Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il rebus dei cinque indizi e possibili messaggi del mostro
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 14, 15, 16, 17  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Ott 16, 2017 10:01 pm    Oggetto: Ads

Top
gabriello



Registrato: 13/07/11 23:06
Messaggi: 825

MessaggioInviato: Lun Lug 18, 2011 10:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Certo, ma i vetri dell'auto si appannano...e poi troppo freddo a star lì ad aspettare...e troppe impronte di scarpe nel fango.... Cool[/quote]

sembra un mostro un po' pigro, mah...e non spiega i prefestivi...a me sembra piú che lui durante l'inverno proprio non ci fosse, magari per lavoro, tipo che abitava a firenze ma andava a fare la stagione inverno-primavera (di qualcosa che non so cosa sia) da qualche altra parte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Billy the Kid



Registrato: 24/10/11 22:21
Messaggi: 1876

MessaggioInviato: Lun Feb 27, 2012 9:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Silvialaura ha scritto:
Billy the Kid ha scritto:
Io invece sono proprio curioso di sentire la tua...

Solo se in cambio poi dici la tua.

Ti rispondo qui perché, mentre il tuo discorso mirava a Pacciani, il mio no, quindi sarei finito OT.

Silvialaura ha scritto:
Mi spiego: un gastroenterologo o un compositore o un famoso romanziero potrebbero, volendo, depistare scrivendo in stile, diciamo, da contadino anziano di Vicchio. Potrebbero comunque illudersi di esserne capaci, almeno finché non arriva un linguista moderatamente bravo.
Invece un contadino di Mercatale non avrebbe nessuna speranza di poter scrivere come un gastroenterologo, un compositore, un famoso romanziero da comodino, o un traduttore delle (finte) lettere di Jack. Stile ed errori potrebbero rivelare luogo e data di nascita con estrema facilità e lui lo sa. Quindi non scrive niente... già l'indirizzo gli darà dei dispiaceri Cool ma quello era necessario.

L'ipotesi ha un suo perché. Wink

C'è da dire che è valida anche la tesi che vorrebbe il MdF poco smanioso di parlare alla stampa e agli investigatori. Il boom di messaggi si ha proprio dopo Scopeti e secondo me non a caso. La busta indirizzata alla Della Monica è l'unica sicuramente autentica, nonché la prima fino ad allora. Niente di più facile che tutto ciò abbia scatenato decine di mitomani che non aspettavano altro per scatenarsi. Ho molti dubbi infatti sul proiettile di Ponte a Niccheri e su quello di S. Piero a Sieve, su quelli recapitati ai PM e sulla lettera a La Nazione. Fosse stato il mostro, cosa gli sarebbe costato allegare un bossolo per autenticare i messaggi oltre ogni ragionevole dubbio?

Kid

_________________
«Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune.» (I promessi sposi, capitolo XXXII)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silvialaura



Registrato: 27/06/11 10:25
Messaggi: 14054

MessaggioInviato: Lun Feb 27, 2012 9:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Meno male che quelli che citi non sono messaggi del Mostro, visto il suo sistema per autenticarli! Confused

"In me la notte non finisce mai..." Sì come no.

Ehm... quindi la tua teoria è che il Mostro si sia zittito perché non voleva confondersi con la canea di imitatori?

_________________
<i>"Ma che date i numeri al lotto, qui son tutti grulli da manicomio!"</i>
Top
Profilo Invia messaggio privato
Billy the Kid



Registrato: 24/10/11 22:21
Messaggi: 1876

MessaggioInviato: Lun Feb 27, 2012 10:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Silvialaura ha scritto:
Ehm... quindi la tua teoria è che il Mostro si sia zittito perché non voleva confondersi con la canea di imitatori?

No, per me il MdF parlava per mezzo dei suoi omicidi. Chi ci dice che se avesse ucciso un'altra coppia nel 1986 non avrebbe recapitato un altro messaggio dei suoi in procura? Sul perché non abbia smentito i falsi messaggi i motivi possono essere vari: dalla troppa fatica che avrebbe fatto a smentirli tutti al fatto che sia morto subito dopo gli Scopeti (cosa in cui credo molto).

Kid

_________________
«Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune.» (I promessi sposi, capitolo XXXII)
Top
Profilo Invia messaggio privato
derrick



Registrato: 25/08/11 12:37
Messaggi: 1949

MessaggioInviato: Lun Feb 27, 2012 10:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

ruy ha scritto:
gabriello ha scritto:
ruy ha scritto:
Virilio ha scritto:
La Rinascente ha scritto:
Perchè colpisce solo in estate?
(Tenendo conto che ammazza 2 coppie in primavera e una in autunno)


Va in vacanza o a trovare amici in quella zona con la bella stagione?

Bella stagione...generalmente weekend o prefestivi....quoto, Virilio.


ah, vero...perché weekend o prefestivi, se non sbaglio anche nel giorno di uno sciopero generale? E con la bella stagione...ma le coppiette si appartavano anche durante l'inverno?

Certo, ma i vetri dell'auto si appannano...e poi troppo freddo a star lì ad aspettare...e troppe impronte di scarpe nel fango.... Cool

Proprio per questo io dicevo che sarebbe un guardone o uno che si mimetizza tra i guardoni, che notoriamente d'estate sono molti di più e più attivi.

_________________
Uno disse alla fantasia: questo è il tuo limite fissato, fin qui puoi arrivare ma oltre non ti è concesso.
Ma la fantasia si ribellò.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kendra



Registrato: 19/09/11 23:08
Messaggi: 119
Residenza: Livorno

MessaggioInviato: Lun Feb 27, 2012 11:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Billy the Kid ha scritto:


C'è da dire che è valida anche la tesi che vorrebbe il MdF poco smanioso di parlare alla stampa e agli investigatori. Il boom di messaggi si ha proprio dopo Scopeti e secondo me non a caso. La busta indirizzata alla Della Monica è l'unica sicuramente autentica, nonché la prima fino ad allora. Niente di più facile che tutto ciò abbia scatenato decine di mitomani che non aspettavano altro per scatenarsi. Ho molti dubbi infatti sul proiettile di Ponte a Niccheri e su quello di S. Piero a Sieve, su quelli recapitati ai PM e sulla lettera a La Nazione. Fosse stato il mostro, cosa gli sarebbe costato allegare un bossolo per autenticare i messaggi oltre ogni ragionevole dubbio?

Kid

Una curiosità che mi è venuta riflettendo sulle lettere: che fine hanno fatto i proiettili spediti ai magistrati?
Spariti anche quelli nel limbo di chissàdove? Confused

_________________
La chiarezza è una giusta distribuzione di ombre e di luci.
(Goethe)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Killer***



Registrato: 20/02/12 17:23
Messaggi: 909

MessaggioInviato: Gio Mag 10, 2012 8:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Moro ha scritto:
1. Busta inviata da San Piero A Sieve, contenente il lembo di seno di N. Mauriot

2. Proiettile inesploso fatto rinvenire nella sagoma riservata ai portatori di handicap, nel parcheggio dell'ospedale di Ponte a Niccheri, nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze Sud)

3. Lettere minatorie inviate a Canessa, Vigna e Fleury, contenenti fotocopie della parte della Nazione che parlava del probabile avvistamento di un'auto ai caselli autostradali, la notte dell'8 settembre 1985. Oltre a queste in ogni busta, c'era pure un proiettile inserito in un dito tagliato di guanti da chirurgo

4. Busta contenente guanti da chirurgo, tracce di sangue (gruppo B) e qualche capello color castano, fatta ritrovata tra gli sterpi, vicino al luogo del delitto 1985, sulla piazzola dell'ultimo omicidio.

5. Proiettile inesploso fatto rinvenire sotto la cassetta postale di San Piero a Sieve, dalla quale era partita circa un mese prima la busta col macabro reperto.

Tutto nell'arco di circa un mese (settembre-ottobre) dall'ultimo omicidio.

Secondo il criminologo Francesco Bruno sta qui la chiave per risolvere l'enigma, perché sarebbero tutti segnali di un rebus.
Io sono d'accordissimo, ma purtroppo di fantasia per risolverlo ce ne vuole davvero tanta.


Usando tutta la fantasia di cui dispongo:
l'esecutore cerca di comunicare agli inquirenti chi è il mandante, perché lui non si sente "il mostro".
Cerca di dire che c'è un altro (mi è difficile credere che il mostro si "auto sputtani" da solo lasciando pallottole, guanti ecc...

Il mostro che gli commissiona i fattacci è costretto in casa, bloccato da qualche problema fisico, anca rotta, qualcosa di debilitante.
E lavorava in ambito medico, probabilmente il parcheggio dell'Ospedale in cui viene posizionata la pallottola era quello di cui usufruiva lui.

Questo mi spiegherebbe ogni singolo punto, ma è fatascienza.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
adotorniny



Registrato: 06/11/10 11:43
Messaggi: 2442

MessaggioInviato: Gio Mag 10, 2012 10:05 pm    Oggetto: mandante handicappato Rispondi citando

Un mandante ricco e invalido che ha impulsi omicidi ma è costretto a rivolgersi a qualcun'altro per fare i lavori sporchi se sta male...credo fosse la tesi di Simonetta Farci.
Ma non è facile andare da uno e dirgli: potresti uccidere per me?
beh almeno che non sia uno disposto a tutto per denaro e pure un poco pervertito..

_________________
Perché non sapevano come avrebbe colpito quella figura indistinta, impastata di sangue che aveva : l'omicidio per vocazione!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Killer***



Registrato: 20/02/12 17:23
Messaggi: 909

MessaggioInviato: Gio Mag 10, 2012 10:20 pm    Oggetto: Re: mandante handicappato Rispondi citando

adotorniny ha scritto:
Un mandante ricco e invalido che ha impulsi omicidi ma è costretto a rivolgersi a qualcun'altro per fare i lavori sporchi se sta male...credo fosse la tesi di Simonetta Farci.
Ma non è facile andare da uno e dirgli: potresti uccidere per me?
beh almeno che non sia uno disposto a tutto per denaro e pure un poco pervertito..


cerco di soddisfare i punti di Bruno, non è che condivido ma è evidente che quelle pallottole messe in quei punti precisi, il guanto ecc... non possono essere "distrazioni del mostro" ma sembrano voler indirizzare le indagini verso qualcuno.

un medico sciancato che utilizzava ogni giorno il parcheggio di quell'ospedale, va trovato Surprised

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
adotorniny



Registrato: 06/11/10 11:43
Messaggi: 2442

MessaggioInviato: Ven Mag 11, 2012 2:27 pm    Oggetto: Il mostro teme Rispondi citando

Ipotesi: il mostro teme che ci siano controlli ai caselli e abbiano registrato la sua targa. La prima reazione è quella aggressiva di minacciare gli investigatori con 3 proiettili, poi capisce che con questa mossa si è bruciato, teme di essere sotto controllo e decide si smettere con i delitti ...

Il mostro sarebbe il guidatore di una delle auto passate per quei caselli la notte dell'omicidio, forse un portatore di handicap, ma gli investigatori commettono un errore..sbagliano il giorno dell'omicidio!!!

Traggo da Segugio (vecchio post)

Canessa dopo il delitto di Vicchio parlò di una "trappola" per il mostro, io credo già pensavano di controllare le targhe di auto in uscita ai caselli, fatto sta che agli Scopeti furono controllate (così almeno scrivono i giornali). Credo questa fu un'occasione in cui fu avvistata la targa della Citroen di Narducci, e da qui i controlli da parte dei carabinieri di Perugia.
Ovviamente all'epoca fu fissata come data di morte la notte di domenica quindi i controlli di targa saranno riferiti a quella notte, mentre oggi sappiamo che vi sono parecchi dubbi.

_________________
Perché non sapevano come avrebbe colpito quella figura indistinta, impastata di sangue che aveva : l'omicidio per vocazione!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Killer***



Registrato: 20/02/12 17:23
Messaggi: 909

MessaggioInviato: Ven Mag 11, 2012 3:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non penso che il portatore di handicap fosse anche l'esecutore materiale, per ovvi motivi di "azione"
ma che l'esecutore volesse far arrivare le indagini a qualcuno che appunto era un medico o un infermiere che usufruiva del parcheggio handicappati dell' ospedale di Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri.
E che forse viveva a San Piero a Sieve.

Tra l'altro l'ospedale è il medesimo in cui morì Mario Vanni, tanto per dire.

A proposito di "esche":
lessi anni fa non ricordo dove che sulla scena di un delitto un giornalista sentì due delle FdO che dicevano qualcosa a riguardo del fatto che se era avvenuto di sabato l'avevano beccato, mentre se era avvenuto di domenica non potevano farci niente, lasciando la sensazione che forse avevano messo delle microspie o simili apparecchi in zona.
Mi sa di cagata galattica perché avrebbero dovuto sapere dove sarebbe avvenuto l'omicidio e non ricordando la fonte probabilmente era un sito "scandalistico".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Ven Mag 11, 2012 10:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Killer*** ha scritto:


Usando tutta la fantasia di cui dispongo:
l'esecutore cerca di comunicare agli inquirenti chi è il mandante, perché lui non si sente "il mostro".


L'esecutore non dovrebbe avere in proprio possesso l'arma dei delitti? E allora perche' dissemina Firenze di cartucce non riconducibili ai delitti? Mi sfugge qualcosa?

Ciao

_________________
Per colpa di Hendrix mi sono comprato la chitarra, per merito di Hendrix l'ho rivenduta il giorno dopo
Top
Profilo Invia messaggio privato
La_sublime_porta



Registrato: 13/10/11 17:56
Messaggi: 687

MessaggioInviato: Ven Mag 11, 2012 11:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

master ha scritto:
Killer*** ha scritto:


Usando tutta la fantasia di cui dispongo:
l'esecutore cerca di comunicare agli inquirenti chi è il mandante, perché lui non si sente "il mostro".


L'esecutore non dovrebbe avere in proprio possesso l'arma dei delitti? E allora perche' dissemina Firenze di cartucce non riconducibili ai delitti? Mi sfugge qualcosa?

Ciao


non poteva disseminare qualche cartuccia già sparata dalla sua beretta?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Killer***



Registrato: 20/02/12 17:23
Messaggi: 909

MessaggioInviato: Sab Mag 12, 2012 12:30 am    Oggetto: Rispondi citando

La_sublime_porta ha scritto:
master ha scritto:
Killer*** ha scritto:


Usando tutta la fantasia di cui dispongo:
l'esecutore cerca di comunicare agli inquirenti chi è il mandante, perché lui non si sente "il mostro".


L'esecutore non dovrebbe avere in proprio possesso l'arma dei delitti? E allora perche' dissemina Firenze di cartucce non riconducibili ai delitti? Mi sfugge qualcosa?

Ciao


non poteva disseminare qualche cartuccia già sparata dalla sua beretta?


Dipende: se la beretta era del mandante e doveva essere sempre quella a sparare per qualche suo bisogno psicologico, allora non l'avrebbe mai lasciata all'esecutore.

L'esecutore veniva rifornito di proiettili in previsione degli omicidi, per questo ne aveva alcuni da disseminare.
L'esecutore di notte non si sarebbe mai potuto mettere a caccia di bossoli sul luogo del delitto per poi disseminarli a giro per la provincia toscana.
Poi l'idea forse non era premeditata ma successiva e quindi non si era messo a sparare "a caso" a casa sua per collezionare bossoli marchiati.
Poi non si può sapere quanto tempo poteva avere a disposizione la pistola, magari doveva subito tornare dal mandante a fare rapporto, insomma si staccava dell'arma nel giro di poche ore.

Ripeto: son solo ragionamenti per soddisfare dei pensieri di Bruno che comunque non condivido.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
rosenkreuz



Registrato: 15/03/14 23:13
Messaggi: 123

MessaggioInviato: Ven Mag 29, 2015 12:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Questa discussione mi è piaciuta e, seppure con qualche anno di ritardo, vorrei rianimarla: qualcuno mi seguirà? Spero.

a) si è parlato di depistaggi tramite il fascicolo di Perugia con palle e bossoli di Signa inspiegabilmente trattenuti ed inspiegabilmente uguali - solo i bossoli però mi sembra - a quelli seminati dal mdF nel periodo 1974-1985. Lo sapete che uno degli inquirenti di Signa (Brigadiere Matassini) scrisse nel 1968 che i proiettili sparati a BL ed ALB era "marca Fiocchi di Lecco, con una H sul fondello"?

b) la setta o il mdf non uccisero più dopo il 1985, ergo, quando morì (o fu eliminato) il mdF = niente più setta che forse mai era esistita. Non vero. Nel 1993 uccisi (da chi?) FV, il servo Vargiu, Milva Malatesta, il figlio Mirko e subito dopo la prostituta Milva Mattei (compagna di Fabio Vinci, figlio di Francesco). Poi (nel 2002?) sparisce Fabio Vinci. Poi nel 2001 e nel 2010 (o 2011) spariscono i due cognati pescatori che avevano "ripescato" il "cadavere di Sant'Arcangelo" - due pescatori del Trasimeno morti annegati nel poco profondo Trasimeno...bah.

_________________
essere per sempre e non essere mai stati (Borges)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 14, 15, 16, 17  Successivo
Pagina 15 di 17

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 1.047