Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il mostro era un buon tiratore con un'arma clandestina ?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aspetti tecnici e balistici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Giu 28, 2017 3:43 am    Oggetto: Ads

Top
sherlock79



Registrato: 01/03/12 18:02
Messaggi: 574

MessaggioInviato: Mer Set 26, 2012 11:13 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
...sia il Prof. Maurri che il Prof. De Fazio parlano di tre proiettili esplosi contro la giovane...


E' qui il vero problema, Maurri in aula parlerà di 3 ferite d'arma da fuoco che attraversano il braccio e feriscono la giovane al fianco nella zona del fegato e si fermano dopo un breve tramite superficiale.
De Fazio la cui relazione è stata fatta nell'84 probabilmente sulla base della stessa perizia medico legale di Maurri parla di 5 ferite d'arma da fuoco di cui 3 al fianco destro (come riporta Maurri) 1 al ginocchio dx e 1 al ginocchio sx, senza fare alcun riferimento alle ferite al braccio.
A riprova di tutto abbiamo la perizia Iadevito in cui vengono elencati i punti in cui sono stati ritrovati i proiettili estratti dai cadaveri, 5 proiettili dal corpo di Pasquale e 1 da quello di Stefania proprio dal ginocchio dx (e quelli al fianco che fine hanno fatto? probabilmente erano passanti con foro d'uscita o comunque di striscio).
Questa è l'incertezza che avvolge il delitto di Borgo San Lorenzo, ora mi chiedo come mai tanta discordanza tra le dichiarazioni del Prof. Maurri nel processo a Pacciani e la perizia De Fazio? come mai non vengono elencate le ferite agli arti inferiori durante il processo? eppure di una ferita abbiamo anche la perizia Iadevito a conferma un proiettile viene estratto dalla gamba destra.
Escludendo a priori l'errore e l'incertezza da parte dei medici legali in sede autoptica non riesco a trovare una giustificazione per simili discordanze.
Questa è un po' la situazione.

Citazione:
...la dinamica al riguardo e' piuttosto controversa...p.es. il Prof. De Fazio riporta che l'attacco inizio' sparando attraverso il finestrino lato sinistro...il che' eliminerebbe il colpo a vuoto.


Anche la dinamica dell'assalto con l'arma da fuoco è un mistero probabilmente causato dall'incertezze precedenti tanto che abbiamo tre plausibili ipotesi una in cui lo sparatore si trova sul lato destro della macchina (Maurri in aula) una in cui lo sparatore esplode tutti i suoi colpi a sinistra (De Fazio) e un altra sempre prospettata da De fazio in cui il mostro esplode i primi 5 colpi di [CENSORED] a sinistra diretti su Pasquale (a riprova il rinvenimento di 5 bossoli di proiettile trovati sul lato sinistro dell'auto, ma repertati il giorno dopo quando l'autovettura era già stata rimossa) poi gira dal lato destro e riprende a fare fuoco su Stefania.
Quindi paradossalmente il mostro potrebbe sparare da sinistra, da destra o da entrambi i lati Shocked
Giustamente come dici tu nelle ultime due ipotesi il finestrino lato guida sarebbe stato danneggiato da un colpo di [CENSORED] dall'esterno verso l'interno quindi mancherebbe il colpo a vuoto.
E di cetezze su questo fatto purtropo non ce ne sono, poichè in aula Falcone (che era presente alle ricerche sulla scena del crimine) dirà che il vetri si trovavano per la maggior parte all'interno della macchina compatibile con uno sparatore che esplode i suoi colpi dal lato sinistro con direzione dall'esterno della macchina verso l'interno, al contrario Maurri (che nel caso in questione non è stato nel luogo del delitto) dirà che la maggior parte dei vetri si trovava all'esterno compatibile con un colpo di [CENSORED] che dall'interno dell'auto ha direzione verso l'esterno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7238

MessaggioInviato: Mer Set 26, 2012 12:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

De Fazio intervenne a livello documentale nel 1984 (dieci anni dopo!) e si formò le sue conclusioni su quanto disponeva. Il che ingarbuglia ancora di più la questione: del resto, all'inizio si pensò ad un assalto con il punteruolo (mi pare di aver anche postato alcuni ritagli d'epoca in proposito) e i fori di proiettile furono identificati come tali dopo. L'idea che possiamo farci è quindi congetturale.

Ho il dubbio tuttavia che l'ipotesi De Fazio sia corretta e che sia preferibile pensare ad un colpo attraverso il vetro ma molti punti restano oscuri. Tra l'altro, vorrei ricordare che la 127 non aveva, come del resto la maggior parte delle auto dell'epoca, chiusure centralizzate. Per aprire lo sportello - operazione possibile ma non facilissima e avvertibile da chi stava all'interno - l'assassino avrebbe dovuto esser sicuro sia la sicura fosse alzata e al buio il nottolino doveva essere indistinguibile. Più "facile" - si fa per dire - sparare attraverso un vetro a sagome bianche in movimento?

Riporto questo post anche nella discussione specifica.

_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Gio Set 27, 2012 9:43 am    Oggetto: Rispondi citando

sherlock79 ha scritto:

... dirà che il vetri si trovavano per la maggior parte all'interno della macchina compatibile con uno sparatore che esplode i suoi colpi dal lato sinistro con direzione dall'esterno della macchina verso l'interno, al contrario Maurri (che nel caso in questione non è stato nel luogo del delitto) dirà che la maggior parte dei vetri si trovava all'esterno compatibile con un colpo di [CENSORED] che dall'interno dell'auto ha direzione verso l'esterno.


...penso che tentare di determinare la posizione dello sparatore in base alla quantita' di frammenti trovati dentro o fuori dal mezzo sia cosa un tantino approssimativa...

...viste sia le caratteristiche dell'impatto che quelle della rottura del vetro temperato del finestrino laterale...

...mi spiego meglio...il proiettile impattando esercita una spinta lieve...ed agisce direttamente su una parte di vetro estremamente limitata...quindi movimenta direttamente una massa estremamente limitata di vetro temperato...

...in seguito all'urto col proiettile l'integrita' del vetro temperato viene meno a causa della sua natura...puo' o meno rimanere in posizione...ma si ritrova diviso in tanti pezzettini...e questi pezzettini, corrispondenti alla stragrande maggioranza del vetro presente prima dell'impatto, se e quando poi cadono lo fanno od a causa della gravita'...od a causa di un'altra sollecitazione (...come puo' essere una botta sulla portiera, il movimento del veicolo p.es...)...

...quantita' e direzione del vetro caduto potrebbe essere determinata anche dall'azione dei gas dello sparo, specie nel caso di armi poste con la bocca piuttosto vicino al vetro e caricate con cartucce aventi una sensibile carica di lancio.

Nel caso in questione e' vero che il tiratore potrebbe avere posto la canna a pochi cm dal vetro per sparare pero' la carica di lancio di una cartuccia calibro 22LR e' ridotta (...anche nelle versione Super Speed per la quale la carica e' circa due volte superiore al normale..)...

...quindi presumo che la direzione di tiro quì non influenzi piu' di tanto la caduta e la posizione finale della maggioranza dei frammenti che poi vengono ritrovati...

...da quel che ricordo se non erro nel caso di impatti su vetro temperato (..non troppo sottile) la direzione di sparo viene determinata sempre in base al verso del cono di materiale rotto all'impatto...se il vetro, come spesso avviene, si frammenta e cade a terra e se si trova un frammento corrispondente alla zona di impatto... usando la luce ultravioletta viene analizzato sia qualche frammento rimasto ancora in posizione sul telaio del finestrino che quello relativo all'impatto...visto che nella sua fabbricazione una superficie presenta particelle di stagno...viene determinato se e' stato colpito da un lato o dall'altro...

...nel "nostro" caso...i proiettili calibro 22LR che attraversano un finestrino da 3mm si presentano sicuramente deformati in maniera anomala...vengono rallentati...e possono anche venire destabilizzati dall'impatto...tutte cose che influenzano sia le caratteristiche della ferita prodotta che l'aspetto del proiettile recuperato...

...oltre a questo il proiettile che attraversa il finestrino presenta dei cristalli di vetro piu' o meno piccoli infissi nella sua superficie anteriore.

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7238

MessaggioInviato: Gio Set 27, 2012 10:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Andrea, io so solo far domande: ma sai se qualcuno dei proiettili venne esaminato per scoprire l'eventuale deformazione dovuta al vetro? In fondo, il perito era uno dei migliori anche se non il migliore...

_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
sherlock79



Registrato: 01/03/12 18:02
Messaggi: 574

MessaggioInviato: Gio Set 27, 2012 2:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

E' sempre molto interessante leggere le tue risposte, anch'io ho una domanda comunque:
Nel caso in questione però si tratta di determinare se il proiettile che ha infranto il vetro sia stato uno solo o più proiettili anche se sparati in rapida successione.

Infatti se l'assassino spara da destra solo uno di questi proiettili dovrebbe aver infranto il vetro, poi successivamente l'urto della testa di Pasquale potrebbe aver fatto crollare il tutto, come si può notare da questa immagine:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La tempia di Pasquale sembra proprio appoggiata dove c'era il finestrino, la ferita da urto sullo zigomo sinistro potrebbe essere la conferma e poi mi sembra di notare dei frammenti di vetro attaccati al testa.

Al contrario se l'assassino spara dal lato sinistro, esplode in rapida successione almeno 5 colpi di pistola, quindi presumo che più proiettili sparati facciano crollare l'intero finestrino.

In una situazione del genere in cui o il vetro è caduto per un urto dovuto alla testa del giovane che si appoggia su un finestrino già incrinato da un solo proiettile call22 o è caduto da una rapida successione di proiettili (almeno 5) esplosi da una distanza ravvicinata.
Rinvenedo frammenti di vetro in entrambi i lati dell'autovettura, cosa possono dirci? rimane sempre una cosa molto approssimativa anche nel caso specifico?

Citazione:
...nel "nostro" caso...i proiettili calibro 22LR che attraversano un finestrino da 3mm si presentano sicuramente deformati in maniera anomala...vengono rallentati...e possono anche venire destabilizzati dall'impatto...tutte cose che influenzano sia le caratteristiche della ferita prodotta che l'aspetto del proiettile recuperato...


Quindi immagino che le risultanze dell'autopsia effettuata dall'equipe di Maurri sia più attendibile del controllo dei vetri sul luogo del delitto.
Pur non avendo in mano la perizia medico legale è chiaro che Maurri in aula ipotizza una dinamica in cui l'assassino spara da destra, questa dinamica potrebbe essere supportata da prove riscontrate sulle ferite d'arma da fuoco sul giovane.
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1613

MessaggioInviato: Mer Ott 03, 2012 9:59 am    Oggetto: Rispondi citando

Vorrei porre una questione agli esperti. Da quello che mi risulta, i bossoli espulsi dall'arma del mostro avrebbero dovuto compiere normalmente almeno un paio di metri se non tre verso la direzione destra-posteriore, più destra che posteriore. A leggere però le posizioni descritte sulle varie scene del crimine la mia impressione è che in realtà fossero rimasti molto più vicino allo sparatore. Ad esempio, sto ricostruendo la dinamica di Scandicci, dove i quattro bossoli trovati fuori dalla macchina stavano all'altezza della ruota posteriore, praticamente ad un metro dal finestrino anteriore, da dove erano stati espulsi.

Quindi mi sto chiedendo, ma non so se è un'eresia, non è che il mostro sparasse con la mano sinistra, e per non prendersi i bossoli in faccia tenesse l'arma inclinata con la bocca d'espulsione verso terra, e che quindi i bossoli avessero fatto poca strada per questo?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Gio Ott 04, 2012 2:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

anto4pr,

determinare la posizione del tiratore in base alla posizione dei bossoli ritrovati spesso fornisce risultati molto imprecisi...

...faccio qualche esempio...l'altezza del tiratore e la posizione dell'arma (..come giustamente hai scritto..)...l'eventuale movimento del tiratore e la sua presa sull'arma...le condizioni dell'arma e delle munizioni...il tipo e le condizioni del terreno...eventuali oggetti che il bossolo espulso puo' colpire prima di arrivare a terra...per non parlare del passaggio di persone o veicoli sul luogo...possono influenzare non di poco la posizione finale dei bossoli...dopodiche' talvolta, pur sparando la stessa arma le stesse cartucce nelle medesime condizioni, vi possono essere delle variazioni random nella traiettoria del bossolo espulso...

....quindi se io sparo con un'arma simile a quella usata nei delitti...anche usando le medesime cartucce la posizione media di caduta dei bossoli e' cosa per certo interessante ma di utilita', a questo riguardo, abbastanza relativa...

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
anto4pr



Registrato: 11/05/10 10:42
Messaggi: 1613

MessaggioInviato: Gio Ott 04, 2012 3:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

MK108 ha scritto:
anto4pr,

determinare la posizione del tiratore in base alla posizione dei bossoli ritrovati spesso fornisce risultati molto imprecisi...

...faccio qualche esempio...l'altezza del tiratore e la posizione dell'arma (..come giustamente hai scritto..)...l'eventuale movimento del tiratore e la sua presa sull'arma...le condizioni dell'arma e delle munizioni...il tipo e le condizioni del terreno...eventuali oggetti che il bossolo espulso puo' colpire prima di arrivare a terra...per non parlare del passaggio di persone o veicoli sul luogo...possono influenzare non di poco la posizione finale dei bossoli...dopodiche' talvolta, pur sparando la stessa arma le stesse cartucce nelle medesime condizioni, vi possono essere delle variazioni random nella traiettoria del bossolo espulso...

....quindi se io sparo con un'arma simile a quella usata nei delitti...anche usando le medesime cartucce la posizione media di caduta dei bossoli e' cosa per certo interessante ma di utilita', a questo riguardo, abbastanza relativa...

Ciao
Andrea

Ho capito, grazie. Comunque ti metto al corrente dei miei ragionamenti, che a dir la verità hanno preso il via rileggendo l'ottima ricostruzione di Scopeti fatta da Vigneron. Secondo lui il Mostro avrebbe inclinato l'arma ruotando in senso orario il polso destro che la teneva, e questo spiegherebbe perchè i bossoli si raccolsero tutti vicino all'ingresso. Ma a mio parere sparare con il polso destro ruotato all'esterno non è naturale, lo sarebbe molto di più sparare con il polso sinistro ruotato all'interno. Questa situazione spiegherebbe meglio anche la presenza di un bossolo appena dentro la tenda, per la più favorevole posizione di partenza.
Ecco Vigneron il mostro all'opera con il polso destro ruotato all'esterno. Viene spontaneo mettergli la _pistola nell'altra mano.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Poi, quando mi sono imbattuto nella posizione dei bossoli a Scandicci, tutti molto vicini allo sparatore, ho pensato anche a quello che ho scritto nell'intervento passato, cioè del rischio per un mancino di prendersi i bossoli in faccia.

Naturalmente non è una prova, però mi piace vederci un piccolo indizio per il mio colpevole preferito, che, come si sa, era mancino Wink

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


grande è la confusione, sopra e sotto il cielo, osare l'impossibile, osare, osare perdere...
grande è l'impossibile, osare la confusione, il cielo sopra e sotto, ci si può solo perdere...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Gio Ott 04, 2012 5:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

anto4pr,

che la rotazione del polso verso l'interno sia piu' naturale e' vero...od, almeno, a me viene piu' naturale...

pero' in tal caso e' piu' probabile abbia usato la mano destra e non la sinistra...

...se la mano a sparare e' la sinistra i bossoli una volta espulsi dopo un breve tratto di volo colpiscono il terreno e molto probabilmente saltano via in varie direzioni...

...se la mano a sparare e' la destra i bossoli, espulsi piu' o meno verticalmente verso l'alto, quando ricadono dovrebbero avere una velocita' piu' ridotta e colpire il terreno con maggiore frequenza con un orientamento simile e piu' favorevole a sparpagliarsi di meno...

...quando possibile vedo di fare una prova e vediamo che succede.

Ciao e buon fine settimana a tutti
Andrea

P.S.: dopodiche' puo' anche avere sparato con l'arma abbastanza orizzontale ma molto vicina alla tenda...con i bossoli che sono andati ad atterrare vicino all'entrata dopo essere stati espulsi dall'arma ed avere impattato su qualche superficie della tenda...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aspetti tecnici e balistici Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10
Pagina 10 di 10

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.269