Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

cosa fareste se...
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Giu 24, 2017 8:35 pm    Oggetto: Ads

Top
Totoro



Registrato: 30/04/14 10:24
Messaggi: 4356
Residenza: Senza fissa dimora

MessaggioInviato: Mar Feb 10, 2015 2:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Vidocq
Citazione:
...ma a chi ti riferisci quando sostieni che si era in tempo per catturare il mdf nell'85?
A questo: che, anche non volendo pretendere troppo dalla buona sorte/tecnologia/onestà (e volendo concedere anche la soddisfazione della Sfida), basterebbe anche solo tornare al giorno dopo l'ultimo delitto, e provare a ripartire, in qualche modo, da zero.
C'è solo una premessa affinché anche solo questo sia condizione necessaria e sufficiente, ovvero che, questa persona, mettiamo sia una sola, chiunque essa sia, non sappia assolutamente niente del caso.
Tot.

_________________
'Le Ombre non sono meno importanti della Luce'

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Vidocq



Registrato: 27/05/13 16:21
Messaggi: 897

MessaggioInviato: Mar Feb 10, 2015 2:28 am    Oggetto: Rispondi citando

hazet.2 ha scritto:
Vidocq ha scritto:
...il mio messaggio era ( con le buone o le cattive ) fargli dire il vero...


mhmmm... le "cattive"... e quanto "cattive"?
gli elettrodi ai testicoli mentre lo si piglia a manganellate sotto le ascelle si o no? imbuto e ingoio forzato di acqua e sale da sdraiato mentre gli dai pugni sul fegato, si o no? e le unghie dei piedi, che facciamo gliele lasciamo o con una bella pinza gliele sfiliamo dalle carni?

e come fai a essere certo che con le "cattive" ti abbia detto la verità vera e non una semplice "verità per smettere di pigliar botte"?

e poi magari la verità la spaveno altri... magari quelli coi capelli scuri o quelli con gli occhi di un certo colore o quelli nati in un certo paese o di una certa religione.
chi decide chi sapeva e chi no? torturiamo tutti?

inutile menar il torrene in ridicoli distinguo e giochetti di parole:
morte, tortura e sopruso non fanno parte del mio dna.
nemmeno, e soprattutto nemmeno, in nome del "grande bene superiore della Giustizia" (sic!).
sinceramente ti auguro di non doverti mai trovare dall'altra parte, nemmeno per errore; anche se - forse - in quel momento comprenderesti meglio ciò di cui stai scrivendo.
ma non ti preoccupare: sei in pieno al passo coi tempi.
purtroppo.

nemmeno io possiedo questi istinti da medioevo..da santa inquisizione...pero' allo stesso in veste di giudice poliziotto etc etc avro' anche io il diritto di incazzarmi quando nel giro di poco tempo uno SM di turno ritratta innumerevoli volte la dinamica di un fatto accaduto ...meglio colui che tace..pero' se non sbaglio il Mele su una cosa mai ritratto'. lo confermo' anche Natalino...cioe' che la [CENSORED] venne gettata per terra vicino la macchina...e chi la raccolse ? nel frattempo aspetto fiducioso che il buon Anto4pr finisca il suo nuovo lavoro e faccia ritorno con delle nuove sul caso...mi confermo' che ne "vedremo" delle belle a proposito...
Top
Profilo Invia messaggio privato
hazet.2



Registrato: 23/10/13 23:13
Messaggi: 2431

MessaggioInviato: Mar Feb 10, 2015 9:31 am    Oggetto: Rispondi citando

Vidocq ha scritto:
pero' se non sbaglio il Mele su una cosa mai ritratto'. ...che la [CENSORED] venne gettata per terra vicino la macchina...

e infatti...: sbagli !
visto che disse anche di averla restituita seduta stante al SV che gliela aveva fornita.
Vedasi:
*interrogatorio del 24 agosto 1968.
*Sentenza Rotella, cap. 2.9 - Lo scopo dei mutamenti di versione:
"...Alle 9,50 del 24 agosto 1968 (cfr. 10, interr. loc. cit.), il magistrato gli ricorda lo stato di fermo, gli spiega la sua qualità e le ragioni per cui si è portato ad interrogarlo. Ma Mele chiede una giornata di riposo (è stato condotto a notte alta alle Murate, dopo la confessione e i riscontri fatti dai carabinieri circa Salvatore Vinci), aggiungendo, tuttavia, che non ha nessuna difficoltà a confermare in ogni sua parte la dettagliata confessione, resa quella stessa notte a Lastra a Signa. Il magistrato gliela legge, ed egli dichiara: "C'è un solo particolare che non risponde a verità in quelle mie dichiarazioni, e precisamente quello in cui riferisco il modo con cui mi sono disfatto della pistola. In verità io non buttai via l'arma, ma la riconsegnai a Salvatore Vinci, appena raggiunsi la sua macchina in sosta, dopo aver compiuto il duplice omicidio...."

_________________
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
nufeneguediz



Registrato: 19/01/15 02:30
Messaggi: 38

MessaggioInviato: Mar Feb 10, 2015 10:44 am    Oggetto: Rispondi citando

hazet.2 ha scritto:
Vidocq ha scritto:
pero' se non sbaglio il Mele su una cosa mai ritratto'. ...che la [CENSORED] venne gettata per terra vicino la macchina...

e infatti...: sbagli !
visto che disse anche di averla restituita seduta stante al SV che gliela aveva fornita.


Temo di essere stato io con il mio raccontino ad aver ritirato fuori l'argomento dell'arma del delitto '68... perdono! Il fatto che il narratore la trovi a terra insieme alle due scatole di munizioni era una "licenza poetica" funzionale alla trama... ma è del tutto irrealistico...

Sono sostenitore della ipotesi "carlo" perché penso che essa dopo il delitto sia ritornata in possesso di SV, come da dichiarazione di SM, e quindi non posso che condividere ciò che ha scritto hazet.2

Visto che era un topic "fantasioso" ho fatto correre la fantasia Wink

_________________
"Su ciò di cui non si può parlare si deve tacere", Ludwig Wittgenstein
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vidocq



Registrato: 27/05/13 16:21
Messaggi: 897

MessaggioInviato: Mar Feb 10, 2015 10:59 am    Oggetto: Rispondi citando

nufeneguediz ha scritto:
hazet.2 ha scritto:
Vidocq ha scritto:
pero' se non sbaglio il Mele su una cosa mai ritratto'. ...che la [CENSORED] venne gettata per terra vicino la macchina...

e infatti...: sbagli !
visto che disse anche di averla restituita seduta stante al SV che gliela aveva fornita.


Temo di essere stato io con il mio raccontino ad aver ritirato fuori l'argomento dell'arma del delitto '68... perdono! Il fatto che il narratore la trovi a terra insieme alle due scatole di munizioni era una "licenza poetica" funzionale alla trama... ma è del tutto irrealistico...

Sono sostenitore della ipotesi "carlo" perché penso che essa dopo il delitto sia ritornata in possesso di SV, come da dichiarazione di SM, e quindi non posso che condividere ciò che ha scritto hazet.2

Visto che era un topic "fantasioso" ho fatto correre la fantasia Wink

si parla solo di arma ( gettata o meno che sia..) le scatole di munizioni non c'entrano nulla nella circostanza
Top
Profilo Invia messaggio privato
Razorlord



Registrato: 15/02/14 04:04
Messaggi: 34
Residenza: Sardegna

MessaggioInviato: Gio Feb 26, 2015 3:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Certamente il 1968, o trovi il mostro in quanto autore del suo primo omicidio oppure trovi a chi è andata la [CENSORED] e munizioni nel caso si trattasse di un omicidio di "clan", come è molto probabile peraltro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Totoro



Registrato: 30/04/14 10:24
Messaggi: 4356
Residenza: Senza fissa dimora

MessaggioInviato: Ven Feb 27, 2015 12:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Stavo pensando: volete sapere quale sarebbe un modo interessante per provare a risolvere questo mistero?
Andare a riprendere i fascicoli d'indagine relativi al delitto del '74.
Ma non in quanto duplice omicidio legato alla serie del MdF etcetc, ma tutto quanto raccolto dal 15 Settembre 1974 al Giugno del 1981.
Tot.
Ps: qualcuno li ha?

_________________
'Le Ombre non sono meno importanti della Luce'

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Demyan



Registrato: 11/12/09 02:02
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Gio Mar 05, 2015 12:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Sarebbe interessante invece leggere la lista dei 250 sospettati redatta nei primi anni 80 dalla Polizia...
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1613

MessaggioInviato: Gio Mar 05, 2015 6:24 am    Oggetto: Rispondi citando

hazet.2 ha scritto:
Vidocq ha scritto:
pero' se non sbaglio il Mele su una cosa mai ritratto'. ...che la [CENSORED] venne gettata per terra vicino la macchina...

e infatti...: sbagli !
visto che disse anche di averla restituita seduta stante al SV che gliela aveva fornita.
Vedasi:
*interrogatorio del 24 agosto 1968.
*Sentenza Rotella, cap. 2.9 - Lo scopo dei mutamenti di versione:
"...Alle 9,50 del 24 agosto 1968 (cfr. 10, interr. loc. cit.), il magistrato gli ricorda lo stato di fermo, gli spiega la sua qualità e le ragioni per cui si è portato ad interrogarlo. Ma Mele chiede una giornata di riposo (è stato condotto a notte alta alle Murate, dopo la confessione e i riscontri fatti dai carabinieri circa Salvatore Vinci), aggiungendo, tuttavia, che non ha nessuna difficoltà a confermare in ogni sua parte la dettagliata confessione, resa quella stessa notte a Lastra a Signa. Il magistrato gliela legge, ed egli dichiara: "C'è un solo particolare che non risponde a verità in quelle mie dichiarazioni, e precisamente quello in cui riferisco il modo con cui mi sono disfatto della pistola. In verità io non buttai via l'arma, ma la riconsegnai a Salvatore Vinci, appena raggiunsi la sua macchina in sosta, dopo aver compiuto il duplice omicidio...."


Noto purtroppo che c'è sempre la tendenza a non sforzarsi mai di dare una intepretazione ragionata alle dichiarazioni di Stefano Mele, e non soltanto alle sue, ma anche a quelle di Natalino, di Pucci e di Lotti. I motivi sono due, in genere: o per superficialità, oppure per non trovarsi di fronte a elementi contrari alla propria tesi. Qui siamo più nel secondo caso che nel primo, mi pare.

Allora, Stefano Mele fece la sua prima confessione raccontando di essere stato inzigato da Salvatore Vinci. Al di là di quanto era successo davvero, supponiamo che volesse coinvolgerlo. Il dire di aver gettato la [CENSORED] a terra poteva avere uno scopo ben preciso: se fosse stata ritrovata a terra, avrebbe dato veridicità alle sue parole. E gliela avrebbe data a maggior ragione se in qualche modo (provenienza da Villacidro?) quella [CENSORED] avesse portato proprio alla persona che in quel momento lui stava accusando.

Ma quella [CENSORED] a terra non c'era. Non c'era perchè non era vero che era stata gettata a terra? Forse. Certo che anche Natalino avrebbe detto che era stata gettata a terra (dallo zio Piero), il che dovrebbe far pensare una persona intellettualmente onesta. Ritorniamo però a Stefano Mele, che si presume fu messo, dopo le ricerche infruttuose della pistola, di fronte al fatto che non c'era. Ora, se Stefano Mele voleva proseguire nelle proprie accuse verso Salvatore Vinci ed essere creduto, che cosa poteva dire se non che la [CENSORED] l'aveva restituita a lui?

Questa è una interpretazione ragionata dei fatti, una di quelle possibili, certo, ma molto plausibile, a mio parere. Senz'altro un po' più fruttifera di quella che vorrebbe Stefano Mele aprire bocca come apriva il [CENSORED] , la quale dà la possibilità di ignorare elementi magari difficili da valutare, ma non credo aiuti molto nel trovare una soluzione al giallo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
hazet.2



Registrato: 23/10/13 23:13
Messaggi: 2431

MessaggioInviato: Gio Mar 05, 2015 6:38 am    Oggetto: Rispondi citando

ennesima conferma che il SM non disse solo di averla buttata.
ty

_________________
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
max1967



Registrato: 28/11/09 01:21
Messaggi: 188

MessaggioInviato: Lun Mar 30, 2015 3:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Riguardo all questione interrogatori morbidi/pesanti sappiamo bene che Spalletti vide qualcosa (riferi a poche ore dal delitto informazioni ancora non divulgate). Magari non vide materialmente il mostro all opera, magari vide solo i corpi ma SICURAMENTE non riferi mai quel che vide. Io non mi capacito di come si rinuncio a far parlare un testimone oculare in maniera cosi superficiale.

Si chiuse in un ostinato silenzio (ancora piu sospetto) fece qualche settimana di detenzione per poi essere liberato e totalmente dimenticato, anche nelle successive fasi processuali.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vidocq



Registrato: 27/05/13 16:21
Messaggi: 897

MessaggioInviato: Lun Mar 30, 2015 3:41 am    Oggetto: Rispondi citando

max1967 ha scritto:
Riguardo all questione interrogatori morbidi/pesanti sappiamo bene che Spalletti vide qualcosa (riferi a poche ore dal delitto informazioni ancora non divulgate). Magari non vide materialmente il mostro all opera, magari vide solo i corpi ma SICURAMENTE non riferi mai quel che vide. Io non mi capacito di come si rinuncio a far parlare un testimone oculare in maniera cosi superficiale.

Si chiuse in un ostinato silenzio (ancora piu sospetto) fece qualche settimana di detenzione per poi essere liberato e totalmente dimenticato, anche nelle successive fasi processuali.

scusa ma ti contraddici...se non vide il mdf all'opera cosa mai avrebbe potuto aggiungere di nuovo alle indagini? poi le settimane che menzioni arrivarono ad essere quasi 5 mesi e per un uomo con moglie e 3 figli piccoli non e' roba da poco.....senza contare la preoccupazione di perdere il posto di lavoro....non disse nulla perche nulla sapeva...scusa ma e' una vita che se ne parla....
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vidocq



Registrato: 27/05/13 16:21
Messaggi: 897

MessaggioInviato: Lun Mar 30, 2015 3:52 am    Oggetto: Rispondi citando

anto4pr ha scritto:
hazet.2 ha scritto:
Vidocq ha scritto:
pero' se non sbaglio il Mele su una cosa mai ritratto'. ...che la [CENSORED] venne gettata per terra vicino la macchina...

e infatti...: sbagli !
visto che disse anche di averla restituita seduta stante al SV che gliela aveva fornita.
Vedasi:
*interrogatorio del 24 agosto 1968.
*Sentenza Rotella, cap. 2.9 - Lo scopo dei mutamenti di versione:
"...Alle 9,50 del 24 agosto 1968 (cfr. 10, interr. loc. cit.), il magistrato gli ricorda lo stato di fermo, gli spiega la sua qualità e le ragioni per cui si è portato ad interrogarlo. Ma Mele chiede una giornata di riposo (è stato condotto a notte alta alle Murate, dopo la confessione e i riscontri fatti dai carabinieri circa Salvatore Vinci), aggiungendo, tuttavia, che non ha nessuna difficoltà a confermare in ogni sua parte la dettagliata confessione, resa quella stessa notte a Lastra a Signa. Il magistrato gliela legge, ed egli dichiara: "C'è un solo particolare che non risponde a verità in quelle mie dichiarazioni, e precisamente quello in cui riferisco il modo con cui mi sono disfatto della pistola. In verità io non buttai via l'arma, ma la riconsegnai a Salvatore Vinci, appena raggiunsi la sua macchina in sosta, dopo aver compiuto il duplice omicidio...."


Noto purtroppo che c'è sempre la tendenza a non sforzarsi mai di dare una intepretazione ragionata alle dichiarazioni di Stefano Mele, e non soltanto alle sue, ma anche a quelle di Natalino, di Pucci e di Lotti. I motivi sono due, in genere: o per superficialità, oppure per non trovarsi di fronte a elementi contrari alla propria tesi. Qui siamo più nel secondo caso che nel primo, mi pare.

Allora, Stefano Mele fece la sua prima confessione raccontando di essere stato inzigato da Salvatore Vinci. Al di là di quanto era successo davvero, supponiamo che volesse coinvolgerlo. Il dire di aver gettato la [CENSORED] a terra poteva avere uno scopo ben preciso: se fosse stata ritrovata a terra, avrebbe dato veridicità alle sue parole. E gliela avrebbe data a maggior ragione se in qualche modo (provenienza da Villacidro?) quella [CENSORED] avesse portato proprio alla persona che in quel momento lui stava accusando.

Ma quella [CENSORED] a terra non c'era. Non c'era perchè non era vero che era stata gettata a terra? Forse. Certo che anche Natalino avrebbe detto che era stata gettata a terra (dallo zio Piero), il che dovrebbe far pensare una persona intellettualmente onesta. Ritorniamo però a Stefano Mele, che si presume fu messo, dopo le ricerche infruttuose della pistola, di fronte al fatto che non c'era. Ora, se Stefano Mele voleva proseguire nelle proprie accuse verso Salvatore Vinci ed essere creduto, che cosa poteva dire se non che la [CENSORED] l'aveva restituita a lui?

Questa è una interpretazione ragionata dei fatti, una di quelle possibili, certo, ma molto plausibile, a mio parere. Senz'altro un po' più fruttifera di quella che vorrebbe Stefano Mele aprire bocca come apriva il [CENSORED] , la quale dà la possibilità di ignorare elementi magari difficili da valutare, ma non credo aiuti molto nel trovare una soluzione al giallo.

concordo Anto....a torto o ragione SM fece il suo nome ( SV ) ..nei panni del SV io mi sarei ben guardato dall'usare quell'arma per compiere delitti negli anni a venire...chi fece il massacro dal 74 all'85 era persona molto lontana ed estranea alla vicenda del 68...nell'ipotesi ( per carita' ...non possiedo le verita' di questo mondo ..per cui la cantonata sta sempre dietro l'angolo ) che io stia dicendo delle cose non attendibili dobbiamo prendercela solo con gli inquirenti incapaci se il mdf non venne preso...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Elle



Registrato: 28/07/10 07:49
Messaggi: 796

MessaggioInviato: Lun Mar 30, 2015 12:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

vidocq fece si il nome una volta sola ma poi ritrattò tutto tra fiumi di lacrime e baciamenti di mani...... poi venne condannato in maniera definitiva SM...a quel punto cosa poteva temere dopo anni e una psicopatologia opprimente che lo incalzava a ripetere ciò che cosi tanto lo aveva colpito? se i sk temessero cosi tanto di essere presi non ripeterebbero allora mai i loro crimini o modificherebbero modus operandi cosa che invece non fanno......anzi il fatto che proprio quella [CENSORED] riuccide mi fa credere di più sia uno presente e che ha magari anche sparato proprio perchè cosi ha creato il "legame" tra l'arma e la scena primaria......giusto sarebbe il tuo discorso se invece l'avesse solo raccolta..... allora perchè rischiare con un arma che non ti dice nulla ma già sporca (e lo sai bene)?
Top
Profilo Invia messaggio privato
max1967



Registrato: 28/11/09 01:21
Messaggi: 188

MessaggioInviato: Mar Mar 31, 2015 1:33 am    Oggetto: Rispondi citando

Vidocq ha scritto:
max1967 ha scritto:
Riguardo all questione interrogatori morbidi/pesanti sappiamo bene che Spalletti vide qualcosa (riferi a poche ore dal delitto informazioni ancora non divulgate). Magari non vide materialmente il mostro all opera, magari vide solo i corpi ma SICURAMENTE non riferi mai quel che vide. Io non mi capacito di come si rinuncio a far parlare un testimone oculare in maniera cosi superficiale.

Si chiuse in un ostinato silenzio (ancora piu sospetto) fece qualche settimana di detenzione per poi essere liberato e totalmente dimenticato, anche nelle successive fasi processuali.

scusa ma ti contraddici...se non vide il mdf all'opera cosa mai avrebbe potuto aggiungere di nuovo alle indagini? poi le settimane che menzioni arrivarono ad essere quasi 5 mesi e per un uomo con moglie e 3 figli piccoli non e' roba da poco.....senza contare la preoccupazione di perdere il posto di lavoro....non disse nulla perche nulla sapeva...scusa ma e' una vita che se ne parla....


Spalletti nego sempre di aver visto qualcosa e che quel che aveva riferito lo aveva letto sui giornali mentendo platealmente perché quando riferi della coppietta ammazzata la notizia non era ancora uscita. Quindi qualcosa aveva visto ma non ammise mai che cosa pero nessuno insistette per fargli ammettere che cosa vide. Vide solo dei corpi che nulla potevano aggiungere all indagine? Va bene, ma non ammise nemmeno questo e pertanto io posso pensare che abbia visto altro e piu tace piu penso che abbia visto qualcosa di significativo. Che ad un certo punto si sia rinunciato ad indurlo a parlare dimenticandolo completamente é un grave errore degli inquirenti tanto piu quanto la sua testimonianza avrebbe potuto risparmiare la vita alle successive vittime. Non posso piu tenerlo dentro anche se si ostina a fare scena muta? Lo prelevo un giorno si e uno no per un colloquio in questura, gli sto sul collo 24 ore a giorno fino a che mi dice come cavolo faceva a sapere di quei morti a quell ora del mattino prima ancora che uscissero sui notiziari. Spalletti non diede mai una versione che chiarisse questo punto. La reticenza é un reato o no?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 3 di 4

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.479