Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Discussione generale
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 719, 720, 721  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Ago 23, 2017 2:23 am    Oggetto: Ads

Top
Metallo_utd



Registrato: 31/07/17 15:07
Messaggi: 131

MessaggioInviato: Ven Ago 11, 2017 11:24 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao ci sono tanti altri serial killer che ebbero pause a volte forzate a volte volute ognuno differisce dall'altro.
Dennis Reader addirittura smise di colpire del tutto .. riprese dopo 10 e passa anni a scrivere alla polizia quasi a volersi fare prendere infatti l'invio di un floppy gli fu fatale.
Il mdf colpiva "prede di alto livello" come le denominava Ted Bundy e sempre secondo Ted questo tipo di preda (che poi erano le sue) richiede un livello di intelligenza e preparazione fuori dal comune e talvolta è possibile che il predatore desista; chi può dirci che tra il 68 e il 74 e tra il 74 e l 81 non abbia tentato di uccidere senza riuscirci o abbia desistito all'ultimo ?
Il Greenriver killer che ammazzava esclusivamente prostitute era una macchina da guerra perché è triste dirlo ma quando si ammazzano prostitute si ha meno gli occhi addosso, di alcune manco furono trovati i corpi e si sapeva dell'esistenza.. fu lui a dire di averle uccise (anzi in realtà disse testuale "pensavo di farvi un favore")
Top
Profilo Invia messaggio privato
CounterGambit



Registrato: 19/05/17 12:35
Messaggi: 81

MessaggioInviato: Ven Ago 11, 2017 11:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Metallo_utd ha scritto:
Grazie mille ! Non so esattamente in cosa differiscano questi modelli probabilmente leggermente la dimensione.


La differenza sta nei colpi che il caricatore originale può contenere; Zuntini ritenne che in alcuni casi vennero sparati più di 9 colpi e quindi escluse i caricatori che ne contenevano un numero minore-uguale a otto (8 in caricatore, più uno in canna).

Ma è pur vero che "senza modifiche in alcuni casi, con piccole modifiche in altri, i modelli Beretta della serie 70 possono ben inserire caricatori da 10 colpi pur avendone in dotazione solo da 8. E’ una prova materiale, quest’ultima, che è stata fatta, e ha dato esito positivo su un modello Beretta 71 prodotto nel 1967, il caricatore pur fuoriuscendo abbondantemente dal calcio, si è adattato perfettamente all’arma, e ha consentito l’inserzione delle cartucce senza apparenti problemi di sorta. Non fu fatta anche la prova di sparo, per evitare possibili deterioramenti in caso di malfunzionamento dell’arma, che è da collezione".

_________________
"Gli errori sono tutti là, sulla scacchiera, in attesa di essere fatti" (Tartakower)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fox Vega



Registrato: 20/08/11 08:56
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Ven Ago 11, 2017 2:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Metallo_utd ha scritto:
La procura sta lavorando bene senza far trapelare nulla.
Per me tutto nasce dalla [CENSORED] dell'anno scorso poi magari mi sbaglio eh

senza dubbio escono notizie confuse e contraddittorie che non fanno arrivare a nessuna conclusione noi osservatori esterni... verosimilmente quando potrebbero uscire le ufficialità dei rinviati a giudizio?

_________________
All we are is dust in the wind
Top
Profilo Invia messaggio privato
Metallo_utd



Registrato: 31/07/17 15:07
Messaggi: 131

MessaggioInviato: Ven Ago 11, 2017 2:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dipende dagli elementi in mano agli inquirenti .. se l'indagine è complessa potrebbe volerci anche un anno o più
Top
Profilo Invia messaggio privato
Metallo_utd



Registrato: 31/07/17 15:07
Messaggi: 131

MessaggioInviato: Ven Ago 11, 2017 3:07 pm    Oggetto: Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Questo articolo spiega bene legalmente come funzionano le indagini preliminari nonché la durata massima
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Daly



Registrato: 09/12/12 16:01
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Sab Ago 12, 2017 11:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Andando alla ricerca di spiegazioni sensate circa la possibilità che i delitti del Mostro di Firenze siano delitti di gruppo e non di un singolo autore, ho riletto qualche paragrafo del libro "Sette Sataniche" di Mastronardi-De Luca-Fiori e mi sono imbattuto in questa ipotesi.

Dopo aver sottolineato le anomalie relative al cosiddetto "cooling off period", cioè alla sequenza degli intervalli di tempo tra un delitto e l'altro, gli autori scrivono:

"Di solito, quando un assassino seriale compie degli omicidi con evidenti connotazioni sessuali, non riesce a mantenere una distanza molto lunga tra un episodio e l'altro, proprio a causa della frenesia crescente degli impulsi, che lo portano a colpire in sequenze sempre più ravvicinate ([…]) le cadenze annuali degli omicidi commessi tra il 1981 e il 1985 sono decisamente atipiche e troppo regolari per un assassino che agisce seguendo le proprie pulsioni interiori".

Successivamente, gli autori operano una scissione tra l'assassino sparatore e l'assassino mutilatore. Lo sparatore "ama manipolare le situazioni, avere il controllo degli eventi, supervisionare l'intera scena come fosse un regista su un set cinematografico, il suo compito è quello di rendere le vittime inoffensive il più velocemente possibile affinché possa subentrare il mutilatore ed esperire le sue perversioni".

Operata questa premessa, condivisibile nella misura in cui si suddivide l'azione omicidiaria in due diverse fasi, gli autori aggiungono:

"Orbene, a questo punto comincia a strutturarsi l'ipotesi che non trattasi di individuo singolo, ma di più individui coinvolti manualmente nelle operazioni omicidiarie. Gli omicidi ascritti al Mostro di Firenze, nelle loro modalità esecutive, farebbero pensare, verosimilmente, a più individui con tendenze necrofilo-feticiste, aventi gravi problematiche di relazione con persone dell'altro [CENSORED] e che con molta probabilità sono dediti a devianti e strumentalizzate pratiche esoteriche-occulte di carattere alchemico-sessuale".

La presenza di un assassino sparatore e di un assassino pugnalatore/mutilatore è prevista anche nelle ipotesi formulate da Valerio Scrivo ne "Il Mostro di Firenze esiste ancora", con la differenza che l'autore, in modo a mio avviso assai più convincente, attribuisce entrambe le identità a una singola persona.
Difatti, pur volendo ammettere che il cooling off period del Mostro sia inusuale, mi pare che invece l'ipotesi di un gruppo di soggetti con tendenze necrofilo-feticiste e gravi problemi di relazione con le donne intenti a commettere omicidi e a dedicarsi a pratiche esoteriche occulte per almeno 11 anni (anche volendo dunque escludere il duplice omicidio del 1968) sia ben più azzardata. Forse, e sottolineo il "forse", l'ipotesi sarebbe stata leggermente meno audace nel caso in cui i delitti fossero avvenuti solo nel periodo compreso tra il 1981 e il 1985.

Al netto di tutte le considerazioni relative alle scene del crimine, prive di elementi tali da far risultare la presenza di più persone, e della notevole schematicità operativa dell'autore dei delitti, rilevo che un arco temporale di 4 anni per una tale associazione di persone risulta già lunghissimo.
Ma estenderlo a 11 anni, se non a 17, mi pare, in tutta franchezza, qualcosa di inverosimile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Metallo_utd



Registrato: 31/07/17 15:07
Messaggi: 131

MessaggioInviato: Sab Ago 12, 2017 12:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ottimo report ..
Nel caso del mdf si era anche dibattuto spesso sul fatto che potessero essere dei delitti non a sfondo maniaco-sessuale ma religioso - punitivi , visto che il/i sk agivano nel momento dell'atto sessuale o subito prima che si compisse.
Il fatto che non siano mai state rinvenute tracce biologiche del sk sulla scena dei delitti rappresenta un dato di fatto ( nei casi del ONS o BTK erano presenti tracce di [CENSORED] nel caso di Zodiac che colpiva anche lui - non sempre - delle coppiette mai nulla )
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Daly



Registrato: 09/12/12 16:01
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Sab Ago 12, 2017 1:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie! Per comprendere le motivazioni dell'autore dei delitti sarebbe necessario il Will Graham della mirabile serie tv "Hannibal", con il suo "This is my design", temo!

Sì, che dietro ai delitti ci siano motivazioni di tipo etico-religioso è plausibile, se pensiamo a un serial killer puritano che intende eliminare quelle che, ai suoi occhi, risultano coppie di peccatori, anche se la suggestione appare sin troppo cinematografica (e mi riferisco al filone slasher movie). Ma sì, è una eventualità che contemplo anch'io, e che comunque non sarebbe necessariamente disgiunta dal bisogno di appagare i propri impulsi sessuali.
A tal proposito, va sottolineato che il Mostro non pare considerare la vittima maschile un mero ostacolo di cui liberarsi, ma un soggetto che merita una forma di punizione (i colpi di arma bianca, spesso violenti, riservati all'uomo di turno non paiono avere la mera finalità di accertarsi dell'avvenuto decesso, ma sembrano denotare un discreto accanimento contro la vittima).

Il discorso degli omicidi di gruppo, nelle modalità teorizzate da Mastronardi, De Luca e Fiori, mi pare debole anche perché non fa altro che estendere, mi verrebbe da dire "per contagio", quelle che dovrebbero essere le caratteristiche psicopatologiche del Mostro (tendenze necrofile-feticiste e problemi di relazione con le donne) a un gruppo di persone, senza peraltro
tenere conto del fatto che gli omicidi di gruppo riportati in letteratura si svolgono in un arco di tempo assai più limitato rispetto al caso che ci occupa e con modalità attuative decisamente più caotiche, meno controllate e prevedibili.

Personalmente, ho idea che gli autori, studiosi senz'altro molto seri (credo che molti utenti del forum abbiano letto il ponderoso e dettagliato volume "I serial killer" di Mastronardi e De Luca), abbiano formulato un'ipotesi che tendesse a dare una possibile spiegazione a supporto delle indagini, più che accogliere senza riserve quanto suggerito.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Metallo_utd



Registrato: 31/07/17 15:07
Messaggi: 131

MessaggioInviato: Sab Ago 12, 2017 7:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Prove materiali ed evidenze sulle scene dei delitti che portassero a pensare ad un'azione di più persone non ne sono state trovate - sul blog calibro 22 sono analizzate nel dettaglio le scene dei crimini e ci si può fare un'idea.
Detto questo sono esistiti,esistono ed esisteranno serial killer che uccidono in coppia o in gruppo (più rari ancora), c'è un libro che ho letto del dr. Picozzi molto interessante in merito.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dean1982



Registrato: 20/07/10 14:00
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Sab Ago 12, 2017 9:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

ciao, sono state esaminate le tre buste contenenti proiettili Winchester serie H (quelli usati in tutti gli otto duplici delitti) indirizzate ai pubblici ministeri Piero Vigna, Francesco Fleury e Paolo Canessa e pare abbiano isolato il dna del mittente-
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Metallo_utd



Registrato: 31/07/17 15:07
Messaggi: 131

MessaggioInviato: Sab Ago 12, 2017 10:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao l'articolo che hai postato è un po' l'insieme delle cose venute fuori in questi giorni convulsi, nulla di nuovo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dean1982



Registrato: 20/07/10 14:00
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Dom Ago 13, 2017 12:21 am    Oggetto: Rispondi citando

Metallo_utd ha scritto:
Ciao l'articolo che hai postato è un po' l'insieme delle cose venute fuori in questi giorni convulsi, nulla di nuovo.

Si,pensavo fossimo ancora nelle ipotesi e che avessero adesso confermato che hanno isolato del dna.MA evidentemente era gia cosa nota,chiedo vegna Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Daly



Registrato: 09/12/12 16:01
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Dom Ago 13, 2017 8:12 am    Oggetto: Rispondi citando

Metallo_utd ha scritto:
Prove materiali ed evidenze sulle scene dei delitti che portassero a pensare ad un'azione di più persone non ne sono state trovate - sul blog calibro 22 sono analizzate nel dettaglio le scene dei crimini e ci si può fare un'idea.
Detto questo sono esistiti,esistono ed esisteranno serial killer che uccidono in coppia o in gruppo (più rari ancora), c'è un libro che ho letto del dr. Picozzi molto interessante in merito.


Esistono, eccome se esistono. Ma, analizzandone l'operato, emerge che gli omicidi di gruppo avvengono in un intervallo di tempo non particolarmente lungo e con modalità meno schematiche.

Dunque, tornando all'ipotesi di cui sopra, che considero interessante perché è la sola ipotesi a me nota formulata da criminologi che cercano di spiegare i delitti del Mostro in chiave plurisoggettiva, per amor di discussione, concediamo pure che ci siano un assassino sparatore e un assassino mutilatore.
E sia, ammettiamolo. Ma non aggiungiamo anche soggetti ulteriori, a maggior ragione se si tratta di un assassino palo il cui unico compito sembra essere quello di richiamare l'attenzione di possibili testimoni oculari, per via della presenza sulle scene del crimine della sua appariscente vettura rossa, anzi quello di portare sul luogo del delitto degli spettatori occasionali, complicando in tal modo le gesta dello sparatore e del mutilatore ed esponendo tutte le operazioni a un rischio insensato.

Dunque, ipotizziamo solo uno sparatore e un mutilatore con tendenze necrofilo-feticiste e problemi di relazione con donne. In questo caso, i due dovrebbero essere uniti da un rapporto umano ed emotivo molto intenso, capace di giustificarne la duratura attività criminale e l'intima condivisione dei moventi psicopatologici e delle azioni tese a realizzare questi ultimi.

Per quanto molto meno verosimile e più complessa dell'ipotesi del serial killer solitario, a mio avviso questa è l'unica altra spiegazione credibile alle gesta del Mostro.

Un precedente in tal senso, riportato proprio da Mastronardi-De Luca-Fiori, riguarda tale Werner Boost, attivo nella Germania degli anni Cinquanta. Costui aggrediva coppie appartate in auto nelle campagne nei pressi di Düsseldorf, in quanto infastidito dalla libertà sessuale che tali coppie ostentavano. Secondo Boost, il loro comportamento minava le fondamenta etiche del Paese. Tra le sue vittime, un uomo e una donna rivenuti carbonizzati dentro un'auto, l'uomo ucciso con colpi di arma da fuoco, la donna con un'iniezione di cianuro, e poi un'altra coppia, stordita con percosse e lasciata annegare.
Boost fu sorpreso da una guardia forestale mentre spiava una coppia che amoreggiava in auto, aveva la rivoltella in mano e, probabilmente, si apprestava ad agire.
In un primo tempo, costui si rifiutò di confessare, limitandosi a sostenere che il suo intento era solo quello di spaventare la coppia, in quanto "questi orrori sessuali sono la vergogna della Germania".
Poco dopo, però, un amico di Boost, tale Franz Lorbach, andò a costituirsi, sostenendo di essere stato come ipnotizzato dall'amico, tanto da essere costretto a diventare suo complice nella commissione dei delitti. La testimonianza di Lorbach fu fatale per Boost, che venne infatti condannato all'ergastolo. Lorbach, invece, dovette scontare una pena attenuata (la cui entità non viene riportata dalla fonte).

Particolarmente curiosa questa ulteriore analogia coi delitti del Mostro: durante una delle azioni omicidiarie, Boost e Lorbach aggredirono una coppia di uomini, uccidendo il primo con colpi di [CENSORED] ma lasciando in vita il secondo, colpito con un corpo contundente e in seguito svenuto.
Ebbene, in seguito si scoprì che le due vittime dell'aggressione, sebbene non fossero in atteggiamento intimo, erano state scambiate da Boost per una coppia eterosessuale.

Ma, a dispetto delle somiglianze superficiali, il caso in questione è diverso dal nostro perché tali delitti, stando alla fonte, avvengono tutti nel 1956 (anche se Boost spiava coppiette già quattro anni prima), quindi il sodalizio criminale dura non più di un anno.
Inoltre, il modus operandi della coppia è poco omogeneo, nel senso che in un caso si usa l'arma da fuoco e il cianuro, in un altro l'arma da fuoco e le percosse, in un altro ancora le percosse per stordire e poi l'annegamento.
Siamo ben lontani dalla ritualità assai rigida e molto duratura che caratterizza i delitti del Mostro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
tarefomen



Registrato: 21/08/15 14:16
Messaggi: 356

MessaggioInviato: Lun Ago 14, 2017 8:53 am    Oggetto: Rispondi citando

scusate, quindi chi era lo sparatore? direi pacciani
e quindi vanni era il mutilatore?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Daly



Registrato: 09/12/12 16:01
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Lun Ago 14, 2017 9:40 am    Oggetto: Rispondi citando

Chi erano i soggetti in questione secondo chi ha formulato l'ipotesi dell'assassino sparatore e dell'assassino mutilatore? Bah, non saprei, bisognerebbe chiederlo a Mastronardi e collaboratori.
Spero, comunque, che loro non pensassero alla coppia delittuosa a cui ti riferivi tu (però, a ben pensarci, temo possa essere così Rolling Eyes ).

In ogni caso, io analizzavo l'ipotesi e ne mettevo in luce quelle che, a mio avviso, sono le debolezze sul piano teorico, senza riferimenti concreti a persone indagate e condannate.
Se già considero l'ipotesi astrattamente poco credibile, la possibilità di applicarla ai compagni di merende diventa tragicamente risibile.

Per renderla concreta, a mio avviso bisognerebbe pensare a una coppia con un legame molto intenso, quasi alla stregua di quello esistente tra Henry Lee Lucas e Ottis Toole, tanto per intenderci.


P.S.
Tanto per chiarire il mio pensiero, specifico che, nei miei interventi, parto dal presupposto che l'autore dei delitti non sia mai stato identificato (o, in ogni caso, non condannato come responsabile unico dei delitti).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Discussione generale Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 719, 720, 721  Successivo
Pagina 720 di 721

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.469