Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Rivestiva/ricopriva i maschi?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Ott 18, 2017 7:36 am    Oggetto: Ads

Top
AnnaManni



Registrato: 25/12/09 04:12
Messaggi: 282

MessaggioInviato: Dom Nov 24, 2013 3:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Silvialaura ha scritto:
La Rinascente ha scritto:
Silvialaura ha scritto:
Dovrebbe essere stato possibile accertare se le pugnalate sono state date prima o dopo la morte.

@La Rinascente
Qualche volta i corpi maschili sono stati occultati, magari solo simbolicamente. Qualche altra volta composti o ricomposti. Sarebbe interessante riuscire a collegare questo comportamento con qualche azione-particolarità della vittima...


Che tipo di azione-particolarità? Hai in mente qualcosa?


Onestamente no. Può essere la risposta a una reazione o accenno di reazione della vittima, oppure al tipo di attività sessuale in cui era impegnata.
Maurri riteneva che alcune delle ferite su Jean-Michel fossero di natura sessuale (ma non entra nei dettagli, benedett'uomo); a me personalmente la posizione in cui è stato lasciato Stefano fa venire un po' di dubbi. Già sapere quante delle ferite sui corpi maschili sono post-mortem potrebbe aiutare a capire...


filastò nell'ultimo documentario parla di ferite nella zona pubica, in pratica avrebbe iniziato a punzecchiarlo come fece con la vittima di [CENSORED] femminile del 74, inizio forse di una tendenza omo? Nello stesso documentario poco dopo la Della Monica parla di strane morti negli ambienti omosessuali che potrebbero essere ricondotti al mostro
Top
Profilo Invia messaggio privato
La Rinascente



Registrato: 24/02/10 20:14
Messaggi: 4509

MessaggioInviato: Dom Nov 24, 2013 12:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Coltellate in zona pubica furono sicuramente inferte a Claudio Stefanacci.
Top
Profilo Invia messaggio privato
AnnaManni



Registrato: 25/12/09 04:12
Messaggi: 282

MessaggioInviato: Dom Nov 24, 2013 4:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

davvero?! Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato
La Rinascente



Registrato: 24/02/10 20:14
Messaggi: 4509

MessaggioInviato: Dom Nov 24, 2013 4:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caludio presentava la seguenti ferite d'arma da taglio:

-linea ascellare anteriore sinistra
-ottavo spazio intercostale sinistro
-fianco sinistro
-spina iliaca
-regione inguinale sinistra
-interno coscia sinistra
-coscia destra
-schiena
-schiena

...per un totale di 9 coltellate inferte con violenza con monotagliente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
superinka



Registrato: 20/03/15 12:35
Messaggi: 28

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 3:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="Silvialaura"]
Pacciani nascose il povero Bonini due volte. Una lì e subito nei cespugli, poi tornò la notte e iniziò a spostarlo (portandolo di peso) con l'idea di buttarlo nel fiume, ma rinunciò dopo qualche centinaio di metri.

Ciao.
Si sa come mai rinunciò al suo intento?

G.
Top
Profilo Invia messaggio privato
bruchetto



Registrato: 10/07/12 13:45
Messaggi: 1063

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 3:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

superinka ha scritto:
Silvialaura ha scritto:

Pacciani nascose il povero Bonini due volte. Una lì e subito nei cespugli, poi tornò la notte e iniziò a spostarlo (portandolo di peso) con l'idea di buttarlo nel fiume, ma rinunciò dopo qualche centinaio di metri.


Ciao.
Si sa come mai rinunciò al suo intento?

al processo disse perché era sfinito (l'intento era di gettare il cadavere non nel fiume, ma nel "lago Altura", mi pare di capire).
Comunque nei processi a Pacciani per quel delitto emersero particolari "interessanti" (dal punto di vista delle potenziali analogie con i delitti del MdF), che poi sono quelli che differenziavano il delitto dalla maggior parte dei delitti per gelosia: il vilipendio di cadavere, l'appropriazione di alcuni oggetti della vittima (non solo il portafogli con i soldi, come di solito si riporta, ma anche un quadernetto), alcune contraddizioni nei racconti degli imputati, ad esempio Pacciani disse che Bonini si era tirato giù le mutande ecc. ma il cadavere fu trovato ben rivestito (mutande a posto, pantaloni ben abbottonati) e questo dettaglio (il rivestimento dopo l'omicidio) apparve "strano". In questo thread si parla appunto di questo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
omarquatar



Registrato: 16/07/11 14:42
Messaggi: 1437

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 4:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

bruchetto ha scritto:
superinka ha scritto:
Silvialaura ha scritto:

Pacciani nascose il povero Bonini due volte. Una lì e subito nei cespugli, poi tornò la notte e iniziò a spostarlo (portandolo di peso) con l'idea di buttarlo nel fiume, ma rinunciò dopo qualche centinaio di metri.


Ciao.
Si sa come mai rinunciò al suo intento?

al processo disse perché era sfinito (l'intento era di gettare il cadavere non nel fiume, ma nel "lago Altura", mi pare di capire).
Comunque nei processi a Pacciani per quel delitto emersero particolari "interessanti" (dal punto di vista delle potenziali analogie con i delitti del MdF), che poi sono quelli che differenziavano il delitto dalla maggior parte dei delitti per gelosia: il vilipendio di cadavere, l'appropriazione di alcuni oggetti della vittima (non solo il portafogli con i soldi, come di solito si riporta, ma anche un quadernetto), alcune contraddizioni nei racconti degli imputati, ad esempio Pacciani disse che Bonini si era tirato giù le mutande ecc. ma il cadavere fu trovato ben rivestito (mutande a posto, pantaloni ben abbottonati) e questo dettaglio (il rivestimento dopo l'omicidio) apparve "strano". In questo thread si parla appunto di questo...


il fatto che pacciani si sia preso i soldi del Bonini mi pare a dire il vero un grosso elemento di discontinuità con i delitti successivi

_________________
Ah! Difettivi sillogismi...

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
bruchetto



Registrato: 10/07/12 13:45
Messaggi: 1063

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 4:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

omarquatar ha scritto:

il fatto che pacciani si sia preso i soldi del Bonini mi pare a dire il vero un grosso elemento di discontinuità con i delitti successivi

di grossi elementi di discontinuità ne trovi anche tra i delitti attribuiti al MdF, ad esempio: nel '74 non asporta parti dal cadavere femminile, mentre a partire dal '81, quando può lo fa; questa è una grossa discontinuità. Poi un successivo cambiamento, forse meno rilevante: negli ultimi due delitti si porta via anche la mammella sinistra.
Ma soprattutto va evidenziato che il delitto del '51 si differenzia nettamente da quelli del MdF per "movente": questi ultimi sono considerati "difficili" perché non vi è relazione tra vittime e omicida (che si presume mettere in atto una sua fantasia, almeno per chi crede a questa ipotesi), quindi non ha molto senso cercarvi una "continuità"; al massimo, somiglianze e differenze. Andreoli la spiega così: Violenze esercitate sulle figlie, che possiede, sulla moglie, che sottomette, e su chiunque faccia l’amore, che egli punisce quasi per riparare a un tradimento che non è stato mai sanato e la cui rievocazione si trasforma ora in piacere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
superinka



Registrato: 20/03/15 12:35
Messaggi: 28

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 4:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

bruchetto ha scritto:
superinka ha scritto:
Silvialaura ha scritto:

Pacciani nascose il povero Bonini due volte. Una lì e subito nei cespugli, poi tornò la notte e iniziò a spostarlo (portandolo di peso) con l'idea di buttarlo nel fiume, ma rinunciò dopo qualche centinaio di metri.


Ciao.
Si sa come mai rinunciò al suo intento?

al processo disse perché era sfinito (l'intento era di gettare il cadavere non nel fiume, ma nel "lago Altura", mi pare di capire).
Comunque nei processi a Pacciani per quel delitto emersero particolari "interessanti" (dal punto di vista delle potenziali analogie con i delitti del MdF), che poi sono quelli che differenziavano il delitto dalla maggior parte dei delitti per gelosia: il vilipendio di cadavere, l'appropriazione di alcuni oggetti della vittima (non solo il portafogli con i soldi, come di solito si riporta, ma anche un quadernetto), alcune contraddizioni nei racconti degli imputati, ad esempio Pacciani disse che Bonini si era tirato giù le mutande ecc. ma il cadavere fu trovato ben rivestito (mutande a posto, pantaloni ben abbottonati) e questo dettaglio (il rivestimento dopo l'omicidio) apparve "strano". In questo thread si parla appunto di questo...


Grazie della risposta.
Certo che se a 26 anni non è riuscito a trascinare un corpo perché era stanco...
Ma a parte questo, personalmente io non riesco ad immaginare Pacciani (né tantomeno gli altri CdM) che si mette a rivestire i cadaveri. Per lo meno da quanto ho conosciuto io questi personaggi, non mi sembravano persone che potessero avere questo tipo di "riguardi" verso qualcuno che avevano appena ucciso.
Certo però che il Bonini perfettamente rivestito fa pensare.

G.
Top
Profilo Invia messaggio privato
bruchetto



Registrato: 10/07/12 13:45
Messaggi: 1063

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 4:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

superinka ha scritto:

Certo che se a 26 anni non è riuscito a trascinare un corpo perché era stanco...

stai sottovalutando.
Tieni presente che al processo stentavano a credere che Pacciani fosse riuscito a spostare il cadavere del Bonini (il doppio più grosso) dal luogo dell'uccisione a quello del ritrovamento, tant'è vero che sospettavano che fosse stato aiutato, e lui dovette spiegare nei dettagli come avesse legato il corpo al suo con del filo elettrico, ecc.
Top
Profilo Invia messaggio privato
superinka



Registrato: 20/03/15 12:35
Messaggi: 28

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 5:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

bruchetto ha scritto:
superinka ha scritto:

Certo che se a 26 anni non è riuscito a trascinare un corpo perché era stanco...

stai sottovalutando.
Tieni presente che al processo stentavano a credere che Pacciani fosse riuscito a spostare il cadavere del Bonini (il doppio più grosso) dal luogo dell'uccisione a quello del ritrovamento, tant'è vero che sospettavano che fosse stato aiutato, e lui dovette spiegare nei dettagli come avesse legato il corpo al suo con del filo elettrico, ecc.


Io mi baso sull'esperienza diretta che mi ha dato, conoscendolo nella vita di tutti i giorni. E' comunque una mia impressione, come è sempre una mia impressione ciò che ho detto prima riguardo al rivestire i cadaveri.
Magari ne fossi sicura Wink

G
Top
Profilo Invia messaggio privato
bruchetto



Registrato: 10/07/12 13:45
Messaggi: 1063

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 5:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

superinka ha scritto:

Io mi baso sull'esperienza diretta che mi ha dato, conoscendolo nella vita di tutti i giorni.

ma sullo spostamento puoi fare una semplice prova. Al posto di un cadavere umano prendi un sacco di patate da un quintale, lo porti (o lo fai portare) in un posto simile a quello, poi verifichi per quanto lo puoi spostare prima di stancarti; puoi anche mettere alla prova dei 26 enni. Magari di notte, su percorsi simili a quello, con una torcia in bocca per rendere la prova più fedele. È anche il periodo giusto, successe l'11 aprile

Torno su questo che avevi scritto

superinka ha scritto:

non mi sembravano persone che potessero avere questo tipo di "riguardi" verso qualcuno che avevano appena ucciso.

ma infatti credo nessuno parlò di "riguardi". Qui qualcuno ha ipotizzato che il rivestimento rendesse più facile da spostare (o perché non voleva portare un corpo nudo, o qualcosa del genere). Un altro punto di vista è dato dall'ipotesi di una componente "moralistica punitiva" (una morale molto personale, non condivisa).

Hai conosciuto solo Pacciani, o anche Vanni e Lotti? Li conoscevi bene o di vista?
Top
Profilo Invia messaggio privato
superinka



Registrato: 20/03/15 12:35
Messaggi: 28

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 5:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="bruchetto"]
superinka ha scritto:

ma sullo spostamento puoi fare una semplice prova. Al posto di un cadavere umano prendi un sacco di patate da un quintale, lo porti (o lo fai portare) in un posto simile a quello, poi verifichi per quanto lo puoi spostare prima di stancarti; puoi anche mettere alla prova dei 26 enni. Magari di notte, su percorsi simili a quello, con una torcia in bocca per rendere la prova più fedele. È anche il periodo giusto, successe l'11 aprile


[quote="bruchetto"]
superinka ha scritto:



Citazione:
ma sullo spostamento puoi fare una semplice prova. Al posto di un cadavere umano prendi un sacco di patate da un quintale, lo porti (o lo fai portare) in un posto simile a quello, poi verifichi per quanto lo puoi spostare prima di stancarti; puoi anche mettere alla prova dei 26 enni. Magari di notte, su percorsi simili a quello, con una torcia in bocca per rendere la prova più fedele. È anche il periodo giusto, successe l'11 aprile


Ah, guarda, io non ci provo neanche, mi stanco solo a spostare i fogli che ho sulla scrivania... Wink


superinka ha scritto:

non mi sembravano persone che potessero avere questo tipo di "riguardi" verso qualcuno che avevano appena ucciso.

Citazione:
ma infatti credo nessuno parlò di "riguardi". Qui qualcuno ha ipotizzato che il rivestimento rendesse più facile da spostare (o perché non voleva portare un corpo nudo, o qualcosa del genere). Un altro punto di vista è dato dall'ipotesi di una componente "moralistica punitiva".


Ho virgolettato "riguardi" perché non mi veniva al momento un altro termine. Secondo me rivestirli non equivale a una punizione (in quanto a morale penso che non se ne possa proprio parlare in relazione ai CdM), sono più propensa a pensare che uno come Pacciani si potesse accanire sui corpi maschili nudi piuttosto che rivestirli. Per invidia e per rabbia.
Non sono assolutamente esperta, ma spostare un corpo nudo o che indossa le mutande fa tutta questa differenza?
E i vestiti non intralciano?

Citazione:

Hai conosciuto solo Pacciani, o anche Vanni e Lotti? Li conoscevi bene o di vista?

Meglio di tutti ho conosciuto il Vanni: portava la posta in paese, non andavamo a fare merenda Wink
Nei paesi ci conosciamo davvero un po' tutti. Lo chiamavano Torsolo perché non dotato di brillantezza intellettuale. Però le mani le menava bene.
Pacciani l'ho visto (ed evitato) spesso e ho parlato con chi lo conosceva bene e viveva vicino a lui.
Il Lotti non me lo ricordo assolutamente. Lo devo aver per forza incontrato in giro. Anche di lui ho racconti riflessi.

G.

P.S.: scusate ma non riesco a quotare per bene...
Top
Profilo Invia messaggio privato
bruchetto



Registrato: 10/07/12 13:45
Messaggi: 1063

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 6:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

superinka ha scritto:

Secondo me rivestirli non equivale a una punizione (in quanto a morale penso che non se ne possa proprio parlare in relazione ai CdM),

componente "moralistica punitiva" nel senso di "avere un forte senso di ciò che è GIUSTO e ciò che invece è SBAGLIATO"; "questo non si fa" / "questo si può fare" ecc. (in altre parole, avere un proprio codice morale, non necessariamente condiviso dalla comunità di cui si fa parte, ma ritenendo che abbia un valore assoluto; è diverso da chi ha un suo codice ma consapevole della sua relatività) e "ergersi a giudice nei confronti di chi trasgredisce tale codice" (eventualmente punendo).
Parlando del solo Pacciani, non dei CdM, il frequente ricorrere nel suo linguaggio delle parole MALE (più spesso) e BENE (in senso morale), lo qualifica come "moralista" Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
hazet.2



Registrato: 23/10/13 23:13
Messaggi: 2431

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2015 9:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

componente moralistica bene/male o componente punitiva, questo comunque non gli vietò di far l'amore con la sua bella subito dopo aver ucciso il Bonini.
altro dettaglio che ben poco torna con il modus dei delitti del mostro.
E anche quello di tornare in seguito per cercare di buttare il cadavere a fiume (o lago), non ha corrispondenza con il modus dei delitti del mostro.
Idem quello di uccidere solo la figura maschile.
Idem quello di fare [CENSORED] sul luogo del delitto.
etc.

cmq, dando per buona al completo una simile accezione punitiva/moralistica con anche componente di rivestizione annessa, la visione (annessi e connessi) del "seno sinistro" della Miranda come molla scatenante per una "follia omicida" che si protrarrebbe fino al 1985, come si concilierebbe?

_________________
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 4 di 6

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.511