Indice del forum IL MOSTRO DI FIRENZE
FORUM SU DELITTI SERIALI, CRONACA NERA ED ALTRO ANCORA
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Le munizioni calibro .22LR ed il caso.
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aspetti tecnici e balistici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Giu 24, 2017 10:26 am    Oggetto: Ads

Top
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Ven Ago 20, 2010 1:33 pm    Oggetto: Le munizioni calibro .22LR ed il caso. Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Qualche tempo addietro un caro amico nonche' profondo conoscitore di armi, munizioni, balistica e valentissimo armaiolo ha avuto la cortesia di spedirmi alcuni bellissimi scatti relativi a munizioni che, spero, possano destare un certo interesse perche' di loro tanto si e' sentito parlare ma poco, molto poco, si e' potuto vedere.

Le munizioni sono le celeberrime munizioni calibro 22 Long Rifle dotate di una palla solida da 40 grani (2.6 grammi) a profilo RN e ricoperta galvanicamente del tipo Super Speed analoghe a quelle impiegate per compiere parte dei delitti.

Altri amici e collezionisti di munizioni con una conoscenza della materia seconda solo alla loro gentilezza hanno avuto la cortesia di datare le munizioni in oggetto basandosi sul tipo di scatola che le conteneva e la risposta e' stata che le cartucce sono state prodotte tra il 1962 ed il 1971.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La Winchester continua a produrre munizioni del tipo Super Speed ma ora la confezione e' un po' diversa.
Riporto dal Catalogo carabine e fucili-munizioni Winchester 2009 per l'Italia preso all'EXA l'anno passato:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Lo scorso autunno ho acquistato presso una libreria un simpatico quanto interessante libricino sulle munizioni Winchester stampato nell'oramai lontano 1965.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



E' stato gia' detto e ridetto varie volte pero' fa piacere leggere quanto scritto in merito alla presenza della H sul fondello dei bossoli delle munizioni a percussione anulare Winchester dallo stesso fabbricante.

A pagina 149 si legge:

"In line with the rapid and complex developments in the Connecticut River valley arms firms of the early days, Oliver Winchester took over the dying Volcanic Arms Company and re-established it as New Haven Arms Company which later bore Winchester's own name. He hired B. Tyler Henry as plant manager.....But with the original Henry rim fire, both the name of Winchester and the rim fire concept were on their way, and it is in honor of Henry's contribution that all Winchester brand rim fire cartridges being made by Winchester-Western are head stamped with the identifying letter "H"."

...quindi la "H" veniva apposta in onore di BT Henry sul fondello dei bossoli destinati al caricamento delle munizioni a percussione anulare di fabbricazione Winchester...con buona pace di quanti continuano a scrivere "serie H"...

Infine, per quanti possiedono poca dimestichezza con armi e munizioni, posto una foto che ritrae due palle in piombo nudo appartenenti alle medesime cartucce calibro 22LR fabbricate dalla ceca Sellier & Bellot di cui quella a sinistra e' stata sparata da una [CENSORED] e recuperata dopo la penetrazione di un blocco di paraffina mentre quella a destra e' stata tolta da una cartuccia.

La prima mostra i solchi dovuti all'azione della rigatura della canna e l'espansione della sua base causata dall'azione dei gas propellenti allo sparo.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ciao a tutti
Andrea


L'ultima modifica di MK108 il Lun Ago 23, 2010 10:22 am, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Sab Ago 21, 2010 4:20 pm    Oggetto: Re: Le munizioni calibro .22LR ed il caso. Rispondi citando

MK108 ha scritto:
Qualche tempo addietro un caro amico nonche' profondo conoscitore di armi, munizioni, balistica e valentissimo armaiolo ha avuto la cortesia di spedirmi alcuni bellissimi scatti relativi a munizioni che, spero, possano destare un certo interesse perche' di loro tanto si e' sentito parlare ma poco, molto poco, si e' potuto vedere.

Le munizioni sono le celeberrime cartucce calibro 22 Long Rifle dotate di una palla solida da 40 grani (2.6 grammi) a profilo RN e ricoperta galvanicamente del tipo Super Speed analoghe a quelle impiegate per compiere parte dei delitti.



Ciao MK, vedo che hai tolto la foto con il primo piano dei fondelli. Io ho fatto in tempo pero' a dare un occhiata "comparativa" con le note immagini dei bossoli dei delitti e mi e' preso un mezzo accidente Smile)))

Riporto uno stralcio delle valutazione dei periti in merito alle caratteristiche delle famose H:

L'analisi dei periti evidenzia alcune analogie fra le lettere "H" punzonate sui bossoli:

"osservando il tratto orizzontale superiore destro della gamba verticale destra della "H", questo si presenta nella sua metà destra di uno spessore inferiore a quello degli altri tre tratti orizzontali presenti alle restanti estremità verticali delle gambe della "H";
il tratto centrale orizzontale che congiunge le due gambe laterali è inclinato dall'alto a sinistra al basso a destra;
riporto testualmente la terza analogia perchè non è ben chiaro a cosa effettivamente i periti si riferiscano: "i settori che separano i tratti orizzontali superiore e inferiore della lettera "H" hanno il profilo coincidente".


Che dici, una macrofotografia di uno di quei fondelli il tuo prezioso amico ce la potrebbe inviare?

Ciao!
Top
Profilo Invia messaggio privato
vigneron



Registrato: 08/01/10 12:53
Messaggi: 1563

MessaggioInviato: Sab Ago 21, 2010 4:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bentornato Master!!!
Era ora!!! Very Happy
Adesso però non star via sei mesi.....chissà che pian piano, non riusciamo a recuperarli tutti (o quasi).

_________________
The game isn't over till it's over (Y. Berra)
Top
Profilo Invia messaggio privato
John_doe



Registrato: 22/12/09 10:55
Messaggi: 290

MessaggioInviato: Sab Ago 21, 2010 5:01 pm    Oggetto: Re: Le munizioni calibro .22LR ed il caso. Rispondi citando

master ha scritto:
MK108 ha scritto:
Qualche tempo addietro un caro amico nonche' profondo conoscitore di armi, munizioni, balistica e valentissimo armaiolo ha avuto la cortesia di spedirmi alcuni bellissimi scatti relativi a munizioni che, spero, possano destare un certo interesse perche' di loro tanto si e' sentito parlare ma poco, molto poco, si e' potuto vedere.

Le munizioni sono le celeberrime cartucce calibro 22 Long Rifle dotate di una palla solida da 40 grani (2.6 grammi) a profilo RN e ricoperta galvanicamente del tipo Super Speed analoghe a quelle impiegate per compiere parte dei delitti.



Ciao MK, vedo che hai tolto la foto con il primo piano dei fondelli. Io ho fatto in tempo pero' a dare un occhiata "comparativa" con le note immagini dei bossoli dei delitti e mi e' preso un mezzo accidente Smile)))

Riporto uno stralcio delle valutazione dei periti in merito alle caratteristiche delle famose H:

L'analisi dei periti evidenzia alcune analogie fra le lettere "H" punzonate sui bossoli:

"osservando il tratto orizzontale superiore destro della gamba verticale destra della "H", questo si presenta nella sua metà destra di uno spessore inferiore a quello degli altri tre tratti orizzontali presenti alle restanti estremità verticali delle gambe della "H";
il tratto centrale orizzontale che congiunge le due gambe laterali è inclinato dall'alto a sinistra al basso a destra;
riporto testualmente la terza analogia perchè non è ben chiaro a cosa effettivamente i periti si riferiscano: "i settori che separano i tratti orizzontali superiore e inferiore della lettera "H" hanno il profilo coincidente".


Che dici, una macrofotografia di uno di quei fondelli il tuo prezioso amico ce la potrebbe inviare?

Ciao!


Master,
non ho visto l'immagine, ma da quanto scrivi credo che quanto citi sia solo l'ennesima prova che la lettera "H" non serve a niente per identificare le munizioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Sab Ago 21, 2010 5:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vigneron ha scritto:
Bentornato Master!!!
Era ora!!! Very Happy
Adesso però non star via sei mesi.....chissà che pian piano, non riusciamo a recuperarli tutti (o quasi).


CIao Vigneron! Se non mi caccia Ale non c'e' pericolo Smile)

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Sab Ago 21, 2010 5:24 pm    Oggetto: Re: Le munizioni calibro .22LR ed il caso. Rispondi citando

John_doe ha scritto:
master ha scritto:
MK108 ha scritto:
Qualche tempo addietro un caro amico nonche' profondo conoscitore di armi, munizioni, balistica e valentissimo armaiolo ha avuto la cortesia di spedirmi alcuni bellissimi scatti relativi a munizioni che, spero, possano destare un certo interesse perche' di loro tanto si e' sentito parlare ma poco, molto poco, si e' potuto vedere.

Le munizioni sono le celeberrime cartucce calibro 22 Long Rifle dotate di una palla solida da 40 grani (2.6 grammi) a profilo RN e ricoperta galvanicamente del tipo Super Speed analoghe a quelle impiegate per compiere parte dei delitti.



Ciao MK, vedo che hai tolto la foto con il primo piano dei fondelli. Io ho fatto in tempo pero' a dare un occhiata "comparativa" con le note immagini dei bossoli dei delitti e mi e' preso un mezzo accidente Smile)))

Riporto uno stralcio delle valutazione dei periti in merito alle caratteristiche delle famose H:

L'analisi dei periti evidenzia alcune analogie fra le lettere "H" punzonate sui bossoli:

"osservando il tratto orizzontale superiore destro della gamba verticale destra della "H", questo si presenta nella sua metà destra di uno spessore inferiore a quello degli altri tre tratti orizzontali presenti alle restanti estremità verticali delle gambe della "H";
il tratto centrale orizzontale che congiunge le due gambe laterali è inclinato dall'alto a sinistra al basso a destra;
riporto testualmente la terza analogia perchè non è ben chiaro a cosa effettivamente i periti si riferiscano: "i settori che separano i tratti orizzontali superiore e inferiore della lettera "H" hanno il profilo coincidente".


Che dici, una macrofotografia di uno di quei fondelli il tuo prezioso amico ce la potrebbe inviare?

Ciao!


Master,
non ho visto l'immagine, ma da quanto scrivi credo che quanto citi sia solo l'ennesima prova che la lettera "H" non serve a niente per identificare le munizioni.


A me pare che quei segni ,oltretutto macroscopici, che vengono indicati dai periti ci siano tutti sulle cartucce di MK. Ovviamente non lo sto' affermando, vista l'estemporaneita' della "comparazione"

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 8:19 am    Oggetto: Re: Le munizioni calibro .22LR ed il caso. Rispondi citando

master ha scritto:


Ciao MK, vedo che hai tolto la foto con il primo piano dei fondelli.



Master,

non capisco...veramente non ho tolto nulla Question

...quanto alla morfologia della "H" stampata sul fondello...

... e' logico pensare che il fabbricante abbia destinato interi lotti per essere esportati in certe epoche in un determinato mercato...lotti costituiti da munizioni assemblate impiegando componenti costruiti mediante macchinari con le medesime parti soggette ad usura prima della loro eventuale sostituzione...che per ovvi motivi non avviene in base a minime imperfezioni come quella che riporti...quindi a suo tempo ve ne dovevano essere a vagonate con una "H" simile...

...comunque chiedere non costa nulla...vediamo...

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 1:43 pm    Oggetto: Re: Le munizioni calibro .22LR ed il caso. Rispondi citando

MK108 ha scritto:
master ha scritto:


Ciao MK, vedo che hai tolto la foto con il primo piano dei fondelli.



Master,

non capisco...veramente non ho tolto nulla Question

...quanto alla morfologia della "H" stampata sul fondello...

... e' logico pensare che il fabbricante abbia destinato interi lotti per essere esportati in certe epoche in un determinato mercato...lotti costituiti da munizioni assemblate impiegando componenti costruiti mediante macchinari con le medesime parti soggette ad usura prima della loro eventuale sostituzione...che per ovvi motivi non avviene in base a minime imperfezioni come quella che riporti...quindi a suo tempo ve ne dovevano essere a vagonate con una "H" simile...

...comunque chiedere non costa nulla...vediamo...


Ciao
Andrea


Infatti ora la rivedo, deve essere il browser che fa le bizze. Comunque dimmi che ne pensi di questa comparazione sommaria, che ovviamente non ha alcuna pretesa, ma viste le idicazioni dei periti prima esposte...
Bada che le imperfezioni le riportano i periti in funzione della valutazione di compatibilita', ma allora che senso ha parlare dell'analisi dell'H nel caso della pallottola nell'orto di Pacciani se poi le stesse caratteristiche le ritroviamo tali e quali sulle prime cartucce d'epoca che ci ritroviamo sotto mano?



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
John_doe



Registrato: 22/12/09 10:55
Messaggi: 290

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 2:24 pm    Oggetto: Re: Le munizioni calibro .22LR ed il caso. Rispondi citando

master ha scritto:
MK108 ha scritto:
master ha scritto:


Ciao MK, vedo che hai tolto la foto con il primo piano dei fondelli.



Master,

non capisco...veramente non ho tolto nulla Question

...quanto alla morfologia della "H" stampata sul fondello...

... e' logico pensare che il fabbricante abbia destinato interi lotti per essere esportati in certe epoche in un determinato mercato...lotti costituiti da munizioni assemblate impiegando componenti costruiti mediante macchinari con le medesime parti soggette ad usura prima della loro eventuale sostituzione...che per ovvi motivi non avviene in base a minime imperfezioni come quella che riporti...quindi a suo tempo ve ne dovevano essere a vagonate con una "H" simile...

...comunque chiedere non costa nulla...vediamo...


Ciao
Andrea


Infatti ora la rivedo, deve essere il browser che fa le bizze. Comunque dimmi che ne pensi di questa comparazione sommaria, che ovviamente non ha alcuna pretesa, ma viste le idicazioni dei periti prima esposte...
Bada che le imperfezioni le riportano i periti in funzione della valutazione di compatibilita', ma allora che senso ha parlare dell'analisi dell'H nel caso della pallottola nell'orto di Pacciani se poi le stesse caratteristiche le ritroviamo tali e quali sulle prime cartucce d'epoca che ci ritroviamo sotto mano?



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ciao


Master,
non ha alcun senso, come è già stato scritto Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 3:39 pm    Oggetto: Re: Le munizioni calibro .22LR ed il caso. Rispondi citando

Citazione:
... ma allora che senso ha parlare dell'analisi dell'H nel caso della pallottola nell'orto di Pacciani se poi le stesse caratteristiche le ritroviamo tali e quali sulle prime cartucce d'epoca che ci ritroviamo sotto mano?


Master,

che siano o meno tali e quali e' dura stabilirlo "ad occhio"...

...dopodiche', come gia' scritto, i punzoni vengono usati per la produzione di un gran numero di cartucce....non sappiamo nemmeno quanti punzoni avessero la caratteristica di formare una lettera siffatta...e per quanto tempo siano stati usati...di certo non solo per la fabbricazione di un paio di scatole....quindi un gran numero di bossoli presenti in un gran numero di scatole possono presentare imperfezioni analoghe....che da sole non dimostrano esattamente alcunche'...

...dal punto di vista di chi svolge le indagini trovarne nella cassaforte di un armiere, di un poligono o di un semplice tiratore e' una cosa...trovarne a casa di un sospettato un'altra...e la cosa complica non poco la sua posizione...sempre restando che cio' non significa necessariamente sia stato veramente lui a commettere il delitto...

...si trattasse della "prova regina" essa dovrebbe valere nei due sensi...per inchiodare o scagionare chi ne possiede...ma così, fortunatamente, non e'...

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Lun Ago 23, 2010 9:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi rivolgo a entrambi. Il problema su cui vorrei porre l'attenzione e' quello dell'identita' non delle cartucce\bossoli ma di chi ha infilato quel reperto nell'orto di Pacciani. MI spiego, se i tratti di compatibilita' sono cosi' relativi allora davvero il numero di potenziali depistatori aumenta a disproposito (rimanendo sempre possibile ovviamente che ce l'abbia messa lo stesso Pacciani). Se invece, ma queste foto di MK a me sembra dicano il contrario, la statistica va contro l'ipotesi precedente, rimangono solo il mostro e Pacciani ad aver avuto quella possibilita'. Altro punto e' la datazione dell'interramento che i periti dicono essere non succesiva a 5 anni dal repertaggio, ma di cui non ci vogliono inidcare un tempo minimo. Sappiamo solo che li non ce lo puo' aver messo la polizia il giorno della perquisizione, questo e' certo, ma possiamo escludere che ci sia stato messo tra il 90 e il 91, cioe' tra l'inizio del coinvolgimento di Pacciani e la sua uscita dal carcere?

Ciaos

ps MK, a me pare, per come viene citato il passo della perizia, che almeno due caratteri su tre siano rilevabili ad occhio nudo anche su quella povera immagine che ho postato. Parlo della stanghetta in alto a dx assottigliata e la pendenza verso il basso da sx a dxdella stanghetta orizzontale. Ovvio che la mia e' solo un indicazione per innescare un eventuale verifica la dove sia possibile
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK108



Registrato: 23/02/09 10:15
Messaggi: 548
Residenza: il Carosello

MessaggioInviato: Mer Ago 25, 2010 10:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
MK, a me pare, per come viene citato il passo della perizia, che almeno due caratteri su tre siano rilevabili ad occhio nudo anche su quella povera immagine che ho postato. Parlo della stanghetta in alto a dx assottigliata e la pendenza verso il basso da sx a dxdella stanghetta orizzontale.


...come gia' riportato...e' cosa ovvia che di munizioni fabbricate in un certo lasso di tempo ed aventi determinate anomalie nella marcatura ve ne siano state in circolazione in gran quantita' visto che il produttore non si preoccupa, ora come allora, troppo di leggere anomalie nelle dimensioni o nella morfologia delle gambette di una lettera, nel nostro caso una H, impressa sul fondello...pensa solo alla massima produzione possibile ed al massimo sfruttamento dei macchinari ed utensili a disposizione...

...se così non fosse allora le lettere impresse avrebbero un valore simile a quello delle impronte lasciate dalle superfici imprimenti di un'arma allo sparo...così non e'...

Citazione:
Ovvio che la mia e' solo un indicazione per innescare un eventuale verifica la dove sia possibile


...mi sfugge il senso di "una eventuale verifica" visto quanto scritto piu' volte... comunque questa e' una foto relativa a dei bossoli di risulta prodotti dallo stesso fabbricante apparsa su una rivista specializzata in armi, munizioni e balistica oltre vent'anni or sono...


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



la qualita' dell'immagine non e' eccelsa pero' anche in questo caso un tratto rettilineo orizzontale(..indicato dalla freccia rossa..) posto sopra uno dei tratti verticali della H impressa sul fodello sembra avere una forma che riporta ad un triangolo od un trapezio al pari delle due foto accostate precedenti...

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
master



Registrato: 23/02/09 22:36
Messaggi: 2125

MessaggioInviato: Lun Set 06, 2010 3:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

MK108 ha scritto:
Citazione:
MK, a me pare, per come viene citato il passo della perizia, che almeno due caratteri su tre siano rilevabili ad occhio nudo anche su quella povera immagine che ho postato. Parlo della stanghetta in alto a dx assottigliata e la pendenza verso il basso da sx a dxdella stanghetta orizzontale.


...come gia' riportato...e' cosa ovvia che di munizioni fabbricate in un certo lasso di tempo ed aventi determinate anomalie nella marcatura ve ne siano state in circolazione in gran quantita' visto che il produttore non si preoccupa, ora come allora, troppo di leggere anomalie nelle dimensioni o nella morfologia delle gambette di una lettera, nel nostro caso una H, impressa sul fondello...pensa solo alla massima produzione possibile ed al massimo sfruttamento dei macchinari ed utensili a disposizione...

...se così non fosse allora le lettere impresse avrebbero un valore simile a quello delle impronte lasciate dalle superfici imprimenti di un'arma allo sparo...così non e'...

Citazione:
Ovvio che la mia e' solo un indicazione per innescare un eventuale verifica la dove sia possibile


...mi sfugge il senso di "una eventuale verifica" visto quanto scritto piu' volte... comunque questa e' una foto relativa a dei bossoli di risulta prodotti dallo stesso fabbricante apparsa su una rivista specializzata in armi, munizioni e balistica oltre vent'anni or sono...


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



la qualita' dell'immagine non e' eccelsa pero' anche in questo caso un tratto rettilineo orizzontale(..indicato dalla freccia rossa..) posto sopra uno dei tratti verticali della H impressa sul fodello sembra avere una forma che riporta ad un triangolo od un trapezio al pari delle due foto accostate precedenti...

Ciao
Andrea


Scusa il ritardo ma mi sono perso dietro a certi discorsi in altro loco e' ho perso di vista le cose importanti Wink
Si, era questo il senso della verifica di cui parlavo, e cioe' riuscire al di la' di quello che viene raccontato a fare valutazioni statistiche su questa storia dell'H. Se hai tempo puoi ascoltarti l'udienza del 29 Aprile1994 dove parla Iadevito. Questa che hai postato e' un ulteriore conferma sulla vacuita' del discrorso della stampigliatura, che oltretutto ho scoperto che non ha quelle caratteristiche su tutti i bossoli repertati.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
dan880



Registrato: 22/02/09 21:18
Messaggi: 4546

MessaggioInviato: Sab Set 25, 2010 3:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

ringrazio savio92 e master per le spiegazioni che mi hanno fornito oggi sull'asta guidamolla inviata agli inquirenti che seguivano il caso del mostro di firenze.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mercuzio



Registrato: 10/06/10 14:47
Messaggi: 7238

MessaggioInviato: Sab Set 25, 2010 5:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

MK108 ha scritto:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



la qualita' dell'immagine non e' eccelsa pero' anche in questo caso un tratto rettilineo orizzontale(..indicato dalla freccia rossa..) posto sopra uno dei tratti verticali della H impressa sul fodello sembra avere una forma che riporta ad un triangolo od un trapezio al pari delle due foto accostate precedenti...

Ciao
Andrea


Non è che niente niente nel triangolo c'è nascosto un segreto messaggio mistico, speriamo...

Twisted Evil Razz

_________________
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aspetti tecnici e balistici Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Puoi modificare i tuoi messaggi
Puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

Cerca solo in mostrodifirenze.forumup.it


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.474