Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il delitto di Borgo San Lorenzo - 1974
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 177, 178, 179, 180  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  

Perchè tutte quelle coltellate inferte alla vittima femminile?
Sadismo di un individuo represso
38%
 38%  [ 89 ]
C'era un' "attenzione" particolare del mostro verso la ragazza. Il mostro la conosceva "di vista" o forse si era invaghito di lei
38%
 38%  [ 91 ]
Un'operazione di staging, che può essere stata creata sia da una che da più persone
8%
 8%  [ 20 ]
Il mostro era arrabbiato perchè la vittima stava per sfuggirgli, come dimostrano i piedi sporchi della ragazza
14%
 14%  [ 34 ]
Voti Totali : 234

Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Giu 24, 2017 10:23 pm    Oggetto: Ads

Top
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1613

MessaggioInviato: Mar Ott 18, 2016 5:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lasciamo perdere le macchie in giro per il corpo, e concentriamoci sulle mutande. Vorresti dire che il proiettile che è stato estratto in sede di autopsia dall'ala iliaca destra, e che evidentemente non era trapassante, avrebbe provocato un trasudamento di sangue attraverso la pelle tale da inzuppare le mutande? Io non sono un medico, ma per quel che ne so si tratta di una castronata colossale. Al massimo un proiettile che si era arrestato nei tessuti periferici dell'ala iliaca poteva provocare un ematoma, ma forse neppure quello. Le mutande appaiono inzuppate come se la persona fosse stata seduta contro una zona piena di sangue. In quella posizione, sulla parte sinistra il sangue aveva fatto in tempo a scendere producendo una striscia, sulla parte destra aveva prodotto due strisce più piccole dopo lo spostamento.
Prego i medici che leggono queste cose di dare il loro definitivo parere. Al limite consultatevi con un collega, forza Claudio e RayConnif o altri che leggono, questa storia va chiarita una volta per tutte.
Anche sulle altre macchie, che a mio (incompetente) giudizio sono ipostatiche come io sono Babbo Natale.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Dan F.



Registrato: 04/10/15 22:43
Messaggi: 433

MessaggioInviato: Mar Ott 18, 2016 11:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho letto anch'io la ricostruzione di Antonio e, per quanto non sia un mostrologo laureato, mi pare piuttosto attendibile e plausibile. È altresì ovvio che è impossibile ricostruire con esattezza i movimenti delle persone coinvolte ed i tempi esatti di questi stessi movimenti.

In un commento sul blog di Antonio ho scritto come, a partire proprio da alcuni dati numerici che Zuntini illustra nella sua perizia, si può facilmente calcolare come sia impossibile che i bossoli siano finiti rimbalzando là dove nelle stessa perizia si dice che fossero (a ca. un metro dalla ruota posteriore sinistra). Probabilmente la confusione sul luogo del delitto fu tanta e Zuntini dovette aggiustare una perizia per far quadrare alla meno peggio molti elementi raccolti e delineati malamente da altri.

Che il mostro attacchi dal lato guidatore è coerente con quanto appurato negli altri delitti eseguiti contro le coppie in auto ed è coerente con i bossoli all'altezza della ruota posteriore sinistra.

Interessante l'ipotesi di un forumista, Ray Conniff, che a sparare potessero essere in 2 (scolasticamente pensiamo all'ipotesi di Giuttari di una possibile rivoltella in gioco oltre alla Beretta e, fantasticando, all'ipotesi coppia maestro più allievo FV + AV -- sono ancora influenzato da un recente dibattito radiofonico in cui c'era Cannella... Wink ).

Di sicuro quel che più va valutato in questo delitto, IMHO, è il trattamento riservato alla ragazza: credo la conoscesse, forse aveva un'età non molto diversa dalla sua e poca dimestichezza con un corpo femminile.

Sulla borsetta: grande e grossa lo impacciava sul motorino ed era troppo evidente in caso di incontri non voluti? È un'ottima spiegazione ma allora perché non si ferma un attimo, non la rovista e tira fuori un oggetto piccolo e si porta via almeno quello? Forse perché è stato un gesto improvviso dettato dalla paura di incrociare a breve qualcuno sulla strada, magari perché ha visto fari in lontananza? Oppure ha rovistato nella borsetta, ha preso qualcosa e poi ha rimesso tutto dentro e l'ha buttata via?
E se l'avesse buttata via perché improvvisamente si è reso conto che là dove stava andando (a casa) molto probabilmente avrebbe trovato qualcuno ancora sveglio (moglie, genitori, fratelli ecc.) che gli avrebbe chiesto conto di quella borsetta?

Come si vede le ipotesi possibili sono molte, compresa quella del depistaggio di Scrivo che però è la più cervellotica secondo me...

_________________
"From nothing to nothing for nothing" Capt Nemo
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1613

MessaggioInviato: Mer Ott 19, 2016 6:24 am    Oggetto: Rispondi citando

X Dan.F.
Ho letto solo stamattina le tue interessanti considerazioni sulle impossibili traiettorie dei bossoli immaginate da Zuntini, del tutto ragionevoli e che naturalmente condivido. Me le ero perse perchè affogate dentro una discussione che volutamente ho ignorato, per non avvilirmi di fronte agli sbrodolii dei soliti noti.
In verità avevo pensato di metter giù un disegno, dall'alto, dell'auto con la portiera aperta e farci due conti sopra, ma le variabili in gioco sono talmente tante che tracciare delle traiettorie verosimili diventava difficile. Però magari prima o poi lo faccio.
Riguardo la borsetta, di sicuro non la rovistò, vista la presenza del maglione all'interno che copriva tutti gli oggetti. Se davvero era in moto e se davvero la buttò via per le difficoltà del trasporto, la vedo dura che in quel punto della strada, così vicino al luogo del delitto, si potesse mettere a frugarla alla luce del proprio faro o di una torcia, con il pericolo che arrivasse qualcuno.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
iome



Registrato: 21/07/14 07:54
Messaggi: 296

MessaggioInviato: Mer Ott 19, 2016 7:57 am    Oggetto: Rispondi citando

visto che la borsa non è stata rovistata è da escludere (per lo meno per questo delitto ) che l'assassino avesse preso la borsa per cercare un qualcosa di compromettente che potesse ricondurre a lui gli inquirenti.
Stavo pensando anche alla posizione in cui viene ritrovata la borsa ..
visto che è interna al campo di grano di qualche metro rispetto alla strada mi fa escludere che il mdf era a piedi !
cioè se fosse stato a piedi aveva senso che si intrufolasse dentro il campo per togliersi dalla vista della strada e frugare tranquillamente nella borsa !
visto che la borsa non è stata rovistata è sensato pensare che è stata gettata da un mezzo a due ruote e comunque non da una macchina !
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Totoro



Registrato: 30/04/14 10:24
Messaggi: 4356
Residenza: Senza fissa dimora

MessaggioInviato: Mer Ott 19, 2016 11:57 am    Oggetto: Rispondi citando

Dan F.
Citazione:
Sulla borsetta: grande e grossa lo impacciava sul motorino ed era troppo evidente in caso di incontri non voluti?
Se per 'non voluti' intendi la polizia, il cd MdF aveva con se anche un coltello e una pistola, la borsetta era l'ultimo dei suoi problemi.
IMHO non c'è un motivo perché il MdF si porti via una borsetta da un luogo del crimine e ad un certo punto decida di disfarsene, perché se aveva un motivo suo, qualsiasi, per prenderla, questo motivo non può venir meno passati 30 secondi, né è credibile che ci ripensi considerando la possibilità di incrociare una pattuglia, visto che ha appena massacrato 2 persone in completa tranquillità e che nella sua storia criminale, non è che abbia mai evidenziato troppe titubanze o ripensamenti.

Per me, la borsetta, è stata messa lì successivamente al delitto, scegliendo anche di non farla ritrovare precisamente sulla scena del crimine, altrimenti sarebbe stato sospetto che pur frugata, l'area circostante, non fosse saltata fuori subito.
Poi, già il trucchetto era quasi non-funzionato con i bossoli, metterci anche una borsa, grossa, avrebbe destato più di un sospetto.
Tot.

_________________
'Le Ombre non sono meno importanti della Luce'

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Dan F.



Registrato: 04/10/15 22:43
Messaggi: 433

MessaggioInviato: Mer Ott 19, 2016 9:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Totoro ha scritto:
Dan F.
Citazione:
Sulla borsetta: grande e grossa lo impacciava sul motorino ed era troppo evidente in caso di incontri non voluti?
Se per 'non voluti' intendi la polizia, il cd MdF aveva con se anche un coltello e una pistola, la borsetta era l'ultimo dei suoi problemi.
IMHO non c'è un motivo perché il MdF si porti via una borsetta da un luogo del crimine e ad un certo punto decida di disfarsene, perché se aveva un motivo suo, qualsiasi, per prenderla, questo motivo non può venir meno passati 30 secondi, né è credibile che ci ripensi considerando la possibilità di incrociare una pattuglia, visto che ha appena massacrato 2 persone in completa tranquillità e che nella sua storia criminale, non è che abbia mai evidenziato troppe titubanze o ripensamenti.

Per me, la borsetta, è stata messa lì successivamente al delitto, scegliendo anche di non farla ritrovare precisamente sulla scena del crimine, altrimenti sarebbe stato sospetto che pur frugata, l'area circostante, non fosse saltata fuori subito.
Poi, già il trucchetto era quasi non-funzionato con i bossoli, metterci anche una borsa, grossa, avrebbe destato più di un sospetto.
Tot.


Non ho capito la storia dei bossoli e neanche troppo quella della borsetta... Sad

Ipotizziamo che sia stato in motorino, prende la borsetta e parte tenendola sulle gambe, tra le ginocchia o dove vuoi: dopo poco si rende conto che gli è d'impiccio e/o che lo rende facilmente riconoscibile, per cui si ferma, la lancia nel campo e riparte. Direi un'ipotesi piuttosto semplice, quasi banale: evidentemente per lui quella borsetta non valeva il rischio (se è andata così).

Perché facilmente riconoscibile? Perché se vedi uno di notte a 10, 15 o anche 20 km dal luogo di un delitto e vieni a sapere del delitto un paio di giorni dopo leggendo il giornale assai assai difficilmente lo colleghi a quel delitto ma se la stessa persona la vedi che porta sul motorino una borsetta piuttosto ingombrante e sul giornale leggi che dal luogo del delitto è sparita una grossa borsetta allora qualche collegamento sorge spontaneo nella memoria... Infatti non stavo pensando a pattuglie di polizia o simili ma a questo tipo di "incontro" casuale per strada, con una macchina qualunque che ti inquadra coi fari (e se il mostro gironzolava spesso in motorino aveva di certo esperienza di incroci con auto, per quanto il traffico allora fosse molto minore).

_________________
"From nothing to nothing for nothing" Capt Nemo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Totoro



Registrato: 30/04/14 10:24
Messaggi: 4356
Residenza: Senza fissa dimora

MessaggioInviato: Gio Ott 20, 2016 12:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dan F.
Citazione:
Non ho capito la storia dei bossoli e neanche troppo quella della borsetta...
Ti spiego molto brevemente: bossoli, borsetta e reggiseno, secondo me, sono stati posizionati successivamente alla scoperta del duplice delitto sulla scena del crimine (o nella sua prossimità).
Il reggiseno, guarda caso, l'hanno ritrovato dopo che la madre ne aveva lamentato l'assenza.
Deposizione del 27 aprile 1994 della madre di Stefania.
A proposito della borsa:
P.M.: Senta signora, lei ricorda qualcosa relativamente alla borsa di sua figlia chesappiamo oggi noi fu trovata la sera di quel fatto, lei ricorda qualcosa in proposito su questo ritrovamento innanzi tutto?
Bruna Bonini [madre di Stefania NdT]: No, non fu trovata la sera stessa è stata trovata dopo diversi giorni, che glielo abbiamo detto noi.

Anche quì, come per il reggiseno, i parenti lamentano l'assenza della borsa e taaaaaaaaac, sim sala bim, ecco la borsa!
Inoltre:
P.M.: C'era qualcosa dentro [la borsa NdT] o era vuota?
Bruna Bonini: Ma era vuota, vuota completamente.
P.M.: Quando l'hanno restituita a lei era vuota completamente.
B.B.: Era vuota completamente, si.

E più avanti:
P.M.: Delle cose di sua figlia che le sono state restituite, indipendentemente dal fatto che erano in borsa o meno, lei sa dirci oggi se manca qualcosa che invece sicuramente sua figlia aveva?
B.B.: Mah, io penso che ci aveva una catenina, degli anelli, il portafoglio con pochi soldi, ce li aveva la mi' bambina, questo non c'era, l'orologio suo particolare che noi non si è trovato, quando ci hanno reso la roba noi, non c'era questa roba dentro, insomma dentro la borsa oppure insieme agli altri...

Od anche:
P.M.: Ecco, l'ultima cosa proprio per vedere se ho capito bene, lei comunque questa borsa l'ha rivista per la prima volta a distanza di anni.
B.B.: A distanza di anni.
P.M.: Non è che quando fu ritrovata la chiamarono le dissero: - signora c'è la borsa ci da un'occhiata -
B.B.: No, no no, assolutamente!
P.M.: Forse chiamarono qualche altro familiare?
B.B.: No, assolutamente no, no no.

A proposito del pullover:
Avvocato Bevacqua: Cara signora, mi scusi, senta, lei ha detto che le hanno restituito la borsa dopo qualche anno, le hanno restituito anche un pullover? Si ricorda?
B.B.: Un pullover?
A.B.: Bianco, di sua figlia.
B.B.: Si, mi pare, anche un pullover bianco, si, si
A.B.: E quindi le hanno detto che questo pullover si trovava nella borsa di sua figlia?
B.B.: No, a me mi hanno detto solo che gli indumenti della Stefania erano tutti ripiegati sotto una pianta.

Cioè, ma di cosa stiamo parlando? 'era in motorino!'... 'No, era in macchina!... 'Ha preso la borsa poi ha cambiato idea!... etcetc.
Ma sulla base di cosa si è affermato, per esempio, 'è la borsa della Pettini!' se a nessuno dei familiari è stata mostrata per un riconoscimento?
Tot.

_________________
'Le Ombre non sono meno importanti della Luce'

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
sherlock79



Registrato: 01/03/12 18:02
Messaggi: 574

MessaggioInviato: Sab Ott 22, 2016 3:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

anto4pr ha scritto:
Lasciamo perdere le macchie in giro per il corpo, e concentriamoci sulle mutande. Vorresti dire che il proiettile che è stato estratto in sede di autopsia dall'ala iliaca destra, e che evidentemente non era trapassante, avrebbe provocato un trasudamento di sangue attraverso la pelle tale da inzuppare le mutande? Io non sono un medico, ma per quel che ne so si tratta di una castronata colossale. Al massimo un proiettile che si era arrestato nei tessuti periferici dell'ala iliaca poteva provocare un ematoma, ma forse neppure quello. Le mutande appaiono inzuppate come se la persona fosse stata seduta contro una zona piena di sangue. In quella posizione, sulla parte sinistra il sangue aveva fatto in tempo a scendere producendo una striscia, sulla parte destra aveva prodotto due strisce più piccole dopo lo spostamento.
Prego i medici che leggono queste cose di dare il loro definitivo parere. Al limite consultatevi con un collega, forza Claudio e RayConnif o altri che leggono, questa storia va chiarita una volta per tutte.
Anche sulle altre macchie, che a mio (incompetente) giudizio sono ipostatiche come io sono Babbo Natale.


Ottimo, c'è modo di argomentare, non leggo i commenti successivi per un limitato problema di tempo, per il approfondimento contatttiamo su messenger tanto il mio nome è noto Very Happy .
Comunque, no non dicevo questo, le mutande sono inzuppate per la strisciata di sangue che cola sulla schiena, strisciata dovuta a trasudameneto di sangue dovuto alle coltellate, per il resto, siccome l'abbondanza delle traccie ematiche è evidente, penso di si il resto è dovuto al colpo di proiettile nella zona illiaca.
Perché nella tua ricostruzione per altro, c'è soltanto un contatto con la vittima femminile e creare una gora del genere con un solo contatto da proiettile cal22 sul ginocchio mi pare non proponibile, ma impossibile. Qua è il vero problema della ricostruzione. D
Top
Profilo Invia messaggio privato
sherlock79



Registrato: 01/03/12 18:02
Messaggi: 574

MessaggioInviato: Sab Ott 22, 2016 4:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma figurati se mi fido di un medico, la perizia Zuntini l'ho sottoposta a due periti balistici ed a un esperto di armi e tutti mi hanno detto che è probabile.
Non certa, ci mancherebbe, ma probabile, quindi quando hai eliminato l'impossibile ciò che rimane purché improbabile è la verità.
Lo dice Conan Doyle, lo dici spesso anche te, io lo cito Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1613

MessaggioInviato: Sab Ott 22, 2016 5:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma guarda che il sangue di Stefania era ben di più di quello del ginocchio. Secondo te tutte le coltellate sul torace non avevano fatto scendere sangue sul suo grembo? Fu quello che inzuppò mutande e dorso di Pasquale.
Sinceramente la storia dei periti non l'ho capita, cosa sarebbe probabile, il viaggio dei bossoli?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Dan F.



Registrato: 04/10/15 22:43
Messaggi: 433

MessaggioInviato: Sab Ott 22, 2016 9:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

sherlock79 ha scritto:
Ma figurati se mi fido di un medico, la perizia Zuntini l'ho sottoposta a due periti balistici ed a un esperto di armi e tutti mi hanno detto che è probabile.
Non certa, ci mancherebbe, ma probabile, quindi quando hai eliminato l'impossibile ciò che rimane purché improbabile è la verità.
Lo dice Conan Doyle, lo dici spesso anche te, io lo cito Very Happy


La perizia Zuntini, per quanto riguarda i bossoli, è autocontraddittoria, cioè contraddice sé stessa, basta fare due conti. Zuntini dice che la pistola, di norma, espelle i bossoli a ca. 3 metri (senza ostacoli) ma se fai i conti, a partire dalle misure che scrive lui, ti accorgerai che i bossoli avrebbero viaggiato per oltre 3 metri e questo a partire dal rimbalzo!! Dunque saremmo oltre anche il moto perpetuo... Shocked Questo senza contare tutto il resto, inclinazione giusta dell'arma, sorvolo del tettuccio, randomizzazione del rotolamento dei bossoli ecc. E questo per ben 5 bossoli. Provate inoltre a tenere una [CENSORED] tra un'auto e la portiera aperta e immaginare la posizione dell'arma per poter far rimbalzare i bossoli oltre il tetto e all'altezza della ruota posteriore: la canna della [CENSORED] dovrà stare all'incirca parallela alla portiera e dunque sparare dal dietro in avanti verso il parabrezza!

Il minimo che si può dire è che qualcuno di quei dati e di quelle misure sia errato e che Zuntini non se ne sia accorto. La posizione riportata dei bossoli è invece facilmente compatibile con l'attacco da sinistra, come negli altri casi.

_________________
"From nothing to nothing for nothing" Capt Nemo
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1613

MessaggioInviato: Sab Ott 22, 2016 10:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Questa storia di voler tenere in piedi a tutti i costi la perizia Zuntini è assurda. Se dai una botta da una parte cade dall'altra. I difensori poi sorvolano elegantemente su alcune contraddizioni che ho evidenziato. La storia del colpo sulla slitta, ad esempio. Ho dimostrato, andando a cercare una vera Fiat 127, che quel colpo ipotizzato da Zuntini non poteva essere, perchè la slitta era nascosta dal sedile. E allora le fantomatiche tre ferite da che cosa erano state prodotte, dallo spirito santo? E il gibollo che Zuntini aveva visto sulla slitta, dobbiamo credere che c'era davvero? Che cosa può scalfire un componente del genere?
Infine, riguardo la mia ricostruzione non ho sentito alcuna critica, a parte la non aderenza alla perizia Zuntini. Evidentemente tutto torna. E allora, per quale miracolo una ricostruzione sballata non soltanto spiega ogni cosa ma non ha neppure un punto debole (a parte la non aderenza alla perizia Zuntini) ?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
RayConniff



Registrato: 06/08/15 23:03
Messaggi: 420

MessaggioInviato: Sab Nov 05, 2016 12:47 am    Oggetto: Rispondi citando

Le colate di sangue nette sulla base del dorso, sulla cresta iliaca (i.e. l'elastico della mutanda) e nel solco intergluteo di Gentilcore nascono dal suo fianco destro, decorrono posteriormente e quindi verso il basso. Non sono in continuità, come credevo, con le ferite in regione epatica, che in effetti appaiono esangui.

Sono colate copiose, come quella che percorre da dx a sn tutto l'elastico alto dello slip, lo imbibisce di rosso per poi scendere in tre rivoli verticali verso il sedile, in accordo alla posizione in cui fu ritrovato il Gentilcore. L'altra colata, più sottile e più alta, passa sopra la cresta iliaca con andamento anch'essa da dx a sinistra e posteriormente per poi dirigersi verticalmente verso il basso nel solco intergluteo.
Da dove arriva 'stò sangue? E di Gentilcore? No, perché il flusso nasce dal fianco dx dove, a parte le lesioni epatiche esangui, non ha ferite sanguinanti. E allora viene dalla Pettini, che dopo essere stata selvaggiamente pugnalata al petto, ed aver perso da lì litri di sangue, deve essere stata appoggiata col petto squarciato sul fianco dx del suo compagno, inondandolo di sangue, prima di essere stata estratta dall'auto, a mio parere ormai morta per la lesioni toraciche gravissime e profondissime.
Questa è l'unica ricostruzione plausibile per tutto il sangue evidente sulla schiena del Gentilcore, e sangue colato a lungo, non semplicemente sangue schizzato proveniente dalla ragazza.

Saluti,

Ray
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1613

MessaggioInviato: Sab Nov 05, 2016 6:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Ray, non avevo dubbi, ma il parere di un medico è fondamentale. Adesso spero proprio di sentire quello di Sherlock.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1613

MessaggioInviato: Sab Nov 05, 2016 7:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Poi, giusto per mettere qualche altro mattoncino sulla figura di Zuntini, pace all'anima sua, si legga questo frammento dalla sua perizia sulla [CENSORED] del 1968, tratto dal libro di Cochi, Cappelletti e Bruno

...dall’esame dei bossoli rinvenuti trattasi di pistola, presumibilmente, “Beretta”, calibro 22, vecchia, arrugginita, usurata. Le cartucce adoperate e recanti sul fondello la lettera “H ” sono cartucce costruite dalla ditta Giulio Fiocchi di Lecce ed in vendita presso tutte le armerie.

Cominciamo con l'osservare che il famoso errore contenuto nel rapporto Matassino sui Fiocchi con la lettera H arriva proprio da Zuntini, e dalla sua perizia, che precede il rapporto. Peccato veniale? Non proprio, direi piuttosto un peccato da pasticcione, come a questo punto si deve sospettare fosse l'allora colonnello di Artiglieria. Insomma, se non lo sapeva lui quali cartucce produceva chi, chi lo doveva sapere?
Ma il peggio deve ancora venire, ed è la storia della [CENSORED] usurata, un tormentone che ormai accompagnerà questa vicenda per tutti i secoli a venire. Bossoli con un leggero rigonfiamento in qualche posto che non so avevano fatto immaginare una molla sfibrata al nostro Zuntini, il quale era corso a tutta birra verso conclusioni apocalittiche di pistole addirittura arrugginite. Peccato che gli stessi bossoli sei anni dopo non gli avrebbero suggerito niente di tutto questo.
Ora mi domando: è davvero così strano che tale personaggio avesse tirato fuori una dinamica del delitto di Borgo della quale ho dimostrato l'assoluta erroneità?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 177, 178, 179, 180  Successivo
Pagina 178 di 180

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.555