Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Un Uomo solo all'imbrunire di una Notte Che Non Finisce

 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Presentatevi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Giu 27, 2017 12:18 am    Oggetto: Ads

Top
tiburzi



Registrato: 18/12/14 05:49
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Gio Ago 18, 2016 5:06 am    Oggetto: Un Uomo solo all'imbrunire di una Notte Che Non Finisce Rispondi citando

Faccio un appello...

C'e' qulache anima pia in questo forum che abbia voglia e tempo di condividere un tentativo di studio/ricerca diverso da quelli fino ad ora comunemente considerati?

Cerco di spiegarmi meglio, ma non sono sicuro di riuscirci. Provo comunque.

Seguo la vicenda da anni, decenni,(plurale!!) per essere preciso, ero sui luoghi dei delitti prime che inventassero internet . Ho abitato a poche centinaia di metri da uno dei delitti. Persone di famiglia, a chiacchera frescheggiando in cortile, la sera del delitto, sentirono chiaramente i colpi di [CENSORED] echeggiare nella campagana circostante. Ho frequentato la Taverna del Diavolo. Ho partecipato, da spettatore ovviamente, a numerose udienze dei processi, tutte quelle che potevo incastrare -fra un impegno e l'altro- per vedere faccia a faccia, dal vivo, quelli che la giustizia indicava come i presunti autori. Nei decenni ho letto -credo- tuttii libri principali sull'argomento. Per quanto la famiglia ed il lavoro ml concedono cerco di seguire tutti i nuovi sviluppi che, specialmente su internet, hanno portato una miriade di nuove considerazioni e straordinari sviluppi.

Tutto questo per dire: non sono nato ieri e non sono nuovo alla vicenda, ci sono crescsiuto, ho abitato nei luoghi e nei tempi, di sera ci siamo imboscati in quelle zone ad in quei tempi- beata/maledetta incoscenza dell'avere 18 anni !!!- ho vissuto i messaggi “occhio ragazzi” nei volantini sugli alberi e passati dal DJ il sabato sera in discoteca fra una canzone e l’altra e credo di conoscer le vicende discretamente anche dal punto di vista fattuale.

Ma la mia sensazione, guardando il il tutto dall’esterno e’ riassumibile in una parola: CAOS.
In me da anni si va facendo sempre piu' forte la convinzione che a noi, di questa vicenda, di questo puzzle, per cosi’ dire, manchino a tutt'oggi gli elementi principali e fondamentali.
Che ci sia qualcosa di macroscopico, di grande rilevanza, che ancora non sappiamo on non siamo riusciti a vedere. Che Il pezzo o i pezzi centrali di quel puzzle ancora ci sfuggano. Elementi e pezzi di puzzle che, una volta noti e conosciuti diano un senso e una direzione ai tanti aspetti contaddittori e apparentemente inconciliabili di questa vicenda. Elementi/dati che portebbero spiegare le contraddizioni e mettere a fuoco l’immagine, e il quadro di insieme.

La mia sensazione e’ che noi - dopo 30 anni di indagini - non sappiamo ancora assolutamente niente di queste vicende: NIENTE. Non mi riferisco ovviamente ai dati materiali e palesi: chi, quando, dove etc. . Mi riferisco alla alla vera sostanza: il “come”, di queste vicende. AL "come" di questi delitti. Del "come" un uomo nel divenire se stesso possa diventare un MOSTRO .

Del “come” noi sappiamo praticamente nulla, zero.

C'e qualcuno interessato a questo aspetto e che abbia voglia di svilupparlo ?
Top
Profilo Invia messaggio privato
RayConniff



Registrato: 06/08/15 23:03
Messaggi: 420

MessaggioInviato: Gio Ago 18, 2016 10:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Può interessare a tutti o a nessuno. Dipende.

Cosa vorresti fare, uno studio psicanalitico del mdF, di "come" uno (ammesso che prima fosse normale) è diventato mdF? Questo argomento temo interessi a pochi, a meno che non sia il mdF a raccontarci questo "come" Cool

Oppure il tuo "come" riguarda il modus operandi del mdF? C'è qualcosa di nuovo da raccontare al riguardo?

E poi, praticamente, a che anno e a che sera ti riferisci quando dici che gli spari si sentirono nella campagna?
Il tuo messaggio è un po' generico, anche come dichiarazione d'intenti, temo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Totoro



Registrato: 30/04/14 10:24
Messaggi: 4356
Residenza: Senza fissa dimora

MessaggioInviato: Gio Ago 18, 2016 11:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

tiburzi, ti ho inviato un PM.
Tot.
Ps: complimenti per il nickname. Wink

_________________
'Le Ombre non sono meno importanti della Luce'

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
tiburzi



Registrato: 18/12/14 05:49
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Ven Ago 19, 2016 5:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Tot, grazie dell’accoglienza. Ti ho risposto in privato, le tue idee mi interessano. Mi piacerebbe capirle meglio

RayConniff,

E’ vero l’intento e’ genrico e’ una pesca a maglie troppo larghe forse, cerco di restringerle farmi piu chiaro ma non so’ se ci riusciro’. Non cerco di proporre una data o un nome, la mia e’ una sensazione difficile da spiegare, che qualcosa vada riconsiderato diversamente,

non possiedo ne novita’ , rivelazioni o certezze, solo dubbi ed interrogativi, in abbondanza.

Condividi la mia idea che le informazioni che abbiamo sul caso MDF siano contraddittorie e caotiche a dire poco? Se si, dove ritieni che le indagini (che hanno prodotto le informazioni che abbiamo ad oggi) non abbiano funzionato e a che punto e perche’ invece di chiarire e dissipare il caos lo hanno stimolato? Tu, potendo, come le correggeresti?


Psicanalizzare ? Ti rispondo dicendo che io non ho le conoscenze per farlo, ne tantomeno ho un soggetto da psicanalizzare, e che per di piu questi tentativi di studi’ ci sono di gia’ e sono stati’ fatti da professionisti di chiara fama.
Pero’ sono un uomo, e so capire gli uomini - senza l’arroganza di psicanalizzarli-, e lui (mdf) e’ solo un uomo, come me e te, ne piu’ ne meno. Pensa come te e me, teme come te e me e desidera come te e me. E se ci mettiamo nel suo punto di vista potremmo capire molto di piu’ di questi eventi

"come" uno (ammesso che prima fosse normale) è diventato mdF? Questo argomento temo interessi a pochi, a meno che non sia il mdF a raccontarci questo "come"

Il racconto - fatto in prima persona- c’e gia’, basta avere l’umilta’ e la curiosita’ di ascoltarlo, va traslato e contestualizzato per il MDF ma le rivelazioni sono interessantissime a cariche di significati che potrebbero farci riconsiderare tante cose . Se sei curioso e mastichi l’inglese ti inoltro alcuni link interessanti.

Tornando al punto principale: Il mio interesse ed obbiettivo e’ ripensare “ab ovo” tutto quanto esiste in questa vicenda ma in prospettiva diversa.
Vorrei separare ed isolare i dati oggettivi e indiscutibili e ripensare tutto il resto, TUTTO.
Riconsiderare tutto, alla radice delle cose.
Ma, -e questo e’ il punto- NON a posteriori.

Ci sono stati numerosi fattori che secondo me hanno mandato in alto mare decenni di indagini da parte delle autorita’, e forse la lista sarebbe troppo lunga, ma due in particolare sono degni di nota. Tutto quanto l’impianto investigativo- da cui provengono la maggioranza delle informazioni su questo caso che sono risapute e ripetute da tutti - dall’ 85 in poi e’ in mano alla Questura e le indagini che svolgono sono sempre con una lettura a “tavolino” ( oppure a “scrivania”, che dir si voglia) e soprattutto a “posteriori”.

Questo comporta diversi problemi e menoma la nostra capacita’ di capire : questi delitti non sono accaduti a “tavolino” e lui ovviamente non agiva a posteriori, era nel presente, nel divenire delle cose.

Credo che se noi non recuperiamo entrambi questi 2 punti di vista, e da li non riconsideriamo gli eventi, non usciremo mai dal caos informe del tutto uguale a tutto e tutto e’ il contrario di tutto.
Credo che solo mettendoci in quel punto di vista potremmo capire se alcuni assunti dati per scontati da decenni sono veri o no. Se gli eventi e le cose si sono davvero svolte come sono sempre state ipotizzate oppure no.


Ti faccio un esempio senno’ rischio di essere di nuovo troppo generico: ho sperimentato io, personalmente, nel vissuto di vita vera, andando sul luogo nei tempi e alle ore del delitto - e non a “tavolino”- che nella vicenda di Spalletti/Dinuccio/Foggi non c’e niente che torna e che la versione comunemente tramandata e generalmente accettata e’ in realta’ praticamente impossibile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3496

MessaggioInviato: Ven Ago 19, 2016 10:48 am    Oggetto: Rispondi citando

@tiburzi
Benvenuto, puoi scrivere le tue opinioni in generale qui:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Oppure, quelle "specifiche", nei singoli thread dei delitti, per esempio su Spalletti in quello di Mosciano...

Questo thread poi lo sposto nella sezione presentazioni perché qui in quest'area senza autorizzazione nuovi thread non si possono aprire come da regolamento..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Presentatevi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.254