Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il rebus dei cinque indizi e possibili messaggi del mostro
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 15, 16, 17  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Giu 29, 2017 2:04 pm    Oggetto: Ads

Top
Sabian Blake



Registrato: 23/01/15 13:06
Messaggi: 131
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Ven Mag 29, 2015 12:18 am    Oggetto: Rispondi citando

rosenkreuz ha scritto:

a) si è parlato di depistaggi tramite il fascicolo di Perugia con palle e bossoli di Signa inspiegabilmente trattenuti ed inspiegabilmente uguali - solo i bossoli però mi sembra - a quelli seminati dal mdF nel periodo 1974-1985. Lo sapete che uno degli inquirenti di Signa (Brigadiere Matassini) scrisse nel 1968 che i proiettili sparati a BL ed ALB era "marca Fiocchi di Lecco, con una H sul fondello"?


Fonte?

rosenkreuz ha scritto:


b) la setta o il mdf non uccisero più dopo il 1985, ergo, quando morì (o fu eliminato) il mdF = niente più setta che forse mai era esistita. Non vero. Nel 1993 uccisi (da chi?) FV, il servo Vargiu, Milva Malatesta, il figlio Mirko e subito dopo la prostituta Milva Mattei (compagna di Fabio Vinci, figlio di Francesco). Poi (nel 2002?) sparisce Fabio Vinci. Poi nel 2001 e nel 2010 (o 2011) spariscono i due cognati pescatori che avevano "ripescato" il "cadavere di Sant'Arcangelo" - due pescatori del Trasimeno morti annegati nel poco profondo Trasimeno...bah.


Le cosidette "morti collaterali" sono oggetto di dibattito da sempre. Fra quelle più sospette, oltre a quelle del 1993 (che molti attribuiscono al mostro, tipo Filastò), ci sono quelle delle prostitute negli anni '80. Le morti più recenti che hai citato, ritengo di escluderle sicuramente.

Per tornare all'argomento iniziale del post, ho letto l'analisi di Bruno e, per quanto affascinante sia e per quanto ritengo condivisibili alcune sue conclusioni, in generale, l'immagine del mostro "enigmista" che disegna a me non convince.
Per entrare nel merito dei cinque indizi citati a inizio topic, escludendo la lettera alla Della Monica, sulla quale siamo tutti d'accordo: sui vari bossoli inesplosi lasciati in giro nutro molti dubbi; sulle lettere mandate a Canessa, Vigna e Fleury e sul reperto ritrovato a Scopeti... potrebbero essere genuini e appartenere al mostro.

Però, ecco, la domanda è: perché, se tutti questi indizi fossero genuini, il mostro non ha optato per qualcosa di inequivocabile come il lembo di seno della Mauriot inviato alla Della Monica?

_________________
Sul mare luccica la luna in transito
Biancheggia il corpo di una bestia acquamarina
Ed e' un incrocio tra il cielo e il fondo
Cosa mai vista s'inabissa quando s'alza
Maronna mia, questo cos'è?
Castellammare pesce nun ce n'è
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3496

MessaggioInviato: Ven Mag 29, 2015 3:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Siete off topic. Continuate ed oltre a cancellarvi i post partono i ban temporanei..
Top
Profilo Invia messaggio privato
hazet.2



Registrato: 23/10/13 23:13
Messaggi: 2431

MessaggioInviato: Ven Mag 29, 2015 9:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

a parte che se si fanno citazioni, sarebbe di buon gusto almeno farle giuste (non Matassini, ma Matassino - non "lecco" ma "lecce" ossia errore nell'errore)

a parte che son già state portat, e ben più di una volta e anche direttamente a chi queest e voci continua a riproporre, le informazioni verificabili di riferimento che spiegano senza possibilità di altra interpretazione, come non vi sia stata nè manipolazione di bossoli nè di faldone è interesse su segnalazione anonima e non tramite la memoria di Fiori e Piattelli + interessamento del Tricomi

a parte che non si portano elementi, nemmeno minimali che possano legare la cal.22 a successivi delitti, meno che meno quelli dei "pescatori" nel 2010

ecco, a parte tutto questo:
Se dire che la fuffa è fuffa è meritevole di ban, non mi ci sottraggo di sicuro alla relativa responsabilità, e lo ribadisco apertamente:

simili illazioni, peggio ancora addirittura buttate lì ciclicamente addirittura nel 2015: non sono altro che pura fuffa!

_________________
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3496

MessaggioInviato: Ven Mag 29, 2015 10:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hazet, se uno scrive un o.t. (cazzata o meno) non lo si alimenta come fai te continuando l'o.t. Per esempio uno come Sabian Blake, iscritto da meno tempo di te, dimostra di saper rispettare bene le regole e riprende subito l'o.t. tornando in topic.
Questo forum (come tanti) funziona così, quindi fattene una ragione. Stop e i.t., grazie.
Top
Profilo Invia messaggio privato
rosenkreuz



Registrato: 15/03/14 23:13
Messaggi: 123

MessaggioInviato: Sab Mag 30, 2015 4:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Chiedo venia per l'off topic (anche se di scambio di bossoli in questo post se n'è parlato a lungo verso il 2010...) ma mi adeguo.
Circa la fonte (citazione di una relazione del Brigadiere Matassino nel post-delitto di Signa, non Matassini) è in mio possesso, da qualche parte, la cerco e la inserisco (ma in che post, per non essere off topic?)

_________________
essere per sempre e non essere mai stati (Borges)
Top
Profilo Invia messaggio privato
sonnyliston



Registrato: 13/09/14 23:07
Messaggi: 194

MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2016 7:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Riprendo questo thread quasi dimenticato allargandone il discorso, un po’ per cercare di rivitalizzarlo, un po’ perché Ale mi ha suggerito di postare qui la mia idea
Cioè, se il tema dei 5 indizi è, prima che risolverne l’eventuale rebus, capire quale sia la probabilità che siano stati davvero lasciati dal mostro, allora ci si può chiedere quali, dei tanti indizi, messaggi, telefonate, arrivati negli anni dei delitti e anche dopo, siano davvero attribuibili a Cicci. Magari non al di là di ogni ragionevole dubbio, ma quasi …
Parto io e vi propongo i miei

- La lettera alla Della Monica (e fin qui siamo tutti d’accordo, credo)
- La telefonata del fornaio Farina, poche ore dopo Vicchio 84
- Il Golden Gay, lasciato vicino al furgone dei ragazzi tedeschi di Giogoli 83

Cosa li accomuna? Direi almeno un paio di cose
- Sono lasciati nell’immediatezza di qualche delitto – nella fattispecie, degli ultimi 3 – e ne costituiscono quasi una rivendicazione
- Sono rivendicazioni “essenziali”, che non lasciano la possibilità di risalire alla personalità (né tantomeno all’identità) dell’autore: nessuna calligrafia, nessun pensiero elaborato (niente frasi del tipo “in me la notte non finisce mai”); insomma, un mostro di poche parole …

Che ne pensate? Facciamo un piccolo sondaggio con l’elenco delle comunicazioni (di qualunque tipo esse siano) che realisticamente attribuiamo al nostro uomo. O ai nostri uomini, a seconda delle scuole di pensiero

_________________
Sto guardando questa specie di orso e vedo che ha gli occhi piccoli e sonnolenti
Top
Profilo Invia messaggio privato
bruchetto



Registrato: 10/07/12 13:45
Messaggi: 1063

MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2016 8:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

sonnyliston ha scritto:

- La telefonata del fornaio Farina, poche ore dopo Vicchio 84
[...]
Che ne pensate?

che l'autore della telefonata sia il killer lo si può ipotizzare, ma con quale grado di certezza? Per me molto basso.
Se l'intenzione era rivendicare il delitto, perché non lo fece in modo chiaro?
La "relazione di servizio" del carabiniere di turno la notte del delitto fu redatta in buona forma (battuta a macchina) soltanto il 7 agosto, cioè oltre una settimana dopo; immagino che si basarono su appunti scritti a mano.
Comunque il nome scritto nella relazione è Farini, non Farina:

- ore 4,28, informato telefonicamente da persona qualificatasi per il sig. FARINI, titolare del panificio Sagginale, che nell'omonima frazione si era verificato un incidente stradale senza feriti, nel quale erano coinvolti un autotreno ed un furgone.
-inviata un’autoradio con equipaggio composto dai C.ri xxx e xxx, giunta sul posto comunicava che non aveva trovato alcun incidente- Lo sconosciuto interlocutore si esprimeva con accento toscano e dimostrava un'età non giovanile-


Il capitano Sticchi, nel suo rapporto, aggiunse: Risulta inoltre che non esiste in Sagginale un fornaio di nome FARINI.
(Curiosamente, nella zona del Mugello c'è tutta una famiglia di panificatori che si chiama... FAINI. Non è proprio FARINI, ma siamo lì...)
Resta comunque la domanda: che rivendicazione sarebbe il segnalare, dopo molte ore dal delitto (quando, si presume, l'autore o gli autori era/erano già al sicuro), un (falso) incidente stradale senza feriti, nel quale erano coinvolti un autotreno ed un furgone?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Frank Powerful



Registrato: 13/04/15 18:27
Messaggi: 414

MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2016 9:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

bruchetto ha scritto:
sonnyliston ha scritto:

- La telefonata del fornaio Farina, poche ore dopo Vicchio 84
[...]
Che ne pensate?

che l'autore della telefonata sia il killer lo si può ipotizzare, ma con quale grado di certezza? Per me molto basso.
Se l'intenzione era rivendicare il delitto, perché non lo fece in modo chiaro?
La "relazione di servizio" del carabiniere di turno la notte del delitto fu redatta in buona forma (battuta a macchina) soltanto il 7 agosto, cioè oltre una settimana dopo; immagino che si basarono su appunti scritti a mano.
Comunque il nome scritto nella relazione è Farini, non Farina:

- ore 4,28, informato telefonicamente da persona qualificatasi per il sig. FARINI, titolare del panificio Sagginale, che nell'omonima frazione si era verificato un incidente stradale senza feriti, nel quale erano coinvolti un autotreno ed un furgone.
-inviata un’autoradio con equipaggio composto dai C.ri xxx e xxx, giunta sul posto comunicava che non aveva trovato alcun incidente- Lo sconosciuto interlocutore si esprimeva con accento toscano e dimostrava un'età non giovanile-


Il capitano Sticchi, nel suo rapporto, aggiunse: Risulta inoltre che non esiste in Sagginale un fornaio di nome FARINI.
(Curiosamente, nella zona del Mugello c'è tutta una famiglia di panificatori che si chiama... FAINI. Non è proprio FARINI, ma siamo lì...)
Resta comunque la domanda: che rivendicazione sarebbe il segnalare, dopo molte ore dal delitto (quando, si presume, l'autore o gli autori era/erano già al sicuro), un (falso) incidente stradale senza feriti, nel quale erano coinvolti un autotreno ed un furgone?


non vicinissima al luogo del delitto, comunque; credo fosse comune borgo san lorenzo

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Ignoramus et ignorabimus

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Bertordo



Registrato: 26/09/16 20:35
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2016 9:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

sonnyliston ha scritto:
Riprendo questo thread quasi dimenticato allargandone il discorso, un po’ per cercare di rivitalizzarlo, un po’ perché Ale mi ha suggerito di postare qui la mia idea
Cioè, se il tema dei 5 indizi è, prima che risolverne l’eventuale rebus, capire quale sia la probabilità che siano stati davvero lasciati dal mostro, allora ci si può chiedere quali, dei tanti indizi, messaggi, telefonate, arrivati negli anni dei delitti e anche dopo, siano davvero attribuibili a Cicci. Magari non al di là di ogni ragionevole dubbio, ma quasi …
Parto io e vi propongo i miei

- La lettera alla Della Monica (e fin qui siamo tutti d’accordo, credo)
- La telefonata del fornaio Farina, poche ore dopo Vicchio 84
- Il Golden Gay, lasciato vicino al furgone dei ragazzi tedeschi di Giogoli 83

Cosa li accomuna? Direi almeno un paio di cose
- Sono lasciati nell’immediatezza di qualche delitto – nella fattispecie, degli ultimi 3 – e ne costituiscono quasi una rivendicazione
- Sono rivendicazioni “essenziali”, che non lasciano la possibilità di risalire alla personalità (né tantomeno all’identità) dell’autore: nessuna calligrafia, nessun pensiero elaborato (niente frasi del tipo “in me la notte non finisce mai”); insomma, un mostro di poche parole …

Che ne pensate? Facciamo un piccolo sondaggio con l’elenco delle comunicazioni (di qualunque tipo esse siano) che realisticamente attribuiamo al nostro uomo. O ai nostri uomini, a seconda delle scuole di pensiero



Secondo me l'unico di questi certo è la lettera alla Della Monica, quello non poteva essere di un mitomane, ma io aggiungerei anche le telefonate all'Allegranti e all'ospedale dove era stato Mainardi, anche quello era di sicuro il Mostro, su questo particolare mi sono sempre immaginato come è cambiato l'assassino da un omicidio all'altro, nella situazione del Mainardi nel 1982 telefona ripetutamente cercando di avere notizie cascando quasi nella trappola organizzata dalla Della Monica, invece nel 1985 è addirittura lui a sfidarla come a volerle dimostrare che è diventato piu bravo di lei
Top
Profilo Invia messaggio privato
sonnyliston



Registrato: 13/09/14 23:07
Messaggi: 194

MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2016 10:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

bruchetto ha scritto:
sonnyliston ha scritto:

- La telefonata del fornaio Farina, poche ore dopo Vicchio 84
[...]
Che ne pensate?

che l'autore della telefonata sia il killer lo si può ipotizzare, ma con quale grado di certezza? Per me molto basso.
Se l'intenzione era rivendicare il delitto, perché non lo fece in modo chiaro?
La "relazione di servizio" del carabiniere di turno la notte del delitto fu redatta in buona forma (battuta a macchina) soltanto il 7 agosto, cioè oltre una settimana dopo; immagino che si basarono su appunti scritti a mano.
Comunque il nome scritto nella relazione è Farini, non Farina:

- ore 4,28, informato telefonicamente da persona qualificatasi per il sig. FARINI, titolare del panificio Sagginale, che nell'omonima frazione si era verificato un incidente stradale senza feriti, nel quale erano coinvolti un autotreno ed un furgone.
-inviata un’autoradio con equipaggio composto dai C.ri xxx e xxx, giunta sul posto comunicava che non aveva trovato alcun incidente- Lo sconosciuto interlocutore si esprimeva con accento toscano e dimostrava un'età non giovanile-


Il capitano Sticchi, nel suo rapporto, aggiunse: Risulta inoltre che non esiste in Sagginale un fornaio di nome FARINI.
(Curiosamente, nella zona del Mugello c'è tutta una famiglia di panificatori che si chiama... FAINI. Non è proprio FARINI, ma siamo lì...)
Resta comunque la domanda: che rivendicazione sarebbe il segnalare, dopo molte ore dal delitto (quando, si presume, l'autore o gli autori era/erano già al sicuro), un (falso) incidente stradale senza feriti, nel quale erano coinvolti un autotreno ed un furgone?

Farini, si; giusta precisazione … ho solo usato il nome più spesso citato (non so perché nel tempo sia diventato Farina)
Sulla tua domanda: che rivendicazione sarebbe? Parlo di rivendicazione nel senso che dire “andate a vedere cos’è successo a …” può anche voler dire “andate a vedere cosa ho fatto a …”. Poi, certo, magari il termine “rivendicazione” è improprio, se pensiamo che di solito significa “sono stato io”. Ma per questo non c’era bisogno di nessuna telefonata: bastava la Calibro22 e l’H stampata sul fondello.
A essere pignoli, nemmeno la lettera alla Della Monica è una rivendicazione. Perché da nessuna parte c’era scritto “firmato: il mostro”.

Spiego ora la mia affermazione sul perché l’autore della telefonata sarebbe con ogni probabilità il mostro:
- perché chi ha chiamato evidentemente sa che qualcosa è successo alla Boschetta
- perché se sa che è successo qualcosa, sa anche che cosa (se si trattava di un estraneo, cosa potrebbe aver visto … Ha assistito al delitto? Ha solo sentito degli spari? Ha visto i due ragazzi uccisi? Oppure è arrivato quando già si era formato un capannello di gente ed erano arrivati i carabinieri? In ogni caso, in nessun modo avrebbe potuto scambiare la cosa per un incidente …)
- perché presentandosi si è qualificato come “titolare di panificio”: perché farlo, se non per riferirsi a PM in carcere con l’accusa di essere il mostro? Tanto più che se chiami per una segnalazione ti presenti con nome e cognome, oppure resti anonimo … perché far riferimento alla tua professione? (e poi, non mi risulta che qualcuno abbia mai cercato i Faini di cui parli - ammetto che non ne sapevo nulla dei Faini - per chiedere se qualcuno di loro avesse telefonato: eppure negli anni in parecchi hanno avuto sospetti su questa telefonata)
- infine, sul fatto che la segnalazione sarebbe arrivata quando ormai il delitto era stato scoperto: beh poteva non saperlo ancora, oppure voleva depistare (ipotesi Scrivo, anche se io ci credo poco)

Ricapitolando, secondo me
- la lettera col lembo di seno è del mostro al 99% (la certezza assoluta non esiste, mai!)
- la telefonata del fornaio F è del mostro al 60% (avrei detto qualcosa in più, ma tengo conto delle tue osservazioni)
- la rivista gay di Giogoli è anch’essa del mostro al 60%
Qualcuno attribuisce percentuali significative ad altri presunti contatti? La telefonata alla mamma di Susanna, quelle all’Allegranti, i proiettili a Vigna/Canessa/Fleury, la lettera alla Nazione, il proiettile all’ospedale o quello a San Piero a Sieve, la telefonata alla Della Monica, …

_________________
Sto guardando questa specie di orso e vedo che ha gli occhi piccoli e sonnolenti
Top
Profilo Invia messaggio privato
RayConniff



Registrato: 06/08/15 23:03
Messaggi: 420

MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2016 12:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Mio ragionamento:

- i proiettili a Vigna/Fleury/Canessa li poteva inviare chi ancora ne possedeva (e parecchi). Un indagato ancora ne possedeva tantissimi (almeno 170) ancora nel 1994.
- il proiettile nel parcheggio dell'ospedale di Ponte a Niccheri: lì parcheggiavano anche i necrofori (idem come sopra)
- il messaggio di "in me la notte non finisce mai": complimenti per la citazione, ma mi sembra troppo teatrale (certo, teatralità ci fu nel modus operandi del mdF).
- proprio sicuri che il lembo di seno fosse di Nadine Mauriot? Le prove per sostenerlo oggi (nel 2016) sarebbero insufficienti.
- le telefonate ad Allegranti: verosimilmente del mostro.
- le telefonate all'ospedale di Empoli dopo il "ricovero" di Mainardi: verosimilmente del mostro.
- il fornaio Farini: un testimone che voleva portare le FFOO sul luogo del delitto, null'altro
- il proiettile a San Piero a Sieve: un atto del mostro mugellano? Molto verosimile.

Chi è nato nel Mugello, pallottole di quel tipo ne aveva a decine ancora nel 1994, faceva il necroforo, era della possibile statura fisica del mostro (di quella ipotizzata per Giogoli), poteva scrivere Republica perché aveva parlato a lungo in francese, era noto a Pacciani, ed era allenato alla guerriglia?
Ditelo voi.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Vidocq



Registrato: 27/05/13 16:21
Messaggi: 897

MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2016 11:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Il mostro non ha mai scritto e telefonato..a cosa gli sarebbe servito? A nulla..anzi avrebbe rischiato che la sua voce venisse in qualche modo identificata e ciò sarebbe stato un grande passo avanti da parte degli inquirenti..ma riuscite ad immaginare quanti mitomani si misero all'opera a quei tempi? All'epoca poi gli elechi telefonici erano grandi come un intera enciclopedia..al 99% tutti gli utenti erano registrati con tanto di nome cognome ed indirizzo...per un giornalista a caccia di scoop era un gioco da ragazzi rintracciare qualcuno..senza contare gli scherzi che si potevano fare...il mostro che dopo 2-3 anni ancora telefona all'allegranti ne è la conferma..è sempre motivo di discussione ma parlare ancora di misteri telefonici mi sembra eccessivo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Memento



Registrato: 30/10/14 15:13
Messaggi: 125

MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2016 6:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Considerati tutti gli errori presenti nell'intestazione della busta, e tenuto conto del layout casereccio, mi viene da pensare che "republica" è stata scritta non per l'influenza francese ma per l'ignoranza crassa dell'estensore. Che poi un legionario possa non essere un letterato, concordo.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
sonnyliston



Registrato: 13/09/14 23:07
Messaggi: 194

MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2016 8:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

@Ray: mi sembra che per te i proiettili in procura e nel parcheggio dell’ospedale siano del mostro solo se si suppone che il mostro sia GpV, è così? In effetti ha una sua logica
@Vidocq: ok che scrivere o telefonare lo avrebbe esposto a rischi, eppure sk che lo hanno fatto ci sono stati: pensa ai messaggi di Zodiac per esempio … E in ogni caso resto convinto che Cicci non sia stato preso per l’imperizia delle indagini più che per le sue capacità

Mi sembra che più o meno tutti non diate molto credito alla telefonata del fornaio F … pazienza!
E su Golden Gay? Nessuno si è espresso finora

Intanto azzardo un primo parziale risultato del sondaggio: sembrano godere di un certo credito le telefonate all’Allegranti, votate da Ray e da Bertordo (escludo la lettera alla Della Monica perché fuori classifica)

_________________
Sto guardando questa specie di orso e vedo che ha gli occhi piccoli e sonnolenti
Top
Profilo Invia messaggio privato
RayConniff



Registrato: 06/08/15 23:03
Messaggi: 420

MessaggioInviato: Gio Ott 27, 2016 12:08 am    Oggetto: Rispondi citando

Sonny,
i proiettili Winchester LR cal. 22 con H sul fondello non furono più prodotti e commercializzati dai primi anni '70, mi è stato detto. Dal 1981, dopo Mosciano, diventano il marchio dell'infamia, persino possederli diventa pericoloso, e non è nemmeno facile ancora possederne.
Ciononostante, nel 1985 una sola mano, a mio parere, ne lascia 1 a Ponte a Niccheri, 1 al Monte Morello in agro di Sesto Fiorentino, 1 a San Piero a Sieve, tre imbustati e portati a mano in Procura a Firenze (ed in due tempi, prima a Canessa/Fleury, poi a Vigna), 1 nel cortile di Pacciani (diciamo che forse è lì dal 1987...)
Poi, questi trackabili, l'11 Settembre 1985 Nicola Esposito ne consegna alle FFOO 3 che nel 1981 il personaggio da te citato gli aveva "regalato".
Poi, il 29 settembre 1985, ne vengono trovati 32 in una strada di Poggio a Caiano (sai chi ci viveva lì?).
Poi nel 1994, il personaggio ne deposita 2-3 sull'uscio di un vicino (evidentemente a Prato, quartiere Il Cantiere, zona Casa del Fascio, Porta di Mercatale sul Bisenzio, accanto a piazza Mercatale...capisci?)
E nel 1994, 170 ne trovano a casa del tizio.

Quanti (diversi) spiritosi burbanzosi possono lasciare in giro tutta questa mercanzia maledetta? Quanti, rischiosamente, ne conservano e ne seminano? Proprio quei proiettili lì. Non ti dà da pensare?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 15, 16, 17  Successivo
Pagina 16 di 17

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.799