Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Convegni sul caso del mostro di Firenze
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Ott 19, 2017 11:46 pm    Oggetto: Ads

Top
Wade Aznable



Registrato: 21/11/11 14:51
Messaggi: 132

MessaggioInviato: Mar Apr 16, 2013 6:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ringrazio anch'io Anto4pr per il resoconto e attendo la pubblicazione degli atti.

_________________
Possa tu vivere in tempi interessanti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vongoletta.84



Registrato: 04/11/11 19:18
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Mer Apr 17, 2013 6:14 pm    Oggetto: io c'ero ;-) Rispondi citando

c'ero anch'io... bellissimo convegno... filastò e bevacqua mi hanno stregata! aspetto caldamente bis, tris e così via (confidando in uno spazio più ampio dedicato alle domande)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3537

MessaggioInviato: Mer Apr 17, 2013 8:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fonte:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



11 aprile 2013 - Mauro Valentini

I tanti dubbi e le poche verità sul Mostro di Firenze – Ophir Consulting e un convegno necessario

“Per me si tratta di un pazzo squilibrato, e malato che non sò come definirlo, una persona che campa senza lavorare che se avesse un lavoro non avrebbe tempo di girare, che ha girato tutta la Toscana. E questo malvagio non ama le donne le spregia, si tratta di un malato non c’è altri scopi, e voi venite a cercare un povero contadino che lavora tutto il giorno per campare la famiglia?” (Pietro Pacciani).

Si è svolto a Firenze, nella splendida sede del Museo della Preistoria di Via Sant’Egidio, il Primo Convegno Nazionale sul “Mostro di Firenze”, organizzato da Ophir Consulting con il patrocinio della Camera di Commercio Nord Sardegna, in continuità scientifica con il Master di II° livello in Scienze Criminologo Forensi dell’Università La Sapienza, Corso diretto dal Prof. Vincenzo Mastronardi.
L’obiettivo era fare il punto facendo una cronistoria dell’enorme vicenda giudiziaria, per poi analizzare gli aspetti criminologici e psicologici così da analizzare le piste investigative.

Ha introdotto l’importante convegno il Prof. Matteo Borrini, che ha fatto gli onori di casa in qualità di Antropologo Forense all’Università di Firenze nel dipartimento di Scienze dell’antichità, spiegando quanto sia importante la sua disciplina nell’ambito della criminalistica applicata ai complessi casi come quello trattato.
Caso complesso, terrificante e così articolato, che Fabio Sanvitale, giornalista investigativo e scrittore, con grande abilità ha ripercorso, in una specie di “via crucis” del crimine, partendo dal duplice omicidio dell’Agosto 1968, fino a quello degli Scopeti di Settembre 1985, in un percorso dettagliato e partecipato, che ha ipnotizzato i tanti addetti ai lavori e studenti presenti nella sala.
Contributo applaudito e necessario sia per dar forma ai tanti crimini che per introdurre poi successivamente le analisi psicologiche di un assassino seriale come questo che insanguinò quelle splendide colline intorno Firenze.

Subito dopo Vieri Adriani e Francesco Cappelletti, che hanno scritto con il contributo del Prof. Salvatore Maugeri il libro “Delitto degli Scopeti – Giustizia mancata” che tratta dell’ultimo dei delitti attribuiti al Mostro, quello che vide vittime i due ragazzi francesi Jean Michel e Nadine. È stato l’Avvocato Adriani difensore delle famiglie dei ragazzi, coadiuvato da Cappelletti, a puntare il dito con molta passione contro le lacune investigative, sostenendo come nel libro (che retrospettive.com racconterà nel dettaglio nei prossimi giorni) si sia voluto elencare tutta una serie di indizi che porterebbero quantomeno a spostare di qualche giorno indietro la data dei delitti, con conseguente necessità di riscrivere sia la posizione degli accusati Vanni e Pacciani, che l’attendibilità dei testimoni che hanno descritto qualcosa che forse non è avvenuto nei modi e nei tempi verbalizzati.

Il Dr. Alessandro Gamba, Perito criminologo e menbro S.I.C. ( Società italiana di Criminologia ) ha ripercorso poi con grande passione quella che viene considerata la “Pista Perugina” che ha il suo centro nella morte nel lago Trasimeno del Dr. Narducci, smontandone pezzo pezzo le varie ipotesi che sono apparse dalla sua ricostruzione prive di fondamento.

Il Dr. Simone Montaldo, giovane direttore dell’Ophir, psicologo e criminologo ha affrontato quella che è la chiave per arrivare alla verità in un caso come questo di omicida seriale, e cioè la costruzione del “profiling” attraverso parametri investigativi e psicologici, con una straordinaria “lezione” sui vari aspetti del comportamento criminale, descrivendo poi dopo le analisi generali di valutazione di cui è esperto, le differenze e le varie ipotesi delle tre perizie sul Mostro fatte nella storia, quella dell’FBI, quella del Prof. Bruno e quella del Prof. De Fazio.

Montaldo ha poi introdotto l’intervento del Prof. Vincenzo Mastronardi, docente di Psicopatologia Forense al’Università La Sapienza di Roma, che oltre a rispondere ad alcune domande sul profilo del serial killer e sulla valutazione di comportamento e dei traumi infantili che possono indurre un soggetto a tali azioni, ha fatto notare come i delitti attribuibili al “mostro” potrebbero esser molti di più, gettando una ancor più sinistra ombra sul caso, perché ci sono stati moltissimi altri omicidi non direttamente attribuibili per modalità a quelli seriali conclamati, ma anomali in una zona come quella, dove la percentuale di prostitute uccise è altissima e dove omicidi o “strani suicidi” riferiti a personaggi che ruotavano o che erano vittime sessuali dei “compagni di merende” non hanno mai avuto riscontro adeguato.
Cade anche secondo il Prof. Mastronardi anche la “unicità” tanto sbandierata del caso del Mostro di Firenze, perché questo tipo di azioni secondo il Professore sono anche accaduti in Europa e nel mondo con medesime o simili modalità.

Sul finire del convegno, grande emozione hanno suscitato i due avvocati protagonisti dell’iter processuale del caso, l’avvocato Nino Filastò, difensore di Mario Vanni, e Rosario Bevacqua, difensore di Pietro Pacciani.
Due avvocati vecchio stampo, degli intellettuali al servizio del foro, orgogliosamente in anacronismo con la scienza forense di adesso. Filastò magnetico nello sguardo che non tradisce per profondità l’età che avanza, un uomo d’altri tempi, che annota ogni dettaglio su un quaderno zeppo all’inverosimile di segni e parole; Bevacqua, sorridente e comunicativo, ma che dentro - dirà poi - ha tutti i segni di questo che non fu per lui un processo ma un percorso di vita che gli ha portato via energie e salute.

“Non sono sereno sull’argomento, perché ho difeso strenuamente un uomo che reputo innocente” - ha detto Filastò - “Mi chiedevo venendo qui, perché ancora si parla del mostro, e perché tanti giovani qui riuniti per un caso che sembra morto e sepolto. La mia risposta è che questo caso racchiude in se simbolicamente la crisi del concetto stesso di Verità e del suo contrario. Non ci si concentra sui fatti, ma sulle interpretazioni. Mai come in questo caso, dietro a tutte le analisi fatte, al tempo e al dispendio di energie e di capitali, si sono avuti risultati così mediocri e contraddittori... Abbiamo trovato il colpevole, mi chiedono sempre? Io rispondo no, non lo abbiamo trovato”.

“Pacciani mi chiamò per propormi la sua difesa” ha esordito invece Bevacqua “dicendomi che lo stavano mandando come un agnello al macello, mentre i lupi erano in libertà. Ebbene studiando le carte mi convinsi che non c’erano prove contro di lui. Non era un uomo santo, anzi.. ma ero e sono convinto non avesse preso parte a quei terribili omicidi. Mi resi conto altresì che c’era come una volontà istituzionale di chiudere il processo e consegnare il Mostro all’opinione pubblica”

La chiusura dell’Avvocato Bevacqua lascia attoniti e squarcia, chiudendo il convegno, tutto l’iter processuale percorso: “I greci, grandi filosofi, dicevano che la verità è conoscenza. Ma dal pensiero di Strauss e della filosofia tedesca moderna questo concetto è stato trasformato, inserendo il concetto di "utilità della verità". E questo concetto terribile, con cui tutti gli operatori di diritto, dagli avvocati ai giudici agli imputati che entrano nella macchina della Giustizia devono fare i conti, ci ha trasformato tutti in vittime della Verità”.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vespamayer



Registrato: 21/02/13 20:50
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Mer Apr 17, 2013 10:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

C'ero pure io, al convegno. è stato molto interessante.

Il professor Mastronardi penso sia uno dei pochi ad aver scrutato a FONDO l'abisso delle empietà dell'animo umano.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3537

MessaggioInviato: Gio Apr 18, 2013 1:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Ma qualche "colpevolista" c'era al convegno? Interessante sarebbe un evento con confronto fra opinioni opposte o abbastanza diverse (Giuttari versus Bevacqua oppure Fioravanti versus Canessa, per esempio). Se non c'e' duello d'opinione il rischio alto e' quello dell'evento prettamente autoreferenziale...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7252

MessaggioInviato: Gio Apr 18, 2013 9:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Concordo con Ale. Possibile che fossero tutti, come dire, antipaccianisti?

A parte questa nota di colore: sarebbe interessante sapere cosa si è detto:

a) della pista esoterica

b) di Perugia

più in dettaglio.

_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vespamayer



Registrato: 21/02/13 20:50
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Gio Apr 18, 2013 9:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Della pista esoterica non se ne è parlato, o meglio.... da quello che ho capito io la si è definita una pista inesistente....

La pista di Perugia è stata analizzata non in relazione al Mostro di Firenze, ma analizzata nel contesto della sostituzione del Cadavere, movente di questa sostituzione? analisi delle foto del rinvenimento del cadavere nel lago Trasimeno e analisi di tutte le persone che dovrebbero essere state coinvolte in questa faccenda (a mio avviso un poco troppe).
Ho scoperto pure che vi è un verbale dell'agente di Polizia Emanuele Petri (lo stesso che fu ucciso nel conflitto a fuoco con le BR a cui seguì l'arresto della LIOCE) nel quale lo stesso afferma che Narducci era stato inseguito lungo la superstrada che collega Perugia a Firenze ma non era stato possibile fermarlo per l'alta velocità (era stato identificato dalla Targa)

Di gente come dire..... sicura della colpevolezza del Pacciani, ne ho vista poca, pur premettendo che la Giustizia Italiana ha condannato in via Definitiva sia Lotti che Vanni
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7252

MessaggioInviato: Gio Apr 18, 2013 9:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Questa storia di Petri non è chiarissima. C'è un verbale o, come dicono altri, una testimonianza de relato?

_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vespamayer



Registrato: 21/02/13 20:50
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Gio Apr 18, 2013 10:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non so.... non ricordo cosa hanno detto nello specifico, ma cosa cambierebbe??
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Kos72



Registrato: 31/10/10 12:31
Messaggi: 181

MessaggioInviato: Gio Apr 18, 2013 11:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Petri ricorre più volte nella sentenza Micheli. La sua è una figura interessante in questa vicenda: ne parla anche la moglie del farmacista, individuandolo come "Lele"... ci sarebbero un bel po' di cose da capire...
Io diffido delle cose organizzate dall'università italiana: spesso autocelebrative e molto distaccate dalla realtà delle cose, come appunto mi sembra sia stato questo convegno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
paulrenard



Registrato: 10/01/12 16:38
Messaggi: 29

MessaggioInviato: Ven Apr 19, 2013 11:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Al convegno c'ero anch'io e devo dire che l'ho trovato interessante e ben organizzato. In effetti la quantità di relatori ha sacrificato del tutto il confronto, soprattutto con il pubblico, tuttavia le testimonianze di Filastò e Bevacqua mi hanno suscitato profonda emozione. La pista esoterica è stata liquidata senza alcuna giustificazione e quella "narducciana" è stata smontata in modo, a mio parere, velleitario, così come chiaramente è emersa la tendenza a considerare il mdf soltanto come unico individuo... insomma è mancato il dibattito ed il confronto con chi aveva opinioni ben diverse. Credo lo si terrà presente per la prossima occasione... cui spero di partecipare ancora... Cool

_________________
edgar allan
Top
Profilo Invia messaggio privato
Wade Aznable



Registrato: 21/11/11 14:51
Messaggi: 132

MessaggioInviato: Ven Apr 19, 2013 4:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie a tutti per i resoconti e ad Ale per aver postato l'articolo.
Che peccato essermelo perso! Tra l'altro, nonostante la distanza da Firenze, in quei giorni non avevo grossi impegni lavorativi e avrei potuto partecipare...

_________________
Possa tu vivere in tempi interessanti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Elle



Registrato: 28/07/10 07:49
Messaggi: 806

MessaggioInviato: Dom Apr 21, 2013 11:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Che rabbia essere in una regione così isolata e perdermi avvenimenti di tale interesse! Rolling Eyes grazie a tutti per gli aggiornamenti che avete inserito
Top
Profilo Invia messaggio privato
Wendetta



Registrato: 31/03/11 13:58
Messaggi: 55

MessaggioInviato: Mer Apr 24, 2013 1:26 am    Oggetto: Rispondi citando

avete filmato ?

se si sarebbe auspicabile caricamento su utube. grazie.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vongoletta.84



Registrato: 04/11/11 19:18
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Dom Mag 25, 2014 11:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Qualcuno di voi parteciperà al secondo convegno sul MDF, il 7 giugno a Firenze?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.111