Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Omicidio M. Russo
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Ago 20, 2017 3:30 pm    Oggetto: Ads

Top
dormotroppo



Registrato: 28/02/14 16:59
Messaggi: 180

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 8:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Diadema ha scritto:
dormotroppo ha scritto:


Resto del parere che si tratta di un caso di ingiustizia clamorosa.


In questo caso siamo perfettamente d'accordo salvo il fatto che il libro l'ha scritto Vittorio Pezzuto Wink


No, io parlavo di un altro libro, quello uscito da pochi giorni di Mauro Valentini. Quello di Pezzuto purtroppo non l'ho letto... anzi volevo appunto ordinarlo on line! Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
Diadema



Registrato: 26/05/16 12:04
Messaggi: 1497

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 12:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

dormotroppo ha scritto:
Diadema ha scritto:
dormotroppo ha scritto:


Resto del parere che si tratta di un caso di ingiustizia clamorosa.


In questo caso siamo perfettamente d'accordo salvo il fatto che il libro l'ha scritto Vittorio Pezzuto Wink


No, io parlavo di un altro libro, quello uscito da pochi giorni di Mauro Valentini. Quello di Pezzuto purtroppo non l'ho letto... anzi volevo appunto ordinarlo on line! Wink


Si mi sa che vale la pena perchè lo vendono solo su Amazon (tutti si sono rifiutati perchè pare "compromettente").
Personalmente sono d'accordo con la tesi del rettore Giorgio Tecce e ritengo verosimile il fatto che il colpo parta dal bagno dei disabili dell'istituto di Statistica ,dove lavorava tal Broccatelli,poi coinvolto nell'omicidio di Massimo D'antona,in un delitto rivendicato dalle BR ,che non lo erano più da tanti anni.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dormotroppo



Registrato: 28/02/14 16:59
Messaggi: 180

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 1:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Diadema ha scritto:
dormotroppo ha scritto:
Diadema ha scritto:
dormotroppo ha scritto:


Resto del parere che si tratta di un caso di ingiustizia clamorosa.


In questo caso siamo perfettamente d'accordo salvo il fatto che il libro l'ha scritto Vittorio Pezzuto Wink


No, io parlavo di un altro libro, quello uscito da pochi giorni di Mauro Valentini. Quello di Pezzuto purtroppo non l'ho letto... anzi volevo appunto ordinarlo on line! Wink


Si mi sa che vale la pena perchè lo vendono solo su Amazon (tutti si sono rifiutati perchè pare "compromettente").
Personalmente sono d'accordo con la tesi del rettore Giorgio Tecce e ritengo verosimile il fatto che il colpo parta dal bagno dei disabili dell'istituto di Statistica ,dove lavorava tal Broccatelli,poi coinvolto nell'omicidio di Massimo D'antona,in un delitto rivendicato dalle BR ,che non lo erano più da tanti anni.


Cosa disse Tecce?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Diadema



Registrato: 26/05/16 12:04
Messaggi: 1497

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 1:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

dormotroppo ha scritto:

Cosa disse Tecce?


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"Nella seconda metà di aprile di quell’anno si erano svolte alla “Sapienza” le elezioni per le rappresentanze studentesche. In controtendenza rispetto al risultato delle politiche del 1996, c’era stato un trionfo delle liste di centro-destra. Ciò aveva suscitato qualche contraccolpo in alcuni gruppi più estremistici, sia di destra che di sinistra. Qualche segnale preoccupante era giunto agli orecchi del rettore Giorgio Tecce, il quale più volte ha ribadito la sua convinzione che sia stata sottovalutata l’ipotesi del terrorismo ed in particolare quella di un gesto estremistico volto a suscitare una catena di azioni e reazioni in quella polveriera che era allora l’Ateneo. Secondo Tecce, erano presenti, anche tra gli studenti, gruppuscoli interessati a destabilizzare l’Università. Un gruppo di destra potrebbe aver fatto qualcosa per esasperare la tensione in occasione dell’imminente anniversario della morte di Giorgiana Masi e della manifestazione di sinistra programmata per il 10.

Che Tecce abbia ragione quando dice che queste ipotesi riguardanti vari tipi di terrorismo non sono state sufficientemente esplorate dagli inquirenti lo dimostrerebbe il fatto che del lavoro di indagine svolto in questa direzione non c’è traccia tra gli atti giunti al processo e soprattutto non ve n’è traccia nelle pagine dedicate alle “piste alternative” nelle motivazioni della sentenza di primo e secondo grado. Se, come disse Lasperanza, si lavorò a 360 gradi, di fatto al processo di gradi ne sono arrivati molto meno di 360. Moltissimi gradi si sono persi per strada, probabilmente perché l’indagine svolta in direzione del terrorismo fu affidata prevalentemente ai servizi segreti e quindi, per conoscerne le modalità di svolgimento, occorrerebbe superare il vincolo del segreto di Stato. Il che sostanzialmente vuol dire che, per poter sostenere che o Scattone ha sparato oppure Marta è morta di raffreddore, a parte ogni altra considerazione, occorrerebbe anche credere ciecamente che mai per nessun motivo e in nessuna occasione negli ultimi decenni qualche agente dei servizi segreti abbia messo in atto qualche piccola deviazione o qualche piccolo depistaggio."
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dormotroppo



Registrato: 28/02/14 16:59
Messaggi: 180

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 2:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Diadema ha scritto:
dormotroppo ha scritto:

Cosa disse Tecce?


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"Nella seconda metà di aprile di quell’anno si erano svolte alla “Sapienza” le elezioni per le rappresentanze studentesche. In controtendenza rispetto al risultato delle politiche del 1996, c’era stato un trionfo delle liste di centro-destra. Ciò aveva suscitato qualche contraccolpo in alcuni gruppi più estremistici, sia di destra che di sinistra. Qualche segnale preoccupante era giunto agli orecchi del rettore Giorgio Tecce, il quale più volte ha ribadito la sua convinzione che sia stata sottovalutata l’ipotesi del terrorismo ed in particolare quella di un gesto estremistico volto a suscitare una catena di azioni e reazioni in quella polveriera che era allora l’Ateneo. Secondo Tecce, erano presenti, anche tra gli studenti, gruppuscoli interessati a destabilizzare l’Università. Un gruppo di destra potrebbe aver fatto qualcosa per esasperare la tensione in occasione dell’imminente anniversario della morte di Giorgiana Masi e della manifestazione di sinistra programmata per il 10.

Che Tecce abbia ragione quando dice che queste ipotesi riguardanti vari tipi di terrorismo non sono state sufficientemente esplorate dagli inquirenti lo dimostrerebbe il fatto che del lavoro di indagine svolto in questa direzione non c’è traccia tra gli atti giunti al processo e soprattutto non ve n’è traccia nelle pagine dedicate alle “piste alternative” nelle motivazioni della sentenza di primo e secondo grado. Se, come disse Lasperanza, si lavorò a 360 gradi, di fatto al processo di gradi ne sono arrivati molto meno di 360. Moltissimi gradi si sono persi per strada, probabilmente perché l’indagine svolta in direzione del terrorismo fu affidata prevalentemente ai servizi segreti e quindi, per conoscerne le modalità di svolgimento, occorrerebbe superare il vincolo del segreto di Stato. Il che sostanzialmente vuol dire che, per poter sostenere che o Scattone ha sparato oppure Marta è morta di raffreddore, a parte ogni altra considerazione, occorrerebbe anche credere ciecamente che mai per nessun motivo e in nessuna occasione negli ultimi decenni qualche agente dei servizi segreti abbia messo in atto qualche piccola deviazione o qualche piccolo depistaggio."


Interessante!
Top
Profilo Invia messaggio privato
dormotroppo



Registrato: 28/02/14 16:59
Messaggi: 180

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 3:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Leggo solo ora in un link riportato nei messaggi sopra che trovarono a suo tempo un giubotto blu con tracce di polvere da sparo e qualcuno vide un ragazzo che lo indossava correre nel sottopassaggio di giurisprudenza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Diadema



Registrato: 26/05/16 12:04
Messaggi: 1497

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 4:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

dormotroppo ha scritto:
Leggo solo ora in un link riportato nei messaggi sopra che trovarono a suo tempo un giubotto blu con tracce di polvere da sparo e qualcuno vide un ragazzo che lo indossava correre nel sottopassaggio di giurisprudenza.


Si,ci furono diverse testimonianze che allontanavano quella stanza dal luogo da dove parti il colpo,ivi compresa la presenza di un condizionatore che avrebbe costretto lo sparatore a sporgersi notevolmente.
Ma ahimè da un certo punto in poi si decise che il colpo era stato sparato da la e con quelche "piccolissima" forzatura pure chi aveva sparato per gioco.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Dan F.



Registrato: 04/10/15 22:43
Messaggi: 501

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 8:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

dormotroppo ha scritto:
Diadema ha scritto:
dormotroppo ha scritto:


Resto del parere che si tratta di un caso di ingiustizia clamorosa.


In questo caso siamo perfettamente d'accordo salvo il fatto che il libro l'ha scritto Vittorio Pezzuto Wink


No, io parlavo di un altro libro, quello uscito da pochi giorni di Mauro Valentini. Quello di Pezzuto purtroppo non l'ho letto... anzi volevo appunto ordinarlo on line! Wink


Se lo ordini faresti bene! Smile Io lo sto leggendo in questi giorni, sono all'inizio ma sembra proprio un libro ben scritto e con un sacco di documentazione. Si capisce che è chiaramente schierato contro i risultati dell'inchiesta e dei processi, forse sin troppo a mio parere, meglio così comunque che troppe ambiguità.

_________________
"From nothing to nothing for nothing" Capt Nemo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Shinichi Kudo



Registrato: 05/02/12 15:10
Messaggi: 164

MessaggioInviato: Ven Mag 19, 2017 12:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dan F. ha scritto:
dormotroppo ha scritto:
Diadema ha scritto:
dormotroppo ha scritto:


Resto del parere che si tratta di un caso di ingiustizia clamorosa.


In questo caso siamo perfettamente d'accordo salvo il fatto che il libro l'ha scritto Vittorio Pezzuto Wink


No, io parlavo di un altro libro, quello uscito da pochi giorni di Mauro Valentini. Quello di Pezzuto purtroppo non l'ho letto... anzi volevo appunto ordinarlo on line! Wink


Se lo ordini faresti bene! Smile Io lo sto leggendo in questi giorni, sono all'inizio ma sembra proprio un libro ben scritto e con un sacco di documentazione. Si capisce che è chiaramente schierato contro i risultati dell'inchiesta e dei processi, forse sin troppo a mio parere, meglio così comunque che troppe ambiguità.


Poco ma sicuro, si pensa sempre alla vittima e alla famiglia ma nessuno pensa a due poveri cristi che si sono ritrovati la vita distrutta senza avere la minima colpa.
Mi pare sacrosanto difenderli con la stessa abnegazione dovuta alla memoria della povera Marta, se sono innocenti sono vittime esattamente come lei.

_________________
"Mezzo indizio più mezzo indizio non fa uno, fa zero"
Top
Profilo Invia messaggio privato
dormotroppo



Registrato: 28/02/14 16:59
Messaggi: 180

MessaggioInviato: Lun Mag 22, 2017 12:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dan F. ha scritto:
dormotroppo ha scritto:
Diadema ha scritto:
dormotroppo ha scritto:


Resto del parere che si tratta di un caso di ingiustizia clamorosa.


In questo caso siamo perfettamente d'accordo salvo il fatto che il libro l'ha scritto Vittorio Pezzuto Wink


No, io parlavo di un altro libro, quello uscito da pochi giorni di Mauro Valentini. Quello di Pezzuto purtroppo non l'ho letto... anzi volevo appunto ordinarlo on line! Wink


Se lo ordini faresti bene! Smile Io lo sto leggendo in questi giorni, sono all'inizio ma sembra proprio un libro ben scritto e con un sacco di documentazione. Si capisce che è chiaramente schierato contro i risultati dell'inchiesta e dei processi, forse sin troppo a mio parere, meglio così comunque che troppe ambiguità.


L'ho acquistato su Amazon... dovrebbe arrivare oggi! Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
dormotroppo



Registrato: 28/02/14 16:59
Messaggi: 180

MessaggioInviato: Lun Mag 22, 2017 12:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Shinichi Kudo ha scritto:
Dan F. ha scritto:
dormotroppo ha scritto:
Diadema ha scritto:
dormotroppo ha scritto:


Resto del parere che si tratta di un caso di ingiustizia clamorosa.


In questo caso siamo perfettamente d'accordo salvo il fatto che il libro l'ha scritto Vittorio Pezzuto Wink


No, io parlavo di un altro libro, quello uscito da pochi giorni di Mauro Valentini. Quello di Pezzuto purtroppo non l'ho letto... anzi volevo appunto ordinarlo on line! Wink


Se lo ordini faresti bene! Smile Io lo sto leggendo in questi giorni, sono all'inizio ma sembra proprio un libro ben scritto e con un sacco di documentazione. Si capisce che è chiaramente schierato contro i risultati dell'inchiesta e dei processi, forse sin troppo a mio parere, meglio così comunque che troppe ambiguità.


Poco ma sicuro, si pensa sempre alla vittima e alla famiglia ma nessuno pensa a due poveri cristi che si sono ritrovati la vita distrutta senza avere la minima colpa.
Mi pare sacrosanto difenderli con la stessa abnegazione dovuta alla memoria della povera Marta, se sono innocenti sono vittime esattamente come lei.


Concordo... anche secondo me sono innocenti e si sono trovati, soprattutto Scattone, la vita rovinata.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Totoro



Registrato: 30/04/14 10:24
Messaggi: 4425
Residenza: Senza fissa dimora

MessaggioInviato: Ven Giu 09, 2017 3:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salve a tutti,
mi stavo rileggendo un pò di roba a proposito di questo caso e mi sono focalizzato sulla storia della Pul.Tra., la ditta di pulizie nei cui locali, prospicenti il luogo dove fu uccisa Marta Russo, fu trovato una specie di arsenale 'casalingo', ma che successivamente, come pista investigativa, fu accantonata dagli Inquirenti.
Dunque, almeno dal loro sito, nel 1997 avevano in appalto la pulizia della facoltà di Medicina e del Policlinico Umberto I, ma anche se questa info fosse incompleta, emerge che in realtà non era l'unica ditta di pulizie presente in quella facoltà e che aveva in uso i medesimi locali.
Le altre erano la 'Team Service' e la 'Albatros'.
Subito mi chiedo: ma perché, gli Inquirenti si focalizzarono solo sulla 'Pul.tra' e non anche sulle altre ditte, interrogandone i dipendenti?
In particolare perchè, uno dei membri delle Nuove Brigate Rosse, Paolo Broccatelli, che verrà poi arrestato nel 2003 e successivamente condannato per associazione sovversiva, lavorava all'epoca proprio per la 'Team Service', ed era di turno quella mattina in quella facoltà.

Ora, sinceramente non mi sono informato troppo, ma ritengo che per una singola facoltà, le pulizie non vengano appaltate a tre ditte diverse, e che quindi in quella facoltà, le pulizie le facesse la sola 'Team Service', però rimane decisamente strano il perché si sia, come minimo, evitato di interrogare tutti i dipendenti di tutte le ditte di pulizie.

Personalmente mi rimane strano anche che, nei giorni successivi al delitto, indipendentemente dal fatto che la ditta di pulizie X, c'entrasse o meno con il delitto, qualcuno abbia lasciato materiale potenzialmente compromettente, così, 'in bella vista'.
E mi viene da chiedere: ma non è che tutta quella roba c'è stata messa da qualcun altro diverso da chi quell'armadietto lo utilizzava normalmente?
La storia è abbastanza contorta, anche perché fu notato un muro sforacchiato, e si dette un taglio netto alla pista 'ditta di pulizie', facendo ammettere ad alcuni dipendenti 'si, ogni tanto ci divertivamo con il tiro a segno' e stop.

Ed allora mi chiedo: ma perché gli Inquirenti hanno abbandonato questa pista?
E mi viene da pensare: forse perché avevano capito benissimo che la 'pista ditta di pulizie' era solo un depistaggio.
Ed allora mi chiedo: ma perchè, pur avendo deciso di abbandonare la pista d'ufficio, si sono concentrati sulla sola Pul.Tra. che forse era anche la ditta sbagliata?
E mi viene da pensare: forse perché dovevano evitare di tirare dentro qualcuno che lavorava nella ditta che in effetti aveva in uso quegli spazi.
E proseguo con il flow: ok, ma perchè qualcuno avrebbe dovuto suggerire come possibile colpevole un tizio X lavoratore di una ditta di pulizie visto che 3 giorni dopo non è che ci fossero tutti questi sospettati?

Una cosa a proposito di Broccatelli: leggendo in giro, non ho capito sulla base di quali elementi sia stato arrestato e successivamente condannato, ma è certo che differentemente da altri BR, lui ha scontato la condanna a Catanzaro.
E mi viene da pensare una cosa: non è che questa persona fosse, da molto tempo, un infiltrato?

Altra cosa strana, il ritrovamento della Beretta cal. 22 in un bagno del rettorato de La Sapienza nel corso di una riparazione idraulica: a me pare una roba molto simile al telefono della doccia mal posizionato che ha portato alla scoperta del covo di via Gradoli.

Cioè, in questo delitto, compresa la data, 9 Maggio, vedo molti sinistri rimandi alle pagine più buie della storia della Repubblica Italiana.
Tot

_________________
'Le Ombre non sono meno importanti della Luce'

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Diadema



Registrato: 26/05/16 12:04
Messaggi: 1497

MessaggioInviato: Sab Giu 10, 2017 9:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Totoro ha scritto:


Una cosa a proposito di Broccatelli: leggendo in giro, non ho capito sulla base di quali elementi sia stato arrestato e successivamente condannato, ma è certo che differentemente da altri BR, lui ha scontato la condanna a Catanzaro.
E mi viene da pensare una cosa: non è che questa persona fosse, da molto tempo, un infiltrato?

Altra cosa strana, il ritrovamento della Beretta cal. 22 in un bagno del rettorato de La Sapienza nel corso di una riparazione idraulica: a me pare una roba molto simile al telefono della doccia mal posizionato che ha portato alla scoperta del covo di via Gradoli.

Cioè, in questo delitto, compresa la data, 9 Maggio, vedo molti sinistri rimandi alle pagine più buie della storia della Repubblica Italiana.
Tot


In questo caso non posso che sottoscrivere in pieno la tua ipotesi che poi è quella del rettore Tecce.
Per quanto mi riguarda è possibile si tratti di una sorta di "battesimo del fuoco" sia di chi spara sia dell'apparato di copertura delle azioni che verranno attribuite alle "nuove BR".
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
tarefomen



Registrato: 21/08/15 14:16
Messaggi: 356

MessaggioInviato: Lun Giu 12, 2017 1:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

le br hanno sempre colpito obiettivi mirati, non hanno mai ucciso gente a caso, tanto meno per il gusto di farlo, o per fare una "prova" di chissà cosa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Totoro



Registrato: 30/04/14 10:24
Messaggi: 4425
Residenza: Senza fissa dimora

MessaggioInviato: Lun Giu 12, 2017 3:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Diadema
Citazione:
Per quanto mi riguarda è possibile si tratti di una sorta di "battesimo del fuoco" sia di chi spara sia dell'apparato di copertura delle azioni che verranno attribuite alle "nuove BR".
Guarda, personalmente non credo che un delitto avvenga per motivi casuali, o per 'prova'. Non ha senso. Nessuno uccide un'altra persona se non ha un motivo valido per farlo, anche considerando l'eco enorme che tale delitto ha avuto, con tutte le indagini che sono state fatte etcetc. E' semplicemente inutile e quindi stupido.
Quindi, considerando la vittima ed il luogo dell'omicidio, se il motivo non può essere ricercato nella vita di Marta, forse è importante il luogo.

Un'altra vittima di quel delitto, è sicuramente l'Università La Sapienza.
Il Rettore Tecce, ripresentatosi per l'elezioni quell'estate, uscì sconfitto, e la struttura ed organizzazione stessa dell'Università furono pesantemente attaccate nel post-delitto (ricordate le affermazioni sul clima simil mafioso che avrebbe aleggiato all'interno dell'Ateneo), anche nel corso della trasmissione 'Delitto alla Sapienza' condotta da Augias (ed oggetto di interrogazione da parte del rettore Tecce alla Commissione Parlamentare di Vigilanza RAI).
Altra vittima fu il prof. Bruno Romano (e tutto il suo staff), arrestato (poi scarcerato) per favoreggiamento, e cmq dipinto come una specie di 'barone'.
Anche il fatto che si fece di tutto, anche a livello investigativo, per indirizzare i sospetti verso quel preciso piano, rispetto ad altre e forse più realistiche possibilità, da abbastanza da pensare.
tarefomen
Citazione:
le br hanno sempre colpito obiettivi mirati, non hanno mai ucciso gente a caso, tanto meno per il gusto di farlo, o per fare una "prova" di chissà cosa.
Hai ragione, ma solo fino ad un certo punto, almeno secondo me, molto dipende da qual è la tua idea sulle br.
E' abbastanza palese che un gruppo di fuoco politicamente definito e schierato, mai si assumerà la paternità di un delitto non politicamente direttamente motivabile come l'assassinio di una stundetessa che non aveva niente a che fare con la politica. Ma questo non toglie che alcune delle persone che facevano parte delle BR, prestassero la propria opera per perseguire altri scopi.
Anzi, ti dirò di più, anche gli obiettivi 'politici', secondo me, erano obiettivi anche per qualcun altro.
Tot.

_________________
'Le Ombre non sono meno importanti della Luce'

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Successivo
Pagina 12 di 13

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.241