Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Pietro Pacciani
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 131, 132, 133, 134  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  

Chi era Pacciani?
Era il mostro solitario, cioè un serial killer
4%
 4%  [ 12 ]
Era il mostro assieme ai compagni di merende e/o qualcun altro
16%
 16%  [ 46 ]
Non era il mostro ma ha avuto a che fare con la vicenda
41%
 41%  [ 114 ]
Uno che non c'entrava nulla con i delitti
37%
 37%  [ 104 ]
Voti Totali : 276

Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Ott 16, 2017 10:04 pm    Oggetto: Ads

Top
diabolik



Registrato: 10/09/15 19:04
Messaggi: 199

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2016 12:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

@il Parola
Grazie per aver captato la parola "infame"

@Ale.
Pienamente d'accordo con te sul considerare fumoso l'argomento ai fini della determinazione di "colpevolezza" o "innocenza" di un soggetto.
Il mio innocentismo non si basa sulle classiche frasi fatte del tipo:"Pacciani era troppo basso","Ma al vampa gli si rizzava...", ecc... si basa su ben altri solidi presupposti che non sto qui ad elencare.
Spero di non esserti sembrato polemico. Provocatore si, polemico no (d'altronde, le emoticons che aggiungiamo nei testi servono a sostituire le nostre "espressioni facciali" mentre siamo dietro uno schermo, tanto per restare in tema). Ci tengo a precisare che, leggendoti sul forum, mi sono fatto di te l'opinione di una persona molto intelligente, con tanta sana ironia e zero permalosità (tutto il contrario di me, insomma) e queste sono belle qualità. Ed è proprio la tua ironia e mancanza di permalosità che mi spinge a pensare che solo un difetto di tempo ti ha impedito di avere il tuo classico ruolo di gudice imparziale (stile Ognibene Wink ), rispondendo ad @Astrocome che "L'esspressione in un singolo frame del Vampa, la cui somiglianza ricondurrebbe ad un identikit, per di più anonimo, non è scientificamente utile a determinare la colpevolezza dell'imputato! Razz Razz Razz Razz "

con affetto,
Diabolik

_________________
"We spend a good part of our lives dreaming, especially when we're awake"
Top
Profilo Invia messaggio privato
tarefomen



Registrato: 21/08/15 14:16
Messaggi: 397

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2016 1:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ale ha scritto:
@diabolik
Concludendo - almeno da parte mia - l'argomento "espressioni facciali del Vampa", intrinsecamente fumoso.
Pacciani, se non voleva vedere le immagini proiettate, poteva anche distogliere lo sguardo di lato o rivolgerlo un pò più in basso, invece di abbassarlo repentinamente. E il guardare in giù può avere molti significati pissicologici, per esempio: "..se qualcuno guarda spesso a terra, probabilmente è timido, timoroso o in imbarazzo. Le persone hanno anche la tendenza ad abbassare lo sguardo quando sono arrabbiate o cercano di nascondere le loro emozioni.." it.wikihow.com/Leggere-il-Linguaggio-del-Corpo

Prendiamo il caso che Pacciani, alla vista delle foto dei cadaveri, abbia abbassato lo sguardo per celare un impeto di rabbia: chi è innocentista direbbe che l'ha fatto perché provava odio verso il "vero mostro"; chi è colpevolista direbbe che rivedendo una sua vittima proverebbe rabbia nel rimembrare quella put**na che fornicava in macchina!
Tanto per dire che, come i sofisti dell'antica Grecia, siamo in un campo talmente autoreferenziale ed inconsistente nel quale è possibile sostenere tutto ed il contrario di tutto..


esatto... su queste strade non si arriva da nessuna parte.

d'altra parte gli interpreti di certe espressioni sono diretti colleghi di quelli che avevano identificato il mostro come persona di istruzione quanto meno da scuola superiore, non sposato, mantenuto da familiari anziani, probabilmente affetto da disfunzioni fisiche sessuali e con contatti sessuali quasi nulli in vita sua eccetera eccetera. e poi esce pacciani.
Top
Profilo Invia messaggio privato
RayConniff



Registrato: 06/08/15 23:03
Messaggi: 420

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2016 7:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per Astroscome.

Riferendomi al tuo ultimo post, non so se lì hai scritto con ironia o meno, ma l'identikit a cui ti riferisci è quello a cui si riferiva l'avvocato Zanetti come immagine della persona da lui più volte vista in via Scopeti nei giorni precedenti i delitti del 1985.
Peccato che Zanetti precisasse che l'uomo da lui visto (e tale identikit) "non somigliasse per niente al Pacciani da me visto - in TV, credo, n.d.r. - o al Pacciani degli anni '80". Non è una citazione letterale da Zanetti (anche se riportato da me fra virgolette) ma è quel che Zanetti voleva dire...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3537

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2016 7:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

@Ray Coffin
Spieghiamo bene. L'identikit somigliante al Vampa fatto notare da Astroscome è del 1985 e di mano anonima:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Zanetti dice semplicemente, circa 10 anni dopo, che l'uomo da lui avvistato ricordava quell'identikit:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Afferma che aveva "diversi punti in comune", non che fosse assolutamente lui. Quindi è del tutto legittimo sostenere che quell'identikit dell'85 somigli al Pacciani, per quanto questo possa essere poco determinante; come è legittimo sostenere che tale identikit ricordi l'uomo descritto da Zanetti, che per la verità quando descrive il suo uomo sembra si guardi allo specchio. Smile

Non ci scordiamo che nel settembre 1985 venne fatto anche un altro identikit sulla testimonianza di Italo Buiani, che poi riconoscerà in quell'uomo il Pacciani. L'identikit non è mai finito sul web o in tv ma è sicuramente agli atti..
Top
Profilo Invia messaggio privato
RayConniff



Registrato: 06/08/15 23:03
Messaggi: 420

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2016 8:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Giusto, Ale.

Anch'io ho pensato un sacco di volte che l'identikit del 1985 cui si riferisce chiaramente Zanetti...è esattamente uguale a Zanetti...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Frank Powerful



Registrato: 13/04/15 18:27
Messaggi: 473

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2016 10:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

non ho mai capito l'importanza che si attribuisce agli avvistamenti dello Zanetti (se non nella legittima strategia difensiva dell'avv. Bevacqua).
perché mai il tizio dovrebbe aver qualcosa a che fare con il delitto?

_________________
Ignoramus et ignorabimus

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
RayConniff



Registrato: 06/08/15 23:03
Messaggi: 420

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2016 11:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Perché, a sentire Zanetti, il tizio era lì ogni giorno presso la piazzola la settimana prima dell'omicidio.

Non è curioso, a sentire Zanetti?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Frank Powerful



Registrato: 13/04/15 18:27
Messaggi: 473

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2016 11:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

RayConniff ha scritto:
Perché, a sentire Zanetti, il tizio era lì ogni giorno presso la piazzola la settimana prima dell'omicidio.

Non è curioso, a sentire Zanetti?


e che ci faceva lì al pomeriggio? a meno che non ci fosse un'altra tenda prima dell'arrivo della tenda che a noi interessa

_________________
Ignoramus et ignorabimus

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
RayConniff



Registrato: 06/08/15 23:03
Messaggi: 420

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2016 12:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Forse la tenda vista da Joseph Bevilacqua, con tanto di ragazza francese in bikini, poco a nord della piazzola di Scopeti? Ma i francesi (NM e JMK) non dovevano ancora essere lontani da Scopeti prima della sera di Venerdì 6 Settembre? O almeno così dicono i famosi scontrini "comparsi" nella Golf ormai in Francia e proprio non visti dai nostri investigatori...

E' strano, davvero.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
astroscome



Registrato: 22/03/11 19:59
Messaggi: 646

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2016 10:27 am    Oggetto: Rispondi citando

diabolik ha scritto:
rispondendo ad @Astrocome che "L'esspressione in un singolo frame del Vampa, la cui somiglianza ricondurrebbe ad un identikit, per di più anonimo, non è scientificamente utile a determinare la colpevolezza dell'imputato!


Questo è ovvio! Wink

RayConiff ha scritto:
Per Astroscome.

Riferendomi al tuo ultimo post, non so se lì hai scritto con ironia o meno, ma l'identikit a cui ti riferisci è quello a cui si riferiva l'avvocato Zanetti come immagine della persona da lui più volte vista in via Scopeti nei giorni precedenti i delitti del 1985.
Peccato che Zanetti precisasse che l'uomo da lui visto (e tale identikit) "non somigliasse per niente al Pacciani da me visto - in TV, credo, n.d.r. - o al Pacciani degli anni '80". Non è una citazione letterale da Zanetti (anche se riportato da me fra virgolette) ma è quel che Zanetti voleva dire...


Io mi fermo alla descrizione fatta nella missiva anonima e al disegno allegato. Per me ci sono molti punti in comune e la somiglianza tra Pacciani e la persona nel disegno è marcata. Questo non vuol dire nulla, non sappiamo nemmeno se la missiva sia attendibile o frutto di totale invenzione, ma è interessante notarlo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3537

MessaggioInviato: Sab Nov 19, 2016 9:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sono rimasto impressionato da questo passaggio della sentenza di Tassinaia di primo grado:

«..Egli assume tuttavia che questa seconda [CENSORED] non era efficiente (come lo è invece quella in sequestro); ma in proposito è smentito dalla sua stessa fidanzata, la quale ha asserito che in occasione della visita suddetta essa constatò come l’arma fosse carica e che il Pacciani sparò con la medesima contro dei cani..»

Cioè il giovine Vampa, che dopo la carcerazione per il delitto del Bonini non "perderà l'abitudine" di andare a trovare la Bugli (vedasi l'incontro di Londa nel '69), a quella "visita" all'amata si presentò munito di arma da fuoco e sparò pure! Poveri animali..
E' del tutto legittimo e logico, dunque, supporre che il Pacciani, nel'68, faccia una capatina a sorpresa a Signa dove viveva la Miranda, ma, non trovandola, si incavoli parecchio per il "viaggio a vuoto". Stavolta però non gli basteranno dei cani per sfogarsi; Pietro girella per le campagne della zona e si imbatte nella vicina di casa della Bugli (la Locci). La sarda Barbara è una donna di facil costume (proprio come la Miranda) e, difatti, la becca che sta copulando con un uomo nonostante la presenza del piccolo Natale. La rabbia diventa quindi furia omicida alla visione di un altro così simile orrendo spettacolo: lo sparare alla donna col suo amante invece che a qualche bestia randagia diventa così inevitabile!
Il ricordo di quella sera, dove per la prima volta rivisse "da vincente" Tassinaia '51, sarà gelosamente conservato dal Vampa ne "Le inquietudini dei fidanzati": la rivista dell'agosto '68 gelosamente conservata per decenni.

P.S.: Per chi volesse leggere la replica di Canessa al Processo Pacciani:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



oppure

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Claudio



Registrato: 14/04/15 20:39
Messaggi: 493

MessaggioInviato: Dom Nov 20, 2016 6:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ale ha scritto:
Sono rimasto impressionato da questo passaggio della sentenza di Tassinaia di primo grado:

«..Egli assume tuttavia che questa seconda [CENSORED] non era efficiente (come lo è invece quella in sequestro); ma in proposito è smentito dalla sua stessa fidanzata, la quale ha asserito che in occasione della visita suddetta essa constatò come l’arma fosse carica e che il Pacciani sparò con la medesima contro dei cani..»

Cioè il giovine Vampa, che dopo la carcerazione per il delitto del Bonini non "perderà l'abitudine" di andare a trovare la Bugli (vedasi l'incontro di Londa nel '69), a quella "visita" all'amata si presentò munito di arma da fuoco e sparò pure! Poveri animali..
E' del tutto legittimo e logico, dunque, supporre che il Pacciani, nel'68, faccia una capatina a sorpresa a Signa dove viveva la Miranda, ma, non trovandola, si incavoli parecchio per il "viaggio a vuoto". Stavolta però non gli basteranno dei cani per sfogarsi; Pietro girella per le campagne della zona e si imbatte nella vicina di casa della Bugli (la Locci). La sarda Barbara è una donna di facil costume (proprio come la Miranda) e, difatti, la becca che sta copulando con un uomo nonostante la presenza del piccolo Natale. La rabbia diventa quindi furia omicida alla visione di un altro così simile orrendo spettacolo: lo sparare alla donna col suo amante invece che a qualche bestia randagia diventa così inevitabile!
Il ricordo di quella sera, dove per la prima volta rivisse "da vincente" Tassinaia '51, sarà gelosamente conservato dal Vampa ne "Le inquietudini dei fidanzati": la rivista dell'agosto '68 gelosamente conservata per decenni.


Caro Ale

Legittimo e logico, dici tu.

I fatti lo confermano: è legittimo e logico.

Purtroppo, le indagini sono state imprecise.

Ormai (per la verità: da sempre), coniugare il "legittimo e logico" al "comprovabile" è utopia.

_________________
Quid leges sine moribus vanae proficiunt
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3537

MessaggioInviato: Mar Nov 29, 2016 5:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

A logica bisognerebbe anche dare una spiegazione "legittima" del perché Pacciani conservasse, negli anni '90 con Cicci ormai "in pensione", articoli di giornale sul Mostro:

«...Il 6 dicembre successivo, mentre il Pacciani stava per essere scarcerato e aveva lasciato la cella vuota di ogni suo effetto, era stato controllato e perquisito dal dott. Perugini e da personale del R.O.S. e gli era stato sequestrato numeroso materiale cartaceo, per la maggior parte costituto da ritagli di giornali relativi alle indagini sul conto del mostro, lettere e memoriali scritti dal Pacciani stesso (tra cui una lettera scritta all’allora Presidente della Repubblica Cossiga)...» - Sentenza Ognibene

La sentenza Ognibene non riporta le date degli articoli in questione sequestrati, tuttavia sul punto ci viene parzialmente in soccorso Marco Pratellesi su La Nazione del 17/07/1992:

...Un altro ritaglio è della «Nazione» del marzo 1985 e parla degli investigatori impegnati nelle indagini sul maniaco. Il terzo risale al dicembre 1989, è tratto da «Repubblica» e analizza casi di follia maniacale. «Non sono l’unico a conservare giornali – si è ribellato Pacciani – molti detenuti lo fanno»...

La perquisizione del 6/12/1991 è interessante anche perché dimostra che Pacciani ha "perso roba", rispetto a quella precedente del '90.. Dal buon libro di Cochi-Cappelletti-M.Bruno (pag.122):

...Non fu rinvenuto un articolo tratto da La Repubblica, a firma Maria Cristina Carratù dal titolo “Nostra signora della follia”, fotocopiato nella precedente perquisizione del 11 giugno 1990, riportante un elenco dei delitti a sfondo sessuale consumati in Firenze e provincia...

Anche se, come direbbe Claudio, non è "comprovabile" è però legittimo e logico ipotizzare che Pacciani abbia scientemente fatto sparire l'articolo della Carratù; per esempio perché lo riteneva indiziante relativamente al Mostro. Anche se il Vampa potrebbe pure averlo, casualmente, perduto.

Concludendo: è - oserei dire - lapalissiano che un contadino che, per esempio, si conserva un articolo sul Mostro di 5-6 anni prima (nel marzo '85 il Vampa era ancora, ovviamente, a piede libero..) diventi, anche "solo" per questo, un sospettato notevole di essere il serial killer delle coppiette fiorentine.
Generalmente, semplificando, chi conserva specificamente articoli di giornali di questo tipo: a) è un serial killer che vuol "ricordare" le proprie gesta; b) è un morboso appassionato di cronaca nera (tipo noi forumisti Smile). Potete collocare Pacciani in "a" o in "b" a seconda della vostra opinione..
Di sicuro indizi di questo tipo non fanno pensare a un killer mercenario asettico pagato "a pezzo" da qualche setta assassina..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Totoro



Registrato: 30/04/14 10:24
Messaggi: 4446
Residenza: Senza fissa dimora

MessaggioInviato: Mar Nov 29, 2016 6:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me è strano che al MdF, mai individuato nemmeno per sbaglio quando era attivo, vengano sequestrati in casa articoli tipo quelli, quando oramai era 'andato in pensione'.
Cioè è stato tanto furbo quando uccideva quanto stolto quando ha smesso (e quello degli articoli di giornali non sarebbe il suo unico 'inciampo').
Quindi: o c'è stato un deterioramento così repentino quanto inarrestabile delle sue facoltà intellettuali dall'85 agli anni '90, oppure le persone di volta in volta sospettate e/o processate per la vicenda MdF, niente avevano a che fare con quella vicenda e magari sono state artatamente messe in mezzo, più o meno consensualmente.
Tot.

_________________
'Le Ombre non sono meno importanti della Luce'

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Claudio



Registrato: 14/04/15 20:39
Messaggi: 493

MessaggioInviato: Mar Nov 29, 2016 10:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ale ha scritto:
A logica bisognerebbe anche dare una spiegazione "legittima" del perché Pacciani conservasse, negli anni '90 con Cicci ormai "in pensione", articoli di giornale sul Mostro:

«...Il 6 dicembre successivo, mentre il Pacciani stava per essere scarcerato e aveva lasciato la cella vuota di ogni suo effetto, era stato controllato e perquisito dal dott. Perugini e da personale del R.O.S. e gli era stato sequestrato numeroso materiale cartaceo, per la maggior parte costituto da ritagli di giornali relativi alle indagini sul conto del mostro, lettere e memoriali scritti dal Pacciani stesso (tra cui una lettera scritta all’allora Presidente della Repubblica Cossiga)...» - Sentenza Ognibene

La sentenza Ognibene non riporta le date degli articoli in questione sequestrati, tuttavia sul punto ci viene parzialmente in soccorso Marco Pratellesi su La Nazione del 17/07/1992:

...Un altro ritaglio è della «Nazione» del marzo 1985 e parla degli investigatori impegnati nelle indagini sul maniaco. Il terzo risale al dicembre 1989, è tratto da «Repubblica» e analizza casi di follia maniacale. «Non sono l’unico a conservare giornali – si è ribellato Pacciani – molti detenuti lo fanno»...

La perquisizione del 6/12/1991 è interessante anche perché dimostra che Pacciani ha "perso roba", rispetto a quella precedente del '90.. Dal buon libro di Cochi-Cappelletti-M.Bruno (pag.122):

...Non fu rinvenuto un articolo tratto da La Repubblica, a firma Maria Cristina Carratù dal titolo “Nostra signora della follia”, fotocopiato nella precedente perquisizione del 11 giugno 1990, riportante un elenco dei delitti a sfondo sessuale consumati in Firenze e provincia...

Anche se, come direbbe Claudio, non è "comprovabile" è però legittimo e logico ipotizzare che Pacciani abbia scientemente fatto sparire l'articolo della Carratù; per esempio perché lo riteneva indiziante relativamente al Mostro. Anche se il Vampa potrebbe pure averlo, casualmente, perduto.

Concludendo: è - oserei dire - lapalissiano che un contadino che, per esempio, si conserva un articolo sul Mostro di 5-6 anni prima (nel marzo '85 il Vampa era ancora, ovviamente, a piede libero..) diventi, anche "solo" per questo, un sospettato notevole di essere il serial killer delle coppiette fiorentine.
Generalmente, semplificando, chi conserva specificamente articoli di giornali di questo tipo: a) è un serial killer che vuol "ricordare" le proprie gesta; b) è un morboso appassionato di cronaca nera (tipo noi forumisti Smile). Potete collocare Pacciani in "a" o in "b" a seconda della vostra opinione..
Di sicuro indizi di questo tipo non fanno pensare a un killer mercenario asettico pagato "a pezzo" da qualche setta assassina..


si, hai ragione, soprattutto se metti insieme i suoi disegni - davvero assai "particolari", diciamo così (avete visto come viene considerata la donna ?) - e l'ipotesi a): costruisci un castello davvero molto suggestivo e credibile.

Però: pur decisamente convincente, l'ipotesi resta non comprovabile.

Come l'ipotesi di Lotti, se ci pensi un attimo: convincente, ma in alcun modo comprovabile.

_________________
Quid leges sine moribus vanae proficiunt
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 131, 132, 133, 134  Successivo
Pagina 132 di 134

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.324