Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il delitto della Cattolica
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 24, 25, 26  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Ott 17, 2017 1:05 pm    Oggetto: Ads

Top
Silvialaura



Registrato: 27/06/11 10:25
Messaggi: 14054

MessaggioInviato: Mar Dic 27, 2016 4:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

C'è chi ritiene infatti che il delitto della Cattolica rientri in una serie di delitti con vittime femminili accoltellate, sempre in quegli anni, sempre a Milano.

_________________
<i>"Ma che date i numeri al lotto, qui son tutti grulli da manicomio!"</i>
Top
Profilo Invia messaggio privato
Elle



Registrato: 28/07/10 07:49
Messaggi: 806

MessaggioInviato: Mar Dic 27, 2016 4:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Davvero? Avevo letto tutto il post ma un po di tempo fa e mi era sfuggito dalla mente......comunque le morti per accoltellamento non sono rare. Immagino non abbiano trovato fili comuni per jnire questi crimini. Io per il rischio corso e per la grande quantità di coltellate fini a se stesse e rivolte al viso tendo a propendere per uno che la conoscesse ma davvero non si può escludere nulla
Top
Profilo Invia messaggio privato
Isp.Coliandro



Registrato: 21/02/16 16:44
Messaggi: 362

MessaggioInviato: Mer Gen 04, 2017 12:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Layla ha scritto:
@Diadema, immagino che la tua risposta al mio commento fosse ironica.

ma il fatto che il profilo di Simonetta la porti completamente fuori da questo tipo di coinvolgimenti non ti sembra rilevante?
quindi vale il coltello portato da uno sconosciuto in preda a un raptus e non vale un coltello portato da un conoscente?
Alcuni utenti avevano accostato questo delitto a quello di Lidia Macchi: un pazzo furioso, un serial killer lombardo ecc. ecc.
Purtroppo il sospettato al momento sembra essere un suo ex compagno di liceo.


Quindi? Vogliamo ipotizzare un incontro clandestino con un ex compagno?

Comunque qualcuno ci dovrebbe dire che ci fac3va in quel bagno la ragazza. Cosa che non è proprio chiarissima.

_________________
Ex-derrick... Ho cambiato nick!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silvialaura



Registrato: 27/06/11 10:25
Messaggi: 14054

MessaggioInviato: Mer Gen 04, 2017 4:32 am    Oggetto: Rispondi citando

In quel bagno Simonetta era andata in bagno. Dall'autopsia risulta che la vescica era stata appena svuotata, quindi la cosa non mi pare oscura.

_________________
<i>"Ma che date i numeri al lotto, qui son tutti grulli da manicomio!"</i>
Top
Profilo Invia messaggio privato
Layla



Registrato: 08/10/15 17:59
Messaggi: 112

MessaggioInviato: Mer Gen 04, 2017 3:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Isp.Coliandro ha scritto:
Layla ha scritto:
@Diadema, immagino che la tua risposta al mio commento fosse ironica.

ma il fatto che il profilo di Simonetta la porti completamente fuori da questo tipo di coinvolgimenti non ti sembra rilevante?
quindi vale il coltello portato da uno sconosciuto in preda a un raptus e non vale un coltello portato da un conoscente?
Alcuni utenti avevano accostato questo delitto a quello di Lidia Macchi: un pazzo furioso, un serial killer lombardo ecc. ecc.
Purtroppo il sospettato al momento sembra essere un suo ex compagno di liceo.


Quindi? Vogliamo ipotizzare un incontro clandestino con un ex compagno?

Comunque qualcuno ci dovrebbe dire che ci fac3va in quel bagno la ragazza. Cosa che non è proprio chiarissima.


Buongiorno Coliandro Very Happy . Se lo chiedi a me, la descrizione del carattere e abitudini di Simonetta mi sembrano molto lontane dallo scegliere un rendez bonus bollente o anche solo amichevole in un gabinetto. E, come dice Silvialaura, era lì per il più banale dei motivi, un bisogno fisiologico.
La furia delle coltellate a me fa pensare a qualcuno che la conosceva, forse incontrato quella mattina (sempre Silvialaura sottolinea che tra le commissioni e l'entrata in cattolica ci sarebbe un'ora "vuota" non giustificabile). Sarà stato Il famoso pazzo con il coltello più volte segnalato in zona e pare presente anche quel giorno? L'ha seguita fino in bagno e uccisa? Il tipo di atto efferato è compatibile con un gesto così circoscritto sul volto?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silvialaura



Registrato: 27/06/11 10:25
Messaggi: 14054

MessaggioInviato: Mer Gen 04, 2017 11:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ferite al volto?

Io leggo:

L’autopsia, affidata ai professori Leopoldo Giuseppe Basile e Guglielmo Falzi, stabilisce che Simonetta è stata aggredita e uccisa con 44 colpi d’arma da taglio, inferti al collo, al torace e all’addome.

Vi sono anche alcune ferite da difesa, riscontrate sulle braccia e nelle mani: come se la povera ragazza, per cercare di sottrarsi alla furia dei colpi che la investiva, abbia tentato di ripararsi con le braccia e poi di afferrare il coltello, bloccando la lama con le mani. L’arma viene identificata come un tipico comune coltello, dalla lama lunga non meno di 15 centimetri e larga 2.


Insomma, attacco frontale indiscriminato. Violentissimo, questo sì.

_________________
<i>"Ma che date i numeri al lotto, qui son tutti grulli da manicomio!"</i>
Top
Profilo Invia messaggio privato
Isp.Coliandro



Registrato: 21/02/16 16:44
Messaggi: 362

MessaggioInviato: Mer Gen 04, 2017 11:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Silvialaura ha scritto:
In quel bagno Simonetta era andata in bagno. Dall'autopsia risulta che la vescica era stata appena svuotata, quindi la cosa non mi pare oscura.


Si ma... la vescica vuota dopo un attentato del genere non è da solo un indicatore sufficiente. Bisognava anche capire se la poveretta non abbia avuto un eneuresi negli attimi dell'attacco.
Poi questa opzione, cioè che lei abbia usato quei servizi solo per bisogni fisiologici, implica che il ragionamento fatto da Simonetta sia che quel bagno era più comodo di molti altri... lei era gia stata a fare commissioni e di bagni ne poteva avere avuti a disposizione molti.no?

_________________
Ex-derrick... Ho cambiato nick!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Layla



Registrato: 08/10/15 17:59
Messaggi: 112

MessaggioInviato: Gio Gen 05, 2017 12:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Leggevo il capitolo "morte di una brava ragazza" tratto dal libro di fasanotti e gandus dove parlano di "maschera di sangue" e ho immaginato che l'assassino fosse andato oltre il collo ma se non ci sono indicazioni in tal senso... si parla anche di ritrovamento di frammenti di pelle sotto le unghie compatibili con il tentativo di difesa.
Sconosciuto o no, efferato di sicuro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
daunaltromondo



Registrato: 18/09/13 17:00
Messaggi: 1748
Residenza: Voghera (PV)

MessaggioInviato: Gio Gen 05, 2017 9:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Si ma... la vescica vuota dopo un attentato del genere non è da solo un indicatore sufficiente. Bisognava anche capire se la poveretta non abbia avuto un eneuresi negli attimi dell'attacco.
Poi questa opzione, cioè che lei abbia usato quei servizi solo per bisogni fisiologici, implica che il ragionamento fatto da Simonetta sia che quel bagno era più comodo di molti altri... lei era gia stata a fare commissioni e di bagni ne poteva avere avuti a disposizione molti.no?


Non capisco perchè ti sembri così strano che Simonetta, trovandosi nei pressi dell'Università che aveva frequentato e conosceva benissimo, abbia deciso di fare i suoi bisogni in quel bagno; nei bar, di solito, bisogna consumare e magari lei non aveva voglia di farlo...

A pagina 24 di questo thread c'è un intervento di Bluesky1984 che recita:

Citazione:
La Cattolica è oggettivamente un posto molto bello e tranquillo, con i suoi grandi chiostri e i numerosi giardini con panchine. Non è raro trovare persone che vi entrano anche solo per passeggiare, e io stessa da ex studentessa ci sono entrata numerose volte quando mi sono trovata in zona: per prendere un caffè al bar, fare un giro nella fornitissima libreria, fare una passeggiata tra i chiostri, sedermi su una panchina a leggere.. e qualche volta anche solo per fare pipì, visti i suoi numerosi bagni, ampi e sempre pulitissimi.


Quindi non mi pare così fuori dal mondo che la povera ragazza abbia pensato di fare lo stesso.

_________________
Ingannevole è il cuore più d’ogni altra cosa, e insanabilmente maligno; chi lo conoscerà?

Geremia 17,9
--------------------------------
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Silvialaura



Registrato: 27/06/11 10:25
Messaggi: 14054

MessaggioInviato: Gio Gen 05, 2017 4:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Isp.Coliandro ha scritto:
Silvialaura ha scritto:
In quel bagno Simonetta era andata in bagno. Dall'autopsia risulta che la vescica era stata appena svuotata, quindi la cosa non mi pare oscura.


Si ma... la vescica vuota dopo un attentato del genere non è da solo un indicatore sufficiente. Bisognava anche capire se la poveretta non abbia avuto un eneuresi negli attimi dell'attacco.
Poi questa opzione, cioè che lei abbia usato quei servizi solo per bisogni fisiologici, implica che il ragionamento fatto da Simonetta sia che quel bagno era più comodo di molti altri... lei era gia stata a fare commissioni e di bagni ne poteva avere avuti a disposizione molti.no?

Ni.
Entrare da sola in un bar a consumare il tipico caffé scopo pipì è sempre imbarazzante, va poi detto che era l'inizio delle ferie e parecchi bar erano probabilmente già chiusi. Qualcuno si ricorderà che razza di deserto erano i centri città ad agosto, all'epoca.

Se poi l'enuresi fosse stata contemporanea all'attacco, si sarebbe verificata la presenza di urina su biancheria e vestiti e si sarebbe capito che era, appunto, enuresi nel corso dell'attacco o post-mortem.

_________________
<i>"Ma che date i numeri al lotto, qui son tutti grulli da manicomio!"</i>
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lucilla



Registrato: 19/06/14 14:47
Messaggi: 3
Residenza: Livorno

MessaggioInviato: Mer Gen 18, 2017 10:55 am    Oggetto: Simonetta Ferrari Rispondi citando

Buongiorno, finora vi ho solo letto appassionatamente; ho sempre provato molta pena per questa povera ragazza e penso che non tutto sia stato tentato per renderle giustizia.
Lucilla

_________________
Lucilla
Top
Profilo Invia messaggio privato
seri82



Registrato: 14/09/14 09:34
Messaggi: 13

MessaggioInviato: Mer Gen 18, 2017 4:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho rivisto proprio di recente la puntata di Blu Notte sul caso. Una cosa interessante che dicevano è che il bagno scelto dalla ragazza non era quello più facilmente accessibile dell'entrata. Certo,può essere che l'abbia scelto per abitudine,oppure potrebbe aver avuto un preciso motivo per andare proprio lì.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Silvialaura



Registrato: 27/06/11 10:25
Messaggi: 14054

MessaggioInviato: Gio Gen 19, 2017 1:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Era il più lontano dall'entrata. Forse era un motivo sufficiente per sceglierlo...

Anche perché bisogna ricordare che il bagno, in sé, non era grandissimo, e le porte degli stalli non erano quelle di adesso, rialzate dal pavimento. Erano vere e proprie porte a un battente.
Non si vedeva niente, non si poteva sapere se c'era qualcuno in uno stallo o, dallo stallo, se c'era qualcuno nella parte centrale della stanza, menchemeno negli altri stalli.

_________________
<i>"Ma che date i numeri al lotto, qui son tutti grulli da manicomio!"</i>
Top
Profilo Invia messaggio privato
sabrinab



Registrato: 04/07/14 22:37
Messaggi: 398

MessaggioInviato: Sab Gen 21, 2017 7:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Magari era il bagno che usava quando andava all'università. Più che altro ci sarebbe da capire se Simonetta era stata altre volte in giro da quelle parti (andava dallo stesso estetista o tappezziere) ed era solita usare i bagni dell'università. Certo, e' da mettere in conto che era fine luglio ed e' probabile che molti bar fossero gia' in ferie. All'epoca, doveva essere possibile accertarlo comunque.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Isp.Coliandro



Registrato: 21/02/16 16:44
Messaggi: 362

MessaggioInviato: Dom Gen 22, 2017 8:03 am    Oggetto: Rispondi citando

Se vogliamo fare una sintesi io mi permetterei di dire che i motivi per cui ha scelto quel bagno possono essere solo due ed uno dovrebbe escludere l'altro.
1. Di natura meramente fisiologoca, ovvero aveva bisogno di un servizio e quello era il più idoneo o quello più familiare, visto che era stata studente.
2. Di natura emotiva, ovvero voleva avere intimità con qualcuno che conosceva.

È chiaro che se lo ha scelto per il primo motivo è molto difficile che conosca il suo assassino.
Invece nel secondo caso la cerchia dei sospettabili sarebbe ridotta. Ammesso e non concesso che lei avesse detto a qualcuno di avere una storia.
Avrebbero dovuto capirlo bene tanti anni fá. Oramai è quasi impossibile.

Nel primo caso invece il più probabile assassino sarebbe un mostro con un coltellaccio che si aggira per Milano, nei bagni delle università, ad uccidere ragazze da sole, ma che non avrebbe lasciato altre tracce della sua vita: il perfetto serial killer.

_________________
Ex-derrick... Ho cambiato nick!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 24, 25, 26  Successivo
Pagina 25 di 26

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 1.276