Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Forma Mentis del Mostro di Firenze
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi
Precedente :: Successivo  

Il MdF mentalmente era uno:
Psicotico
11%
 11%  [ 2 ]
Psicopatico
38%
 38%  [ 7 ]
Lucido e sano di mente
50%
 50%  [ 9 ]
Voti Totali : 18

Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Giu 24, 2017 8:34 pm    Oggetto: Ads

Top
timmy o'toole



Registrato: 28/10/10 21:50
Messaggi: 1419

MessaggioInviato: Lun Ago 20, 2012 2:26 am    Oggetto: Re: certo che si Rispondi citando

Ekphrasys ha scritto:
La Rinascente ha scritto:
Ekphrasys ha scritto:
adotorniny ha scritto:
Certo che si, ma mi pare strano che un serial killer inizi ad uccidere così tardi. Almeno che non abbia subito uno shock in età matura, immagino che se tieni sotto controllo i tuoi istinti omicidi fino ai trent'anni..riesci a farlo anche dopo.
Vergine perché esplora il corpo femminile durante gli omicidi..immagino non lo abbia mai fatto in modo normale.



Edward "Ed" Gein, detto "Il macellaio di Plainfield" iniziò ad uccidere a 40 anni suonati da un pezzo...
Ed il "motore scatenante" di una follia già presente fu la morte di sua madre...


Smile


Per me, secondo un certo calcolo probabilistico, il mostro dovrebbe essere nato in un periodo compreso tra il 1940 e il 1951. Se fosse vivo oggi avrebbe quindi un età compresa tra i 61 e i 72 anni.



Si, anch'io tendo a dargli quell'età...

Aveva più di 20 nel 1968, e quasi 40 durante l'ultimo...


Probabilmente 28 nel '68 e 45 nell'85 Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
adotorniny



Registrato: 06/11/10 11:43
Messaggi: 2442

MessaggioInviato: Gio Ago 30, 2012 8:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Immaginate che fra una settimana la polizia trovasse una coppietta morta per dei colpi di calibro 22 e la donna con delle escissioni al pube e alla mammella...(ovviamente in zona Firenze)..pensereste che il Mdf è tornato a colpire o che si tratta di un caso perché il MdF è morto e sepolto?

_________________
Perché non sapevano come avrebbe colpito quella figura indistinta, impastata di sangue che aveva : l'omicidio per vocazione!
Top
Profilo Invia messaggio privato
ilparola



Registrato: 01/09/10 11:30
Messaggi: 1203

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 9:35 am    Oggetto: Rispondi citando

adotorniny ha scritto:
Immaginate che fra una settimana la polizia trovasse una coppietta morta per dei colpi di calibro 22 e la donna con delle escissioni al pube e alla mammella...(ovviamente in zona Firenze)..pensereste che il Mdf è tornato a colpire o che si tratta di un caso perché il MdF è morto e sepolto?


basterebbe aspettare la perizia sui bossoli Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
adotorniny



Registrato: 06/11/10 11:43
Messaggi: 2442

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 6:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

beh ma al primo momento cosa penseresti?
(escludendo che Adotorniny è impazzito e è diventato un copykiller)

_________________
Perché non sapevano come avrebbe colpito quella figura indistinta, impastata di sangue che aveva : l'omicidio per vocazione!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7238

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 9:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

adotorniny ha scritto:
beh ma al primo momento cosa penseresti?
(escludendo che Adotorniny è impazzito e è diventato un copykiller)


... un COPYCAT?

Razz

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
adotorniny



Registrato: 06/11/10 11:43
Messaggi: 2442

MessaggioInviato: Sab Set 01, 2012 10:09 am    Oggetto: Rispondi citando

ecco la parola che non mi veniva in mente.... Embarassed

_________________
Perché non sapevano come avrebbe colpito quella figura indistinta, impastata di sangue che aveva : l'omicidio per vocazione!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7238

MessaggioInviato: Sab Set 01, 2012 7:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

adotorniny ha scritto:
ecco la parola che non mi veniva in mente.... Embarassed


E sì che il gatto ce l'hai anche nell'avatar Wink

FINE OT

_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
adotorniny



Registrato: 06/11/10 11:43
Messaggi: 2442

MessaggioInviato: Dom Set 02, 2012 11:33 am    Oggetto: Rispondi citando

e a casa ho un cane Shocked

_________________
Perché non sapevano come avrebbe colpito quella figura indistinta, impastata di sangue che aveva : l'omicidio per vocazione!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mitsuru



Registrato: 10/01/11 01:15
Messaggi: 1192

MessaggioInviato: Dom Set 09, 2012 2:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Per me lo schifoso era e un moralista (educazione rigidamente cattolica, il [CENSORED] è peccato, blablabla) e un misogino (le donne sono tutte poco di buono - concetto probabilmente instillatogli dalla classica "mamma castrante" che insegna che le ragazze sono poco serie, che le porcherie sono appunto porcherie, che la parola con tre esse è orribile, ecc. ecc., e soprattutto solo mammina ti vuol bene, le altre donne no!) ma soprattutto, un asociale. Più o meno vistosamente asociale - uno che magari ha fama di non saper come trattare le donne, magari solitario (oggi si direbbe "sfigato") e con pochi amici e pochi superficiali conoscenti. Diciamo apparentemente rispettabile, al massimo noto come uno con un carattere un po' così così, ma per carità, un brav'uomo, si fa gli affari suoi, saluta sempre in ascensore.

Psicotico non direi - la sua lucidità nei delitti è notevole, tanto che, se qualcosa va storto, riesce subito a "rabberciare" nei limiti del possible e a svignarsela indistrurbato. E' organizzato, attento. Non si fa sopraffare dalle fantasie, riesce a controllarle e non avverte spesso l'impulso di uccidere: una volta l'anno è - rispetto ad altri soggetti di questa fatta - un periodo relativamente lungo, anche se spesso, col tempo, la molla omicida scatta sempre più frequentemente.

Psicopatico? Senza dubbio. Ma lo psicopatico - almeno fino ad un certo punto - riesce a nascondere il "mostro" che si agita dietro la facciata ordinaria e fin rispettabile. O quantomeno, a far apparire giusto giusto il minimo indispensabile. Come dire: sfigato? Sì. Solitario? Sì. Un imbranato con le donne? Magari. Ma tutto sommato, una persona a modo. Insospettabile. Protetto dietro un confortevole anonimato. Magari con cento chili di riviste [CENSORED] nei cassetti dell'armadio - e la Bibbia sul comodino, e santini vari qua e là. E brandelli di pelle strappati alle vittime, magari conservati in freezer o nell'immancabile barattolone di formaldeide. Ma a guardarlo in faccia, queste cose non le si indovina.

Tra l'altro, il fatto che gli psicopatici generalmente non abbiano una vita sociale eccessivamente brillante, anzi, che siano spesso e volentieri alquanto soli, può aver giocato a suo favore: una persona con pochi contatti ha assai meno da giustificare quanto ad orari strani o altro...

Per come la vedo io, che fosse disturbato - e pesantemente - è ovvio e, direi, costituisce il presupposto di tutta questa sanguinosa vicenda.
Solo che questo genere di disturbo non mina le capacità di intendere e volere: lo schifoso sapeva benissimo di compiere azioni efferate e criminali, ma da una parte non gliene fregava nulla (la, diciamo, coscienza civica di questi soggetti è solitamente inesistente), dall'altra ne traeva un immenso piacere: si sfogava contro ragazzetti inermi, aveva su di loro il totale controllo, probabilmente provava un certo tipo di piacere altrimenti non raggiungibile, onnipotenza e tanti tanti elogi dalle pagine stampate...
"Malato nell'anima" insomma (come il termine psicopatico letteralmente indica) e per il resto normodotato e furbo abbastanza da non farsi cogliere in fallo. Probabilmente si percepiva come un genio imprendibile, più furbo delle forze dell'ordine che l'inseguivano invano - forse anche per "riscattare" i classici vissuti di inadeguatezza, svilimento, isolamento.

_________________
Mi arrestarono un giorno per le donne ed il vino:
non avevano leggi per punire un blasfemo.
Non mi uccise la morte, ma due guardie bigotte
mi cercarono l'anima a forza di botte.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ispettore clouseau



Registrato: 11/11/09 09:54
Messaggi: 1773

MessaggioInviato: Dom Set 09, 2012 11:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per me, in due occasioni, Rabatta e Scopeti, c'erano almeno due persone!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mitsuru



Registrato: 10/01/11 01:15
Messaggi: 1192

MessaggioInviato: Dom Set 09, 2012 11:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Difficile che gli impulsi (per non dire: le tare mentali profondissime) che spingono gli individui a fare cose del genere siano "condivisi"... In altre parole, i serial killer mai o quasi mai si tiran dietro un complice...

_________________
Mi arrestarono un giorno per le donne ed il vino:
non avevano leggi per punire un blasfemo.
Non mi uccise la morte, ma due guardie bigotte
mi cercarono l'anima a forza di botte.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ispettore clouseau



Registrato: 11/11/09 09:54
Messaggi: 1773

MessaggioInviato: Dom Set 09, 2012 11:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

A mio modesto avviso a Rabatta e Scopeti v'erano almeno due persone a compiere gli omicidi.
Magari non si può parlare di assassino seriale come descritto dalla letteratura. Magari è qualcos'altro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mitsuru



Registrato: 10/01/11 01:15
Messaggi: 1192

MessaggioInviato: Dom Set 09, 2012 11:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Eppure, tutto e dico tutto nei delitti lascia intendere che si sia trattato del "solito" (anche se in Italia fatti simili non s'erano ancora tanto frequentemente verificati) serial killer sadico sessuale. La versione italiana di Ted Bundy o Jeffrey Dahmer, insomma.

Sempre la stessa peculiare tipologia di vittime.
Sempre le stesse armi.
Sempre le stesse modalità di aggressione.
Mutilazioni sessuali.
Non un movente comprensibile.
Crudeltà a freddo e astuzia ben calcolata.
Vittime "facili prede".

Questa è la firma immancabile dei serial killer. Congreghe eterogenee a base di villici ubriaconi, prostitute alcolizzate, papponi riconvertiti in cartomani, professionisti sadici, nobili dai gusti cruenti e chi più ne ha più ne metta che - tutti insieme appassionatamente - vanno in camporella per trucidare coppiette con le classiche modalità dei serial killer psicopatici sarebbero un unicum in tutta la storia della criminologia mondiale!

_________________
Mi arrestarono un giorno per le donne ed il vino:
non avevano leggi per punire un blasfemo.
Non mi uccise la morte, ma due guardie bigotte
mi cercarono l'anima a forza di botte.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ispettore clouseau



Registrato: 11/11/09 09:54
Messaggi: 1773

MessaggioInviato: Lun Set 10, 2012 12:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Sempre la stessa peculiare tipologia di vittime.
Non è esatto. Nel 1968 le vittime sono completamente differenti. Sposate e amanti. Inoltre ci sono le uccisioni di due uomini.

Sempre le stesse armi.
Si dice, ma per me non c'è certezza. Tra l'altro il perito, per Rabatta, non riesce ad affermare se l'arma bianca che trafigge lo sterno della povera vittima sia la stessa che viene poi usata per infliggere le 90 e più lievi ferite.

Mutilazioni sessuali.
Certo!

Non un movente comprensibile.
Si può azzardare qualche ipotesi. (segue)

Crudeltà a freddo e astuzia ben calcolata.
Appunto.

Vittime "facili prede".
Direi vittime scelte.
Citazione:

Questa è la firma immancabile dei serial killer. Congreghe eterogenee a base di villici ubriaconi, prostitute alcolizzate, papponi riconvertiti in cartomani, professionisti sadici, nobili dai gusti cruenti e chi più ne ha più ne metta che - tutti insieme appassionatamente - vanno in camporella per trucidare coppiette con le classiche modalità dei serial killer psicopatici sarebbero un unicum in tutta la storia della criminologia mondiale!


Chi lo sa! non si può dire. Per esempio posso azzardare a scrivere che gli omicidi fungessero da esame per entrare in una associazione a delinquere, in modo che tutti gli associati avessero il vincolo dell'omicidio. Un po' come le bande nord e sud americane negli USA.

Sempre fermo restando che per me a Rabatta e a Scopeti c'erano perlomeno due persone durante gli omicidi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mitsuru



Registrato: 10/01/11 01:15
Messaggi: 1192

MessaggioInviato: Lun Set 10, 2012 12:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Mah, che adesso mutilare ragazzini innocenti che amoreggiano in auto sia una sorta di prova d'iniziazione per una congrega delinquenziale (di che genere?) mi pare un'opinione un po' tanto ardita....

Ma poi, perché a Rabatta e a Scopeti avrebbero dovuto esserci due persone? Banalmente detto: la presenza d'un complice avrebbe quantomeno impedito la fuga di Jean-Michel, che invece avvenne, anche se senza esito...

Inoltre, un conto è sparare sul membro della gang rivale che gestisce la piazza di cocaina che vuoi soffiargli - un altro è assalire due ragazzini a mano armata, ucciderli e mutilare sessualmente la ragazza con modalità che di "associazione a delinquere" hanno poco o punto e ricordano invece le prodezze di tanti sadici sessuali.

Le vittime erano soggetti " a basso rischio", non appetibili per rapine, senza precedenti ed anzi di specchiatissima ed illibata condotta. La coppia Locci-Lo Bianco era sì adultera (in anni in cui per l'adulterio era prevista fin la pena di morte domestica nota come "delitto per causa d'onore" e la condanna fino a un anno di galera per la moglie fedifraga) ma ad un'associazione criminale organizzata (di che tipo) ben difficilmente potrebbe importare di castigare l'adultera più nota del villaggio col suo ultimo ganzo. Le altre coppie, poi erano tutte fidanzate straufficialmente, fatti salvi i tedeschi (che probabilmente erano amanti omosessuali) ed i francesi (comunque coppia stabile e convivente).

_________________
Mi arrestarono un giorno per le donne ed il vino:
non avevano leggi per punire un blasfemo.
Non mi uccise la morte, ma due guardie bigotte
mi cercarono l'anima a forza di botte.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Pagina 5 di 7

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.314