Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Barbara Sellini e Nunzia Munizzi (Ponticelli, 3 luglio 1983)
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Ott 18, 2017 2:10 am    Oggetto: Ads

Top
palma



Registrato: 08/01/13 18:32
Messaggi: 635

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 8:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

gabrielesamy ha scritto:
Li salvaguardarono con l'isolamento e poi con il trasferimento in altri carceri.


P.S.Sei sicura che Cutolo querelò Saviano? Ho letto il libro gomorra ma questo non lo ricordo proprio.-


Ti quoto veloce la notizia da wikipedia sulla pagina di Simonetta Lamberti: "Lo scrittore Roberto Saviano ha indicato in Raffaele Cutolo il mandante dell'omicidio. Dal carcere di Novara, in cui è rinchiuso, il boss della NCO ha querelato Saviano per quanto riportato."

Credo di aver letto questa notizia su un quotidiano, ma diverto tempo fa e quindi non ricordo precisamente dove.

(Gomorra non l'ho letto, quando è uscito era il mio periodo di ansia generalista sui libri di epica civile contemporanea)

_________________
La verità, vi prego, sull'amore
Auden W.Hugh
Top
Profilo Invia messaggio privato
palma



Registrato: 08/01/13 18:32
Messaggi: 635

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 8:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Silvialaura ha scritto:
gabrielesamy ha scritto:
Tutti quelli che ritrattano caro Dogo,dicono poi di avere subito torture e minacce.

Ma qualcuno è davvero stato picchiato finché non ha confessato qualunque cosa gli dicessero di confessare.



Come chi, accusato di stregoneria, finiva per dire di essere andato al Sabba e di aver fornicato con il Demonio.. nei preliminari dei processi della Santa Inquisizione.

_________________
La verità, vi prego, sull'amore
Auden W.Hugh
Top
Profilo Invia messaggio privato
gabrielesamy



Registrato: 16/08/10 03:50
Messaggi: 1360

MessaggioInviato: Sab Giu 01, 2013 12:02 am    Oggetto: Rispondi citando

Non si possono generalizzare dei casi sporadici di abusi che sistematicamente vengono alla luce,proprio perchè sono inusuali.-


Addirittura la santa inquisizione: Ma dove li vedete tutti questi innocenti nelle patrie galere?


@Palma - Sulla querela di Cutolo contro Saviano avevi ragione,mi era proprio sfuggito questo passaggio.-
Top
Profilo Invia messaggio privato
dogo



Registrato: 09/03/09 16:48
Messaggi: 2993

MessaggioInviato: Sab Giu 01, 2013 12:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Quindi se qualche volta è successo tra quelle volte può esserci questa volta di cui parliamo...
Insomma, mi chiedo: le bambine vengono viste salire su una 500 blu col fanale rotto, guarda caso una 500 blu col fanale rotto era proprio di una persona con precedenti SPECIFICI e guardacaso subito dopo il delitto rottama l'auto e, come se non bastasse, sull'auto dei presunti assassini non v'è traccia né di sangue né di capelli delle vittime....
Minchia, però! Qualche dubbio viene...

_________________
La natura delle cose ama nascondersi (Eraclito)
Top
Profilo Invia messaggio privato
gabrielesamy



Registrato: 16/08/10 03:50
Messaggi: 1360

MessaggioInviato: Sab Giu 01, 2013 12:54 am    Oggetto: Rispondi citando

Stiamo parlando di una testimonianza,quella di C. Mastrillo che dice che anche lui doveva recarsi all'appuntamento perchè le bambine da abbordare dovevano essere tre.Stiamo parlando di una confessione fatta da Salvatore La Rocca il quale ammette le responsabilità per l'occultamento dei corpi ed indica il fratello e gli altri due quali autori del delitto.

Stiamo parlando delle indiscrezioni di un'intero rione che era venuto a conoscenza che queste bambine già altre volte erano uscite con i suddetti. Che queste bambine si atteggiavano da adulte e si ritenevano fidanzate di giovani adulti.-

Ma ti pare poi che queste bambine si recassero all'appuntamento con un malato mentale e poi in tre.-

Sull'auto dei predetti non furono trovate tracce perchè evidentemente il delitto avvenne fuori dall'auto.-

Ti pare poi che durante il processo la madre di C.Mastrillo si poteva inventare le reiterate minacce che gli avevano rivolte al figlio?

Ti pare poi che gli inquirenti avrebbero scartato la pista più facile,quella con il soggetto con precedenti specifici,se non erano sicuri delle responsabilità degli altri?

Permettimi una considerazione: Ma secondo te, come ci sono arrivati i Carabinieri al trio condannato e alla precisa responsabilità di Salvatore La Rocca? Non è difficile, tu che non sei uno sprovveduto,lo intuisco dai tuoi post,dovresti capirlo al volo.-
Top
Profilo Invia messaggio privato
dogo



Registrato: 09/03/09 16:48
Messaggi: 2993

MessaggioInviato: Sab Giu 01, 2013 1:33 am    Oggetto: Rispondi citando

Forse avete ragione tu e Parsifal.
Io sospendo il giudizio in attesa di saperne di più.
Tra l'altro bisogna capire lo stato mentale del Mastrilli...il suo handicap avrebbe potuto alterare la testimonianza, e poi, se io fossi accusato ingiustamente da una persona non è escluso che andrei a minacciarla di non parlare...
Ripeto: sospendo il giudizio.

_________________
La natura delle cose ama nascondersi (Eraclito)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Peter Oliver



Registrato: 25/06/13 21:22
Messaggi: 132

MessaggioInviato: Mer Giu 26, 2013 9:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

gabrielesamy ha scritto:

Sull'auto dei predetti non furono trovate tracce perchè evidentemente il delitto avvenne fuori dall'auto.-


Secondo il racconto di Carmine Mastrillo, il duplice delitto avvenne fuori dell'auto. Ma Mastrillo raccontò anche un'altra cosa: che i due cadaveri furono prelevati e trasportati (a bordo di un'auto) in un altro punto. Dove poi furono depositati e parzialmente bruciati.

Mastrillo parla di quest'auto e racconta che si trattava della Fiat 127 beige di Salvatore La Rocca. L'auto fu analizzata scrupolosamente dalla Polizia Scientifica ma non fu rilevata nessuna traccia compatibile con l'azione del trasporto di due cadaveri massacrati con colpi da punta e taglio (una trentina in tutto).

----------------

Su questo caso il mio parere è: posso essere d'accordo che questo ennesimo tentativo di revisione processuale non è andato a buon fine perchè gli elementi a discarico degli ex imputati (portati all'attenzione della Corte d'Appello di Roma) non rispondevano al requisito di novità ma sicuramente non sono d'accordo se vogliamo affermare che i tre sono realmente colpevoli. Per me, sono innocenti.

Gli avvocati difensori, dopo il deposito delle motivazioni, ricorreranno comunque in Cassazione. E, se sarà il caso, alla Corte europea di Strasburgo.

Poco prima della sentenza, i legali di Imperante-Schiavo-La Rocca hanno preso una iniziativa molto importante: hanno depositato presso la Procura di Napoli un esposto-denuncia a carico di Corrado Enrico, il principale sospettato del 1983 di questo crimine. L'esposto lo indica quale vero autore del duplice omicidio di Ponticelli. Portando, a sostegno di questa denuncia, tutti gli elementi di sospetto e gli indizi emersi a suo carico 30 anni fa.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7252

MessaggioInviato: Mer Giu 26, 2013 10:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Tana per Dan. Devo dire che il caso è davvero perplimente e forse hai ragione.

_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
gabrielesamy



Registrato: 16/08/10 03:50
Messaggi: 1360

MessaggioInviato: Mer Giu 26, 2013 11:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

@Peter Oliver-


Cosa avrebbero dovuto trovare nella 127?


Gli avvocati hanno presentato un esposto e vorrebbero che la Procura d'Ufficio lo trattasse come denuncia,perchè loro in effetti non si sono assunti alcuna responsabilità giuridica.-
Top
Profilo Invia messaggio privato
Peter Oliver



Registrato: 25/06/13 21:22
Messaggi: 132

MessaggioInviato: Mer Giu 26, 2013 11:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Penso che se a bordo di un'auto vengono trasportati due cadaveri attinti complessivamente da 30 colpi da punta e taglio, delle tracce rimangono. E comunque un accurato lavoro della Scientifica dovrebbe risalire a qualche traccia latente. Su questo punto, intervenne telefonicamente a Telefono Giallo (dicembre 1989 - nella puntata che trattò questo caso) anche un Medico legale. Il quale ritenne di poter affermare che, per le sue conoscenze tecniche e per la sua esperienza professionale, era impossibile pensare che anche un lavaggio dell'interno-auto avrebbe potuto cancellare del tutto ogni tipo di traccia utile.

Sull'eposto-denuncia probabilmente è come affermi tu. Ad ogni modo, secondo me, gli avvocati difensori hanno preso una inziativa utile e importante. E la sentenza che ha respinto la loro richiesta di revisione processuale non incide sull'esposto: se il Sostituto Procuratore titolare esce convinto dalla lettura della denuncia, può avviare indagini nei confronti del soggetto indicato all'autorità giudiziaria.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
gabrielesamy



Registrato: 16/08/10 03:50
Messaggi: 1360

MessaggioInviato: Mer Giu 26, 2013 11:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma sicuramente avranno usato qualche accorgimento per non sporcare la tappezzeria,come per esempio adoperare qualche sacchetto di plastica .-

Gli indizi forniti dagli avvocati furono ampiamente accertati dalla Squadra Mobile che si stava occupando del caso,ed è per questo che li conosciamo.Poi ci fu il colpo a sorpresa dei Carabinieri che secondo me raccolsero delle precise informazioni.- Da tenere presente che i condannati erano incensurati e pare nemmeno del posto se non ricordo male.-
Top
Profilo Invia messaggio privato
Peter Oliver



Registrato: 25/06/13 21:22
Messaggi: 132

MessaggioInviato: Gio Giu 27, 2013 12:09 am    Oggetto: Rispondi citando

gabrielesamy ha scritto:
Poi ci fu il colpo a sorpresa dei Carabinieri che secondo me raccolsero delle precise informazioni


Precise non direi. E' stata presa per buona una testimonianza fornita esclusivamente da Carmine Mastrillo. Altro non c'era. Mastrillo si rivela da subito un personaggio "particolare": d'improvviso fa mettere nero su bianco un racconto-fiume (che manca di riscontri) dopo ben 8 interrogatori nel corso dei quali aveva dimostrato di non essere a conoscenza di nulla di utile; in primo momento, accusa Antonio Imperante (fratello di Ciro) e poi invece chiama in causa Ciro Imperante; afferma d'aver saputo che il duplice delitto è stato compiuto con un ferro casualmente trovato sul posto (ma l'autopsia smentisce: colpi da punta e taglio assestati con un coltello a serramanico. Molti dei quali non profondi e inferti al solo scopo di torturare le vittime).
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
gabrielesamy



Registrato: 16/08/10 03:50
Messaggi: 1360

MessaggioInviato: Gio Giu 27, 2013 12:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Possiamo quindi dire che il teste non fu preciso,ma non lo poteva essere, non era presente al delitto, comunque permise ai Carabinieri di intraprendere una pista buona,questo è fuori discussione, perchè sapeva le ragazzine chi è che frequentavano,egli stesso doveva andare all'appuntamento.


Chiediti piuttosto perchè i Carabinieri avvicinarono Carmine Mastrillo o credi che questi si sia presentato spontaneamente?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Peter Oliver



Registrato: 25/06/13 21:22
Messaggi: 132

MessaggioInviato: Gio Giu 27, 2013 12:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

A Carmine Mastrillo i Carabinieri arrivarono indirettamente, per quanto ne so. Il suo nome fu fatto da un certo Vincenzo Esposito (uno dei giovani che frequentavano il rione Incis di Ponticelli - e tra l'altro Esposito fu uno dei sospettati di questo duplice delitto, assieme a Corrado Enrico).

Carmine aveva una sorella che si chiamava Antonella. Antonella Mastrillo era un'amica di Barbara Sellini e di Nunzia Munizzi: la sera del 2 luglio 1983, Antonella le vide uscire dal cortile condominiale con una busta in mano. E le vide avviarsi fuori dal rione. Antonella dette poi delle indicazioni attraverso le quali si potè dedurre che le due bambine furono avvicinate, alla pizzeria La Siesta di Volla, da un tizio che guidava una Fiat 500 blu scuro.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
daygo



Registrato: 26/01/10 23:47
Messaggi: 379

MessaggioInviato: Mar Nov 12, 2013 11:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho appena finito di leggere il libro sul caso "L'uomo nero ha gli occhi azzurri. La storia di Nunzia e Barbara" di Giuliana Covella.
Ad essere onesto, mi aspettavo di meglio, soprattutto dal punto di vista investigativo per scagionare i tre. Invece non si va oltre delle supposizioni, delle quali la più inverosimile è quella che la camorra non avrebbe ucciso i tre presunti assassini perchè questi erano innocenti! Dando per buona questa teoria, perchè la stessa organizzazione non ha allora eliminato il soggetto che nel libro si considera ripetutamente il colpevole? Tra l'altro il compito non sarebbe stato particolarmente difficile, dal momento che il medesimo soggetto era in libertà (quindi facile bersaglio). Leggendo il libro, poi, mi è venuto in mente un dettaglio che dovrebbe essere tenuto in conto, secondo me: tre erano i presunti colpevoli e tre le bambine che dovevano andare all'appuntamento. Se il colpevole fosse stato solo uno, invitare tre bambine sarebbe stato comunque un grande rischio per lui.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Delitti e misteri Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 4 di 6

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 1.542