Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

La strage di Ustica..
Vai a 1, 2, 3 ... 24, 25, 26  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Ago 21, 2017 3:58 pm    Oggetto: Ads

Top
timmy o'toole



Registrato: 28/10/10 21:50
Messaggi: 1419

MessaggioInviato: Mer Mar 02, 2011 2:56 pm    Oggetto: La strage di Ustica.. Rispondi citando

Il disastro aereo in cui persero la vita 81 persone nel cielo tra le isole di Ustica e Ponza, venerdì 27 giugno 1980, quando l'aereo di linea I-TIGI Douglas DC-9 appartenente alla compagnia aerea Itavia si squarciò in volo senza preavviso e scomparve in mare.

Dopo trent'anni di inchieste, molti aspetti di questo disastro non appaiono ancora chiariti.

Ricostruzione degli avvenimenti:

* Alle 20:08 il volo IH870 diretto da Bologna a Palermo parte, con due ore di ritardo, e si svolge regolarmente nei tempi e sulla rotta previsti fino all'ultimo contatto radio tra velivolo e controllore procedurale di Roma Controllo, che avviene alle 20:58.
* Alle 21:04, chiamato per l'autorizzazione di inizio discesa su Palermo, il volo IH870 non risponde. L'operatore di Roma reitera invano le chiamate; lo fa chiamare, sempre senza ottenere risposta, anche da due voli dell'Air Malta KM153, che segue sulla stessa rotta, e KM758[2]; dal radar militare di Marsala e dalla torre di controllo di Palermo. Passa senza notizie anche l'orario di arrivo a destinazione, previsto per le 21:13.
* Alle 21:25 il comando del Soccorso Aereo di Martina Franca assume la direzione delle operazioni di ricerca, allerta il 15º Stormo a Ciampino, sede degli elicotteri HH-3F del Soccorso Aereo.
* Alle 21:55 decolla il primo HH-3F e inizia a perlustrare l'area presunta dell'eventuale incidente. L'aereo è ormai disperso.
* Nella notte numerosi elicotteri, aerei e navi partecipano alle ricerche nella zona. Solo alle prime luci dell'alba viene individuata da un elicottero HH-3F del Soccorso Aereo alcune decine di miglia a nord di Ustica, una chiazza oleosa. Poco dopo raggiunge la zona un Breguet Atlantic dell'Aeronautica e vengono avvistati i primi relitti e i primi cadaveri. È la conferma che il velivolo è precipitato in quella zona del Tirreno dove la profondità supera i tremila metri.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Una foto del DC-9 Itavia che precipitò nelle acque a largo di Ustica, qui ritratto nel 1974 all'aeroporto di Basilea.


L'ultima modifica di timmy o'toole il Mer Mar 02, 2011 3:08 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
tenebre



Registrato: 20/10/10 09:13
Messaggi: 4796

MessaggioInviato: Mer Mar 02, 2011 3:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie timmy.

confermo queste mie ipotesi:

-un caccia militare statunitense o francese stava seguendo, parallelamente alla sua rotta in discesa verso palermo, il dc-9 itavia. di fianco o sotto al dc-9 c'è il mig libico (che vola in quel modo per non farsi vedere dai radar degli aeroporti).

ad un certo punto, il caccia militare spara un missile che colpisce il dc-9. resta coinvolto anche il mig libico che, quella stessa sera, si va a schiantare sulla sila, in calabria.

se l'autore del massacro fu un caccia francese, probabilmente si alzò in volo dalla base militare di solenzara, in corsica.

il 18 luglio '80 velivoli militari della nato si dirigono sulla sila e simulano un incidente per far scoprire la carcassa del mig libico, dando a capire che il mig è precipitato in quella zona solo quel giorno.

-è difficile sostenere che non si sia trattato nemmeno di un missile. ci sono i tracciati radar, ci sono le perizie sulla carcassa dell'aereo e sui corpi di alcuni passeggeri, ci sono alcune testimonianze che provengono da ambienti militari, lo dissero alcuni esperti già quando ancora non si sapeva cosa poteva essere successo al dc-9 (quindi parliamo del 27 giugno '80 sera, tra le 23 e mezzanotte), ci sono le registrazioni audio in automatico di persone che erano in servizio quella sera nei centri radar e che avevano evidentemente assistito al disastro.

l'unica alternativa può essere solo una collisione violenta che ha danneggiato il dc-9 e lo ha fatto precipitare. ma è una ipotesi meno possibile, rispetto a quella del missile.

e in ogni caso quello sfortunato aereo civile di linea si trovò certamente in mezzo ad una vera e propria battaglia militare condotta da caccia della nato contro un altro obiettivo (che non era il dc-9).

------------------------

il cedimento strutturale viene segnalato con una certa gradualità. non è qualcosa di improvviso, come invece si verificò alle ore 20:59 minuti 45 secondi del 27 giugno '80 (momento esatto della tragedia) quando il pilota comandante del velivolo pronunciò una frase che si troncò in un istante, e cioè "gua...".

inoltre il dc-9 era stato revisionato di recente ed era un aereo solido, che andava benissimo. il 27 giugno '80 non decollò per la prima volta al momento del volo tragico. aveva già viaggiato avanti e indietro per tutta la giornata, senza segnalare problemi. il pilota comandante era un esperto, aveva molte ore di volo praticate nell'aeronautica civile e militare ed era anche un ingegnere.

-----------------

nella puntata di "telefono giallo" del 19 maggio 1988 (dedicata al caso ustica), un collega del comandante rilasciò una intervista nella quale lui stesso dichiarò d'aver apprezzato la qualità tecnica del dc-9 proprio pochi giorni prima della strage, mentre lo pilotava.
Top
Profilo Invia messaggio privato
timmy o'toole



Registrato: 28/10/10 21:50
Messaggi: 1419

MessaggioInviato: Mer Mar 02, 2011 3:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gli ultimi secondi di registrazione della scatola nera.

«Allora siamo a discorsi da fare... [...] Va bene i capelli sono bianchi... È logico... Eh, lunedì intendevamo trovarci ben poche volte, se no... Sporca eh! Allora sentite questa... Guarda che cos'è quel coso lì?...»
Top
Profilo Invia messaggio privato
Goran



Registrato: 07/01/10 19:39
Messaggi: 459

MessaggioInviato: Mer Mar 02, 2011 3:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

tenebre ha scritto:
nella puntata di "telefono giallo" del 19 maggio 1988, un collega del comandante rilasciò una intervista nella quale lui stesso dichiarò d'aver apprezzato la qualità tecnica del dc-9 proprio pochi giorni prima della strage, mentre lo pilotava.

Puntata storica quella, con tanto di telefonata anonima da far gelare il sangue. Qualcuno sa se si può trovare l'intera puntata da qualche parte? Su youtube ho trovato solo lo spezzone della telefonata.
Top
Profilo Invia messaggio privato
timmy o'toole



Registrato: 28/10/10 21:50
Messaggi: 1419

MessaggioInviato: Mer Mar 02, 2011 3:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Animazione del tracciato radar (a velocità doppia) degli ultimi minuti del volo. Il DC-9 è diretto a sud e vi è un vento a circa 200 km/h verso sud-est. Si notino i due echi senza identificazione sulla sinistra: secondo alcuni periti si tratta della traccia di un aereo, secondo altri di falsi plot, errori del radar. La scritta "IH870"(la sigla di volo del DC-9) scompare con l'ultima risposta del transponder. Altri contatti su cui si sono concentrate le indagini sono i plot doppi dopo il disastro, sospettati di essere tracce di altri aerei in volo. Tali plot potrebbero anche essere stati determinati, si è ipotizzato, dalla struttura principale dell'aereo in caduta e da fenomeni di chaffing causati da frammenti, anche se restano i dubbi per i plot ad ovest del punto di caduta in quanto sopravvento e quindi difficilmente attribuibili a rottami che cadono nel letto del forte vento di Maestrale (che proviene appunto da Nord-Ovest e spinge verso Sud-Est).



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
tenebre



Registrato: 20/10/10 09:13
Messaggi: 4796

MessaggioInviato: Mer Mar 02, 2011 3:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

timmy o'toole ha scritto:
Guarda che cos'è quel coso lì?[/b]...»[/i]


è la tua ipotesi sulla conclusione della frase timmy? perchè mi risulta che la conversazione si troncò su "gua" (che in ogni caso certamente doveva stare per "guarda". quindi il capitano gatti segnalava qualcosa d'improvviso al suo collega, in cabina di comando).

in wikipedia si fa l'ipotesi che il capitano gatti segnalò l'improvviso cessare dell'alimentazione elettrica nell'aereo.

guardando le immagini della carcassa e acquisendo le notizie principali sulle autopsie della metà dei passeggeri (l'altra metà rimase in fondo al tirreno) deduco che l'aereo esplose in volo. il velivolo si spaccò in più parti, letteralmente, precipitando giù.

la dinamica è compatibile con le lesioni e i traumi riscontrati sui cadaveri recuperati. mi sembra che nella gamba di una passeggera fu trovato un qualcosa che dimostrava una forza d'urto proveniente dall'esterno dell'aereo verso il suo interno.

----------------

personalmente, sono convinto che la strage si poteva evitare: la sera del 27 giugno 1980, non molto tempo prima del disastro, si trovavano a volare in prossimità di grosseto (nell'area di passaggio del dc-9 itavia durante quegli attimi) due f-104 del quarto stormo dell'aeronautica militare italiana. erano di ritorno da una esercitazione sull'aeroporto di verona-villafranca.

sull'f-104 monoposto c'era l'allievo dell'esercitazione. sull'altro, a due posti, c'erano i suoi istruttori: mario naldini e ivo nutarelli, due ufficiali.

naldini e nutarelli squoccarono un segnale di allarme generale alla difesa aerea (un s.o.s. da codice rosso insomma).

la mia ipotesi è che loro due o sapevano cosa doveva succedere quella sera oppure avevano notato troppo "traffico" militare lungo la rotta che stava seguendo quell'aereo civile di linea.

in entrambi i casi, volevano inviare una segnalazione d'urgenza per invitare qualcuno a far rientrare subito tutti quei caccia militari. operazione da sospendere quindi.

perchè c'era un volo di linea sulla rotta "intasata" e dunque c'era il rischio di colpire il bersaglio sbagliato, causando una strage. come difatti successe.

l's.o.s. fu ignorato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
timmy o'toole



Registrato: 28/10/10 21:50
Messaggi: 1419

MessaggioInviato: Mer Mar 02, 2011 5:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

tenebre ha scritto:
timmy o'toole ha scritto:
Guarda che cos'è quel coso lì?..»

è la tua ipotesi sulla conclusione della frase timmy?


No Dan, su wikipedia è riportata questa frase per intero.

Secondo me il comandante, ammesso che esclamò per intero questa frase, intendeva indicare il Mig libico che probabilmente li aveva appena sorpassati cercando di nascondersi per non farsi agganciare dai missili dei due F-14 statunitensi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Brennan



Registrato: 27/11/10 12:57
Messaggi: 251
Residenza: Küstenland

MessaggioInviato: Mer Mar 02, 2011 5:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

vi prego,non prendete per sicuro quello che scrive wikipedia.
non è affidabile!!!!!!!!

il capitano disse solo " gua" e non riusci' neanche a finire la frase,il resto se lo è inventato wikipedia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
rover



Registrato: 31/12/09 09:48
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Gio Mar 03, 2011 10:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Brennan ha scritto:

il capitano disse solo " gua" e non riusci' neanche a finire la frase,il resto se lo è inventato wikipedia.


VERSIONE UFFICIALE. Come Mainardi che scappa in auto e i francesi morti domenica nel caso del mostro... che qualcuno invece non condivide.

Ma se anche avesse detto "quarda cos'è quel coso lì" come si può ascoltare anche sul video youtube nell'intervista a quel personaggio del centro ufologico, non so se poteva riferirsi a un missile... come fa a fare in tempo a vederlo e a commentare prima che trapassi l'aereo?

_________________
Ho constatato che la verità giudiziaria non coincide mai con la verità storica. [R. Priore]
Top
Profilo Invia messaggio privato
rover



Registrato: 31/12/09 09:48
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Gio Mar 03, 2011 10:55 am    Oggetto: Rispondi citando

tenebre ha scritto:

l'unica alternativa può essere solo una collisione violenta che ha danneggiato il dc-9 e lo ha fatto precipitare. ma è una ipotesi meno possibile, rispetto a quella del missile.


Ragazzi ma lo avete visto l'aereo di Ustica?! Question Shocked

Io l'ho visto con i miei occhi, ha un buco enorme subito dietro la cabina di pilotaggio, con tanto di lamiere piegate che fanno capire il senso di rottura... verso l'interno!!!

Ad ogni modo consiglio a tutti di andare a vedere il relitto nel museo di Bologna, che è anche gratuito.

_________________
Ho constatato che la verità giudiziaria non coincide mai con la verità storica. [R. Priore]


L'ultima modifica di rover il Mar Mar 08, 2011 10:14 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
tenebre



Registrato: 20/10/10 09:13
Messaggi: 4796

MessaggioInviato: Gio Mar 03, 2011 11:05 am    Oggetto: Rispondi citando

infatti io ritengo l'ipotesi della collisione valida al 5%, quella del missile valida al 95%.
Top
Profilo Invia messaggio privato
A_saperlo



Registrato: 06/03/11 01:02
Messaggi: 724

MessaggioInviato: Lun Mar 07, 2011 10:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

timmy o'toole ha scritto:

No Dan, su wikipedia è riportata questa frase per intero.


Lucarelli in Blu Notte citò lo stesso episodio fermandosi a "gua".
Top
Profilo Invia messaggio privato
tenebre



Registrato: 20/10/10 09:13
Messaggi: 4796

MessaggioInviato: Lun Mar 07, 2011 11:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

infatti è stato il CVR a fornire prova dell'ultima conversazione tra il capitano gatti e il copilota del dc-9 itavia nella cabina dell'aereo. per questo motivo si è riusciti a sapere della frase che si interrompe su "gua".
Top
Profilo Invia messaggio privato
ruy



Registrato: 19/07/09 12:18
Messaggi: 2927

MessaggioInviato: Lun Mar 07, 2011 11:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

tenebre ha scritto:
infatti io ritengo l'ipotesi della collisione valida al 5%

Sì, collisione con il missile... Cool

_________________
“Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati.” (Bertolt Brecht)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Virilio



Registrato: 17/10/09 02:00
Messaggi: 2478

MessaggioInviato: Mar Mar 08, 2011 4:08 am    Oggetto: Rispondi citando

missile al 100%

_________________
"Questo non è il Vietnam, è il bowling: ci sono delle regole" (Walter ne Il Grande Lebowski)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3 ... 24, 25, 26  Successivo
Pagina 1 di 26

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.107