Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il delitto di Baccaiano - 1982
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 209, 210, 211, 212  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  

C'è stata la tentata fuga del Mainardi?
Si
43%
 43%  [ 117 ]
No, la macchina l'ha spostata il mostro
56%
 56%  [ 152 ]
Voti Totali : 269

Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Lug 21, 2017 4:44 pm    Oggetto: Ads

Top
Elle



Registrato: 28/07/10 07:49
Messaggi: 796

MessaggioInviato: Sab Dic 31, 2016 8:02 am    Oggetto: Rispondi citando

Sulle motivazioni che lo abbiano spinto non discuto....come si fa a trovarsi nei suoi panni? Potrebbero essere anche stati movimenti convulsivi involontari che hanno dato uno scivolamento chissá....Inoltre mi chiedo quanto fosse realmente "avanti" e quanto "dietro". Con un sedile abbassato e un corpo sdraiato e presumo in maniera scomposta non è semplice valutare dive cominci una posizione e finisca l'altra. Uno spostamento anche minimo può far cambiare la percezione. A meno che per dietro non si intenda comodamente seduto e con la spalliera reclinata sopra il corpo. Un cambio netto simile mi sembra difficile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Elle



Registrato: 28/07/10 07:49
Messaggi: 796

MessaggioInviato: Sab Dic 31, 2016 8:05 am    Oggetto: Rispondi citando

P.S. anche a me piace discutere e non escludo niente e nessuno a priori Wink infatti nonostante neglj anni sia passata da un forte dubbio su Lotti, che però io avrei nel caso visto come autore unico dal 68, a SV leggo sempre con interesse ciò che scrivi e argomenti con passione. Trovo inoltre oggettive le tue ricostruzioni cioè non inficiate dalla tua personale convinzione sul SK. Merce rare di questi tempi!
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1618

MessaggioInviato: Sab Dic 31, 2016 8:59 am    Oggetto: Rispondi citando

Quando ci sono degli elementi incontrovertibili, non si può che prenderne atto, senza ricorrere al comodo espediente di escludere quelli che non fanno tornare i propri conti. In questo caso tra gli elementi incontrovertibile ci sono:

1. Paolo Mainardi era alla guida quando il Mostro attaccò in piazzola, e fu lui a scappare a marcia indietro. Rinunciare a questa evidenza ha portato a ricostruzioni inverosimili tipo quella di Filastò o quella del forumista Accent.

2. I quattro ragazzi che arrivarono per primi lo videro ancora seduto al posto di guida, e non avrebbe potuto essere altrimenti, visti i tempi strettissimi tra il loro primo passaggio con auto già fuoristrada e il precedente di Carletti con auto ancora in piazzola. Rinunciare a questa evidenza ha portato ad esempio alla fantasiosa ricostruzione di Valerio Scrivo con il Mostro che minaccia Mainardi, lo fa uscire dall'auto e gli spara proprio mentre sta per sedersi dietro. Peccato che la posizione dei bossoli dica tutt'altro.

3. I soccorritori trovarono Mainardi seduto dietro accanto alla Migliorini. Rininciare a questa evidenza ha portato ad esempio i giudici del processo Vanni a dare dei bugiardi ai quattro senza fornire alcuna motivazione plausibile. Lasciando pure perdere Allegranti, forse un po' frastornato, perchè i tre ragazzi di allora divenuti adulti avrebbero dovuto mentire?

Con questi elementi da rispettare quale spiegazione può mai essere trovata se non quella di uno spostamento volontario del povero ragazzo? E' chiaro che questo fatto comporta la collocazione dell'unico colpo mortale in una fase successiva, e a sua volta questo fatto comporta che il Mostro si fosse nascosto e fosse uscito a scena del crimine tornata deserta, e via di questo passo. Da elemento certo deriva conseguenza certa, e così si costruisce l'ossatura della dinamica.
Ora sentirmi dire come unico appunto che la storia non regge poichè non torna che Mainardi avrebbe preferito spostarsi dietro piuttosto che uscire capisci bene che mi ha fatto cadere le braccia.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Elle



Registrato: 28/07/10 07:49
Messaggi: 796

MessaggioInviato: Sab Dic 31, 2016 2:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

La storia regge comunque...quello è l'unico neo sul quale discutere. Non crollla comunque tutto. Come la leggevo mi sembrava di essere li da come tutto tornava
Top
Profilo Invia messaggio privato
Claudio



Registrato: 14/04/15 20:39
Messaggi: 439

MessaggioInviato: Dom Gen 22, 2017 5:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

mi risulta che la leva in plastica nera per reclinare il sedile anteriore della 147 fosse interna ad ogni seduta, in posizione orizzontale, presso il freno a mano.

Risulta anche a Voi ?

_________________
Quid leges sine moribus vanae proficiunt
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1618

MessaggioInviato: Dom Gen 22, 2017 6:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si tratta di una questione che piacerebbe chiarire anche a me. A quanto risulta dalle pagine del manuale della 147 contenute nel documento di Accent la leva per sbloccare la spalliera si trovava in basso, vicino al freno a mano, e quella per basculare in avanti i sedili sul lato esterno della spalliera. Per la mia ricostruzione mi sono avvalso di una 127 seconda serie, prodotta più o meno negli stessi anni della 147 e con esterni molto simili (mascherina anteriore lunga, fregio in gomma laterale di protezione ecc...). Come si può vedere dal confronto tra le immagini della spalliera della 147 di Mainardi e della 127 del mio articolo c'è una levetta assolutamente identica sulle spalliere di entrambi i modelli. Come detto, secondo il manuale della 147 del documento di Accent questa levetta sarebbe servita per basculare in avanti i sedili, ma io assicuro che sulla 127 utilizzata da me serviva a reclinare la spalliera, mentre la leva per basculare in avanti i sedili era vicino al freno a mano.
A questo punto ho pensato a un possibile errore di chi compilò il manuale in portoghese della 147, poichè mi pare davvero una coincidenza enorme che una leva del tutto uguale servisse in un caso verificato in pratica (quello della 127 utilizzata da me) a inclinare la spalliera e in un altro (la 147) a basculare in avanti i sedili.
Considerando anche le difficoltà di Gargalini a trovare il modo di basculare in avanti i sedili contrapposte alla facilità con cui reclinò la spalliera mi sono sentito quindi di poter supporre che nella 147 di Mainardi la levetta sul lato della spalliera, facilissima da trovare, servisse a reclinare la spalliera stessa, mentre quella in fondo vicino al freno a mano, difficile da trovare, a basculare in avanti i sedili.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Frank Powerful



Registrato: 13/04/15 18:27
Messaggi: 422

MessaggioInviato: Dom Gen 22, 2017 7:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

anto4pr ha scritto:
Si tratta di una questione che piacerebbe chiarire anche a me. A quanto risulta dalle pagine del manuale della 147 contenute nel documento di Accent la leva per sbloccare la spalliera si trovava in basso, vicino al freno a mano, e quella per basculare in avanti i sedili sul lato esterno della spalliera. Per la mia ricostruzione mi sono avvalso di una 127 seconda serie, prodotta più o meno negli stessi anni della 147 e con esterni molto simili (mascherina anteriore lunga, fregio in gomma laterale di protezione ecc...). Come si può vedere dal confronto tra le immagini della spalliera della 147 di Mainardi e della 127 del mio articolo c'è una levetta assolutamente identica sulle spalliere di entrambi i modelli. Come detto, secondo il manuale della 147 del documento di Accent questa levetta sarebbe servita per basculare in avanti i sedili, ma io assicuro che sulla 127 utilizzata da me serviva a reclinare la spalliera, mentre la leva per basculare in avanti i sedili era vicino al freno a mano.
A questo punto ho pensato a un possibile errore di chi compilò il manuale in portoghese della 147, poichè mi pare davvero una coincidenza enorme che una leva del tutto uguale servisse in un caso verificato in pratica (quello della 127 utilizzata da me) a inclinare la spalliera e in un altro (la 147) a basculare in avanti i sedili.
Considerando anche le difficoltà di Gargalini a trovare il modo di basculare in avanti i sedili contrapposte alla facilità con cui reclinò la spalliera mi sono sentito quindi di poter supporre che nella 147 di Mainardi la levetta sul lato della spalliera, facilissima da trovare, servisse a reclinare la spalliera stessa, mentre quella in fondo vicino al freno a mano, difficile da trovare, a basculare in avanti i sedili.


cioè per accedere al divanetto posteriore bisogna tirare una leva dalla parte del freno a mano? o ho capito male?

_________________
Ignoramus et ignorabimus

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1618

MessaggioInviato: Dom Gen 22, 2017 7:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per accedere al divanetto posteriore nella 127 a tre porte bisognava basculare in avanti i sedili anteriori, incernierati sul davanti. Nella 127 seconda serie che ho avuto sottomano io, esternamente molto simile alla 147, c'era una leva in basso che sbloccava il sedile

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Invece per reclinare la spalliera c'era una leva sul lato esterno della spalliera stessa, con tre o quattro posizioni.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Questa leva pare la stessa presente sul sedile di Mainardi

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



però dal manuale della 147 inserito nel documento di Access risulta che invece questa leva sbloccherebbe il sedile per bascularlo in avanti, mentre in basso ci sarebbe la leva per inclinare lo schienale.

Non so che dire, si tratta di un piccolo particolare ma in ogni caso sarebbe bene chiarirlo.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Claudio



Registrato: 14/04/15 20:39
Messaggi: 439

MessaggioInviato: Dom Gen 22, 2017 9:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Senz'altro chiarire questo o quel particolare non conduce alla "verità".
Sono tutti dettagli storicistici, spesso assai interessanti, ma indimostrabili. Faccio un esempio banale per chiarire il mio pensiero:
1) Massinissa a Zama cavalcava senza sella ?
2) Probabile: i Numidi non la usavano
3) Posso trasformare da probabile a ragionevolmente certa questa conclusione con dati oggettivabili ?
4) No (frequentando i romani, Massinissa avrebbe potuto apprezzare l'uso della sella, etc etc.)

Veniamo a noi: se la levetta è quella che vedo ora in alcune vecchie foto e ricordo sulle 127 (di 147 non ho memoria personale e trovo pochissime foto) mi interessa il fatto che un sedile anteriore reclinato oppure piegato in avanti (intendo: per accedere al vano di dietro) fosse facilmente (in un attimo) riposizionabile in posizione di guida anche dall'esterno, sporgendosi all'interno della macchina.
Non c'era, infatti, una rotella, ma una levetta a scatto.

Basta sapere dove è la levetta.

Tutto qua

_________________
Quid leges sine moribus vanae proficiunt
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1618

MessaggioInviato: Dom Gen 22, 2017 11:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Che io sappia un sedile basculato in avanti non rimane bloccato, quindi basta spingerlo e torna al suo posto, sia dove sia la leva che lo tiene in posizione normale.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Claudio



Registrato: 14/04/15 20:39
Messaggi: 439

MessaggioInviato: Lun Gen 23, 2017 12:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si, senz'altro.

Pensavo anche al sedile con schienale reclinato, riposizionabile facilmente anche dall'esterno.

_________________
Quid leges sine moribus vanae proficiunt
Top
Profilo Invia messaggio privato
Felix



Registrato: 22/10/09 00:41
Messaggi: 140

MessaggioInviato: Gio Gen 26, 2017 1:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi permetto di spiegare il meccanismo di funzionamento dei sedili della Fiat 147, che altro non era che la versione brasiliana della nostra 127. Importata unicamente nel 1980, e proposta ad un prezzo molto concorrenziale, nel solo allestimento base, la 147 era provvista degli stessi sedili della 127 L, ovvero la più economica, quindi meno imbottiti, privi di poggiatesta e con schienali regolabili solo a richiesta, con supplemento di prezzo.
I sedili anteriori si ribaltano in avanti per accedere al divanetto posteriore premendo la levetta in metallo posta alla base della seduta, sul lato della portiera. Una volta sollevato, il sedile si appoggia con lo schienale al volante ma non è bloccato, basta spingerlo con la mano per farlo tornare in posizione di viaggio (ma potrebbe ricadere anche per inerzia, in casi opportuni).
Per reclinare lo schienale, occorre sollevare il maniglione in metallo posto sotto la seduta, quasi a contatto con l'imbottitura. Lo schienale si reclina su posizioni prefissate, in tutto 5, fino ad appoggiarsi sul divano posteriore.
Aggiungo che reclinare lo schienale di questo tipo di sedile (il meccanismo era adottato su tutte le Fiat e Autobianchi economiche degli anni '70/80, vedi 127, 128, 126, Panda, A112...) non è per niente intuitivo, perchè il maniglione è proprio nascosto sotto la seduta, e azionabile solo dal davanti, e a sedile in posizione di viaggio. Una persona che non conosca questo tipo di auto, non saprebbe come fare, e crederebbe che lo schienale sia fisso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Felix



Registrato: 22/10/09 00:41
Messaggi: 140

MessaggioInviato: Gio Gen 26, 2017 1:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Per quanto riguarda le due foto postate da Anto, vorrei specificare che:

1) Nella prima foto il sedile è montato invertito, cioè quello che vediamo al posto di guida è in realtà quello del passeggero. La levetta per il ribaltamento del sedile, per ovvi motivi di praticità, era sempre sul lato esterno, quello della portiera.
2) Nella seconda foto, il sedile è quello "comfort" della 127 CL, la più lussuosa, quindi con imbottitura maggiorata, poggiatesta regolabili, rivestimento in fintapelle o velluto di migliore qualità e levetta di ribaltamento sul fianchetto dello schienale, in posizione più comoda.
Mi pare però strano che la 147, molto economica, montasse questo tipo di sedile.

Ma per tutte le 127 prima e seconda serie, e per la 147, il sistema per reclinare lo schienale era sempre lo stesso, ovvero il maniglione sotto il sedile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1618

MessaggioInviato: Gio Gen 26, 2017 6:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per le precisazioni. Posso però assicurare che la prima foto, quella dove compare la leva alla base, non è invertita. A essere invertita è invece la seconda, che avevo scattato dalla parte del passeggero e che quindi ho invertito orizzontalmente con paint.
In ogni caso modificherò il mio articolo, per tener conto della posizione effettiva delle due leve. Viene da pensare che Gargalini avesse cercato la leva di sblocco del sedile (per bascularlo in avanti) sotto la seduta, trovando invece quella per reclinare la spalliera.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Claudio



Registrato: 14/04/15 20:39
Messaggi: 439

MessaggioInviato: Gio Gen 26, 2017 3:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Felix ha scritto:
Per quanto riguarda le due foto postate da Anto, vorrei specificare che:

1) Nella prima foto il sedile è montato invertito, cioè quello che vediamo al posto di guida è in realtà quello del passeggero. La levetta per il ribaltamento del sedile, per ovvi motivi di praticità, era sempre sul lato esterno, quello della portiera.
2) Nella seconda foto, il sedile è quello "comfort" della 127 CL, la più lussuosa, quindi con imbottitura maggiorata, poggiatesta regolabili, rivestimento in fintapelle o velluto di migliore qualità e levetta di ribaltamento sul fianchetto dello schienale, in posizione più comoda.
Mi pare però strano che la 147, molto economica, montasse questo tipo di sedile.

Ma per tutte le 127 prima e seconda serie, e per la 147, il sistema per reclinare lo schienale era sempre lo stesso, ovvero il maniglione sotto il sedile.


Molte grazie per la precisazione. Se ho ben compreso: un conoscitore della vettura 127 oppure 147, quindi, poteva - per pura ipotesi - riposizionare assai facilmente dall'esterno (in sintesi: sporgendosi appena all'interno della vettura) un sedile che fosse sia anteposizionato (poggiato sul volante: sospingendolo all'indietro), sia reclinato (traendo a se la leva sotto la seduta con la mano sinistra e tirando in avanti lo schienale con la destra), sia eventualmente tutte e due le cose insieme.

_________________
Quid leges sine moribus vanae proficiunt
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 209, 210, 211, 212  Successivo
Pagina 210 di 212

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.517