Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

L'origine di ipotesi investigative sul MdF
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Giu 28, 2017 3:38 pm    Oggetto: Ads

Top
omarquatar



Registrato: 16/07/11 14:42
Messaggi: 1437

MessaggioInviato: Gio Mag 08, 2014 10:18 pm    Oggetto: L'origine di ipotesi investigative sul MdF Rispondi citando

Una provocazione: l'ipotesi "complottista" del depistaggio intorno al delitto di Signa deriva dalla "disperazione" di non poter collegare in maniera logica e credibile il primo delitto con i successivi. Allo stesso modo, l'ipotesi mandanti gaudenti /setta esoterica deriva dall'evidente carenza di "statura criminale" da parte dei Compagni di Merende.

_________________
Ah! Difettivi sillogismi...

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
hazet.2



Registrato: 23/10/13 23:13
Messaggi: 2431

MessaggioInviato: Ven Mag 09, 2014 3:05 am    Oggetto: Re: L'origine di ipotesi investigative sul MdF Rispondi citando

Omar,
più che una "provocazione" mi sembra benzina per "flames" o per "seghe mentali" fini a se stesse.
E pure un pò "osè" per la sez. pubblica del forum, direi.
Shocked

(in più, senza nulla togliere, mi sembra che la domanda sia articolata in forma un pò ambigua, ossia senza specificare bene i soggetti di rifermento [utenti del forum, giornalisti, avvocati, inquirenti, imputati, scrittori,etc] specialmente in merito ai due punti che possono marciare appaiati, ma non è obbligatorio che lo facciano [dipende appunto anche dai soggetti di riferimento]; può sembrare poco ma può invece anche essere discriminante ai fini del dibattito).

HzT

_________________
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
omarquatar



Registrato: 16/07/11 14:42
Messaggi: 1437

MessaggioInviato: Ven Mag 09, 2014 9:52 am    Oggetto: Rispondi citando

il messaggio è conciso, ma non mi sembra ambiguo.
l'intento era di delineare, dal punto di vista storico e psicologico, le possibili motivazioni della nascita di due ipotesi investigative ben note, secondo il classico principio causa-effetto; per come la vedo io a questo punto dei miei studi (su Signa praticamente conclusi, sul resto in via di sviluppo).
Non vedo la necessità di flames e/o seghe mentali.

_________________
Ah! Difettivi sillogismi...

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
pasio



Registrato: 06/10/13 10:10
Messaggi: 47

MessaggioInviato: Ven Mag 09, 2014 9:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Condivido con omarquatar il primo punto della provocazione, ovvero la "disperazione" degli inquirenti (per come l'ho capita io) di non poter collegare il 68 con gli altri delitti in maniera logica. Non condivido molto la seconda perché secondo me più che per carenza di "statura criminale" (il pacciani un pò di statura criminale l'aveva, pur essendo a mio avviso innocente riguardo ai delitti del mostro) anche qui è subentrata dopo la condanna dei compagni di merende una "disperazione" di non poter spiegare il vero movente dei delitti e soprattutto delle escissioni, non bastava dire sono stati loro, serviva il perché, lo voleva la gente, ed ecco che salta fuori la pista esoterica (campata in aria su indizi e praticamente nessuna prova concreta)
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
omarquatar



Registrato: 16/07/11 14:42
Messaggi: 1437

MessaggioInviato: Ven Mag 09, 2014 10:18 am    Oggetto: Rispondi citando

pasio ha scritto:
Condivido con omarquatar il primo punto della provocazione, ovvero la "disperazione" degli inquirenti (per come l'ho capita io) di non poter collegare il 68 con gli altri delitti in maniera logica. Non condivido molto la seconda perché secondo me più che per carenza di "statura criminale" (il pacciani un pò di statura criminale l'aveva, pur essendo a mio avviso innocente riguardo ai delitti del mostro) anche qui è subentrata dopo la condanna dei compagni di merende una "disperazione" di non poter spiegare il vero movente dei delitti e soprattutto delle escissioni, non bastava dire sono stati loro, serviva il perché, lo voleva la gente, ed ecco che salta fuori la pista esoterica (campata in aria su indizi e praticamente nessuna prova concreta)


beh più o meno è quello che ho detto io. Intendevo statura criminale nel ruolo di serial killer.
I delitti seriali per libidine tipicamente non hanno movente al di fuori, appunto, della soddisfazione della libidine. Ma i CdM non erano credibili come serial killer, per cui bisognava:
1. individuare un diverso movente
2. identificare dei mandanti

_________________
Ah! Difettivi sillogismi...

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di omarquatar il Ven Mag 09, 2014 10:49 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
pasio



Registrato: 06/10/13 10:10
Messaggi: 47

MessaggioInviato: Ven Mag 09, 2014 10:30 am    Oggetto: Rispondi citando

adesso condivido anche il secondo punto. non avevo capito bene cosa intendevi con "statura criminale"
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
hazet.2



Registrato: 23/10/13 23:13
Messaggi: 2431

MessaggioInviato: Ven Mag 09, 2014 6:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

abbandonando la "pista sarda", il collegamento con Signa, in automatico salta da "diretto" a "indiretto" fino a "implausibile"..
da lì la necessità di postulare altro.

abbandonata la "pista sarda", si rivolgono attenzioni su altri soggetti sk singoli e solitari: individuandolo nel Pac, quindi portato a processo e condanna.
cosa però che porterà lo stesso pm P. Tony, in corte di Assise, a dichiarare nella sua arringa che "mezzo indizio + mezzo indizio = zero indizi" e a chiedere l'assoluzione dell'imputato.
le prove granitiche contro il Pac. si volatilizzano.

La sentenza viene cmq annullata dalla Cassazione per vizio formale, non avendo il giudice Ferri ascoltato i 4 testimoni algebrici presenati contro il Pac. all'ultimo minuto senza rivelarne le identità nemmeno al giudice stesso.

Benchè sinceramente non corrispondenti a quanto un testimone oculare poteva aver visto e/o un complice attivo vissuto, per quanto incapaci di portare alla luce particolari nuovi ed inediti ma verificabili con riscontri, vengono credute le "confessioni" del G.L:.

il Van. e il Lot. vengono condannati, ma, visto che non possono essere tutti dei sk, si specifica che non erano dei serial killer, non erano solitari, non agivano per motivazioni "lust o psico", ma agivano su commissione.

Del resto è lo stesso G.L: (quello già creduto sulle donne morte ancora vive, sulle camminate senza piegarsi in tenda entrando dal lato col telo chiuso"; sulle partenze da San Casciano alle 22:00 che non permettono di essere in tempo sul luogo del delitto, etc) ad introdurre l'argomento "business" (il "farmacista / medico, etc)

E poi ci sono i soldi del Pac., che non farebbe parte del processo visto che il Pac deve essere giudicato in procedimento a se stante.
(che poi non si tratti affatto di 900 milioni come vox populi ripete, ma molti meno come Henry62 ben ha evidenziato calcoli e tabelle alla mano, sembra che poco importi).

ma se il "collaboratore di giustizia" è creduto sui delitti e sulla non maniacalità dei delitti, deve quindi essere creduto sui mandanti.

non è permesso ad collaboratore di giustizia di mentire. quindi deve essere creduto anche sui mandanti , pena se no la mancanza della unica fonte "certa" di prova al processo cdm (che il Puc. presente a scopeti non venga incriminato di nulla, nonostante abbia visto il delitto, conosca almeno il nome di un complice di detto delitto eppure taccia per anni, anche in questo caso pare non importare a nessuno; ma se il Puc. viene incriminato, manca la conferma esterna ed imparziale alle parole del "collaboratore di giustizia" GL., visto che gli imputati per legge hanno diritto a poter mentire cosa che invece, giustamente, i testimonie i collaboratori di giustizia no).

Però il G. L., dopo il processo ai CdM, non viene già più creduto dai giudici (processo Calamadrei). e Calamandrei viene assolto completamente "perchè il fatto non sussiste"e viene giudiziarmente parlando, messa fine alla parola "associazione", concetto ribadito anche nelle sentenze Nard: "nessuna associazione", etc

Allora, la domanda da farsi è un'altra:
come si potè credere alle parole del G.L. sui cdm e il Pac ?
o
quanto fu in gamba il G.L: a farsi credere sui cdm e il Pac ?

perchè è solo credendo alle parole del G.L: che la necessità di "complotto" diventa obbligo.
non c'è bisogno di alcun complotto se si segue la pista sarda (sk singolo e/o con complici)
non c'è bisogno di alcun complotto se il mdf è il Pac. sk singolo
non c'è bisogno di alcun complotto se il mdf è il G.L.. sk singolo
non c'è bisogno di alcun complotto se il mdf è un sk singolo mai entrato nelle indagini

c'è bisogno di complotto, solo se - come per il processo ai cdm, ma non per quello a Calamandrei - si prendono per buone le parole del G.L: (G.L: introdotto all'ultimo minuto utile sulle scene processuali del processo di Appello di Pac. che lo vide assolto)

e intanto per i delitti 1974, 1981 e 1981bis: non è stato individuato alcun colpevole e detti delitti risultano irrisolti.

E non vale appellarsi alla sentenza di primo grado su Pac, con Pac colpevole di tutti i delitti 1968 escluso, per dire che allora anche quei tre devono essere ascritti al Pac, perchè detta condanna (smontata in appello per quanto riguarda "prove" ed indizi) era basata su altri elementi inconciliabili con quelli delle condanne ai cdm: pac sk singolo, mentre grazie alle parole del G.L:, "sappiamo" che "era un gruppo"; no "lust / psico", ma "ordini esterni".

quindi a tutti gli effetti, oltre che di sentenze anche logici, quei tre duplici omicidi rimangono insoluti e non "assegnabili" in alcuna maniera, nemmeno velata, a Pac.

PS:
Omar, Ale, se la risposta vi sembra fuori tema e/o a rischio flame, mandami un pm e cancello il post.

_________________
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di hazet.2 il Ven Mag 09, 2014 9:53 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
omarquatar



Registrato: 16/07/11 14:42
Messaggi: 1437

MessaggioInviato: Ven Mag 09, 2014 9:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

fondamentalmente concordo, ma eviterei di supporre "un complotto per inventare un complotto". non che questa sia la tua ipotesi, credo; ma c'è in giro...
non ho personalmente alcun elemento per supporre una malafede degli inquirenti o dei giudici, per quanto criticabili siano risultate le indagini e le sentenze (che sono state, del resto, sia di condanna che di assoluzione).
ho l'impressione che tutto lo sviluppo del caso sia stato in gran parte determinato, come in tutte le cose del mondo, da eventi casuali e non coordinati, se non in minima parte, da un "grande burattinaio" o disegno intelligente.

_________________
Ah! Difettivi sillogismi...

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
hazet.2



Registrato: 23/10/13 23:13
Messaggi: 2431

MessaggioInviato: Ven Mag 09, 2014 9:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

omarquatar ha scritto:
fondamentalmente concordo, ma eviterei di supporre "un complotto per inventare un complotto". non che questa sia la tua ipotesi, credo; ma c'è in giro...
non ho personalmente alcun elemento per supporre una malafede degli inquirenti o dei giudici, per quanto criticabili siano risultate le indagini e le sentenze (che sono state, del resto, sia di condanna che di assoluzione).
ho l'impressione che tutto lo sviluppo del caso sia stato in gran parte determinato, come in tutte le cose del mondo, da eventi casuali e non coordinati, se non in minima parte, da un "grande burattinaio" o disegno intelligente.


concordo in pieno, e non stavo assolutamente parlando di un "un complotto per inventare un complotto", nè nemmeno di un "complotto degli inquirenti".

se noti, infatti, la mia domanda clou è stata ma come cacchio ha fatto il G.L: a farsi credere?./ come si è potuto credere alle parole del G.L.?

quello che fondamentalmente voleva essere il punto, e di peso, è che:
- se al termine del processo ai cdm era giusto avendogli creduto, dar fiducia a G.L. e quindi indagare sui mandanti
a) nel momento in cui non viene minimamente provata la colpevolezza/esistenza del "farmacista/medico/associazione" ("il fatto non sussiste"),
b) nel momento in cui, tramite detti processi ai mandandi e dunque all'associazione, ci si accorge che le affermazioni del G.L. ("collaboratore di Giustizia" !) non sono credibili

non si capisce proprio più quale anche solo minimo senso e fiducia possano avere quando parlava dei cdm (parole che portarono alla condanna di persone e alla indiretta indicazione del Pac., ossia di un soggetto non sk e non legato a Signa, come mdf.)

E' per tenere assieme questi cocci, che altrimenti non si incastrano più con nulla, nemmeno con la presunzione di verità delle parole del G.L., il "complotto" (non come piano, ma come visione di insieme) diventa condizione sine qua non alla storia (ufficiale) del mdf... o meglio dei delitti del 1982, 1983, 1984, 1985 dei mdf.
E' lì che tutto diventa possibile/ipotizzabile (alieni esclusi, ma non si capisce bene perchè gli alieni no), non prima.

sul resto: (come l'arma arrivò da Signa, moventi ai delitti, e pure tre duplici omicidi), grazie alle parole del G.L. e alla fiducia ad esse accordata: buio e silenzio. completo

_________________
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
hazet.2



Registrato: 23/10/13 23:13
Messaggi: 2431

MessaggioInviato: Dom Mag 11, 2014 7:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

oltre a quanto già scritto, c'è un punto che, se non a priori almeno parallelamente, deve essere affrontato:
- quali indizi concreti e psico-comportamentali possono permettere di indicare una lettura non maniacale (mancanza di maniacalità intrinsecamente necessaria alla tesi complotto) dei duplici omicidi di coppie fatti con la cal22LR?

non ci può infatti essere complotto in presenza di serial killer maniacale (complotto inteso come depistaggio tramite sostituzione bossoli e fasificazione perizie allegate / associazione che "comanda i delitti" e "copre" o "uccide" i membri arrivando magari, anzi pure, ad influenzare sentenze).

come si vede quindi, non si tratta qui dell'amletico caso del "è nato prima l'uovo o la gallina", perchè la genesi consequenziale, nel caso complotto, è ben lineare.

_________________
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
omarquatar



Registrato: 16/07/11 14:42
Messaggi: 1437

MessaggioInviato: Lun Mag 12, 2014 12:20 am    Oggetto: Rispondi citando

hazet.2 ha scritto:


non ci può infatti essere complotto in presenza di serial killer maniacale (complotto inteso come depistaggio tramite sostituzione bossoli e fasificazione perizie allegate / associazione che "comanda i delitti" e "copre" o "uccide" i membri arrivando magari, anzi pure, ad influenzare sentenze).



penso che potrebbe esserci stato, in via del tutto teorica, un depistaggio qualora dopo il delitto di baccaiano il colpevole fosse a rischio di essere scoperto e lui stesso o qualcuno a lui vicino fosse stato così abile, influente e fortunato da poter materialmente effettuarlo. questo aspetto è indipendente dalla sussistenza della pista esoterica/settaria.
però, a parte che non mi è noto alcun elemento che porti a pensare ad un progresso nelle indagini in quel periodo, la cosa in sé mi sembra talmente improbabile che preferisco continuare a cercare risposte "normali" alle solite vecchie domande.
Tra l'altro, - anche se il boom della pista esoterica è precedente (seconda metà 2001) GL fece il favore di togliersi di torno già all'inizio del 2002 e a quel punto si poteva sostenere tutto e il contrario di tutto senza tema di smentite.

_________________
Ah! Difettivi sillogismi...

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
hazet.2



Registrato: 23/10/13 23:13
Messaggi: 2431

MessaggioInviato: Lun Mag 12, 2014 1:27 am    Oggetto: Rispondi citando

omarquatar ha scritto:
penso che potrebbe esserci stato, in via del tutto teorica, un depistaggio qualora dopo il delitto di baccaiano il colpevole fosse a rischio di essere scoperto e lui stesso o qualcuno a lui vicino fosse stato così abile, influente e fortunato da poter materialmente effettuarlo.

questo aspetto è indipendente dalla sussistenza della pista esoterica/settaria.

solo che per farlo si doveva:
- sostituire i bossoli
- sostituire le macrografie (con altre credibili)
- sostituire anche le palle macchiate di sostanza ematica
- sostituire le documentazioni allegate (con altre credibili)
- "convincere" lo Zuntini (ahahahah) a non accorgersi delle differenze
- "convincere" ogni altro investigatore, magistrato e periti (ahahahah) a non accorgersi della contraffazione della documentazione
bla bla vla, etc etc etc:
ossia tutte cose al limite "buone" se si ipotizza un complotto a livello dei "servizi segreti" o di qualcuno a quell'altezza di capacità possibilità.

ma....ops grande come una casa:
ma che centrerebbero i "servizi segreti" o chi per loro con "l'esoterismo" e le "sette"???
meno di nulla. il vuoto spinto del legame.
quindi anche in questo caso, il discorso non tornerebbe proprio.

Ma non solo, e qui arriva il bello!!!:
non solo "gli ipotetici complottardi dei servizi segreti o similari", avrebbero dovuto manomettere quanto su detto, ma avrebbero pure dovuto convincere il GL a dire (anni piu tardi) che invece a baccaiano c'erano i Cdm e a farsi la galera !!!!

quindi come si fa a dire che una simile opzione ipotetica, sarebbe "indipendente" dalla pista mandanti/setta/esoterismo (che è proprio il GL ad introdurre)???

fantastico, eh?!
no.
semplicemente pura fantascienza !

ripeto:
senza la cieca fede nelle parole del G:L: (pure dopo che le sentenze Calamandrei in particolare e Narducci in seconda battuta), non esiterebbe "teoria" di complotto (seee vabbè... il poliziotto di Filastò...vabbè va là... che anche lui avrebbe comunque dovuto convincere il GL a dire quello che ha detto, eh!!!).

ma con le incredibili parole del G:L:, abbiamo però tre duplici delitti insoluti e la certezza che le indagini e la condanna del Pac inprimo grado ( sk unico, che uccide perchè psicopatico per la vista di un seno nudo a sedicianni) son cose senza senso: e già! il Pac adesso è un businessman che comanda avvinazzati e che prende ordini e soldi per uccidere senza alcun intento maniacale allo scopo di vendere feticcci.

tre duplici delitti insoluti in cambio dell ipotesi di una setta estendibile e fagocitante fin dove si vuole.
il baratto mi sembra equo... magari meno equo sarà sembrato a parenti e amici delle vittime rimaste senza colpevole, ma bisogna sapersi accontentare

ripeto ancora e con forza:
come fu possibile credere alle parole del G:L?
come fece a farsi ritenere credibile (ma solo relativamente ai processi CdM, eh !)?
come è che nemmeno una delle ricostruzione dei 4 delitti 82/83/84/85 raccontate dal G:L: trovi conferma nelle perizie e nei sopralluoghi e nelle indagini?
- le donne morte non gridano e nn sospirano nè altro.
- non si colpiscono parabrezza se i fori stanno sui finistrini laterali
- non si fa il palo senza notare le macchine e i motorini che passano
- non si entra in due in tenda senza abbassarsi attraverso teli chiusi
- non si può partire con la [CENSORED] in tasca dal piazzalone di san casciano alle 22 e avere il delitto a Vicchio compituo alle 21:30/21:45 dalla stessa pistola

sarebbe ora, anzichè parlare di "complotti" che chi crede alle "confessioni" del G:L: e quindi ai "mandanti/gruppo/setta", spiegasse come sia possibile accettare tali "ricostruzioni" (sic!) del G:L:

come ca**o fai a partire portandoti appresso la [CENSORED] alle 22 da san casciano, e avere il duplice omicidio compiuto dalla stessa [CENSORED] a Vicchio, almeno 15 minuti prima che tu partissi???
come ca**o si può credere a simili panzane!!??

e non vale mica dire, ma a supporto ci sono i testimoni pippo pluto e paperino che proprio le macchine/facce dette dal G:L: han visto a mezzanotte in zona, e dunque ipotizare che si sarà sbagliato di orario di partenza.
NO
a) perchè quelle testimonianze, molto dubbie visti gli anni di distanza e la situazione di fari/notte/movimento, sono portate come a supporto coerente con le parole del G:L, anche per l'orario di partenza...... pecccato che è l'orario ad essere impossibile quello dato fornito dal G:L: oppure, ma il GL. avrebbe comuqnue contato un'altra balla, i cdm avrebero dovuto fermarsi sulla scena del dleitto un'ora e mezza. ma il GL. non dice nemmeno quello !
b) perchè il G:L: detto orario lo conferma piu volte (in una retrodatandolo di mezz'ora... che non cambia assolutamente nulla)

il resto è solo aria fritta che deriva per filiazione diretta dal credere ciecamente alle "confessioni" del G.L.

no way out, dude.

_________________
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
albaluce



Registrato: 27/03/14 23:35
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Mer Mag 28, 2014 12:02 am    Oggetto: Re: L'origine di ipotesi investigative sul MdF Rispondi citando

[quote="omarquatar"]Una provocazione: l'ipotesi "complottista" del depistaggio intorno al delitto di Signa deriva dalla "disperazione" di non poter collegare in maniera logica e credibile il primo delitto con i successivi. Allo stesso modo, l'ipotesi mandanti gaudenti /setta esoterica deriva dall'evidente carenza di "statura criminale" da parte dei Compagni di Merende.[/quote


Scusate, magari qualcuno lo ha già scritto, ma è troppo leggere tutto, ma si sa se in questi anni sia venuto jn mente a qualcuno nel campo delle investigazioni di sentire il parere di un mostro detenuto sulla personalità di questo soggetto (Il Mostro) anche se i modus possono essere diversi non escludo che tra loro possano leggersi..... perché le coppie, perché i feticci... ect
Top
Profilo Invia messaggio privato
albaluce



Registrato: 27/03/14 23:35
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Mer Mag 28, 2014 12:05 am    Oggetto: Rispondi citando

Scusate ma con i phone è odioso digitare
Top
Profilo Invia messaggio privato
diabolik



Registrato: 10/09/15 19:04
Messaggi: 198

MessaggioInviato: Mer Ott 07, 2015 4:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scusate ragazzi, ho una domanda e non so se potevo postarla qui.
Ho letto delle indagini private di Cannella qui.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


A quanto ho capito lui sospet FV+aiutante. Ma mi è sembrata enigmatica soprattutto quando dice "sulle modalità del delitto del 68, stava tentando una scalata criminale". A cosa si riferiva?
Ho provato nel sito dell'investigatore, ma non è che poi ci sia così tanto materiale.
Nel suo canale youtube, sotto uno dei suoi video, c'è una discussione accesa con un altro utente in cui il detective dice "guardi la storia da principio come se la scorisse per la prima volta senza preconcetti e capirà cosa c'entrano le coppiette". Sono frasi che non capisco ed alquanto enigmatiche. Qualcuno di voi conosce per caso il pensiero di Cannella?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.533