Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

La teoria di SANTONI FRANCHETTI
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Ago 19, 2017 6:47 pm    Oggetto: Ads

Top
reporter



Registrato: 09/08/10 10:53
Messaggi: 2174

MessaggioInviato: Ven Mag 27, 2011 1:11 pm    Oggetto: La teoria di SANTONI FRANCHETTI Rispondi citando

le convinzioni dell'Avvocato Santoni Franchetti :

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Henry62



Registrato: 24/02/09 11:37
Messaggi: 2319

MessaggioInviato: Ven Mag 27, 2011 7:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi dispiace per l'avvocato, ma il fatto che JMK fosse stato "lanciato" é un errore.
JMK venne trascinato.
Sono questi gli errori che continuano ad essere propagandati e ricopiati a distanza di anni, che, purtroppo, col tempo sono diventati la verità.

Non ci fu alcun "lancio" del corpo e ci sono delle evidenze che lasciano chiaramente capire che il corpo fu tirato in mezzo agli arbusti ma non lanciato.

_________________

il mio sito:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
timmy o'toole



Registrato: 28/10/10 21:50
Messaggi: 1419

MessaggioInviato: Ven Mag 27, 2011 8:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Henry62 ha scritto:
Mi dispiace per l'avvocato, ma il fatto che JMK fosse stato "lanciato" é un errore.
JMK venne trascinato.
Sono questi gli errori che continuano ad essere propagandati e ricopiati a distanza di anni, che, purtroppo, col tempo sono diventati la verità.

Non ci fu alcun "lancio" del corpo e ci sono delle evidenze che lasciano chiaramente capire che il corpo fu tirato in mezzo agli arbusti ma non lanciato.



Palese conferma che ad agire, fu una persona sola. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
Henry62



Registrato: 24/02/09 11:37
Messaggi: 2319

MessaggioInviato: Ven Mag 27, 2011 8:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

timmy o'toole ha scritto:

Palese conferma che ad agire, fu una persona sola. Wink


A Scopeti non ci sono elementi che costringano a pensare alla presenza di due o più assassini.
Io sono sempre stupito quando sento ripetere queste affermazioni.

_________________

il mio sito:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
vigneron



Registrato: 08/01/10 12:53
Messaggi: 1562

MessaggioInviato: Ven Mag 27, 2011 9:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

timmy o'toole ha scritto:
Henry62 ha scritto:
Mi dispiace per l'avvocato, ma il fatto che JMK fosse stato "lanciato" é un errore.
JMK venne trascinato.
Sono questi gli errori che continuano ad essere propagandati e ricopiati a distanza di anni, che, purtroppo, col tempo sono diventati la verità.

Non ci fu alcun "lancio" del corpo e ci sono delle evidenze che lasciano chiaramente capire che il corpo fu tirato in mezzo agli arbusti ma non lanciato.



Palese conferma che ad agire, fu una persona sola.

E' da un pezzo che lo dico...... Confused

_________________
The game isn't over till it's over (Y. Berra)
Top
Profilo Invia messaggio privato
reporter



Registrato: 09/08/10 10:53
Messaggi: 2174

MessaggioInviato: Lun Mag 30, 2011 3:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

vigneron ha scritto:
timmy o'toole ha scritto:
Henry62 ha scritto:
Mi dispiace per l'avvocato, ma il fatto che JMK fosse stato "lanciato" é un errore.
JMK venne trascinato.
Sono questi gli errori che continuano ad essere propagandati e ricopiati a distanza di anni, che, purtroppo, col tempo sono diventati la verità.

Non ci fu alcun "lancio" del corpo e ci sono delle evidenze che lasciano chiaramente capire che il corpo fu tirato in mezzo agli arbusti ma non lanciato.



Palese conferma che ad agire, fu una persona sola.

E' da un pezzo che lo dico...... Confused


Dichiarazioni di Lotti a parte... (facendo finta per un attimo che non siano mai state pronunciate) vorrei sapere dai sostenitore dell'omicidio di gruppo , quali sono gli elementi oggettivi che dimostrano la presneza di piu' persone?
P.s. non ho convinzioni specifiche in proposito.
Top
Profilo Invia messaggio privato
paco78



Registrato: 28/10/09 21:59
Messaggi: 162

MessaggioInviato: Lun Mag 30, 2011 4:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lanciato sulle frasche???????????? Shocked assurdo!

_________________
...solo l'amore e la morte cambiano ogni cosa!
(Kahlil Gibran)
Top
Profilo Invia messaggio privato
pilum



Registrato: 03/12/10 15:59
Messaggi: 444

MessaggioInviato: Lun Mag 30, 2011 6:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

reporter ha scritto:
vigneron ha scritto:
timmy o'toole ha scritto:
Henry62 ha scritto:
Mi dispiace per l'avvocato, ma il fatto che JMK fosse stato "lanciato" é un errore.
JMK venne trascinato.
Sono questi gli errori che continuano ad essere propagandati e ricopiati a distanza di anni, che, purtroppo, col tempo sono diventati la verità.

Non ci fu alcun "lancio" del corpo e ci sono delle evidenze che lasciano chiaramente capire che il corpo fu tirato in mezzo agli arbusti ma non lanciato.



Palese conferma che ad agire, fu una persona sola.

E' da un pezzo che lo dico...... Confused


Dichiarazioni di Lotti a parte... (facendo finta per un attimo che non siano mai state pronunciate) vorrei sapere dai sostenitore dell'omicidio di gruppo , quali sono gli elementi oggettivi che dimostrano la presneza di piu' persone?
P.s. non ho convinzioni specifiche in proposito.


Gia' la sentenza di primo grado aveva ipotizzato,almeno per l'ultimo duplice omicidio,la presenza di piu' persone in base alla ricostruzione della dinamica degli eventi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
reporter



Registrato: 09/08/10 10:53
Messaggi: 2174

MessaggioInviato: Lun Mag 30, 2011 7:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

pilum ha scritto:
reporter ha scritto:
vigneron ha scritto:
timmy o'toole ha scritto:
Henry62 ha scritto:
Mi dispiace per l'avvocato, ma il fatto che JMK fosse stato "lanciato" é un errore.
JMK venne trascinato.
Sono questi gli errori che continuano ad essere propagandati e ricopiati a distanza di anni, che, purtroppo, col tempo sono diventati la verità.

Non ci fu alcun "lancio" del corpo e ci sono delle evidenze che lasciano chiaramente capire che il corpo fu tirato in mezzo agli arbusti ma non lanciato.



Palese conferma che ad agire, fu una persona sola.

E' da un pezzo che lo dico...... Confused


Dichiarazioni di Lotti a parte... (facendo finta per un attimo che non siano mai state pronunciate) vorrei sapere dai sostenitore dell'omicidio di gruppo , quali sono gli elementi oggettivi che dimostrano la presneza di piu' persone?
P.s. non ho convinzioni specifiche in proposito.


Gia' la sentenza di primo grado aveva ipotizzato,almeno per l'ultimo duplice omicidio,la presenza di piu' persone in base alla ricostruzione della dinamica degli eventi.


Ipotizzato si. dico elementi oggettivi che riconducono alla presenza di piu' persone ?
Top
Profilo Invia messaggio privato
neeskens



Registrato: 25/07/10 14:41
Messaggi: 2350

MessaggioInviato: Mar Mag 31, 2011 1:18 am    Oggetto: Rispondi citando

gli inquirenti reputano che in certi delitti vi abbiano partecipato più persone (non sarebbe stato condannati i cdm altrimenti).
Sul delitto di Scopeti, da quello che ho arguito, gli inquirenti ipotizzano un secondo uomo. Fra i motivi questo: quando JMK esce dalla tenda avrebbe deviato la corsa sulla sua destra proprio perché davanti si sarebbe trovato un'altra persona.
Sono deduzioni non supportate da elementi tangibili (come potrebbe essere una più moderna analisi dei bossoli), ma che considero degne di attenzione. Comunque in argomento non esistono realtà inconfutabili.
Top
Profilo Invia messaggio privato
reporter



Registrato: 09/08/10 10:53
Messaggi: 2174

MessaggioInviato: Mar Mag 31, 2011 1:37 am    Oggetto: Rispondi citando

neeskens ha scritto:
gli inquirenti reputano che in certi delitti vi abbiano partecipato più persone (non sarebbe stato condannati i cdm altrimenti).
Sul delitto di Scopeti, da quello che ho arguito, gli inquirenti ipotizzano un secondo uomo. Fra i motivi questo: quando JMK esce dalla tenda avrebbe deviato la corsa sulla sua destra proprio perché davanti si sarebbe trovato un'altra persona.
Sono deduzioni non supportate da elementi tangibili (come potrebbe essere una più moderna analisi dei bossoli), ma che considero degne di attenzione. Comunque in argomento non esistono realtà inconfutabili.


Ma scusa la persona che sparava era davanti la tenda in basso , almeno dai rilevamenti effettuati, quindi JMK devio' sulla dx e poi verso il bosco, (furono trovate traccie ematiche sulla golf) .
Sbaglio?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Virilio



Registrato: 17/10/09 02:00
Messaggi: 2478

MessaggioInviato: Mar Mag 31, 2011 10:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Penso che Neeskens intendesse che gettandosi fuori dalla tenda butta per terra lo sparatore, devia a destra, sporca la golf mentre viene fatto segno di altri colpi dallo sparatore ora rialzatosi (ipotesi Vigneron) ... e da qui potrebbe entrare in gioco una seconda persona che insegue e finisce il francese all'arma bianca ...

se ho capito bene ...

_________________
"Questo non è il Vietnam, è il bowling: ci sono delle regole" (Walter ne Il Grande Lebowski)
Top
Profilo Invia messaggio privato
reporter



Registrato: 09/08/10 10:53
Messaggi: 2174

MessaggioInviato: Mar Mag 31, 2011 11:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Virilio ha scritto:
Penso che Neeskens intendesse che gettandosi fuori dalla tenda butta per terra lo sparatore, devia a destra, sporca la golf mentre viene fatto segno di altri colpi dallo sparatore ora rialzatosi (ipotesi Vigneron) ... e da qui potrebbe entrare in gioco una seconda persona che insegue e finisce il francese all'arma bianca ...

se ho capito bene ...


Potrebbe essere come no. voglio dire non c'e' un elemento che rafforza la tesi delle 2 persone .
Quella di Vigneron è una ricostruzione molto interessante!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ale



Registrato: 22/02/09 16:34
Messaggi: 3526

MessaggioInviato: Mar Mag 31, 2011 12:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Avevo già riportato le idee sul mostro di Santoni Franchetti, ma meritano di essere postate anche qui per il thread specifico.
Vedendo il video di Reporter e leggendo un pò sul web si evince che in fin dei conti Santoni, studiando il caso anno dopo anno, era arrivato ad ipotizzare l'esistenza di un'organizzazione, o comunque più persone, dietro i delitti. Non so però se Santoni (morto nel gennaio '99) avrebbe concordato con la sentenza definitiva ai compagni di merende.
Credo che Santoni sia stato anche il primo ad ipotizzare l'uso di più pistole....


Fonte:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



' PACCIANI, COLPEVOLE MA ... '

21 ottobre 1994 — pagina 23 sezione: CRONACA
FIRENZE - "Ma che venite a piglia' in giro un povero disgraziato... un lo vedete come sono ridotto?". Sì, è proprio ridotto male Pietro Pacciani. Entra in aula piangendo. Le richieste del Pm Paolo Canessa - ergastolo per tutti e sedici gli omicidi del mostro - lo hanno gettato al tappeto. Anche ieri nell' aula bunker è stata una giornata nerissima per lui. E' il turno degli avvocati di parte civile. Rappresentano il dolore e la sete di giustizia delle famiglie delle vittime. Chiedono 500 milioni per ogni vittima, ben sapendo che si tratta di una pretesa simbolica. Tuttavia il primo intervento non è, almeno nelle premesse, del tutto sfavorevole all' imputato. L' avvocato Luca Santoni Franchetti è specializzato in criminologia e ha costituito un team di ricercatori per rintracciare nell' immensa montagna di atti la chiave dei delitti. Oggi dice chiaramente: "Ci sono ancora zone d' ombra. L' omicidio del 1968 - il primo - non ha connotazioni sadico-sessuali. Fu un' esecuzione contro una donna dai costumi sessuali condannati dalla famiglia. E il marito della donna, Stefano Mele, che per quel delitto fu condannato, c' era". Ma il delitto del ' 68 è il primo nel quale compare la Beretta calibro 22 del mostro. Santoni Franchetti avanza l' ipotesi che le armi usate in quello e in altri delitti, siano state due, di cui una a tamburo (che non lascia bossoli). Suppone che i delitti siano opera di una setta di vendicatori. Non riesce a vederci Pacciani, non riesce a gettare alle ortiche la pista sarda, che fece impazzire gli investigatori negli anni ' 80. Ma non nega che contro il contadino di Mercatale pesino indizi inquietanti. "Mancano tanti anelli e forse esiste una congiunzione. Io sono lacerato. Non so se è colpevole, non so se è innocente. So che ha mentito spudoratamente, su tutto. Se lo assolvono mi dispiace, se lo condannano non smetterò di cercare il colpevole numero uno". Ma alla fine la richiesta è netta e per alcuni sorprendente: "Voglia la corte condannare Pietro Pacciani alla pena di giustizia". Molto meno lacerati gli altri difensori di parte civile. Luca Saldarelli, presidente dell' ordine a Firenze, Eriberto Rosso, Manuele Ciappi e Andrea Capanni sono chiarissimi: gli indizi che legano Pacciani all' arma del mostro e a due dei delitti (' 83 e ' 85) sono schiaccianti. Troppi testi dicono di averlo visto sui luoghi dei delitti. E il blocco Skizzen Brunnen trovato in casa dell' imputato apparteneva senza ombra di dubbio a uno dei giovani tedeschi uccisi nel 1983. Pacciani mente sul blocco perchè sa bene da dove proviene. E la cartuccia trovata nel suo orto non può essere stata piazzata là dalla polizia: se avessero voluto incastrare Pacciani i poliziotti ci avrebbero messo un bossolo sequestrato sui luoghi dei delitti, non una cartuccia inserita nell' arma ma inesplosa, che reca tracce assai meno individualizzanti. Potrebbe averlo fatto il mostro in persona, come dice Pacciani? Anche lui ci avrebbe piazzato un bossolo esploso. No, quella cartuccia è stata smarrita da Pacciani, non c' è altra spiegazione. E l' avvocato Patrizio Pellegrini, in nome della famiglia Rontini, ha cercato di ricostruire l' esplosione psicologica che ha trasformato un giovane contadino coinvolto in un atroce delitto passionale (Pacciani nel ' 51 uccise un rivale in amore) in un assassino sadico. L' avvocato Aldo Colao ha mostrato alla corte un trincetto di Pacciani, ipotizzando che sia stata l' arma con cui il mostro mutilava le sue vittime. "Se sotto un albero di mele trovo delle mele - ha sintetizzato Saldarelli - ne deduco che sono cadute dall' albero". E qualcuno ricorda che il boss mafioso Pippo Calò è stato condannato per la strage sul rapido 904 in base ad una serie di indizi certamente gravi ma anche assai meno numerosi di quelli che pesano su Pacciani. La differenza è che il primo è un capomafia che non fa pena a nessuno, il secondo è un poveraccio che molti stentano a immaginare nei panni di un sanguinario. Ma le regole della giustizia umana sono uguali per tutti e due. -

Torna l' ombra del clan dei sardi
Un avvocato rimette in campo la pista dei delitti di gruppo. Luca Santoni Franchetti non ha dubbi " per me il mostro non era uno solo ". prevista per lunedi' l' arringa della difesa

C' e' chi sta facendo [CENSORED] e: la condanna e' piu' "giocata" dell' assoluzione. Tra una decina di giorni ci sara' il verdetto. Intanto Pietro Pacciani e' al centro del "toto sentenza". Rosario Bevacqua, il suo avvocato, spera: "Nessun mio cliente e' stato condannato all' ergastolo". La Nazione, il quotidiano della citta' , ha chiesto agli inviati dei giornali: se foste giudici popolari, quale sarebbe la vostra decisione? I piu' hanno risposto: "Non c' e' la prova della sua colpevolezza". "E lui il mostro": cosi' il contadino e' stato bollato dal pm. Ma un fatto nuovo rende ancor piu' difficile la sentenza. Per Luca Santoni Franchetti, l' avvocato che tutela le famiglie di tre vittime, Pacciani sicuramente non ha compiuto il primo assalto dell' orrenda catena (1968). In altri tre casi "non lo vedo sulla scena del delitto". Questa ricostruzione entra in rotta di collisione col grande accusatore Paolo Canessa. Se la Corte condividera' la tesi di Santoni Franchetti il verdetto sara' di assoluzione. L' avvocato infatti ha ricordato: "L' accusa sostiene che se Pacciani ha commesso un delitto significa che e' colpevole anche degli altri. Ma attenzione: vale anche il contrario". Il compito dei giudici si e' fatto ancor piu' complicato. Ovvio che l' accusa abbia chiesto la condanna, ovvio che la difesa invochi l' assoluzione (le arringhe cominceranno lunedi' ). Scontato l' allineamento alle tesi colpevolistiche delle parti civili che hanno parlato ieri. Ma proprio da questo coro e' venuta una nota eccentrica. Un fischio lacerante. Santoni Franchetti rilancia l' ipotesi dei "delitti di clan": con al centro un gruppo di sardi, alcuni gia' inquisiti o accusati. In sostanza un ritorno al passato, a itinerari investigativi gia' battuti senza successo. Adesso tutti cercano di scoprire l' orientamento dei giudici. Guardando il volto di quelli popolari. Valutando gli interventi del presidente della Corte. Quando Santoni Franchetti ha esclamato: "Assolutamente non sono convinto della colpevolezza di Pacciani", il presidente Ognibene l' ha interrotto col classico invito a sintetizzare. Alcuni l' hanno letto come un segnale negativo per l' imputato. Impenetrabile il giudice a latere Polvani, considerato magistrato di grande scrupolo. La camera di consiglio durera' alcuni giorni. La logica proposta dal pm Canessa fara' scattare l' ergastolo? O preverra' una considerazione piu' pragmatica: senza la prova concreta e' mostruoso fare un mostro? Emerge un rischio. Quello che in realta' vinca non la verita' incontestabile, ma la "bravura" del pm, la sua capacita' organizzativa e dialettica, la forza caparbia del suo argomentare. Finira' per avere grande peso, magari inconscio, come il personaggio Pacciani, gia' entrato in vari libri, verra' vissuto dall' immaginario dei suoi giudici: perverso "serial killer" o straccio d' uomo intrappolato da un implacabile ingranaggio? Lo stesso Santoni Franchetti, pur considerandolo estraneo a un delitto e dubitando che sia colpevole di altri, avverte: "Ha detto troppe falsita' . Dunque decida la Corte, mi rimetto al verdetto". Cosi' Pietro Pacciani, assolto o condannato, restera' sempre un enigma. "Sono gia' mezzo morto", ha piagnucolato. "Mi vogliono ammazzare anche se non ho fatto nulla di male. Il giusto deve pagare per il peccatore". La sua vera punizione e' proprio questa: qualunque sia la sentenza, non ci sara' mai certezza della sua identita' .

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Virilio



Registrato: 17/10/09 02:00
Messaggi: 2478

MessaggioInviato: Mar Mag 31, 2011 12:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

reporter ha scritto:
Virilio ha scritto:
Penso che Neeskens intendesse che gettandosi fuori dalla tenda butta per terra lo sparatore, devia a destra, sporca la golf mentre viene fatto segno di altri colpi dallo sparatore ora rialzatosi (ipotesi Vigneron) ... e da qui potrebbe entrare in gioco una seconda persona che insegue e finisce il francese all'arma bianca ...

se ho capito bene ...


Potrebbe essere come no. voglio dire non c'e' un elemento che rafforza la tesi delle 2 persone .
Quella di Vigneron è una ricostruzione molto interessante!


La ricostruzione di Vigneron è ottima sulla fase esecutiva.
A Neeskens che introduceva la variante di un secondo che attacca il francese in fuga aggiungerei il fatto del ritrovamento tre metri dietro la golf di un "sacchetto di plastica" che fu battezzato come il "portatenda" ... ma dato che mi pare assodato che il "portatenda" è un altro


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



direi quello appoggiato al marker B, non può essere che quel sacco di plastica dietro la golf servisse a contenere qualcosa (per dire un contenitore di "feticci") ed era in mano ad un complice, armato di coltello, che vista la fuga della vittima si getta all'inseguimento?


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


questo il contenitore dietro la golf

ipotesi ovviamente ...

_________________
"Questo non è il Vietnam, è il bowling: ci sono delle regole" (Walter ne Il Grande Lebowski)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Le ipotesi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.307