Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il biglietto trovato in tasca a Stefano Mele.
Vai a Precedente  1, 2, 3
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Ago 17, 2017 3:39 pm    Oggetto: Ads

Top
tautotes



Registrato: 03/12/09 02:24
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Sab Lug 23, 2016 4:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Munich ha scritto:
tautotes ha scritto:
Scusate se riesumo il topic, ma dal libro di Cochi se non ho mal inteso fu trovato anche un biglietto nell'auto di Giovanni mele con su riportato "luna piena, notte favorevole" più diversi oggetti abbastanza inquietanti? Ne sapete di più?


Sapevo che nel suo bagagliaio furono trovate corde e qualche coltello (nulla di così eclatante per l'epoca), ma di questo biglietto mai sentito o letto nulla.


Riletto ora: il biglietto fu trovato nella perquisizion in casa insieme ad alcune targhe di auto appuntate
Top
Profilo Invia messaggio privato
bruchetto



Registrato: 10/07/12 13:45
Messaggi: 1063

MessaggioInviato: Sab Lug 23, 2016 6:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

tautotes ha scritto:

Riletto ora: il biglietto fu trovato nella perquisizion in casa insieme ad alcune targhe di auto appuntate

c'è anche nella sentenza Rotella:

Sono inoltre repertati blocchi di appunti con singolari piantine, agende con annotazioni, del tipo “I dicembre, luna piena, giorno favorevole.”, di targhe di autovetture con indicazioni dei dati e del colore dei veicoli.
Il Mele fornirà chiarimenti circa gli strumenti. In particolare anche il bisturi e gli altri arnesi custoditi nel portafogli sarebbero destinati al lavoro sul sughero (e difatti se ne troverà traccia a livello microscopico, in sede peritale). Ma arriva a certe ammissioni con reticenza e farraginosamente. Sarà difficile stabilire il rapporto tra manico e lama del bisturi, ad esempio. Ed alla fine si accerterà che ha posseduto un’altra lama, spezzatasi, acquistata insieme al manico, in una coltelleria di via della Spada, in città, in epoca prossima al 1978. Analogamente, il coltello sull’autovettura viene attribuito all’attività di ricerca dei funghi, e così l’annotazione di ‘luna piena’. Resteranno tuttavia inspiegabili le piantine di luoghi (saranno fatte ricerche) e le annotazioni su autovetture, in qualche caso da lui seguite.


sui quotidiani del 1984 (quindi 5 anni prima della sentenza-ordinanza in cui Rotella diceva che le piantine restavano inspiegabili) venivano riportate le spiegazioni da parte dei legali di Giovanni Mele.
Ad esempio, in questo articolo si diceva che piantine e biglietti vari erano riferiti a fungaie:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Riguardo alle targhe non so (o non ricordo) se abbia mai dato spiegazioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
tautotes



Registrato: 03/12/09 02:24
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Sab Lug 23, 2016 8:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

bruchetto ha scritto:
tautotes ha scritto:

Riletto ora: il biglietto fu trovato nella perquisizion in casa insieme ad alcune targhe di auto appuntate

c'è anche nella sentenza Rotella:

Sono inoltre repertati blocchi di appunti con singolari piantine, agende con annotazioni, del tipo “I dicembre, luna piena, giorno favorevole.”, di targhe di autovetture con indicazioni dei dati e del colore dei veicoli.
Il Mele fornirà chiarimenti circa gli strumenti. In particolare anche il bisturi e gli altri arnesi custoditi nel portafogli sarebbero destinati al lavoro sul sughero (e difatti se ne troverà traccia a livello microscopico, in sede peritale). Ma arriva a certe ammissioni con reticenza e farraginosamente. Sarà difficile stabilire il rapporto tra manico e lama del bisturi, ad esempio. Ed alla fine si accerterà che ha posseduto un’altra lama, spezzatasi, acquistata insieme al manico, in una coltelleria di via della Spada, in città, in epoca prossima al 1978. Analogamente, il coltello sull’autovettura viene attribuito all’attività di ricerca dei funghi, e così l’annotazione di ‘luna piena’. Resteranno tuttavia inspiegabili le piantine di luoghi (saranno fatte ricerche) e le annotazioni su autovetture, in qualche caso da lui seguite.


sui quotidiani del 1984 (quindi 5 anni prima della sentenza-ordinanza in cui Rotella diceva che le piantine restavano inspiegabili) venivano riportate le spiegazioni da parte dei legali di Giovanni Mele.
Ad esempio, in questo articolo si diceva che piantine e biglietti vari erano riferiti a fungaie:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Riguardo alle targhe non so (o non ricordo) se abbia mai dato spiegazioni.

Trovo abbastanza debole la spiegazione, ma d'altronde in questo caso le lacune investigative non sono una novità.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.054