Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Camerati di merende
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Giu 25, 2017 10:30 pm    Oggetto: Ads

Top
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 1:45 pm    Oggetto: Camerati di merende Rispondi citando

Partendo come spunto dalla perizia Zuntini del 1974, possiamo ben individuare gli errori clamorosi di valutazione o non valutazione, che ci portano a ipotizzzare un diverso scenario, molto più credibile:

1 Non ci fu un attacco improvviso, ma probabilmente i ragazzi furono tenuti sotto minaccia di arma o armi.
2 Probabilmene furono costretti a spogliarsi.
3 La tempistica in cui si svolge l'omicidio, la sovraesposizione dei corpi, le azioni dilungate post-mortem, l'esposizione del luogo dove si svolge l'omicidio portano a pensare la presenza di due o più soggetti che partecipano anche controllando la zona.
4 La partecipazione di più soggetti e una dinamica diversa rispetto all'attacco improvviso dettato da pulsioni deviate, escludono il movente sessuale.
5 L'omicidio avviene in periodo dove i controlli di polizia e carabinieri sono assidui ed accurati a casua dei numerosi attentati che avvengono nell'area che va da Prato - Vaiano - Mugello - Confine Emilia Romagna, che denota una fortissima attività e presenza di soggetti collegati all'eversione nera.
6 I soggetti in questione devono avere vicino al luogo del delitto una base o un riferimento facilmente raggiungibile.
7 Le modalità con cui Stefania viene "massacrata" caratterizzate anche da dinamiche rappresentative particolari (punzecchiatura sul corpo, il tralcio di vite....) sembrano essere celebrative in senso sadico e folle di eventi avvenuti nel 1944 (eccidio di Vinca).
8 La data in cui avviene l'omicidio coincide con la data della Liberazione di Vicchio nel 1944.
9 Il periodo in cui avviene l'omicidio è caratterizzato da grandi manifestazioni (20 settembre 1974 30nnale) epocali contro il nazi-fascismo, a Firenze per la prima volta sfilarono insieme Partigiani ed Esercito.....allo steso tempo è il periodo di massima attività (in particolar modo in Toscana) dei terroristi di ordine nero - ordine nuovo.

Aggiungo poi....per adesso e solo a rafforzare questa ipotesi....che nel giugno 1981 il 6 giugno,,,,data commemorativa importante e "triste" per i nazi-fascisti e simpatizzanti. A Mosciano di Scandicci, sette anni dopo, un'altra coppia verrà uccisa da cosidetto mostro.......proprio come avvenne il primo luglio 1944 da parte dei nazi-fascisti in quel medesimo luogo : BICCHIERAI GISELDA CASINI TITO fucilati dalle SS per rappresaglia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 1:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mercuzio ha scritto:
Allora, devo ancora finire di leggere la perizia Zuntini. Quindi quello che dico è ovviamente provvisorio e preliminare.

La tesi di Sanguinetti è affascinante, ma non mi trova concorde nemmeno sotto il profilo della logica; mi pare di capire che - specularmente a quel forumista che vedeva nei partigiani, chi sa perché, la radice del MdF - egli veda in un qualche atteggiamento nazista-superomista, magari mutuato dalle SS, l'origine del male. In quegli anni abbiamo avuto ad esempio la coppia assassina di Ludwig, due giovanotti genialmente tarati che andavano in giro ad ammazzare frati e barboni e a dar fuoco a cinema porno: ma Ludwig rivendicava (abbiamo avuto anche le BR: e anche loro rivendicavano; Ordine Nuovo: con volantino anche sul cadavere del povero Occorsio, se non ricordo male). Qui invece avremmo degli emuli SS che fanno spogliare due disgraziati (presi a caso? oppure perché lei, così carina, è anche così comunista? mah) e poi sparano a lui, massacrano lei a colpi di coltello, inscenano un macabro rito di fertilità (ma lo è? la fertilità è il grano, non la vite - la vite è consapevolezza dionisiaca) e poi spariscono nel nulla scordandosi di rivendicare l'azione, peraltro del tutto apolitica nel suo svolgimento.

Io ho detto i miei due cents, e immagino Sanguinetti mi salterà addosso: come tutti i complottisti, chi non concorda è un complice dei complottardi; peccato che io sia un vecchio antifascista, una volta e proprio a quei tempi ero pure comunista....
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 1:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vedi che sei te che corri.
Quella che hai descritto è una cosa della tua fantasia.
Io mi limito a dare degli stimoli a provocare....e valuto certe reazioni o non reazioni.
Certo che se il termine "setta esoterica" fosse sostituito da "gruppo di frangia eversivo" alcune cose tornetebbero......almeno per l'ambiente dove i "camerati di merende" sarebbero nati.
Smile
P.S. Senti ma secondo te Olivares è davvero di sinistra ?
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 1:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il tralcio di vite nella foto della povera Stefania ricorda molto un cordone ombellicale ....una cosa truce da Pacciani e co. altro che riti !
A vinca le brigate nere lo fecero davvero ...
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 2:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mercuzio ha scritto:
A. Sanguinetti ha scritto:
Vedi che sei te che corri.
Quella che hai descritto è una cosa della tua fantasia.
Io mi limito a dare degli stimoli a provocare....e valuto certe reazioni o non reazioni.
Certo che se il termine "setta esoterica" fosse sostituito da "gruppo di frangia eversivo" alcune cose tornetebbero......almeno per l'ambiente dove i "camerati di merende" sarebbero nati.
Smile

PS. Senti ma secondo te Olivares è davvero di sinistra ?


Comincio dal PS: Non ho idea di chi sia Olivares, mi ricordo il Conte-Duca di manzoniana e velasqueziana memoria.

Allora non avevi scritto te questo pochi messaggi fa?

A. Sanguinetti ha scritto:
Bravi Mercuzio e Bruchetto.
In effetti la conclusione è : se già allora la ricostruzione ufficiale faceva acqua da tutte le parti....diventa ancora più difficile oggi arrivare ad una ricostruzione dell'azione omicidiaria.

Però,grazie proprio alla perizia Zuntini, possiamo ben individuare gli errori clamorosi di valutazione o non valutazione, che ci portano a ipotizzzare un diverso scenario, molto più credibile:

1 Non ci fu un attacco improvviso, ma probabilmente i ragazzi furono tenuti sotto minaccia di arma o armi.
2 Probabilmene furono costretti a spogliarsi.
3 La tempistica in cui si svolge l'omicidio, la sovraesposizione dei corpi, le azioni dilungate post-mortem, l'esposizione del luogo dove si svolge l'omicidio portano a pensare la presenza di due o più soggetti che partecipano anche controllando la zona.
4 La partecipazione di più soggetti e una dinamica diversa rispetto all'attacco improvviso dettato da pulsioni deviate, escludono il movente sessuale.
5 L'omicidio avviene in periodo dove i controlli di polizia e carabinieri sono assidui ed accurati a casua dei numerosi attentati che avvengono nell'area che va da Prato - Vaiano - Mugello - Confine Emilia Romagna, che denota una fortissima attività e presenza di soggetti collegati all'eversione nera.
6 I soggetti in questione devono avere vicino al luogo del delitto una base o un riferimento facilmente raggiungibile.
7 Le modalità con cui Stefania viene "massacrata" caratterizzate anche da dinamiche rappresentative particolari (punzecchiatura sul corpo, il tralcio di vite....) sembrano essere celebrative in senso sadico e folle di eventi avvenuti nel 1944 (eccidio di Vinca).
8 La data in cui avviene l'omicidio coincide con la data della Liberazione di Vicchio nel 1944.
9 Il periodo in cui avviene l'omicidio è caratterizzato da grandi manifestazioni (20 settembre 1974 30nnale) epocali contro il nazi-fascismo, a Firenze per la prima volta sfilarono insieme Partigiani ed Esercito.....allo steso tempo è il periodo di massima attività (in particolar modo in Toscana) dei terroristi di ordine nero - ordine nuovo.

Aggiungo poi....per adesso e solo a rafforzare questa ipotesi....che nel giugno 1981 il 6 giugno,,,,data commemorativa importante e "triste" per i nazi-fascisti e simpatizzanti. A Mosciano di Scandicci, sette anni dopo, un'altra coppia verrà uccisa da cosidetto mostro.......proprio come avvenne il primo luglio 1944 da parte dei nazi-fascisti in quel medesimo luogo : BICCHIERAI GISELDA CASINI TITO fucilati dalle SS per rappresaglia.


Diciamo che si tratti di una "suggestione": ma a me pare un'ipotesi. Su che la fonderesti?
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 2:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sono 9 punti su cui riflettere Mercuzio.
Quello che penso io è relativo. La mia ipotesi era la Carla ....non ti ricordi più ? Very Happy
Perchè non prendi punto per punto e mi dici la tua ?

P.S. Olivares era il pittore.....quello che rivendica come suo il quadro di Pacciani. Arriva in Italia nel 1962 (mi sembra) ma il golpe in Chile è del 1973....non mi ha fatto iuna bella impressione quando ci ho parlato........truce, offensivo, controverso e direi anche bugiardo....no direi proprio che a naso non è e non è mai stato di sinistra Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 2:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mercuzio ha scritto:
A. Sanguinetti ha scritto:
Sono 9 punti su cui riflettere Mercuzio.
Quello che penso io è relativo. La mia ipotesi era la Carla ....non ti ricordi più ? Very Happy
Perchè non prendi punto per punto e mi dici la tua ?

P.S. Olivares era il pittore.....quello che rivendica come suo il quadro di Pacciani. Arriva in Italia nel 1962 (mi sembra) ma il golpe in Chile è del 1973....non mi ha fatto iuna bella impressione quando ci ho parlato........truce, offensivo, controverso e direi anche bugiardo....no direi proprio che a naso non è e non è mai stato di sinistra Very Happy


Dunque, a me che Olivares fosse di sinistra o di destra importa sin lì sin là. Poteva esser venuto in Italia per affari suoi e non esule, e quanto ai comportamenti... beh, nell'educazione non c'è colore politico, e magari si è scocciato di questa storia.

Io non ho ipotesi, questo è un gruppo di studio; meglio, la mia ipotesi è che si sia cannato parecchio nelle indagini, per tante ragioni, ma questo è appunto argomento per una sezione o thread "Ipotesi".
Top
Profilo Invia messaggio privato
La Rinascente



Registrato: 24/02/10 20:14
Messaggi: 4509

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 2:41 pm    Oggetto: Re: Camerati di merende Rispondi citando

A. Sanguinetti ha scritto:
Partendo come spunto dalla perizia Zuntini del 1974, possiamo ben individuare gli errori clamorosi di valutazione o non valutazione, che ci portano a ipotizzzare un diverso scenario, molto più credibile:

1 Non ci fu un attacco improvviso, ma probabilmente i ragazzi furono tenuti sotto minaccia di arma o armi.
2 Probabilmene furono costretti a spogliarsi.
3 La tempistica in cui si svolge l'omicidio, la sovraesposizione dei corpi, le azioni dilungate post-mortem, l'esposizione del luogo dove si svolge l'omicidio portano a pensare la presenza di due o più soggetti che partecipano anche controllando la zona.
4 La partecipazione di più soggetti e una dinamica diversa rispetto all'attacco improvviso dettato da pulsioni deviate, escludono il movente sessuale.
5 L'omicidio avviene in periodo dove i controlli di polizia e carabinieri sono assidui ed accurati a casua dei numerosi attentati che avvengono nell'area che va da Prato - Vaiano - Mugello - Confine Emilia Romagna, che denota una fortissima attività e presenza di soggetti collegati all'eversione nera.
6 I soggetti in questione devono avere vicino al luogo del delitto una base o un riferimento facilmente raggiungibile.
7 Le modalità con cui Stefania viene "massacrata" caratterizzate anche da dinamiche rappresentative particolari (punzecchiatura sul corpo, il tralcio di vite....) sembrano essere celebrative in senso sadico e folle di eventi avvenuti nel 1944 (eccidio di Vinca).
8 La data in cui avviene l'omicidio coincide con la data della Liberazione di Vicchio nel 1944.
9 Il periodo in cui avviene l'omicidio è caratterizzato da grandi manifestazioni (20 settembre 1974 30nnale) epocali contro il nazi-fascismo, a Firenze per la prima volta sfilarono insieme Partigiani ed Esercito.....allo steso tempo è il periodo di massima attività (in particolar modo in Toscana) dei terroristi di ordine nero - ordine nuovo.


1. Non credo, ma l'ho pensato anch'io.
2. Non credo, ma l'ho pensato anch'io.
3. Non credo, ma in effetti il discorso delle mancate impronte di sangue andrebbe approfondito.
4. Se fosse come dici tu, sì.
5. Di questo non ero a conoscenza.
6. Si suppone di sì.
7. Non necessariamente.
8. Questo non lo sapevo.
9. Anche questo non lo sapevo.

Io ti chiedo:

1) Che senso aveva massacrare una giovane coppia così, senza rivendicazioni di sorta. Tutti avrebbero pensato, come infatti hanno pensato che si trattasse di un delitto di gelosia o di qualche guardone squilibrato. A che pro?

2) Se doveva essere l'inizio di una "strategia", beh è fallito subito, visto che passano 7 anni tra il delitto delle Fontanine di Rabatta a quello di Via dell'Arrigo. Perché questa pausa?

3) Perché dopo il delitto del 6 giugno 1981 comincia una serie di omicidi a cadenza breve?

4) Perché dopo il delitto degli Scopeti finisce tutto?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Killer***



Registrato: 20/02/12 17:23
Messaggi: 864

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 5:10 pm    Oggetto: Re: Camerati di merende Rispondi citando

La Rinascente ha scritto:
1) Che senso aveva massacrare una giovane coppia così, senza rivendicazioni di sorta. Tutti avrebbero pensato, come infatti hanno pensato che si trattasse di un delitto di gelosia o di qualche guardone squilibrato. A che pro?

2) Se doveva essere l'inizio di una "strategia", beh è fallito subito, visto che passano 7 anni tra il delitto delle Fontanine di Rabatta a quello di Via dell'Arrigo. Perché questa pausa?

3) Perché dopo il delitto del 6 giugno 1981 comincia una serie di omicidi a cadenza breve?

4) Perché dopo il delitto degli Scopeti finisce tutto?


1) imho in una mente squilibrata di questo tipo, religione/politica/sessualità è tutto mescolato assieme in una visione personalissima e deviata di difficile comprensione, non ci vedo un messaggio sociale chiaro, ma un urlo volgare di ciò che ha dentro e che vomita fuori alla società

2) + 3) vedo possibile il passaggio da singolo a coppia di assassini o forse anche di più, per questo oltre al degenero e l'alzata della posta, c'è anche una maggiore "sbruffoneria" e sfida verso le FdO
ma quando il cerchio gli si stringe sempre più attorno, il fratello di sangue è il primo a dover essere eliminato, mors tua vita mea (e non è un'allusione ad esoterismi)

4) muore

Ed è come se Firenze lo sapesse.
Stavo riguardando i due film del 1986, l'aria che si respira (suggestione mia, probabilmente) è proprio quella di qualcosa di finito e di cui va scoperto solo il colpevole, punto.
Come se dal 1986 finisse improvvisamente l'apnea di terrore che avvolgeva la Toscana.
Mi piacerebbe sentire il parere di chi ha vissuto da adulto quel periodo.

_________________
Anima amante mia per sbaglio, segnata, come una data, in un estraneo anno domini. Io ti ho forse perché ho tutto quello che non dovrei avere per averti. Mio sapore d’altrove, cerchiamo di fare in fretta, la nostra eternità sta godendo di poche ore.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7238

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 5:28 pm    Oggetto: Re: Camerati di merende Rispondi citando

Killer*** ha scritto:

Mi piacerebbe sentire il parere di chi ha vissuto da adulto quel periodo.


No, non è così. Almeno per due-tre anni chi avesse avuto la testa sulle spalle avrebbe ancora evitato di andare in camporella. E anche anche.

Da "dopo" le cose si vedono diversamente: ma se pensi che l'appello di Perugini è del 1992....

_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3496

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 5:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

@Sangui
Ti ho precisato nel post che la perizia zuntini a cui ti riferisci è quella del 74 (dinamica sagginale) sennò la gente si confonde...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3496

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 6:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

@A. Sanguinetti
Tempo fa mi cimentai in un volo pindarico su un'ipotetica "pista fascista":

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Tu però la proponi applicata ai "compagni di merende". Non mi torna, il leader del gruppo esecutore, cioè Pietro Pacciani aka Vampa come una brigata partigiana, parrebbe tuttaltro che fascista o in contatto con ambienti destrosi...
Le cronache parlano di un partigiano che negli anni '80 riceve attestati dal Pci e negli anni '90 ha opuscoli sempre del Partito Comunista in casa.
Pare anche (fonte orale) che Pacciani avesse un poster con falce e martello in una delle sue abitazioni...

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



(Ti linko anche un blog che fa riferimento al Vampa come partigiano killer, ma mi sembra una banale speculazione più che altro:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Detto questo Pacciani non sembrava un tipo politicizzato, leggasi questa dichiarazione abbastanza servile/qualunquista:

- Non sono mai stato comunista. Ho sempre fatto come papa' che diceva: "Io sto con chi regna, perche' se ha il potere, se e' riuscito a prendere i voti, vuol dire che e' il piu' furbo. -

Probabilmente lo ha dichiarato perché in quei mesi c'era il governo Berlusconi I al potere, che aveva stiantato Occhetto. Smile

Detto questo, Vanni era fascio ma non eversivo (votava Msi dice Filastò) e credo comunque che se avesse avuto contatti-legami-amicizie con qualche "nero" alla Giusva Fioravanti qualcosa sarebbe emerso. Lotti non sapeva neanche cosa fosse la politica, quindi passiamo oltre.
Faggi (non condannato) era militante comunista, con un passato da assessore comunale Pci a Calenzano...

Quindi la tua tesi deve presupporre menti e braccia diverse dai compagni di merende, almeno di non ipotizzare scenari fantascientifici (tipo Pacciani fascista infiltrato fra i partigiani durante la seconda guerra mondiale) che non hanno alcun fondamento.

Non mi pare tu sia diventato innocentista, né tantomeno che tu ridimensioni il ruolo di Pacciani in questa vicenda, quindi devi riuscire a mettere insieme i merendari a gente da ordine nero et affini. Provaci pure, ma mi sembra che c'entri come i cavoli a merenda. Wink Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 7:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Pacciani poteva avere i poster del pci, guardare i cartoni animati di hanna e barbera (come diceva in una intervista), andare a soccole con un fascista come il Vanni, violentare le figlie, minacciare prepontemente un bel pò di gente, fare il cacciatore di frodo, e l'assassino (provato) in passato.......per due lire e un pelo di f--a avrebbe messo anche una bomba, puoi starne certo. Non credo che l'avventura partigiana (che non sappiamo neanche come si sia svolta) lo abbia nobilitato.....e nemmeno i successivi 13 anni di carcere.
L'eversione, specialmente quella di frangia....quella che si trovò poi senza direzione, diventò criminalità comune, magari tra le cerchie di conoscenza del Pacciani, conoscenze con legami forti che prescindono qualsiasi cosa ci potrebbe essere qualcuno con certe caratteristiche...........comunque è troppo complesso per un forum.
Intanto lavorate su certi input, cercate negli archivi.....

P.S. Ti sei dimenticato di scrivere che proprio su questo forum intervenne la figlia o la nipote di dante Ricci smentendo quella cretinata paccianesca.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3496

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 8:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

A. Sanguinetti ha scritto:
P.S. Ti sei dimenticato di scrivere che proprio su questo forum intervenne la figlia o la nipote di dante Ricci smentendo quella cretinata paccianesca.


Vero. Fra l'altro sul periodo partigiano il Vampa sparò anche la balla di avere ucciso i parenti (fascisti?) di PLV.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Sarebbe bello leggere quell'intervista a "Il Giornale"...
In generale, sarebbe interessante ricostruire la vita del Vampa durante la Resistenza ma credo sia impossibile farlo dettagliatamente; giusto per vedere se c'è qualche "sorpesa" o notizia mai emersa...
Top
Profilo Invia messaggio privato
A. Sanguinetti



Registrato: 13/01/13 22:10
Messaggi: 300

MessaggioInviato: Ven Apr 26, 2013 8:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ale ha scritto:
A. Sanguinetti ha scritto:
P.S. Ti sei dimenticato di scrivere che proprio su questo forum intervenne la figlia o la nipote di dante Ricci smentendo quella cretinata paccianesca.


Vero. Fra l'altro sul periodo partigiano il Vampa sparò anche la balla di avere ucciso i parenti (fascisti?) di PLV.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Sarebbe bello leggere quell'intervista a "Il Giornale"...
In generale, sarebbe interessante ricostruire la vita del Vampa durante la resistenza ma credo sia impossibile farlo dettagliatamente; giusto per vedere se c'è qualche "sorpesa"...


Delle sorprese interessanti ci sono ...dopo la guerra. Sono convinto che la storia dei camerati di merenda ebbe inizio proprio a Vicchio.......ma intendimi bene ! Uso il termine camerati di merende senza una valenza di gruppo eversivo organizzato......
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 1 di 4

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.398