carriera di killer.......e non necessariamente di serial killer nel mondo criminale o terroristico che sia, e quindi siamo di fronte ad una PRASSI.

I poligoni rimangono invece interessanti per la copertura nel trasporto di un'arma, che è regolarmente registrata, ed è l'arma vera degli omicidi (ipotesi).

Aggiungerei che in questa ipotesi sarebbe fondamentale che il soggetto o uno del gruppo dei soggetti avesse queste TRE fondamentali caratteristiche :

1 Molto tempo libero a disposizione
2 Una casa/negozio/magazzino/ufficio disponibile nelle zone limitrofe agli omicidi nella val di pesa (scandicci - Baccaiano - San Casciano - Giogoli), una casa/negozio/magazzino/ufficio nella zona di (Vicchio - Borgo San Lorenzo _ San Piero a Sieve) ed infine una casa/negozio/magazzino/ufficio in zona (calvana - travalle - calenzano).
3 Frequenta i poligoni di tiro

Dico questo perchè, per un soggetto con molto tempo libero.....il problema non è l'andata, che può essere fatta in totale sicurezza, ma il ritorno a cose fatte......ovviamente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Dom Mar 03, 2013 3:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Henry62 ha scritto:
A. Sanguinetti ha scritto:
Henry62 ha scritto:
Come al solito le ipotesi diventano realtà... in questa vicenda non c'é alcuna beffa, fino a prova contraria, ma solo una lucida e spietata crudeltà nel conseguimento del massimo risultato col minimo rischio, anche se poi, quando le circostanze lo resero necessario, il coinvolgimento diretto del MdF ci fu e si dimostrò altrettanto micidiale di quando sparava di sorpresa su delle vittime ignare.


....lo sai che questo passaggio non l'ho afferrato.....me lo traduci ?

Grazie


Il MdF dimostra una grande determinazione nello sparare a sorpresa su delle vittime ignare e lo fa colpendo prima l'avversario potenzialmente più temibile, il maschio.
Questo farebbe pensare ad una qualche forma di inferiorità di chi impugnava l'arma nei confronti delle vittime, ma nei rari casi in cui dovette prendere decisioni immediate per fronteggiare degli episodi per lui inattesi (vedasi il delitto del 1982 o del 1985), non esitò ad inseguire le vittime e a ricorrere all'arma bianca o al corpo a corpo per neutralizzarle.



Nel 1982 i colpi che attingono la ragazza sono di una precisione INSPIEGABILE....secondo te a chi ha sparato prima ? Mi potresti brevemente ricostruire una dinamica ?

Non solo .....mi sai dire in quanti casi e quanti sono i proiettili che hanno colpito la carrozzeria delle auto ?
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Dom Mar 03, 2013 7:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Rimetto il link ( già altri l'avevano messo) ad una tavola "assai interessante" :

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Va letta con molta attenzione, e tra l'altro conferma che a Baccaiano c'era proprio un tiro a segno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
hyena



Registrato: 11/03/09 20:25
Messaggi: 86

MessaggioInviato: Dom Mar 03, 2013 8:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scusate se mi intrometto.
Io ho sempre letto e sentito che l'arma del m.d.f. avrebbe lasciato sui bossoli espulsi un segno inconfondibile...ma questo segno era visibile ad occhio nudo (ammetto la mia totale ignoranza Question )?
O, comunque, era così particolare da dover essere noto a chi la [CENSORED] l'avesse eventualmente utilizzata?
Oppure è solo un modo di dire per romanzare un po' la storia?

Grazie

_________________
Ma dov'era il nano? E la porta? E il ragno? E tutto quel bisbigliare?
Top
Profilo Invia messaggio privato
dogo



Registrato: 09/03/09 16:48
Messaggi: 2993

MessaggioInviato: Dom Mar 03, 2013 9:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

hyena ha scritto:
Scusate se mi intrometto.
Io ho sempre letto e sentito che l'arma del m.d.f. avrebbe lasciato sui bossoli espulsi un segno inconfondibile...ma questo segno era visibile ad occhio nudo (ammetto la mia totale ignoranza Question )?
O, comunque, era così particolare da dover essere noto a chi la [CENSORED] l'avesse eventualmente utilizzata?
Oppure è solo un modo di dire per romanzare un po' la storia?

Grazie


Tutto vero.
Fatti un'idea..

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
La natura delle cose ama nascondersi (Eraclito)
Top
Profilo Invia messaggio privato
hyena



Registrato: 11/03/09 20:25
Messaggi: 86

MessaggioInviato: Dom Mar 03, 2013 10:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

dogo ha scritto:
hyena ha scritto:
Scusate se mi intrometto.
Io ho sempre letto e sentito che l'arma del m.d.f. avrebbe lasciato sui bossoli espulsi un segno inconfondibile...ma questo segno era visibile ad occhio nudo (ammetto la mia totale ignoranza Question )?
O, comunque, era così particolare da dover essere noto a chi la [CENSORED] l'avesse eventualmente utilizzata?
Oppure è solo un modo di dire per romanzare un po' la storia?

Grazie


Tutto vero.
Fatti un'idea..

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Scusa Dogo, ma non vedo niente all link che hai mandato... Sad

_________________
Ma dov'era il nano? E la porta? E il ragno? E tutto quel bisbigliare?
Top
Profilo Invia messaggio privato
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Mar Mar 05, 2013 4:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

A. Sanguinetti ha scritto:


Hola e Grazie Master. Smile
I bossoli totali recuperati sono solo 51.......quante se consumano in una sola volta di proiettili ad un tirasegno ? Portarseli via non è problema ho giá avuto conferme su questo. Il problema sarebbe un'altro.....doveva avere questi bossoli almeno dal 1974, dal 1968 anche no. Quindi sarebbe stato molto scrupoloso e previdente.


Tu stesso ti rendi conto che non e' minimamente verosimile che si sia fatta scorta di bossoli nel 68 prevedendo di utilizzarli con quella cadenza singolare protratta per 17 anni.

Citazione:

P.S. non un revolver ma una [CENSORED] 22 LR, non beretta, con caricatore da 10 colpi.


Allora devi immaginare anche che lo sparatore avesse predisposto l'arma per evitare di disperdere i bossoli espulsi...(mica vorrai ipotizzare che questo sia andato a raccoglierli uno ad uno prima di disseminare quell "falsi"??)

Ciao

_________________
Per colpa di Hendrix mi sono comprato la chitarra, per merito di Hendrix l'ho rivenduta il giorno dopo
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Mar Mar 05, 2013 10:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

master ha scritto:
A. Sanguinetti ha scritto:


Hola e Grazie Master. Smile
I bossoli totali recuperati sono solo 51.......quante se consumano in una sola volta di proiettili ad un tirasegno ? Portarseli via non è problema ho giá avuto conferme su questo. Il problema sarebbe un'altro.....doveva avere questi bossoli almeno dal 1974, dal 1968 anche no. Quindi sarebbe stato molto scrupoloso e previdente.


Tu stesso ti rendi conto che non e' minimamente verosimile che si sia fatta scorta di bossoli nel 68 prevedendo di utilizzarli con quella cadenza singolare protratta per 17 anni.
Dipende dalla tipologia del soggetto, potrebbe essere una PRASSI un MODUS OPERANDI che attua fin dal 1968......o anche da prima.....chi lo sa......certamente la scelta della [CENSORED] non è casuale, ci sono una serie di atti che denotano molta esperienza e freddezza.

Citazione:

P.S. non un revolver ma una [CENSORED] 22 LR, non beretta, con caricatore da 10 colpi.


Allora devi immaginare anche che lo sparatore avesse predisposto l'arma per evitare di disperdere i bossoli espulsi...(mica vorrai ipotizzare che questo sia andato a raccoglierli uno ad uno prima di disseminare quell "falsi"??)

Banalissimo Master, basta un sacchetto di carta/plastica (resistente) o un panno o una sciarpa o una mantello..decine di sistemi banalissimi che contribuiscono anche a silenziare in modo non perfetto ma soddisfacente......e avevo già postato dei links dove si capisce che recuperare i bossoli non è tanto caratteristica della malavita comune, bensì di terroristi, agenti sovversivi, servizi segreti.......per ovvissimi e concretissimi motivi.

Lavora sulla statistica Master, che in questo caso.....a causa dell'estrema violenza (escissioni) e particolarità(coppie...sempre la stessa [CENSORED] e gli stessi proiettili), è una scienza ESATTA......lavora laddove trovi più di una convergenza/casualità, e ti consiglio di partire da questo :
Quanti omicidi volontari di stampo criminale o terroristico, dal 1960 al 1990, (giusto per avere un range ampio) sono stati commessi con una [CENSORED] beretta calibro 22 long rifle ? In quanti di questi casi la [CENSORED] risulta essere la stessa per omicidi susseguenti ?
Domandati poi il perchè del risultato che ricaverai......
Prova a cercare negli archivi storici della stampa ed Unità o altri.

NESSUNO MAI ....manco zodiac......ha conservato ed usato una [CENSORED] compromettente per ben 17 anni...e per ben 8 duplici omicidi....specialmente dopo che la stessa è stata identificata come arma riferibile agli stessi.


Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Ven Mar 08, 2013 7:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="A. Sanguinetti"]
Dipende dalla tipologia del soggetto, potrebbe essere una PRASSI un MODUS OPERANDI che attua fin dal 1968......o anche da prima.....chi lo sa......certamente la scelta della [CENSORED] non è casuale, ci sono una serie di atti che denotano molta esperienza e freddezza.

Lasciami ricapitolare la logica di una tanto ardita ipotesi: Chi spara usa una [CENSORED] a lui riconducibile sicche' mette in campo lo stratagemma dei bossoli per sfuggire ad eventuali controlli sulle armi registrate...giusto? Senno' mi sfugge il ragionamento. In questo caso avrebbe comunque usato sempre la stessa [CENSORED] in 17 anni, il che fa cadere l'argomento che chiosa il post precedente.
Secondo problema: Ma se aveva tutti quei bossoli "preconfezionati", perche' almeno in un paio di occasioni se ne trovano meno rispetto ai colpi presumiblmente esplosi? Se invece il mancato ritrovamento e' fisiologico visto come sono state condotte alcune indagini di sopralluogo, perche' sei partito dalla storia dei bossoli e dei colpi che non tornano?

Ciao

_________________
Per colpa di Hendrix mi sono comprato la chitarra, per merito di Hendrix l'ho rivenduta il giorno dopo
Top
Profilo Invia messaggio privato
gabrielesamy



Registrato: 16/08/10 03:50
Messaggi: 1358

MessaggioInviato: Ven Mar 08, 2013 10:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Se il mostro avesse sparato con otto pistole diverse,che cosa cambiava?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7246

MessaggioInviato: Sab Mar 09, 2013 9:20 am    Oggetto: Rispondi citando

gabrielesamy ha scritto:
Se il mostro avesse sparato con otto pistole diverse,che cosa cambiava?


Quoto. Sarebbe cambiato solo che sarebbe stato più difficile attribuire una "firma". Ma Zodiac - sempre lui! - usò armi diverse etc.: poi scriveva (non tanto quanto si disse, ma scriveva).

_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
adotorniny



Registrato: 06/11/10 11:43
Messaggi: 2442

MessaggioInviato: Sab Mar 09, 2013 1:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

gabrielesamy ha scritto:
Se il mostro avesse sparato con otto pistole diverse,che cosa cambiava?



Cambiava molto secondo me.
Aver avuto accesso a tante armi avrebbe rafforzato l'idea di un mostro legato alla criminalità ai danni della tesi di un mostro disadattato che ottiene un arma di traforo.
Avrebbe rafforzato pure l'ipotesi di una setta di assassini, in quanto si presume che una setta non abbia difficoltà a rifornirsi di diverse armi.
Teniamo conto che invece l'assassino usò per anni la stessa arma, considerata usurata e che in nessuno dei cosiddetti delitti collaterali fu mai utilizzata un'altra pistola.
Ma soprattutto se l'arma non era importante : Perché non fu mai ritrovata?
Se era rubata la si poteva far ritrovare, o sarebbe stata trovata casualmente da un erede ecc., invece ritengo che l'arma fosse davvero registrata a nome dell'assassino e perciò dovesse sparire per sempre.

_________________
Perché non sapevano come avrebbe colpito quella figura indistinta, impastata di sangue che aveva : l'omicidio per vocazione!
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Sab Mar 09, 2013 5:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="master"]
A. Sanguinetti ha scritto:

Dipende dalla tipologia del soggetto, potrebbe essere una PRASSI un MODUS OPERANDI che attua fin dal 1968......o anche da prima.....chi lo sa......certamente la scelta della [CENSORED] non è casuale, ci sono una serie di atti che denotano molta esperienza e freddezza.

Lasciami ricapitolare la logica di una tanto ardita ipotesi: Chi spara usa una [CENSORED] a lui riconducibile sicche' mette in campo lo stratagemma dei bossoli per sfuggire ad eventuali controlli sulle armi registrate...giusto? Senno' mi sfugge il ragionamento. In questo caso avrebbe comunque usato sempre la stessa [CENSORED] in 17 anni, il che fa cadere l'argomento che chiosa il post precedente.
Secondo problema: Ma se aveva tutti quei bossoli "preconfezionati", perche' almeno in un paio di occasioni se ne trovano meno rispetto ai colpi presumiblmente esplosi? Se invece il mancato ritrovamento e' fisiologico visto come sono state condotte alcune indagini di sopralluogo, perche' sei partito dalla storia dei bossoli e dei colpi che non tornano?

Ciao


Non credo che hai afferrato Very Happy
Il problema non è che vuole usare una [CENSORED] a cui "è affezionato", quanto, invece, trasportare una [CENSORED] senza rischi....oppure non trasportarla affatto ....perchè le pistole erano disponibili in Mugello come nella val di pesa....più di una, utilizzate a seconda delle zone e delle esigenze, l'importante per il soggetto, o i soggetti, è che non si risalga alla vera o alle vere armi dei delitti, regolarmente detenute o meno che fossero, .....per ragioni che facilmente puoi intuire.
Capisci cosa vuol dire "prassi" o "modus operandi" ?
Il fatto poi che volutamente lasci meno bossoli dei colpi effettivamente sparati, è riferibile alla sua "esaltazione"......sfida - beffa, è questo.
Cosa sarebbe cambiato per lui (o loro) se gli Investigatori avessero maturato la convinzione che quei bossoli erano stati gettati di proposito, e non erano riferibili alla vera o vere armi dei dei delitti ? Se di beffa e sfida si trattava cosa supportava/generava tale sicurezza, spregiudicatezza ? .....Domande assai importanti, prova a rispondere Master...
Fin dal 1968 (molto probabilmente) mise in atto questa prassi......è scritto anche sui giornali dell'epoca, postati su questo forum......in una mia vita virtuale precedente......quando mi chiamavo Paz Very Happy .......che i bossoli anche in quell'omicidio erano nettamente inferiori ai colpi sparati tanto che ipotizzarono che fossero stati raccolti dall'omicida.

N.B: non credere a chi afferma che i bossoli furono raccatati dai curiosi......c'è solo un cretino che ha fatto una cosa del genere. Già dal 1974 le ricerche si avvalsero di strumenti tecnologici adatti, è agli atti come sanno altri amici (anche) forumisti, e non ne furono trovati
Top
Profilo Invia messaggio privato
sherlock79



Registrato: 01/03/12 18:02
Messaggi: 574

MessaggioInviato: Lun Mar 11, 2013 4:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Apro una piccola parentesi nella vostra discussione per infromarvi che ho stralci della perizia Zuntini del 74 datami dall'avvocato Vieri Adriani che comunque presto metterà a disposizione su internet per chi ha interesse.
Intanto mi ha autorizzato a parlarne nel forum e nel caso pubblicarne alcune parti.
Prima di affrontare la questione spinosa della dinamica del delitto di Borgo volevo partire da alcune considerazioni sull'arma che il Colonnello individua come una Beretta calibro 22 L.R. mod.73, 74 o 76 munizionata con poriettili Winchester calibro 22.

Secondo Zuntini l'identificazione dell'arma è pressochè certa per le seguenti ragioni:

- i 5 bossoli repertati hanno il segno dell'espulsore il chè le fa assegnare alla catgoria armi autom. (i revolvers ne sono sprovvisti).

- il segno di percussione anulare su tali bossili è a sbarretta reattangolare delle dimensioni di mm 1,6 x 0,75 che è caratteristico delle armi Beretta (ogni marca o tipo di armi in cal.22 ha un segno di percussore particolare inconfondibile).

-Dalla ricostruzione dell'episodio risulta furono sparati in rapida succassione n11 colpi, abbamo indicati i modelli che possono appunto contenere 10 o 11 cartucce nel caricatore ed uno in canna.

Apparte questo ultimo punto di cui si discuterà magari nella dinamica, importante sembrerebbe nell'individuazione dell'arma il segno di percussione che a detta di Zuntini la individuerebbe con certezza come appartenente alla marca Beretta.

A seguito però delle incertezze di henry sull'identificare la [CENSORED] come un modello Beretta:

Citazione:
Per quanto riguarda l'arma del MdF (sottolineo arma, non pistola), in assenza di un'arma sequestrata non abbiamo certezze univoche, anche se la probabilità che l'arma sia effettivamente una [CENSORED] Beretta della Serie 70 é elevatissima.

Ciò che mi interessa ricordare è che non abbiamo certezze granitiche sul modello di arma.


Mi chiedo quanto sicurezza o quanto approssimazione Zuntini abbia nell'individuazione del modello di arma?
Nel caso avesse però ragione possiamo considerare la [CENSORED] del mostro una Beretta senza approssimazione di sorta? o al contrario ci sono ulteriori dubbi non affrontati in questa parte di perizia?
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Mar Mar 12, 2013 11:31 am    Oggetto: Rispondi citando

Diamo apertura alle danze :

Secondo Zuntini i bossoli, in numero 5, vengono trovati in un'area ristretta a circa un metro dalla ruota psteriore lato guidatore però per le traiettorie e le ferite , dice sempre Zuntini, chi ha sparato lo ha fatto dal lato opposto con la portiera aperta !!

Non voglio neanche prendere in esame la spiegazione di Zuntini per cui i proiettili espulsi a destra sarebbero finiti dal lato opposto, scavalcando l'auto, a sinistra........fatascenza pura fatta di rimpalli......

Mi pare invece si poter dire prendendo i dati oggettivi della posizione dei bossoli, delle traiettorie e delle ferite.......che vi erano almeno DUE soggetti che sparavano oppure che la scena del delitto è stata volutamente-pesantemente alterata, per cui la dinamica non è affatto quella che sembrava o voleva sembrare. Certamente quei bossoli in quella posizione non ci sono finiti per l'espulsione dall'arma, e questo, a prescindere da spiegazioni fatascentifiche da cirque du soleil, E' PALESE.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aspetti tecnici e balistici Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 28, 29, 30  Successivo
Pagina 29 di 30

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.146