Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Compagni di merenda o compagni di sangue?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Giu 25, 2017 10:29 pm    Oggetto: Ads

Top
Giulia



Registrato: 22/02/09 17:26
Messaggi: 222

MessaggioInviato: Lun Ago 31, 2009 5:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="Il Grasso"]
Giulia ha scritto:
O che magari ad un certo punto uno della congrega si sia rivolto alla Mauriot ed al Kraveichvilij che si facevano i fatti loro nella tenda: "Scusate ragazzi, vi scoccia smontare questo affare e levare la macchina? Siamo troppo qui! Grazie, au revoir..."


Ma forse siete a conoscenza di particolari che io non conosco?

Il testimone nel processo parla di 4 persone sulla scena del crimine, lui e quello portato da lui a sorpresa, il mostro e il complice.[/quote

Be' stando a Lotti - almeno in alcune versioni! - sul posto sarebbe stato presente anche il macchinone di un "dottore" venuto a ritirare i "feticci" (ma poi Lotti sosterrà anche che Pacciani e Vanni avrebbero interrato quei poveri resti lì vicino) strappati dal cadavere della Mauriot.

Poi dobbiamo mettere in conto l'auto con a bordo la Ghiribelli, il suo pappone ed il moribondo Salvatore Indovino (che tirava il fiato con i denti per il cancro, ma una gitarella nottura in mezzo al bosco non se la negava).

Ovviamente ci sono anche le auto dei merendari da mettere in conto, non sono venuti fin lì a piedi.

Se poi vogliamo metterci anche l'omone nero (Mario o Robert o Ulisse o Don Blasco) uscito fuori dalla bocca di un Vanni malatissimo e malmesso dopo pressanti (a mio parere) insistenze dell'amico Nesi in visita in carcere....

Il tutto la notte di domenica, anche se i due francesi sono stati verosimilmente uccisi il giorno prima.

_________________
Non c'è prezzo per la miticità. E neppure per l'attraenza.
(Kung Fu Panda)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Il Grasso



Registrato: 28/08/09 17:29
Messaggi: 108

MessaggioInviato: Lun Ago 31, 2009 6:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Giulia ha scritto:
Be' stando a Lotti - almeno in alcune versioni! - sul posto sarebbe stato presente anche il macchinone di un "dottore" venuto a ritirare i "feticci" (ma poi Lotti sosterrà anche che Pacciani e Vanni avrebbero interrato quei poveri resti lì vicino) strappati dal cadavere della Mauriot.


Ho visto i video del processo con la testimonianza di lotti (su youtube), lui dice che sono in 4. Non parla di nessuna macchina di dottori e nemmeno l'Accusa e le Difesa al tal proposito dice qualcosa.



Giulia ha scritto:
Poi dobbiamo mettere in conto l'auto con a bordo la Ghiribelli, il suo pappone ed il moribondo Salvatore Indovino (che tirava il fiato con i denti per il cancro, ma una gitarella nottura in mezzo al bosco non se la negava).


Ma la loro macchina si ferma e va sulla scena o è solo li' di passaggio? La testimone mi pare che dica che passano di li' senza fermarsi.

Quindi fanno sempre e solo 4 persone sulla scena. Poi certo che le cose siano andate anche in altro modo ma non confondiamo le deposizioni con altre congetture.

Giulia ha scritto:
Il tutto la notte di domenica, anche se i due francesi sono stati verosimilmente uccisi il giorno prima.


Io non ci capisco più niente! Henry che dice il giorno dopo all'alba.... Comunque mai nessuno disposto a dar credito alla versione portata avanti dall'Accusa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ruy



Registrato: 19/07/09 12:18
Messaggi: 2927

MessaggioInviato: Lun Ott 19, 2009 10:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Interessante quanto pubblicato oggi su "Insufficienza di prove" riguardo la testimonianza del 2005 di Leda Matteuzzi, che con il marito gestiva la trattoria Ponte Rotto:

-"Devo anche dire che vi è stato un altro episodio che mi è parso strano e mi aveva lasciata perplessa, tuttavia in seguito non ci avevo pensato proprio perché Giancarlo mi sembrava veramente un giovanotto modesto e inoffensivo. L’episodio accadde nel nostro locale, se mal non ricordo, il lunedì successivo al duplice omicidio di Baccaiano e quindi, se non sbaglio, siamo nell’82. lo ero al banco e vi erano 4 o 5 avventori che adesso non posso ricordare, intenti a parlare del delitto che era un po’ l’argomento del giorno. Ricordo che uno di loro chiese al Lotti che era lì presente che cosa ne pensasse. Il Lotti si discostò, non volendo partecipare alla discussione e disse distintamente che non sapeva nulla, che lo lasciassero stare, se no chiacchierava troppo, lo disse più volte e in modo da far pensare che sapesse qualcosa, tant’è che mi arrabbiai, alzai la voce e gli dissi che se aveva delle cose che andasse dai Carabinieri però Lotti fece la spesa e se ne andò."-

Dunque il Lotti, già nel 1982, dopo Baccaiano meditava di "inventare" di sana pianta tutta la vicenda dei Compagni di Merende?
Perchè è veramente strano, coincide perfettamente con la sua ricostruzione dei fatti fornita nel 1996 (Baccaiano=primo delitto a cui confessò di aver partecipato)...

E se invece AVESSE REALMENTE VISTO QUALCOSA? Twisted Evil

_________________
“Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati.” (Bertolt Brecht)
Top
Profilo Invia messaggio privato
makaveli



Registrato: 18/12/09 19:17
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mer Dic 23, 2009 3:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Che la storia dei compagni di merende sia stata ingigantita siamo d'accordo, che il Lotti spari anche cazzate pure, però non si può far passare l'idea che tutti gli elementi che portano al Pacciani siano stati inventati dagli inquirenti per ingabbiarlo.

Ha lavorato nei pressi di tutti i luoghi dei delitti, ha avuto contatti con i sardi (e già questi due prerequisiti sarà l'unico in toscana a soddisfarli), era un guardone, aveva in casa immagini pornografiche con pentacoli e amenità varie disegnate sopra (sul seno sinistro e sul pube addirittura a quanto ricordo).

Poi lo so benissimo che è stato pure assolto, però non facciamolo passare per il povero scemo incastrato.

Secondo me il Pacciani è stato il mostro.

Nel '68 ha agito come sicario o perché respinto in prima persona dalla Locci. Negli anni successivi è aumentata la sua voglia di uccidere, nel 74 agisce e le coltellate al pube e al seno mostrano la sua perversione per quelle zone, ancora in germoglio.
Poi raggiunge la sua maturità da "mostro", tira in ballo in qualche modo il Vanni, e anche il Lotti.
Dopo la prima perquisizione si caga sotto e smette.



Tra l'altro per tutti quelli che sostengono che il mostro non fosse un contadinaccio ignorante faccio notare l'errore in "republica" nelle lettera mandata dopo gli Scopeti, un errore che appunto solo un ignorante può commettere. E non ditemi che l'ha fatto apposta, perché la lettere serviva a sfidare polizia e magistratura e in qualche modo "esaltarsi", e farsi passare per idiota non fa parte certo del volersi vantare.


Io non voglio criticare nessuno, però mi pare che i non Paccianisti usino metri di giudizio completamente diversi per valutare ciò che incolpa Pacciani piuttosto che ciò che lo discolpa.

Basterebbe un decimo degli indizi che ci sono contro Pacciani, indirizzati a un ipotetico loro "candidato ideale", per fargli gridare al mondo "finalmente sappiamo chi è il mostro", imho ovviamente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
dan880



Registrato: 22/02/09 21:18
Messaggi: 4546

MessaggioInviato: Mer Dic 23, 2009 10:59 am    Oggetto: Rispondi citando

makaveli ha scritto:
Nel '68 ha agito come sicario o perché respinto in prima persona dalla Locci. Negli anni successivi è aumentata la sua voglia di uccidere, nel 74 agisce e le coltellate al pube e al seno mostrano la sua perversione per quelle zone, ancora in germoglio.
Poi raggiunge la sua maturità da "mostro", tira in ballo in qualche modo il Vanni, e anche il Lotti.
Dopo la prima perquisizione si caga sotto e smette.


non incollate tutto insieme per cercare di dare una collocazione a tutti i sospettati delle inchieste. è troppo bella perchè sia andata realmente così la storia.

nella sostanza non ci sono mai state dimostrazioni processuali convincenti. anzi il delitto del '68 è uscito completamente di scena nei processi del '94-2009.

nemmeno i magistrati, makaveli, hanno potuto ipotizzare quel collegamento pacciani-signa che hai fatto tu.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3496

MessaggioInviato: Mer Dic 23, 2009 2:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

non è propriamente vero dan, a livello di "ipotesi" i collegamenti di pacciani col 68 ci sarebbero

- la miranda abitava vicino a dove avvenne il delitto. se non ricordo male stava addirittura accanto alla locci

- nella macchina di pacciani fu trovato un articolo di giornale che, fra le altre cose, faceva riferimenti all'omicidio del '68

il giornale c'è anche chi pensa che ce l'abbiano messo e la presenza della miranda può anche essere solo una coincidenza, però volendo pacciani si collega meglio al '68 che ad altri omicidi.
si parla sempre per ipotesi ovviamente
Top
Profilo Invia messaggio privato
rumpen78



Registrato: 31/07/09 16:22
Messaggi: 636

MessaggioInviato: Mer Dic 23, 2009 2:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

makaveli ha scritto:
Che la storia dei compagni di merende sia stata ingigantita siamo d'accordo, che il Lotti spari anche cazzate pure, però non si può far passare l'idea che tutti gli elementi che portano al Pacciani siano stati inventati dagli inquirenti per ingabbiarlo.

Ha lavorato nei pressi di tutti i luoghi dei delitti, ha avuto contatti con i sardi (e già questi due prerequisiti sarà l'unico in toscana a soddisfarli), era un guardone, aveva in casa immagini pornografiche con pentacoli e amenità varie disegnate sopra (sul seno sinistro e sul pube addirittura a quanto ricordo).

Poi lo so benissimo che è stato pure assolto, però non facciamolo passare per il povero scemo incastrato.

Secondo me il Pacciani è stato il mostro.

Nel '68 ha agito come sicario o perché respinto in prima persona dalla Locci. Negli anni successivi è aumentata la sua voglia di uccidere, nel 74 agisce e le coltellate al pube e al seno mostrano la sua perversione per quelle zone, ancora in germoglio.
Poi raggiunge la sua maturità da "mostro", tira in ballo in qualche modo il Vanni, e anche il Lotti.
Dopo la prima perquisizione si caga sotto e smette.



Tra l'altro per tutti quelli che sostengono che il mostro non fosse un contadinaccio ignorante faccio notare l'errore in "republica" nelle lettera mandata dopo gli Scopeti, un errore che appunto solo un ignorante può commettere. E non ditemi che l'ha fatto apposta, perché la lettere serviva a sfidare polizia e magistratura e in qualche modo "esaltarsi", e farsi passare per idiota non fa parte certo del volersi vantare.


Io non voglio criticare nessuno, però mi pare che i non Paccianisti usino metri di giudizio completamente diversi per valutare ciò che incolpa Pacciani piuttosto che ciò che lo discolpa.

Basterebbe un decimo degli indizi che ci sono contro Pacciani, indirizzati a un ipotetico loro "candidato ideale", per fargli gridare al mondo "finalmente sappiamo chi è il mostro", imho ovviamente.


si cita spesso il sistema giudiziario americano,ma a ben vedere negli usa sarebbe stato condannato per direttissima senza indugio alcuno.

contro pacciani ce' un complice reo confesso,un testimone oculare,molte tetimonianze che lo collocano sul luogo degli omicidi,oggetti trovati in casa sua al 99% appartenuti alle vittime.

e poi si viene a dire pacciani era innocente o al massimo sapeva qualcosa..

oppure si avvalla l'ipotesi di spezi che si basa su una denuncia di furto,o l'ipotesi filasto che si basa su una congettura di un ipotetica ricostruzione della rottura dei finestrini
Top
Profilo Invia messaggio privato
dan880



Registrato: 22/02/09 21:18
Messaggi: 4546

MessaggioInviato: Mer Dic 23, 2009 5:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ale ha scritto:

- la miranda abitava vicino a dove avvenne il delitto.


si scoprì che la fidanzata di pacciani al tempo del delitto di signa abitava a non molta distanza da dove la locci e il lo bianco furono assassinati. ma non mi sembra che si trattava di miranda bugli, con la quale è facile immaginare che si ruppe ogni contatto anche dopo la scarcerazione di pacciani.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3496

MessaggioInviato: Mer Dic 23, 2009 5:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

x dan

pacciani, almeno secondo la ricostruzione dell'alessandri, era rimasto sempre ossessionato dalla miranda e ogni tanto la andava a ricercare anche se lei, comprensibilmente, non voleva più vederlo. anche qui bisogna vedere quando c'è di vero e quanto di forzato.
considera però che il vampa quando era in carcere parlava della miranda anche da anziano. almeno a sentire il calamosca che dichiarò che pacciani gli raccontò di aver avuto un figlio maschio illegittimo dalla miranda; un bravo ragazzo che, a differenza delle figliole, non rompeva i cosiddetti Embarassed
ovviamente questa era una delle tante perle dell'angeluccio, bugiardo cronico anche in galera Smile

ora non mi ricordo se era proprio la miranda (ormai non più fidanzata di pacciani nel 68 ) o la sua fidanzata del tempo che stava vicino alla locci
se qualcuno lo sa mi risolva il dubbio
Top
Profilo Invia messaggio privato
jj74



Registrato: 18/09/09 23:53
Messaggi: 999

MessaggioInviato: Mer Dic 23, 2009 7:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ale ha scritto:
x dan

pacciani, almeno secondo la ricostruzione dell'alessandri, era rimasto sempre ossessionato dalla miranda e ogni tanto la andava a ricercare anche se lei, comprensibilmente, non voleva più vederlo. anche qui bisogna vedere quando c'è di vero e quanto di forzato.
considera però che il vampa quando era in carcere parlava della miranda anche da anziano. almeno a sentire il calamosca che dichiarò che pacciani gli raccontò di aver avuto un figlio maschio illegittimo dalla miranda; un bravo ragazzo che, a differenza delle figliole, non rompeva i cosiddetti Embarassed
ovviamente questa era una delle tante perle dell'angeluccio, bugiardo cronico anche in galera Smile

ora non mi ricordo se era proprio la miranda (ormai non più fidanzata di pacciani nel 68 ) o la sua fidanzata del tempo che stava vicino alla locci
se qualcuno lo sa mi risolva il dubbio


credo fosse la Miranda

_________________
That ragged, jagged melody she still clings to me like a leech
Top
Profilo Invia messaggio privato
makaveli



Registrato: 18/12/09 19:17
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Dom Dic 27, 2009 4:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi stanno venendo dei dubbi sul fatto che Pacciani fosse il colpevole.

Ho appena sentito la testimonianza di Nesi. Pure lui, la notte degli Scopeti, passò per la piazzola e vide Pacciani.

Cioè, mi sembra una cosa assurda. Mezza provincia di Firenze praticamente è passata per gli Scopeti e ha visto Pacciani quella notte.
Proprio grullo il mostro.

Bah.
Top
Profilo Invia messaggio privato
De Gothia



Registrato: 15/08/09 23:32
Messaggi: 852

MessaggioInviato: Dom Dic 27, 2009 11:13 am    Oggetto: Rispondi citando

makaveli ha scritto:
Basterebbe un decimo degli indizi che ci sono contro Pacciani, indirizzati a un ipotetico loro "candidato ideale", per fargli gridare al mondo "finalmente sappiamo chi è il mostro", imho ovviamente.


Non mi pare che, quando i carabinieri bussarono alla sua porta per perquisirgli la casa a proposito del Mostro, Pacciani sia scomparso, per ricomparire dopo cinque giorni morto ma con un falso cadavere, sfruttando la copertura delle autorità. Mi sono perso questo insignificante dettaglio? Wink

_________________
La Giustizia ha partorito la sua storia; è tempo che la Storia partorisca la sua giustizia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nicorobin



Registrato: 19/11/09 14:09
Messaggi: 39

MessaggioInviato: Dom Dic 27, 2009 5:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

rumpen78 ha scritto:

si cita spesso il sistema giudiziario americano,ma a ben vedere negli usa sarebbe stato condannato per direttissima senza indugio alcuno.

contro pacciani ce' un complice reo confesso,un testimone oculare,molte tetimonianze che lo collocano sul luogo degli omicidi,oggetti trovati in casa sua al 99% appartenuti alle vittime.

e poi si viene a dire pacciani era innocente o al massimo sapeva qualcosa..

oppure si avvalla l'ipotesi di spezi che si basa su una denuncia di furto,o l'ipotesi filasto che si basa su una congettura di un ipotetica ricostruzione della rottura dei finestrini


Mah, oggi ho guardato il documentario di Sky e c'è l'intervista a Vigna in cui dichiara espressamente che le indagini si focalizzano su Pacciani nel momento in cui legge il resoconto dell'omicidio dell'51 compiuto dal Vampa e salta fuori quella storia del seno sinistro, da lì anni di perquisizioni a tappeto pur di trovare qualcosa... Ma se questa cosa del seno era così importante e svelava l'identità psicologica delle vittima com'è che il MdF la compie solo negli ultimi 2 delitti? Per gli altri si era dimenticato? e tutta l'indagine parte da lì.... boh.
Top
Profilo Invia messaggio privato
dan880



Registrato: 22/02/09 21:18
Messaggi: 4546

MessaggioInviato: Dom Dic 27, 2009 6:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

nicorobin ha scritto:
le indagini si focalizzano su Pacciani nel momento in cui legge il resoconto dell'omicidio dell'51 compiuto dal Vampa e salta fuori quella storia del seno sinistro, da lì anni di perquisizioni a tappeto pur di trovare qualcosa


si trattò di coincidenze sulle quali era giustificato ogni accertamento su pacciani. ma fu sbagliato concentrarsi solo su di lui e soprattutto è incredibile come quelle coincidenze furono trasformate in elementi da ergastolo e da riconosciuta colpevolezza di pacciani per l'esecuzione materiale dei duplici omicidi del mostro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nicorobin



Registrato: 19/11/09 14:09
Messaggi: 39

MessaggioInviato: Lun Dic 28, 2009 11:48 am    Oggetto: Rispondi citando

dan880 ha scritto:
nicorobin ha scritto:
le indagini si focalizzano su Pacciani nel momento in cui legge il resoconto dell'omicidio dell'51 compiuto dal Vampa e salta fuori quella storia del seno sinistro, da lì anni di perquisizioni a tappeto pur di trovare qualcosa


si trattò di coincidenze sulle quali era giustificato ogni accertamento su pacciani. ma fu sbagliato concentrarsi solo su di lui e soprattutto è incredibile come quelle coincidenze furono trasformate in elementi da ergastolo e da riconosciuta colpevolezza di pacciani per l'esecuzione materiale dei duplici omicidi del mostro.


Io volevo solo sottolineare come gli stessi inquirenti e giudicanti - che qualcuno sembra a volte considerare infallibili ed esenti da critica per il semplice fatto di essere professionsiti, come se un chirurgo non avesse mai dimenticato pinze nella panza e ponti costruiti a regola d'arte non siano mai caduti - avendo praticamente zero indizi a disposizione(per "merito" del MdF) si sono dovuti sostanzialmente "inventare" delle piste partendo da ragionamenti con una logica perlomeno approssimativa.
E con questo non voglio dire che la soluzione compagni di merende sia sbagliata, però si baserebbe sostanzialmente su un colpo di fortuna e non su un'intuizione alla sherlock holmes o miss marple...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 4 di 6

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.439