Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il rebus dei cinque indizi e possibili messaggi del mostro
Vai a 1, 2, 3 ... 15, 16, 17  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Ott 19, 2017 10:56 am    Oggetto: Ads

Top
Moro



Registrato: 01/07/10 14:38
Messaggi: 64

MessaggioInviato: Ven Lug 02, 2010 12:53 pm    Oggetto: Il rebus dei cinque indizi e possibili messaggi del mostro Rispondi citando

Una chiave per capire perché gli omicidi, almeno quelli delle coppiette, siano terminati, sta secondo me, nel messaggio criptato che il killer ha mandato agli inquirenti, fino al mese successivo a quello dell'ultimo delitto, cioè i cinque indizi di cui parla Francesco Bruno nel suo libro Analisi di un Mostro. Anche se, però, divergo dalle conclusioni a cui sembra giungere il Prof. Secondo me in quella serie di ritrovamenti e messaggi, c'è la chiave per risolvere l'enigma.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
dan880



Registrato: 22/02/09 21:18
Messaggi: 4546

MessaggioInviato: Ven Lug 02, 2010 2:48 pm    Oggetto: Re: Il rebus dei cinque indizi (settembre-ottobre 1985) Rispondi citando

Moro ha scritto:
i cinque indizi di cui parla Francesco Bruno nel suo libro Analisi di un Mostro.


e cioè?
Top
Profilo Invia messaggio privato
umberto



Registrato: 30/04/09 20:04
Messaggi: 257
Residenza: Cortona

MessaggioInviato: Lun Lug 05, 2010 12:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

A Moro......che fai scappi?
Lanci il sasso e nascondi la mano?!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Moro



Registrato: 01/07/10 14:38
Messaggi: 64

MessaggioInviato: Mar Lug 06, 2010 1:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Eccomi, scusate.

In successione cronologica:

1. Busta inviata da San Piero A Sieve, contenente il lembo di seno di N. Mauriot

2. Proiettile inesploso fatto rinvenire nella sagoma riservata ai portatori di handicap, nel parcheggio dell'ospedale di Ponte a Niccheri, nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze Sud)

3. Lettere minatorie inviate a Canessa, Vigna e Fleury, contenenti fotocopie della parte della Nazione che parlava del probabile avvistamento di un'auto ai caselli autostradali, la notte dell'8 settembre 1985. Oltre a queste in ogni busta, c'era pure un proiettile inserito in un dito tagliato di guanti da chirurgo

4. Busta contenente guanti da chirurgo, tracce di sangue (gruppo B) e qualche capello color castano, fatta ritrovata tra gli sterpi, vicino al luogo del delitto 1985, sulla piazzola dell'ultimo omicidio.

5. Proiettile inesploso fatto rinvenire sotto la cassetta postale di San Piero a Sieve, dalla quale era partita circa un mese prima la busta col macabro reperto.

Tutto nell'arco di circa un mese (settembre-ottobre) dall'ultimo omicidio.

Secondo il criminologo Francesco Bruno sta qui la chiave per risolvere l'enigma, perché sarebbero tutti segnali di un rebus.
Io sono d'accordissimo, ma purtroppo di fantasia per risolverlo ce ne vuole davvero tanta.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
dan880



Registrato: 22/02/09 21:18
Messaggi: 4546

MessaggioInviato: Mar Lug 06, 2010 2:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

per risolvere questo caso ci volevano ottime indagini e una preparazione investigativa su certi fenomeni (i serial-killer). le vittime non conoscevano l'assassino; poteva essere chiunque.

per quanto un indizio c'era e non è mai stato considerato bene: la storia del duplice delitto di signa, nel lontano 1968. tutto parte da lì, ne sono convinto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
segugio



Registrato: 23/02/09 15:02
Messaggi: 932

MessaggioInviato: Mar Lug 06, 2010 3:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Viene subito alla mente il film giallo in cui Poirot dice una cosa tipo
"Forse voi non vi siete ancora resi conto che in questa stanza ci sono troppi indizi...".

A parte il primo punto, quella della busta con il lembo inviata da San Piero a Sieve, gli altri punti sono dei forzati tentativi, nemmeno troppo scaltri, di far apparire a tutti i costi il mostro di Firenze come un medico. Questa intuizione l'ha avuta per primo il genio di Master, a suo tempo.

Chi se non un medico, userebbe un paio di guanti di lattice? Ma la zona agli Scopeti è perlustrata palmo a palmo dopo il delitto e i guanti non c'erano, quindi qualcuno ce li ha messi dopo.

Se per errore viene perso un proiettile come quelli del mostro nel parcheggio dell'ospedale, che professione ti viene in mente per il mostro?
Però il proiettile viene ritrovato martedì mattina quindi dopo che l'omicidio era già noto. Il dipendente dell'ospedale assicura che prima lì non c'era.

Chi manderebbe una busta con proiettili infilati in guanti in lattice (e due...)?
Beh, forse uno dell'ambiente ospedaliero.

Gli articoli di giornale parlano di targhe avvistate domenica notte (di sicuro non era la data dell'omicidio!), e lì avvistano la targa del medico. Per di più la lettera era firmata con una F svolazzante!

La teoria del medico pasticcione, che dopo un mese torna alla cassetta delle poste di San Piero e gli cade un proiettile, che dopo l'omicidio torna all'ospedale e perde un'altro proiettile, che dopo un mese torna agli Scopeti e si dimentica un guanto insanguinato, è inverosimile, perchè un SK come il mdf sempre molto attento non ha mai lasciato traccia di sè in sedici omicid, nè testimoni oculari, niente di niente.

Un Sk così quando vuole mandare un messaggio è univoco, perchè con quello che ha in casa (reperti umani, una beretta che lascia marchi inconfondibili sui bossoli) se manda una lettera, la manda "firmata" in maniera inequivocabile.

Poi perchè la dicerìa popolare del mostro medico, presente sin dall'inizio ("Il chirurgo della morte" sono i titoli dei giornali) è priva di fondamento; il mostro non usa tecniche come quella dei chirurghi (lo dice anche Vigna nel documentario) e soprattutto men che meno dei gastroenterologi! (ancor meno quelli che hanno paura del sangue)....


Devo esser sincero, la teoria di Rosalino-Paz non mi ha mai convinto, eppure certi fatti fanno pensare in parte alla sua ricostruzione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Devilock



Registrato: 11/09/09 17:58
Messaggi: 234

MessaggioInviato: Mar Lug 06, 2010 4:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Straquoto Segugio! Tentativi (anche maldestri direi) di far ricadere la colpa su di un medico-mostro, come si vociferava all'epoca.
Top
Profilo Invia messaggio privato
jj74



Registrato: 18/09/09 23:53
Messaggi: 998

MessaggioInviato: Mar Lug 06, 2010 6:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Moro ha scritto:
...

5. Proiettile inesploso fatto rinvenire sotto la cassetta postale di San Piero a Sieve, dalla quale era partita circa un mese prima la busta col macabro reperto...


questo non lo sapevo

_________________
That ragged, jagged melody she still clings to me like a leech
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3537

MessaggioInviato: Mar Lug 06, 2010 7:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Moro ha scritto:
Eccomi, scusate.

In successione cronologica:

1. Busta inviata da San Piero A Sieve, contenente il lembo di seno di N. Mauriot

2. Proiettile inesploso fatto rinvenire nella sagoma riservata ai portatori di handicap, nel parcheggio dell'ospedale di Ponte a Niccheri, nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze Sud)

3. Lettere minatorie inviate a Canessa, Vigna e Fleury, contenenti fotocopie della parte della Nazione che parlava del probabile avvistamento di un'auto ai caselli autostradali, la notte dell'8 settembre 1985. Oltre a queste in ogni busta, c'era pure un proiettile inserito in un dito tagliato di guanti da chirurgo

4. Busta contenente guanti da chirurgo, tracce di sangue (gruppo B) e qualche capello color castano, fatta ritrovata tra gli sterpi, vicino al luogo del delitto 1985, sulla piazzola dell'ultimo omicidio.

5. Proiettile inesploso fatto rinvenire sotto la cassetta postale di San Piero a Sieve, dalla quale era partita circa un mese prima la busta col macabro reperto.

Tutto nell'arco di circa un mese (settembre-ottobre) dall'ultimo omicidio.

Secondo il criminologo Francesco Bruno sta qui la chiave per risolvere l'enigma, perché sarebbero tutti segnali di un rebus.
Io sono d'accordissimo, ma purtroppo di fantasia per risolverlo ce ne vuole davvero tanta.


Intanto sarebbe utile discernere fra gli indizi veri o quelli presunti. Quali consideriamo buoni e quali no? Usando la classificazione di Moro:

1) Ovviamente valido

2) Valido anche questo

3) Valido e sottovalutatissimo. Purtroppo pare sia l'indizio sparito più alla svelta; da ricordare che qui abbiamo, forse, la saliva del mostro

4) Indizio molto probabilmente fasullo: passa troppo tempo dal delitto, il gruppo sanguigno non corrisponde con quello della saliva dell'indizio numero 3, i guanti sono piccolissimi.... ma il mostro non era robusto e alto 1,80 Smile ?
Di sicuro gli indizi 3 e 4 si escludono a vicenda; il 4, secondo me, è quello da escludere

5) Di questo non c'è una fonte attendibile. Qualcuno dovrebbe fare chiarezza, perchè non vorrei si trattasse di un'altra fantasia come il proiettile nel barbecue di Monte Morello Smile
E di fantasie ne sono state inserite tante...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Savio92



Registrato: 19/02/10 15:29
Messaggi: 52

MessaggioInviato: Mar Lug 06, 2010 8:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

E se il serial killer avesse voluto farsi trovare?In effetti è successo con altri serial killer,che quando interrompevano le loro serie di delitti,disseminavano una miriade di indizi per mettere alla prova gli inquirenti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paz



Registrato: 07/11/09 03:53
Messaggi: 2261

MessaggioInviato: Mar Lug 06, 2010 8:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Penso che i cinque indizi rappresentino l'escalation isterica del mostro che per l'ennesima volta vede il suo piano andare in fumo. Tra l'altro identifica nei tre Magistrati l'origine del suo fallimento.....non é riuscito ad ingannarli.
Credo che il mostro credesse fermamente di poter ingannare a suo piacimento la Procura.....perché?
Forse perché qualche manina ''con interessi nella vicenda'' un aiutino glielo dava....a far sparire documenti o magari a costruire a tavolino ''mostri ideali'', qualcuno magari non interno alla Procura.....ma che le Procure per lavoro le frequentava eccome.
Bisogna sempre tenere a mente il clamoroso errore di impostazione del Processo Pacciani....i Giudici Giudicanti che non erano emeriti pissichiatri se ne accorsero subito.
Sarei davvero curioso di arrivare alle origini della 'teoria lustmuderiana' .....ovvero chi ne fu il vero estensore.

_________________
Warning ! Sono solo ipotetiche ricostruzioni Mr. Green
Wing Chun - liberati della tua forza - liberati della forza dell'avversario - usa la forza dell'avversario per batterlo - somma la tua forza alla forza dell'avversario
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
higghins



Registrato: 02/06/09 19:53
Messaggi: 111

MessaggioInviato: Mar Lug 06, 2010 9:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

per essere attribuiti senza ombra di dubbio al mostro i proiettili dovevavo essere esplosi (e dalla stessa arma del mostro).
purtroppo i proiettili inesplosi possono averli avuti per le mani anche dei mitomani.
credo sia per questo che gli indizi di cui sopra (a parte il primo) non siano mai stati pesi troppo sul serio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
John_Bramhall



Registrato: 22/06/10 22:18
Messaggi: 242

MessaggioInviato: Mer Lug 07, 2010 12:12 am    Oggetto: Re: Il rebus dei cinque indizi (settembre-ottobre 1985) Rispondi citando

Moro ha scritto:
Una chiave per capire perché gli omicidi, almeno quelli delle coppiette, siano terminati, sta, secondo me, nel messaggio criptato che il killer ha mandato agli inquirenti fino al mese successivo a quello dell'ultimo delitto. Secondo me in quella serie di ritrovamenti e messaggi, c'è la chiave per risolvere l'enigma.


Secondo me invece bisogna lasciar perdere chiavi e rebus enigmistici e cercare prove, prove, prove concrete. Mille indizi non fanno una prova, mille libri e mille film non provano niente. Il giochino è bello ma fumoso. Senza la famosa 'prova regina' nessun tribunale serio avrebbe mai condannato Pacciani, ad esempio, nonostante 'gli indizi gravi e concordanti', o sbaglio? Chi ci dice che i suddetti cinque 'elementi' siano indizi e non depistaggi- tranne il primo-? Personalmente, ad esempio, nutro gli stessi dubbi di accent sul tema del 'seno sfida agli inquirenti'. Se il mostro era Pacciani, non avrebbe mai sfidato gli inquirenti; fosse stato il gastroenterologo, più che una sfida sarebbe stata un'autocondanna a morte, dati i soggettini con cui sarebbe stato in combutta. Idem per il farmacista. Fosse stato qualcuno che sapeva e non voleva farsi scoprire, perchè non andare dal magistrato previa garanzia di anonimato o protezione? Resta l'ipotesi serial killer solitario e sconosciuto con movente sessuale... ma in questo caso non si può cominciare a tracciarne l'identità da segnali anonimi (non indizi!), lettere e bossoli inesplosi (bell'indizio!) sparsi qua e là. Bisognerebbe piuttosto rileggere, forse, la lista-perugini. Forse. O cercare la pistola- sempre che esista. O attendere il vento transalpino.

_________________
-Sir, if you were my husband, I would poison your drink .
-Madam, if you were my wife, I would drink it.
(Lady Astor to Winston Churchill and his reply)


L'ultima modifica di John_Bramhall il Mer Set 22, 2010 12:41 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Goran



Registrato: 07/01/10 19:39
Messaggi: 459

MessaggioInviato: Mer Lug 07, 2010 12:53 am    Oggetto: Re: Il rebus dei cinque indizi (settembre-ottobre 1985) Rispondi citando

John_Bramhall ha scritto:
Se il mostro era Pacciani, non avrebbe mai sfidato gli inquirenti

Perché?
Top
Profilo Invia messaggio privato
John_Bramhall



Registrato: 22/06/10 22:18
Messaggi: 242

MessaggioInviato: Mer Lug 07, 2010 1:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Perchè- dal mio personale punto di vista- se è vero che esiste un secondo livello, se esistono dei mandanti, allora Pacciani nel migliore dei casi non era un serial killer, era un killer, esecutore materiale. Il serial sono i mandanti. E i mandanti, secondo me, esistono.
E' nella psicologia del serial killer che ha consistenza la dimensione di sfida agli inquirenti, mentre l'esecutore materiale è al servizio-psicologicamente libero e/o indotto- dei mandanti. Un esecutore che prendesse iniziative autonome e attirasse a sè i magistrati non sarebbe 'intelligentissimo' come vuole Perugini, e metterebbe sè e i suoi mandanti a rischio. Per questo sostengo che Pacciani non avrebbe mai sfidato gli inquirenti (con 'rebus' e 'indizi cifrati', poi...): questo pertiene, secondo me, alla visione immaginifica e romanzesca del Mostro.
Dunque: o sono i mandanti ad aver sfidato gli inquirenti tramite l'esecutore materiale, ma allora non era Pacciani a sfidarli bensì i mandanti, oppure i mandanti hanno deciso di 'bruciare' Pacciani per qualche motivo, forse salvare qualcun'altro (e altrettanto forse è stato proprio il 'salvato' a bruciarlo con una 'depistaggio vero'). E dunque la sfida non proviene da Pacciani, ma dai mandanti, magari perfino all'insaputa di Pacciani (ipotesi estrema).
Fra l'altro, in una famosa telefonata intercettata, Pacciani aggredisce verbalmente la moglie a causa di una testimonianza della stessa resa agli inquirenti circa il possedimento di un fucile da parte del marito. In realtà, possedere un fucile non sarebbe di per sè risultata certo una prova che Pacciani fosse al di là di ogni ragionevole dubbio il Mostro, dal momento che la campagna di fucili e cacciatori è piena... avessero trovato una beretta calibro 22 lr +serie h, allora forse sì.... ma Pacciani teme per un
fucile al processo! Ma non era 'furbissimo', 'intelligentissimo'? E che dire della reazione all'appello del Perugini con annessa 'similitudine del granchio'? Pacciani a Perugini gli farebbe questo e quello... e si contorce in improperi ed insulti: a me pare la reazione di chi, impotente a modificare il corso degli eventi, teme per sè di tornare in galera,
non di chi sfida l'autorità sentendosi imprendibile...
Il serial killer che va a spedire una busta con lettera minatoria e brandello della povera N. M. (forse...) dal suo paese d'origine al magistrato sarebbe lo stesso serial killer che si fa trovare
in casa disegni di mucche senza poppe e parti intime di giovinetti segnate da triangoli? 'Intelligentissimo'! Lo stesso che si sbarazza della [CENSORED] ma ne sotterra un bossolo in giardino? Lo stesso che siccome ha ucciso
un maschio concorrente al possedimento della femmina (poichè, brutalmente, di questo si trattò nel '51) allora comincia a uccidere coppiette mutilando- talvolta- le donne (perchè allora non ha ucciso la M. B.?)? No, più ragiono e più mi convinco che Pacciani non era un serial killer (al 100%), ma un killer (al 99%... sennò non sarei qui..).
Infine, se posso, una domanda- fra le tante- riguardo a questo punto:
se Pacciani è il serial killer, e se il cittadino amico non è Pacciani, perchè questo celeberrimo anonimo avrebbe 'tracciato' la pista sarda? Chi aveva interesse- e qual'era questo interesse- a proteggere (e come faceva a
proteggere) il serial killer contadino solitario?

P.s. Ho letto la sbobinatura di Brabius sul convegno cui ha partecipato Perugini. Colgo l'occasione per ringraziare Brabius e fare una precisazione. Io non nego che Perugini sostenga il vero, dico che Giuttari non sostiene il falso: sono due uomini entrambi degni di fiducia, fallibili ma onesti, che cercano la verità dalla posizione migliore e peggiore al
contempo. Uno dei due sta ancora cercando, penso sia sulla strada giusta, la più impervia.

_________________
-Sir, if you were my husband, I would poison your drink .
-Madam, if you were my wife, I would drink it.
(Lady Astor to Winston Churchill and his reply)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3 ... 15, 16, 17  Successivo
Pagina 1 di 17

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.129