Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Marco Vannini: una tragedia o un omicidio volontario?
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 109, 110, 111  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Ott 19, 2017 1:49 am    Oggetto: Ads

Top
Dupin



Registrato: 10/07/11 16:08
Messaggi: 2787

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 5:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

se non volevano ammazzarlo volevano "spaventarlo"..
la volontà di reperire l'arma, caricarla, scarrellare, premere il grilletto nella sua direzione (e secondo me l'hanno preso con quella traettoria solo perchè Marco ha cercato di girarsi per proteggersi) è una successione di eventi ragionati messi in atto al culmine di una lite che si trascinava da tempo, che covava sotto le braci di un'apparente tranquillità.
iscrizioni sbagliate apposta e mandate una seconda volta, ma di nascosto, domande via sms volontariamente evase, "ecco papà lo vedi", "scusa Martina" ecc.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dupin



Registrato: 10/07/11 16:08
Messaggi: 2787

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 5:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

e aggiungo, meno male che non hanno buttato il ragazzo in un pozzo, frazione Mosca.
Top
Profilo Invia messaggio privato
sabrinab



Registrato: 04/07/14 22:37
Messaggi: 398

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 6:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dupin ha scritto:
se non volevano ammazzarlo volevano "spaventarlo"..
la volontà di reperire l'arma, caricarla, scarrellare, premere il grilletto nella sua direzione (e secondo me l'hanno preso con quella traettoria solo perchè Marco ha cercato di girarsi per proteggersi) è una successione di eventi ragionati messi in atto al culmine di una lite che si trascinava da tempo, che covava sotto le braci di un'apparente tranquillità.
iscrizioni sbagliate apposta e mandate una seconda volta, ma di nascosto, domande via sms volontariamente evase, "ecco papà lo vedi", "scusa Martina" ecc.


Si, concordo su questo, ma mi chiedo: una persona come Ciontoli puo' volere davvero avere ucciso un ragazzo perche' voleva entrare nell'arma dei carabinieri? Per la carità', si uccide per tanti motivi anche piu' banali di questo, ma, se l'intenzione era di ucciderlo, perche' non farlo in un altro modo. O in un altro momento, lontano da casa magari? o sparargli due colpi? Non dimentichiamoci che in quella casa ci sono 5 persone, di cui una non-parente. Una testimone scomoda.

Questo mi farebbe pensare che a sparare sia stata Martina, l'unica che, per coinvolgimento emotivo, potrebbe essere ricorsa ad un gesto cosi estremo. Ma la perizia dice che ha sparato Ciontoli. Allora, non capisco proprio la logica. Mentre per il dopo lo sparo una logica c'e', criminale all'ennesima potenza, ma c'e', per il prima proprio non la vedo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dupin



Registrato: 10/07/11 16:08
Messaggi: 2787

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 7:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

lo so... e d'altra parte è innegabile che anche la parte "post-sparo", che conosciamo a menadito con tanto di audio originale, è parecchio assurda.
Cioè in quella casa, a quelle persone, vengono in mente cose da fare e da dire che alla magior parte di noi non verrebbero mai fuori neanche con tanta fantasia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
daunaltromondo



Registrato: 18/09/13 17:00
Messaggi: 1750
Residenza: Voghera (PV)

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 8:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
una persona come Ciontoli puo' volere davvero avere ucciso un ragazzo perche' voleva entrare nell'arma dei carabinieri?


Sì, mi sembra un gesto sproporzionato: capisco essere gelosi della figlia, non volere che si allontani, oppure proteggerla dalla probabile delusione di un fidanzato che ne ha abbastanza e cerca di andarsene, ma ammazzarlo addirittura mi sembra esagerato, almeno da parte del padre. Potrebbe essere comprensibile da parte di Martina, in un accesso di furore e di gelosia.

_________________
Ingannevole è il cuore più d’ogni altra cosa, e insanabilmente maligno; chi lo conoscerà?

Geremia 17,9
--------------------------------
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Alive&Kicking



Registrato: 25/01/16 19:45
Messaggi: 172

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 8:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

sabrinab ha scritto:
....

Si, concordo su questo, ma mi chiedo: una persona come Ciontoli puo' volere davvero avere ucciso un ragazzo perche' voleva entrare nell'arma dei carabinieri? ....


Ma per favore...se vuoi ucciderlo e gli spari una volta, puoi farlo pure la seconda.
Chiaramente NON volevano ucciderlo.

Sullo svolgimento dei fatti non penso riusciremo mai a scoprire la veritá. L'ho giá scritto nei commenti precedenti, l'unica possibilitá era durante gli interrogatori.
Oramai con le varie versioni di ciontoli é impossibile e temo lo sará pure per la corte (parlo dello svolgimento dei fatti).
Quello che avranno é un reo confesso (ciontoli ha confessato di avergli sparato). Omicidio volontario. E pure premeditato (visto che ciontoli non ha parlato di nessuna lite).
Top
Profilo Invia messaggio privato
sabrinab



Registrato: 04/07/14 22:37
Messaggi: 398

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 8:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dupin ha scritto:
lo so... e d'altra parte è innegabile che anche la parte "post-sparo", che conosciamo a menadito con tanto di audio originale, è parecchio assurda.
Cioè in quella casa, a quelle persone, vengono in mente cose da fare e da dire che alla magior parte di noi non verrebbero mai fuori neanche con tanta fantasia.


E' aberrante e, credimi, non voglio difendere nessuno di quei 5. Però, un filo di logica lo posso trovare. Avviene lo sparo, Marco cade, rimane stordito, dopo un po' sviene e chiamano l'ambulanza, ma poi si riprende ed annullano la chiamata. Pensiamo a Cuontoli: uno sparo in casa sua avrebbe voluto dire perdere il lavoro, la stima dei colleghi, dei vicini di casa, la faccia. In fondo, il colpo non e' cosi profondo, Marco non sta cosi male, cerchiamo di coprire il tutto. e' criminale, lo so e lo ripeto, ma c'e' la logica di farla franca.

Sul prima, no.
1) Se spara Ciontoli, il movente mi sembra un po' pochino. L'arruolamento a sua insaputa puo' essere un motivo per buttare fuori Marco a calci, non per sparargli.
2) Marco arriva in quella casa alle 20. La cena penso vada bene, visto che, pur avendo una scusa (commissioni col padre la mattina presto), si ferma a dormire li. Chiama il padre alle 23 per comunicarglielo. Cosa puo' mai essere successo tra lui e Ciontoli in 15 minuti, quando hanno avuto tutta la sera per scannarsi? Martina sa della domanda di Marco dal pranzo. Ne avrà parlato con i suoi. E l'argomento lo tirano fuori alle 23 passate? Perche' non prima? Il giorno dopo e' lunedì, nessuno lavora e vuole andarsene a dormire?
3) Come potevano pensare che i vicini non sentissero un colpo di pistola?
4) Se anche Ciontoli spara per ferire (come e' emerso dalla perizia sulla [CENSORED] difettosa), o peggio per uccidere, deve proprio farlo quella sera? In casa? Con 5 persone presenti di cui un'estranea? E perche' farlo alle 23 e non quando Marco arriva, alle 20?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Diadema



Registrato: 26/05/16 12:04
Messaggi: 1565

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 8:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

sabrinab ha scritto:
Dupin ha scritto:
se non volevano ammazzarlo volevano "spaventarlo"..
la volontà di reperire l'arma, caricarla, scarrellare, premere il grilletto nella sua direzione (e secondo me l'hanno preso con quella traettoria solo perchè Marco ha cercato di girarsi per proteggersi) è una successione di eventi ragionati messi in atto al culmine di una lite che si trascinava da tempo, che covava sotto le braci di un'apparente tranquillità.
iscrizioni sbagliate apposta e mandate una seconda volta, ma di nascosto, domande via sms volontariamente evase, "ecco papà lo vedi", "scusa Martina" ecc.


Si, concordo su questo, ma mi chiedo: una persona come Ciontoli puo' volere davvero avere ucciso un ragazzo perche' voleva entrare nell'arma dei carabinieri? Per la carità', si uccide per tanti motivi anche piu' banali di questo, ma, se l'intenzione era di ucciderlo, perche' non farlo in un altro modo. O in un altro momento, lontano da casa magari? o sparargli due colpi? Non dimentichiamoci che in quella casa ci sono 5 persone, di cui una non-parente. Una testimone scomoda.

Questo mi farebbe pensare che a sparare sia stata Martina, l'unica che, per coinvolgimento emotivo, potrebbe essere ricorsa ad un gesto cosi estremo. Ma la perizia dice che ha sparato Ciontoli. Allora, non capisco proprio la logica. Mentre per il dopo lo sparo una logica c'e', criminale all'ennesima potenza, ma c'e', per il prima proprio non la vedo


Io sulla perizia che è Ciontoli a sparare non ci metterei manco un pò la mano sul fuoco perchè uno che spara a bruciapelo vuole certamente e senza dubbio ammazzare e non si mette poi a trasportare il ragazzo per tutta la casa senza sapere bene cosa fare.
Una tra le tre persone presenti ha pochissima polvere da sparo addosso ed è impensabile che non sia la ragazza ad essere la prima a soccorrerlo salvo appunto non sia lei la sparatrice.
Ciontoli un gesto del genere non se lo sognava nemmeno ma c'era da evitare minimo una ventina d'anni di galera alla figlia,tutto qua.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
sabrinab



Registrato: 04/07/14 22:37
Messaggi: 398

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 8:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma la perizia dice due cose:

1) Chi ha sparato voleva sparare perche' ha scarrellato
2) A sparare ' stato Ciontoli
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alive&Kicking



Registrato: 25/01/16 19:45
Messaggi: 172

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 9:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

sabrinab ha scritto:
Ma la perizia dice due cose:

1) Chi ha sparato voleva sparare perche' ha scarrellato
2) A sparare ' stato Ciontoli


La perizia non può dire che aveva scarrellato.
La perizia dice che l'arma non funzionava in doppia azione.
La [CENSORED] poteva ANCHE sparare (oltre che dopo aver scarellato nell'immediatezza dello sparo):
1) se era stata precedentemente riposta con il cane armato ed il colpo in canna
2) se era stata precedentemente riposta con il colpo in canna e sollevando manualmente il cane.

IN entrambi i casi chi ha premuto il grilletto poteva pensare che il colpo non fosse in canna.
Si ritiente che sia stato ciontoli perché i residui di sparo ritrovati su di lui sono in numero maggiore rispetto a quelli della figlia.
Potrebbe essere stata la figlia con il padre che si é interposto cercando di strapparle l'arma ad essere investito dalla nuvola dei residui di sparo...

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"18 particelle sugli indumenti di Martina, 42 su quelli di Ciontoli Antonio e 87 su quelli di Ciontoli Federico. Queste ultime, in tale numero, potrebbero essere spiegate con lo spostamento della [CENSORED] e del bossolo. Sia su Martina sia su Federico ci sono residui dello sparo, ma secondo Romolo sarebbero stati lasciati da attività successive allo sparo. Dalla nube dei residui dello sparo emergerebbe, come mostrato da un’immagine inserita in una pubblicazione scientifica sul tema, a cura dello stesso professor Romolo, che la maggior parte dei residui non coinvolge l’autore dello sparo, ma chi sta davanti alla finestra di apertura dell’arma. La conclusione è che il soggetto che ammette di aver sparato ha moltissime particelle sia sulle narici sia sugli indumenti per aver sparato, Martina ne ha in quantità minore per una sorta di rumore di fondo della nube dei residui, "

"Invece dall’analisi dei residue dello sparo nelle narici sono state riscontrate 12 particelle per Antonio Ciontoli, nessuna per Federico e una soltanto per Martina. Quest’ultima sarebbe spiegabile con un ingresso successivo nell’ambiente."

Il fatto "strano" é che sulla [CENSORED] non siano state trovate impronte...ovviamente se (ma non sappiamo) ciontoli e solo ciontoli (padre) aveva potuto impugnare la sua [CENSORED] (sia in precedenza che prima dopo il fatto), che senso avrebbe comunque cancellare le sue impronte?

p.s.:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


"Omicidio Vannini, Ciontoli deporrà in aula
Lo ha dichiarato il suo legale, l'avvocato Andrea Miroli al termine della settima udienza del processo per l'omicidio di Marco Vannini"

ps 2 : rettifica legali Ciontoli

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Omicidio Vannini, i legali dei Ciontoli rettificano: “Marco salvo solo se operato entro 30 minuti dallo sparo”
Sempre secondo i legali Marco non poteva essere operato entro un'ora e mezzo
Top
Profilo Invia messaggio privato
sabrinab



Registrato: 04/07/14 22:37
Messaggi: 398

MessaggioInviato: Mer Mar 15, 2017 10:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non sono un'esperta d'armi e non mi piace dire inesattezze, ma, dato questo difetto della pistola, mi pare sia emerso che il proiettile in canna si vedeva molto bene
Top
Profilo Invia messaggio privato
Diadema



Registrato: 26/05/16 12:04
Messaggi: 1565

MessaggioInviato: Gio Mar 16, 2017 1:04 am    Oggetto: Rispondi citando

Alive&Kicking ha scritto:
sabrinab ha scritto:
Ma la perizia dice due cose:

1) Chi ha sparato voleva sparare perche' ha scarrellato
2) A sparare ' stato Ciontoli


La perizia non può dire che aveva scarrellato.
La perizia dice che l'arma non funzionava in doppia azione.
La [CENSORED] poteva ANCHE sparare (oltre che dopo aver scarellato nell'immediatezza dello sparo):
1) se era stata precedentemente riposta con il cane armato ed il colpo in canna
2) se era stata precedentemente riposta con il colpo in canna e sollevando manualmente il cane.

IN entrambi i casi chi ha premuto il grilletto poteva pensare che il colpo non fosse in canna.


Dubito fortemente,anzi escludo che dopo tutte quelle manovre uno non si accorga che ci sia il colpo in canna anche perchè non credo proprio sia nelle intenzioni di chi ce l'ha in mano spaventare Marco con un "click".
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Alive&Kicking



Registrato: 25/01/16 19:45
Messaggi: 172

MessaggioInviato: Gio Mar 16, 2017 8:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Diadema ha scritto:
Alive&Kicking ha scritto:
sabrinab ha scritto:
Ma la perizia dice due cose:

1) Chi ha sparato voleva sparare perche' ha scarrellato
2) A sparare ' stato Ciontoli


La perizia non può dire che aveva scarrellato.
La perizia dice che l'arma non funzionava in doppia azione.
La [CENSORED] poteva ANCHE sparare (oltre che dopo aver scarellato nell'immediatezza dello sparo):
1) se era stata precedentemente riposta con il cane armato ed il colpo in canna
2) se era stata precedentemente riposta con il colpo in canna e sollevando manualmente il cane.

IN entrambi i casi chi ha premuto il grilletto poteva pensare che il colpo non fosse in canna.


Dubito fortemente,anzi escludo che dopo tutte quelle manovre uno non si accorga che ci sia il colpo in canna anche perchè non credo proprio sia nelle intenzioni di chi ce l'ha in mano spaventare Marco con un "click".


No, puoi non accorgerti (l'unghia dell'estrattore sporge leggermente e se armi il carrello abbassando la [CENSORED] non vedi che il proiettile entra in canna.
É corretto dire che "dovresti", ma non necessariamente.
Per questo viene sempre insegnato di non puntare le armi perché sono sempre da considerarsi cariche.....

Comunque se volevano ammazzarlo e gli hanno sparato intenzionalmente un colpo, perché chiamare comunque l'ambulanza e/o non sparagli un altro colpo?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hard Rain



Registrato: 29/05/14 09:16
Messaggi: 666

MessaggioInviato: Gio Mar 16, 2017 10:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Non se ne accorge chi non ha dimestichezza con le armi.
Però Ciontoli non poteva non avere questa dimestichezza.
Comunque in caso di "esecuzione" si sarebbero comportati diversamente. Anche se hanno ritardato i soccorsi, non avevano la certezza che il ragazzo sarebbe morto. Infatti arrive vivo al pronto soccorso e per un pelo non l'hanno salvato.
Ma non è possibile che Ciontoli stesse facendo vedere al ragazzo, che voleva entrare nei cc, come si maneggia l'arma, come si carica e in queste operazioni sia partito accidentalmente il colpo?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Diadema



Registrato: 26/05/16 12:04
Messaggi: 1565

MessaggioInviato: Gio Mar 16, 2017 10:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Alive&Kicking ha scritto:


Comunque se volevano ammazzarlo e gli hanno sparato intenzionalmente un colpo, perché chiamare comunque l'ambulanza e/o non sparagli un altro colpo?


Ma perchè continui a parlare al plurale ??
Chi vuole ammazzarlo è UNA sola persona mica tutta la casa.
Poi dopo il fattaccio si danno tutti da fare per metterci una pezza o comunque gestire la situazione come minimo aspettando che lui riprenda conoscenza per dirgli di riferire che appunto è stato un incidente mentre giocavano a guardie e ladri se non voleva rovinare la vita della sua amata.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 109, 110, 111  Successivo
Pagina 110 di 111

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.201