Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Le munizioni calibro .22LR ed il caso.
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aspetti tecnici e balistici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Ott 23, 2017 5:03 pm    Oggetto: Ads

Top
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Mer Lug 13, 2011 8:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Macco ha scritto:

Alle cascine un mio amico la settimana scorsa ha preso il certificato di abiliTazione maneggio armi sparando con una beretta 76 del poligono...


...qualche poligono le sostituì con armi piu' nuove...altri, pur acquistando armi nuove nel tempo da fornire ai tiratori, hanno tenuto le vecchie pistole della serie 70...p.es. la Beretta 71 del 1980 di cui ho postato le foto a:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



appartiene ad un privato mentre la modello 74 delle foto relative all'ultimo post della pagina indicata riguardano una Beretta 74 del 1968 che fa parte delle armi detenute da una sezione del TSN e che era stata poco prima usata da un socio.

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1630

MessaggioInviato: Dom Nov 11, 2012 7:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Domanda per gli esperti, Mk108 se ci sei batti un colpo Smile

A Giogoli è risaputo che assieme ai proiettili a piombo nudo ne fu sparato almeno uno a bagno di rame, notoriamente più adatto ad attraversare ostacoli, risultando più duro. I quattro finestrini laterali posteriori furono tutti attraversati da un proiettile, ma soltanto uno si frammentò in minutissimi pezzi, il penultimo destro. A questo punto mi chiedo: è possibile che questo effetto fosse dovuto al fatto che su quello fu sparato il proiettile a palla ramata?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Lun Nov 12, 2012 10:17 am    Oggetto: Rispondi citando

anto4pr,

la copertura galvanica sui proiettili di piombo usati nel calibro .22LR serve a limitare i depositi di piombo in canna...lo spessore e la durezza comunque limitati della ricopertura non forniscono da soli tangibili vantaggi nel superamento di eventuali ostacoli piu' o meno duri...

...dopodiche' se il proiettile ramato fosse piu' adatto al superamento di ostacoli duri allora sarebbe anche il meno propenso a frammentarsi, contraddicendo il tuo ragionamento...

...per finire...per quel che riguarda l'unico proiettile frammentato...bisognerebbe intanto vedere se la frammentazione e' avvenuta a causa dell'impatto col vetro oppure a causa del successivo impatto contro altro materiale duro (...materiale osseo per esempio..)..

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1630

MessaggioInviato: Lun Nov 12, 2012 11:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Scusami Andrea, mi sono spiegato male. Io parlavo di frammentazione del vetro. Uno soltanto dei quattro vetri attraversati da un proiettile si è frammentato in minutissimi pezzi, pur rimanendo in sede (anche se poi, all'atto della rimozione del mezzo, i pezzi caddero giù). I motivi per i quali uno sì e tre no potrebbero essere tanti, anche ad esempio una difettosità del vetro frammentato, oppure un diverso angolo d'impatto del proiettile, oppure una diversa distanza della canna, oppure chissà che altro. Ma poichè tra i proiettili sparati ce n'era uno a palla ramata, mi sto domandando se potrebbe essere stato quello il motivo della frammentazione di uno soltanto dei quattro finestrini.
La domanda naturalmente non è fine a sè stessa, perchè da una risposta positiva, seppur comunque dubitativa, discendererebbe tutta una serie di considerazioni che potrebbero portare molto lontano.
Da dove veniva quella cartuccia? Perchè fu usata a Giogoli? Perchè fu messa in canna (a risposta positiva) ? eccetera eccetera eccetera...

Edit: ho scritto "perchè fu messo in canna" per un motivo ben preciso, il colpo sparato da quel finestrino fu il primo.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Lun Nov 12, 2012 5:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

anto4pr,

la palla calibro 22LR, rivestita galvanicamente o meno, e' comunque una palla ottenuta per formatura a freddo...quindi utilizzando una lega di piombo molto morbida...il cui rivestimento ha spessore minimo...quindi in entrambi i casi si tratta di una palla relativamente morbida...

...oltrettutto sparata in canna da [CENSORED] (..relativamente tascabile) la cartuccia del tipo Super Speed Winchester, cui dovrebbe appartenere il munizionamento a palla ramata impiegato nei delitti, presenta una velocita' iniziale simile a quella ottenuta con i caricamenti classici da tiro che presentano una carica di propellente (..di tipo diverso) di molto piu' ridotta...

...quindi decidere cosa ha superato questo o quel vetro basandosi su come appare in tal caso e' cosa un po' approx...soprattutto perche' nel caso del vetro temperato, come e' quello dei vetri laterali, la ragnatela e' conseguenza dello stato di tensione compressione del materiale colpito i cui effetti a danno della struttura si esplicano in seguito all'impatto del proiettile...

...comunque, a parita' delle altre condizioni, se la palla ramata fosse ben piu' "dura" di quella in piombo l'effetto distruttivo della palla in piombo dovrebbe essere superiore a carico di un pannello di vetro normale (..soggetto alla sola azione del proiettile che impatta) posto come bersaglio intermedio...

...perche' usare una cartuccia diversa dalle altre...per esempio perche' si usa cio' che si ha sottomano...non e' infrequente in casi di cronaca (..nera) l'utilizzo di un'arma da fuoco caricata con munizioni di diverso fabbricante (..e talvolta anche con munizioni di calibro errato) semplicemente perche' e' cio' di cui si dispone...

Ciao e buona serata
Andrea

P.S.: in questo caso penso che per trovare cosa ha passato questo o quel vetro sia bastato analizzare le varie traiettorie e recuperare i relativi proiettili...in mancanza dei proiettili recuperando ed analizzando le zone di impatto degli stessi (..in quelle colpite dal proiettile ricoperto dovrebbero trovarsi i metalli della ricopertura in corrispondenza della breccia)...in mancanza anche di queste provando ad analizzare i residui di sparo sui finestrini (..sempreche' il tiratore non fosse troppo lontano)...


L'ultima modifica di MK108 il Mar Nov 13, 2012 9:18 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1630

MessaggioInviato: Lun Nov 12, 2012 7:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie, ho capito. Mi piacerebbe comunque sapere da quale ferita fu recuperato quel proiettile ramato, o i suoi frammenti visto che sembra che di integri ne furono trovati soltanto due (Iadevito al processo Pacciani) ma forse è una curiosità che non potrà mai essere soddisfatta. Se qualcuno dovesse saperlo...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Mar Nov 20, 2012 4:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

anto4pr ha scritto:
grazie, ho capito. Mi piacerebbe comunque sapere da quale ferita fu recuperato quel proiettile ramato, o i suoi frammenti visto che sembra che di integri ne furono trovati soltanto due (Iadevito al processo Pacciani) ma forse è una curiosità che non potrà mai essere soddisfatta. Se qualcuno dovesse saperlo...


SI dovrebbe trattare di uno dei proittili estratti dal cadavere del Mayer.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1630

MessaggioInviato: Mer Nov 21, 2012 10:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

master ha scritto:
anto4pr ha scritto:
grazie, ho capito. Mi piacerebbe comunque sapere da quale ferita fu recuperato quel proiettile ramato, o i suoi frammenti visto che sembra che di integri ne furono trovati soltanto due (Iadevito al processo Pacciani) ma forse è una curiosità che non potrà mai essere soddisfatta. Se qualcuno dovesse saperlo...


SI dovrebbe trattare di uno dei proittili estratti dal cadavere del Mayer.

Ciao

Grazie, hai la fonte? Io credo che il proiettile fosse stato messo in canna, e fosse quello sparato per primo attraverso il finestrino trasparente destro, e che colpì Mayer mortalmente al fianco. Mi trovo insomma d'accordo con la tua ipotesi espressa su calibro22.
Il mostro era consapevole di trovarsi di fronte ad un mezzo più robusto e a bersagli più lontani. A mio parere mise un unico proiettile ramato perchè aveva solo quello. La suggestione potrebbe portare a pensare che gli era rimasto da Signa, dove ne furono sparati otto su nove, e dove quello rimasto in canna potrebbe essere stato tenuto come ricordo da chi aveva raccolto la pistola, e usato a Giogoli per bisogno di sicurezza. Naturalmente questa è una mia fantasia, ma se ne sono sentite talmente tante in questa storia che ci potrebbe stare anche questa Smile

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Dan F.



Registrato: 04/10/15 22:43
Messaggi: 501

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2016 7:49 am    Oggetto: Rispondi citando

Una domanda sui bossoli: perché nel rapporto Matassino del 1968 sta scritto che le cartucce con la H sul bossolo erano prodotte dalla ditta Fiocchi di Lecce? Le produceva forse per conto della Winchester? Un errore di Zuntini?

Grazie, non ho trovato sinora spiegazioni su questo.

_________________
"From nothing to nothing for nothing" Capt Nemo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Claudio



Registrato: 14/04/15 20:39
Messaggi: 493

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2016 8:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Dan F. ha scritto:
Una domanda sui bossoli: perché nel rapporto Matassino del 1968 sta scritto che le cartucce con la H sul bossolo erano prodotte dalla ditta Fiocchi di Lecce? Le produceva forse per conto della Winchester? Un errore di Zuntini?

Grazie, non ho trovato sinora spiegazioni su questo.



Ci sono molti post sull'argomento ed il blog di un esperto balistico Henry62. L'opinione della maggioranza degli esperti in armi - tra cui non sono certo io - è che si sia trattato di mero errore materiale.

_________________
Quid leges sine moribus vanae proficiunt
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dan F.



Registrato: 04/10/15 22:43
Messaggi: 501

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2016 2:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Claudio ha scritto:
Dan F. ha scritto:
Una domanda sui bossoli: perché nel rapporto Matassino del 1968 sta scritto che le cartucce con la H sul bossolo erano prodotte dalla ditta Fiocchi di Lecce? Le produceva forse per conto della Winchester? Un errore di Zuntini?

Grazie, non ho trovato sinora spiegazioni su questo.



Ci sono molti post sull'argomento ed il blog di un esperto balistico Henry62. L'opinione della maggioranza degli esperti in armi - tra cui non sono certo io - è che si sia trattato di mero errore materiale.


OK, grazie. Proverò ad approfondire le indagini nella giungla del materiale reperibile! Il blog di Henry62 forse è la migliore tappa iniziale! Smile

_________________
"From nothing to nothing for nothing" Capt Nemo
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Gio Nov 17, 2016 5:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dan F. ha scritto:
Una domanda sui bossoli: perché nel rapporto Matassino del 1968 sta scritto che le cartucce con la H sul bossolo erano prodotte dalla ditta Fiocchi di Lecce? Le produceva forse per conto della Winchester? Un errore di Zuntini?

Grazie, non ho trovato sinora spiegazioni su questo.


Dan F.,

perche' e' stata scritta una inesattezza...anzi due...

...la ditta Fiocchi e' di Lecco...

...e mai ha marcato i propri bossoli a percussione anulare con una H...

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
Bertordo



Registrato: 26/09/16 20:35
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Dom Nov 20, 2016 7:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

anto4pr ha scritto:
Domanda per gli esperti, Mk108 se ci sei batti un colpo Smile

A Giogoli è risaputo che assieme ai proiettili a piombo nudo ne fu sparato almeno uno a bagno di rame, notoriamente più adatto ad attraversare ostacoli, risultando più duro. I quattro finestrini laterali posteriori furono tutti attraversati da un proiettile, ma soltanto uno si frammentò in minutissimi pezzi, il penultimo destro. A questo punto mi chiedo: è possibile che questo effetto fosse dovuto al fatto che su quello fu sparato il proiettile a palla ramata?


Quelli in rame non sono stati spararti anche negli altri delitti?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alive&Kicking



Registrato: 25/01/16 19:45
Messaggi: 173

MessaggioInviato: Lun Nov 28, 2016 3:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

HO fatto una ricerca veloce e non mi sembra di averne trovato traccia, mi scuso se duplico info gia' postate.

Potete trovarne in abbondanza sul sito di mori sulle perizie balistiche riguardo al caso in oggetto
"I residui di sparo nel caso Pacciani - Perizia del prof. Marco Morin"
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
ClaraMirelli



Registrato: 20/01/16 19:34
Messaggi: 40
Residenza: san casciano

MessaggioInviato: Gio Giu 08, 2017 6:17 pm    Oggetto: Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aspetti tecnici e balistici Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Pagina 5 di 5

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 2.271